Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Video n. 163 Tigerbelieve del 22/12/2014
Gio Gen 01, 2015 1:11 pm Da mjforever

» Video n. 162 Tigerbelieve del 07/12/2014
Gio Gen 01, 2015 1:07 pm Da mjforever

» Video n. 161 Tigerbelieve del 05/11/2014
Gio Nov 20, 2014 1:19 pm Da mjforever

» Video n. 160 Tigerbelieve del 02/10/2014
Gio Ott 09, 2014 9:49 pm Da mjforever

» Video n. 159 Tigerbelieve del 30/09/2014
Gio Ott 09, 2014 9:48 pm Da mjforever

» Video n. 158 Tigerbelieve del 17/08/20148
Gio Ott 09, 2014 9:45 pm Da mjforever

» Video n. 157 Tigerbelieve del 23/07/2014
Mar Ago 26, 2014 1:46 am Da mjforever

» Pubblicato in data 17/08/2014
Mar Ago 26, 2014 1:39 am Da mjforever

» Video n. 157 Tigerbelieve del 26/06/2014
Gio Giu 26, 2014 9:19 pm Da Dangerous girl

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Calendario Calendario


Il processo contro l'AEG LIVE

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Gio Ott 03, 2013 9:56 pm



                                    Randy e Rebbie arrivano in tribunale

C'è un numero molto limitato di posti per i media e per il pubblico. ABC7 ha assicurato un posto a sedere. La nostra giornalista Miriam Hernandez sarà all'interno.

Il giudice Yvette Palazuelos non sta permettendo i twitter in diretta dall'aula.

Questa è una causa per omicidio colposo intentata da Katherine Jackson, Prince, Paris e Blanket che accusano AEG di assunzione negligente del dottor Murray.

AEG nega ogni accusa, dicendo che non hanno assunto il dottor Conrad Murray. Essi sostengono Michael Jackson è stato colui che ha assunto il medico.

L'avvocato dei Jackson, Brian Panish e il suo team, sono già in aula. L'avvocato di AEG Marvin Putnam e il suo team sono appena entrati nella stanza.

E' presente anche Shawn Trell, Amministratore Delegato di AEG Live. Nessun membro della famiglia Jackson è ancora arrivato.

I giornalisti sono in fila fuori dal tribunale pronti ad entrare. Impossibile scattare foto all'interno del palazzo di giustizia.

Katherine Jackson, Randy e Rebbie sono appena entrati in aula. Diversi avvocati, guardie del corpo e sceriffi hanno scortato la famiglia.

Quando Katherine Jackson camminava per il corridoio, alcuni fan di MJ le hanno detto: "Ti vogliamo bene, signora Jackson" e lei ha risposto "noi vi amiamo di più!"

Alcuni fan di Michael Jackson avevano le lacrime agli occhi.

L'aula del tribunale è piena. E' presente anche l'avvocato d'appello del dottor Conrad Murray, Valerie Wass. Dice che il suo cliente è innocente.

Il giudice Yvette Palazuelos è in tribunale in questo momento. Tuttavia, vedo i giurati che sono in attesa in fondo al corridoio.

Molti fans di Michael Jackson si sporgono nel corridoio fuori dall'aula. Un uomo ha una t-shirt di MJ Immortal.

Brian Panish è appena uscito dall'aula, insieme a Randy. Pausa bagno. Il giudice sta sentendo ancora le mozioni. L'apertura sta per iniziare a breve.

La giuria sta entrando ora nell’aula. Le dichiarazioni di apertura stanno per iniziare a breve.

Sono scortati dall’assistente dell'aula. L'apertura è iniziata.

Non siamo in grado di scattare foto all'interno del palazzo di giustizia e nei corridoi. Niente telecamere ammesse in aula

Da fuori il corridoio attraverso una piccola finestra sulla porta del tribunale vedo la presentazione del video di MJ; parlano dello spot della Pepsi.

Brian Panish, avvocato per i Jackson, sta mostrando un video di presentazione alla giuria. C'era una diapositiva che mostra il farmaco Demerol.

I twitter Live da dentro l'aula sono vietati. Stiamo twittando dal corridoio.

C'è ora una diapositiva che mostra la relazione tra Michael Jackson e il dottor Conrad Murray. La giuria decide chi ha assunto il dottor Murray: AEG o MJ?

Panish sta mostrando delle diapositive sul farmaco Propofol. Si dice che a MJ è stato dato il potente anestetico quasi ogni giorno per sei settimane.

Panish ha mostrato ai giurati la diapositiva dell'accordo tra MJ e AEG, che AEG forniva i "produttori" per il tour.

Sessione del mattino è finita. I querelanti sono a metà strada delle loro dichiarazioni di apertura. Katherine, Randy e Rebbie sono fuori dall'aula. Anche i giurati.

Ecco cosa è successo in tribunale questa mattina: prima sono arrivati i giurati, le parti avevano gestioni dell'ufficio da discutere

L'avvocato di AEG ha detto che gli avvocati dei Jackson hanno consegnato 200 diapositive impropriamente etichettate. Erano diapositive che i querelanti volevano usare durante l'apertura.

La difesa si oppone ad una forma da libero professionista, che loro dicono non è stato generata da AEG.

La difesa contesta una diapositiva dei querelanti, dice "E' indiscusso che Michael Jackson amasse i suoi figli."

La difesa dice che si discute se c'era una riunione circa un presunto contratto con il Dr. Murray.

Il giudice ha detto che vuole scoprire se il Dr. Conrad Murray testimonierà. E' in entrambe le liste dei testimoni. La difesa ha detto che intende chiamarlo.

I querelanti affermano che le dichiarazioni dei Jackson del risarcimento richiesto, 40 miliardi di dollari, è il calcolo degli avvocati, non la richiesta della famiglia Jackson.

I querelanti dicono che l'importo di 40 miliardi dollari è solo una notifica agli imputati circa la loro quantità di visibilità .

L'aula era così piena zeppa, che ci si sentiva come in una scatola di sardine! Gli avvocati dovevano uscire dai loro posti per avvicinarsi al giudice!

Katherine e seduta in prima fila con Randy alla sua sinistra e Rebbie alla sua destra. (fonte AP)

Panish ha detto che MJ era un atleta e un ballerino e col tempo c'è stato un deterioramento fisico.

Panish: non si contesta che MJ andasse da vari medici per il Demerol. Inoltre aveva problemi con il sonno e cercò il Propofol.

Panish: il propofol non fornisce un sonno ristoratore. Molti medici non gli avrebbero dato il Propofol in casa, dal momento che aveva bisogno di attrezzature, un “crash cart” (tutte le attrezzature per l'avvio di rianimazione di emergenza, ndt).

Panish: la sua famiglia ritiene che avesse problemi con i medicinali. Gli unici che diranno che non ne hanno mai sentito parlare è AEG

Panish: l’evidenza mostrerà che nel mese di aprile il dottor Murray accumulò il Propofol in previsione del trattamento di Michael per il tour.

Panish: l’evidenza mostrerà che Conrad Murray aveva un contratto verbale con AEG.

Panish: MJ avrebbe ottenuto dosi giornaliere di Propofol per sei settimane da maggio a giugno, portandolo fino alla sua morte

Panish: la polizia di Los Angeles ha cercato nell'auto del dottor Murray e ha trovato un biglietto da visita, una busta e un contratto tra la AEG e il dottor Murray.

ll biglietto da visita era di Brandon Phillips, l'amministratore delegato di AEG.

Pausa di 15 minuti. I querelanti hanno terminato le loro dichiarazioni di apertura circa mezz'ora fa. La difesa inizia la loro esposizione.

Katherine Jackson ha preso una pausa per recarsi in bagno. Tornando in aula ha interagito di nuovo con i fan nel corridoio.

Panish nella sua apertura: la AEG aveva un problema. Non erano il numero 1 nel business dei concerti. Era la Live Nation. Volevano recuperare.

Si ritorna in aula.

Panish: non vi era alcun rischio per AEG, dal momento che la produzione (del tour) sarebbe stata garantita da beni di MJ, che includevano il catalogo Sony.

Panish: "lui ha 50 anni, ma ha intenzione di ballare fino allo sfinimento."

Panish: la mentalità di AEG era che lo spettacolo deve andare avanti. Dice che la giuria dovrà decidere a chi credere.

Panish ha descritto alla giuria una serie di messaggi di posta elettronica in cui i dirigenti AEG parlano che tirarsi indietro dallo show sarebbe un disastro.

Panish ha detto che si scrissero l'un l'altro che MJ aveva fatto la Conferenza stampa per il This Is It, ma era chiuso a chiave nella sua stanza.

Panish continua dicendo che i dirigenti hanno scritto che MJ era emotivamente paralizzato, incasinato pieno di disgusto per se stesso e perplesso. Egli è spaventato a morte.

Panish: l’evidenza mostrerà che MJ chiese un medico ... oltre agli oppiacei. Paul Gongaware ha parlato con il dottor Murray e conclude l'affare.

Panish ha mostrato una clip di Gongaware dicendo che non indagavano sul dottor Murray e che lui non aveva supervisione

La email prosegue: "Noi vogliamo che lui (Dr. Murray) capisca cosa ci si aspetta da lui."

Panish ha mostrato una email da Kenny Ortega: "MJ non ha avuto un buon Venerdì, non è in grande forma fisica, credo che stia male."

e-mail di Kenny: "la mia preoccupazione ora è che abbiamo integrato il medico e dobbiamo comportarci con fermezza ... E' apparso molto debole e affaticato"

Ortega a Phillips: “ci sono forti segnali di panico, ansia e comportamenti ossessivi. Penso che la cosa migliore sia quello di assumere uno psichiatra”.

Phillips a Ortega: “il suo (di MJ) è un medico estremamente apprezzato (abbiamo controllato) e non ha bisogno di questo concerto, lui è imparziale e etico”.

Phillips a Ortega: “non puoi immaginare il danno e le conseguenze nel fermare lo show ora”.

Panish dice che i dirigenti AEG mentono, perché non hanno controllato il dottor Murray, che si trovava in difficoltà finanziarie. Ma AEG voleva che lo show andasse avanti.

Email di Phillips dopo l'incontro a casa di Michael Jackson: “il medico è stato fantastico e penso che l'isteria di Kenny sarà sotto controllo una volta che MJ sarà vigile e attento”.

Panish ha detto che Kai Chase avrebbe testimoniato che l’incontro tra i dirigenti di AEG, Murray e MJ finì malamente. Kai Chase testimonierà che MJ lasciò la riunione nella casa a Carolwood, l’incontro con Murray continuò per ore dopo che Jackson andò via e che era stato rotto un vaso durante l'incontro. (fonte AP)

Panish ha detto che AEG aveva 17,5 milioni di dollari nell’ assicurazione e prima di MJ non stavano cercando di procurarsi altre assicurazioni.

un'altra e-mail da Phillips dopo la morte di MJ dove dichiara: "Conrad è uno svitato. Ricordami di parlarti delle sue visite (strip club) la settimana in cui MJ è morto" (fonte AP)

Email di AEG quando stava assemblando il film This is it: “assicurarsi di togliere le riprese di MJ in giacca rossa ... sembra troppo magro, scheletrico”.

Panish ha poi mostrato una lettera scritta a mano da MJ dove ha scritto a Katherine Jackson. La chiama "Mamma, il mio Angelo Custode."

La nota dice che "tutto il mio successo è basato sul fatto che volevo rendere mia madre orgogliosa, per conquistare il suo sorriso di approvazione. Alla lettura della nota Katherine si commuove (fonte AP)

Panish ha detto ai giurati che non sono alla ricerca di simpatia, che cercano la verità e la giustizia.

Panish: si verrà qui a dire che MJ non è stato un grande padre. Michael ha scritto una canzone (You are my life) dove chiamava i suoi figli "Una cosa meravigliosa da vedere".

Panish ha detto che MJ faceva indossare ai suoi bambini le maschere, perché non voleva che i suoi figli fossero riconosciuti.

Panish ha detto che gli imputati hanno inventato che la famiglia stava cercando di recuperare 40 miliardi di dollari in danni speciali. Dice che la perdita economica è di 1,5 miliardi dollari.

Panish: AEG lo ha assunto (Dr. Murray), AEG avrebbe pagato Murray. Loro non lo hanno pagato perché lo hanno fregato.

Panish ha detto che il dottor Murray ha firmato il contratto il giorno prima che MJ morisse. AEG non aveva ancora firmato, ma ha detto che non era insolito lavorare senza.

Panish: hanno approfittato di un uomo malato. Nessun medico ha mai dato a MJ il Propofol in casa fino al dottor Murray. AEG ha il dovere pagare il prezzo.

Marvin Putnam, avvocato di AEG, fa le dichiarazioni di apertura per gli imputati. Ha iniziato ad introdurre il suo team e dirigenti di AEG.

Putnam ha detto alla giuria di guardare l’evidenza, quello che realmente dice. "Questo caso riguarda le scelte che facciamo, e le responsabilità".

Putnam: l’evidenza sta per mostrare al pubblico che MJ era molto diverso dal MJ privato. MJ ha eretto un muro tra lui, la sua famiglia e lo staff.

Putnam ha detto che MJ ha mantenuto separata la sua vita pubblica e quella privata. Ha avuto 40 anni per perfezionare questo; ha imparato molto bene il costo di essere esposti.

Putnam: stiamo per mostrarvi alcune cose brutte. Perché? AEG Live, Paul Gongaware, Randy Phillips sono stati citati in giudizio, non sarà bello.

Putnam ha detto che la morte di MJ è stato un grande evento, è stato una figura pubblica, di talento, ha vissuto di fronte a noi. E' stato tragico, era amato da tutti.

Putnam ha detto che ci sono voluti 2 mesi per scoprire cosa ha causato la morte di MJ. MJ era morto di overdose da qualcosa chiamato Propofol.

Putnam: come con la vita di MJ, la morte di MJ è stata tutt'altro che ordinaria . La morte è stata classificata come omicidio, Murray giudicato colpevole di omicidio colposo.

Putnam : una cosa sta diventando molto, molto chiara: mentre il mondo non aveva sentito parlare di Propofol, il Signor Jackson sicuramente sì. L’evidenza mostrerà che aveva usato la droga per anni e anni (fonte AP).

Putnam ha detto che MJ usava il Propofol da un decennio. AEG non ne sapeva nulla, come potevano sapere?

Putnam dice che l'azienda non aveva avuto l'accesso alle informazioni condivise tra Jackson e i suoi medici. L'avvocato di AEG ha detto che la riservatezza medico-paziente mantenuta sulla dipendenza di MJ sul propofol sta per diventare pubblica. (fonte AP)

Putnam ha detto questo incluso anche Murray "Lui (Murray) non poteva dire a nessuno dell'uso del propofol". (fonte AP)

Putnam ha detto che tutti sapevano che MJ abusava di antidolorifici, da quando Michael lo annunciò nel 1993, concluso il tour entrò in riabilitazione.

"Anche la sua famiglia non era sicura di quello che stava succedendo al momento. Hanno cercato di intervenire e hanno fallito. Questo perché MJ era un tossicodipendente", ha detto Putnam.

Putnam: MJ ha ingannato tutti. Ha fatto in modo che nessuno, nessuno, conoscesse il suo oscuro segreto.

Putnam ha mostrato alla giuria le prove di MJ di "They don’t care about us". Putnam ha detto che osservavano i dirigenti di AEG. (fonte AP)

Putnam ha mostrato una clip del film i This is It due giorni prima che MJ morisse. Sostiene che MJ era incredibile, attento, grande performance.

Putnam dice alla giuria che dovrebbero distinguere tra l’abuso di MJ di antidolorifici e il suo abuso di propofol (fonte AP).

Putnam porta la giuria indietro agli anni 2000, quando MJ ha attraversato un orribile processo penale di accuse di molestie su minori. È stato assolto.

Nel 2007, Putnam dice che MJ si avvicinò a AEG con l'idea di un ritorno. Ma decise che non era pronto.

Nel 2008, MJ si avvicinò di nuovo a AEG. Ora era pronto ad andare avanti, ha detto Putnam, anche se non aveva fatto tournèe da circa un decennio.

Putnam ha descritto un sontuoso stile di vita di MJ e che stava spendendo più di quello che stava facendo. Al 2009 aveva 400 milioni di dollari di debito.

Doveva portare in pò di soldi, ha detto Putnam, così doveva ritornare a fare quello che MJ sa fare meglio: esibirsi. Non c'era nessun performer come MJ.

Putnam ha descritto per la giuria come si realizza un concerto. I produttori anticipano i soldi così l'artista può mettere in scena lo show.

Una volta che lo spettacolo è in pieno svolgimento, l'artista ripaga i produttori e divide i profitti. MJ otteneva il 90% e AEG il 10%, ha detto Putnam.

Putnam ha poi parlato di chi è Randy Phillips e Paul Gongaware. Phillips si occupa dell'artista, buon socializzatore, Gongaware è il tecnico.

Putnam ha detto che AEG decise per 2 tour a Londra, perché non sapeva che tipo di risposta MJ stava per avere e che lui aveva una favolosa grande base lì.

Gli anticipi della produzione, per coprire i costi di produzione concordati tra le parti, erano di 7,5 milioni di dollari, ha detto Putnam ai giurati.

Nel febbraio 2009, a MJ è stato richiesto di fare un esame fisico, al fine di ottenere l'assicurazione. Si chiama assicurazione per mancata presenza, ha detto Putnam.

MJ è stato visto da un medico scelto dalla compagnia di assicurazione e stabilì che MJ era sano, nessun segno di uso di droga, ha detto Putnam.

Putnam dice che MJ ha detto a Gongaware che stava per portare il suo medico personale in tour con lui. Stava parlando del Dr. Murray.

Putnam: MJ si aspettava che AEG prendesse in carico il pagamento per il dottor Murray, proprio come ha fatto con tutti gli altri.

Putnam: non è stata una scelta di AEG il medico di Michael Jackson. E' una scelta personale di Mr. Jackson e lui ha scelto il dottor Murray.

Putnam: AEG non ha mai pagato il dottor Murray. Lo hanno messo nel budget. Mostra una parte di un colloquio di Murray con la polizia di Los Angeles, dopo la morte di MJ dove dice che MJ lo assunse.

Nell'intervista con polizia di Los Angeles, il dottor Murray ha detto che era un dipendente per Michael Jackson, ma pagato attraverso la AEG.

Putnam ritorna di nuovo sul problema della dipendenza da antidolorifici. Ha detto che MJ avrebbe ottenuto i farmaci dalle procedure cosmetiche o dentali.

Putnam ha mostrato una diapositiva chiamata Dottor Shopping, dove ha identificato 45 diversi medici che hanno curato MJ.

La difesa menziona vari medici che Jackson chiamò per il propofol, inclusi il Dr. Metzger e Cherilyn Lee (fonte AP).

Putnam ha detto che MJ era molto riservato, anche con i suoi medici. Non diceva a un medico che cosa stava facendo l'altro dottore.

Putnam ha detto che MJ si è opposto a tutti i tentativi di ottenere aiuto. La famiglia cercò di intervenire, lui rifiutò la riabilitazione e negò di avere alcuna dipendenza.

Putnam: il Signor Jackson era molto bravo a nascondere la sua dipendenza. Non permetteva a nessuno di vederlo, al suo staff, ai suoi figli. Questo era MJ privato.

Putnam: MJ ha iniziato ad usare il Propofol qualche volta negli anni ‘90. Questo era un grande segreto, così segreto che nessuno lo sapeva, nemmeno i suoi medici.

Putnam ha detto che lo sapeva un'infermiera di nome Debbie Rowe; vedeva il medico somministrare il propofol durante i tour a MJ. Lei voleva assicurarsi di essere lì quando MJ si svegliava.

Putnam ha poi mostrato la planimetria della casa di MJ. Ha detto che a nessuno era permesso di entrare nella camera da letto di MJ, nemmeno alle donne delle pulizie. Solo al Dottor Murray.

Putnam ha detto che durante la notte MJ chiudeva la porta della sua camera da letto in modo che nessuno avesse accesso alla stanza.

Alla fine, Putnam ha chiesto ai giurati di aspettare fino a quando sentiranno tutte le prove da entrambe le parti prima di prendere una decisione.

Putnam ha detto che non parla della loro richiesta del risarcimento danni perché pensa che non ce ne sia.

Putnam: questo caso è una questione di scelte personali. Non c'è dubbio che la morte di MJ sia orribile, ma le prove vi dimostreranno che non è stata indotta da AEG.

La sessione termina dopo 40 minuti dell'orario programmato. I giurati hanno l'ordine di tornare domani alle 10:00.

Il giudice ha ordinato agli avvocati di essere lì prima per discutere due note inviate, tranne i giurati. Non si conosce il loro contenuto.

Il primo testimone dei querelanti è il detective della polizia di Los Angeles Orlando Martinez. Ha intenzione di testimoniare sul suo colloquio con il dottor Murray e chi lo aveva assunto.

Saremo in tribunale di nuovo domani.

**************************************************************

2° Giorno 30 Aprile 2013

Udienza

La Corte ha prima affrontato le note dai 2 Giurati supplenti circa la disponibilità. Un giurato supplente deve partecipare domani ad un funerale e un giurato supplente sta traslocando in un altro stato. La corte sarà presente solo 1 ora domani (termine alle ore 11.00) per far partecipare il giurato al funerale. Il giurato che sta traslocando al di fuori dello stato, per ora rimarrà nella giuria. (AP)

AEG ha chiesto di escludere Randy Jackson dall'aula perché è elencato come testimone (AP). L'avvocato di AEG ha sostenuto che c'era "un rischio nel permettere qualcuno di loro in aula." (CNN). L'avvocato dei Jackson ha detto che Randy Jackson sta sostenendo Katherine Jackson in tribunale e deve rimanere (AP) l'avvocato dei Jackson ha detto che Katherine ha bisogno di un figlio o di una figlia che si sieda con lei.(CNN)

Il giudice ha ordinato che solo uno dei fratelli di Michael Jackson può venire in tribunale per assistere alla deposizione al momento e quindi solo se la matriarca della famiglia Jackson, Katherine Jackson, è presente. (CNN)

Il giudice ha detto "uno è sufficiente. Lui (Randy Jackson) può rimanere, ma non si possono averne cinque in aula" CNN). I testimoni che non sono parte in causa in genere non sono autorizzati ad ascoltare la testimonianza. (AP)

Il giudice ha anche detto agli avvocati che devono dirle quali testimoni stanno arrivando, e per quanto tempo si prevede che la loro testimonianza possa durare. (AP)

Deposizione del paramedico Richard Senneff



Richard Senneff aveva testimoniato durante il processo Murray. I resoconti dei media suggeriscono che la sua testimonianza è molto simile alla sua testimonianza nel processo penale Murray.
Katherine e Randy Jackson hanno lasciato l'aula quando Senneff ha cominciato la testimonianza (Multiple media)

Esame diretto di Panish (Jackson)

Senneff inizia la sua testimonianza dicendo ai giurati quello che fa come paramedico e illustrando le diverse macchine in una ambulanza di soccorso (AP & ABC7). Senneff ha ricordato le sue esperienze come paramedico (AP).

Senneff indossa la sua uniforme, che racconta alla giuria è per le "occasioni speciali". Diversi giurati, i membri del pubblico, ridono. L'avvocato di Jackson Panish chiede: "Ha mai salvato i gatti sugli alberi?" (AP)

"Non ho salvato un gatto", ha scherzato Senneff, che è anche un vigile del fuoco, "Ho salvato un cane che giaceva in strada." (CNN)

Senneff ha anche condiviso il racconto ironico della successiva emergenza a cui ha risposto dopo aver lasciato MJ in ambulanza all’UCLA. La sua ambulanza fu chiamata da un appartamento ad ovest di Los Angeles per aiutare un’anziana donna russa. “Quando lei sentì la notizia in tv che Michael Jackson era morto, svenne" ha detto. Ha subito un trauma cranico marginale nella sua caduta. "Era solo profondamente emotiva quando la portammo in ospedale", ha detto Senneff. (CNN)

Timeline della risposta dei paramedici

12:22 - comunicato
12:23 - in strada
12.25 - sulla scena
13:07 - trasportato
13:13 - ospedale

Senneff ha dichiarato che il 25 giugno 2009 ha risposto per un paziente che non respirava. Senneff ha detto che è arrivato a casa di MJ alle 12:25 e scese dall'ambulanza con le loro attrezzature, il monitor ECG, aghi e medicinali. (ABC7)

Senneff ha testimoniato che la Stazione n°71 di Bel-Air aveva ricevuto la chiamata di emergenza alle 12:22 e lui è arrivato a casa di MJ tre minuti più tardi. L'ambulanza e un camion dei pompieri che avevano risposto sono passati attraverso i cancelli e parcheggiarono davanti alla casa (LATimes).

Una volta in casa, Senneff ha detto che stava "galoppando" su per le scale. (LATimes). Senneff dice di essere stato il primo paramedico all'interno della camera di MJ (AP).

Senneff ha visto Murray vicino al comodino con una guardia di sicurezza, e MJ sdraiato sul letto (LATimes) Senneff: "Era appoggiato sopra il paziente, il paziente steso sul letto, Murray lì in piedi e stavano spostando il paziente sul pavimento" (ABC7)

Senneff ha detto che notò delle bombole di ossigeno, un'asta per flebo e un sacchetto di flebo nella stanza e diverse bottiglie di medicinali sul comodino in aggiunta al dottor Conrad Murray, che gli disse che era un cardiologo (LATimes).

"Anche a Bel-Air è raro avere il medico personale in casa", ha testimoniato Senneff. (LATimes)

Senneff: "ho visto un paziente che indossava i pantaloni del pigiama e una camicia, e una cuffia chirurgica sopra la testa. Sembrava molto pallido, molto debole". (ABC7) Senneff ha testimoniato che il corpo di MJ era debole e così sottopeso che si vedevano le costole. (LATimes)

Senneff ha dichiarato: "Il paziente mi sembrava essere un malato cronico. Era molto pallido e sottopeso. Ho pensato che forse questo era un paziente di un ospizio". (Reuters)

Senneff ha dichiarato: "Per me, sembrava qualcuno che era nella fase terminale di una lunga malattia" (LATimes)

A causa di ciò che ha visto, Senneff ha chiesto a Murray se MJ aveva l'ordine di "non rianimare".
"Il dottor Murray mi guardò senza capire in un primo momento," ha testimoniato Senneff. Allora il medico disse: "No, no, questo è appena successo." (LATimes)

Senneff ha detto che Murray era "agitato". (LATimes)

"Era pallido, stava sudando, era molto occupato", ha detto Senneff di Murray (Reuters)

Senneff ha detto che Murray gli disse che stava trattando il paziente per la disidratazione e la spossatezza e disse che Jackson non stava prendendo alcun farmaco. (LATimes) Senneff ha testimoniato che Murray non gli parlò del Propofol (Reuters)

Senneff: "Ho chiesto quale fosse alla base la sua condizione ... il dottore disse niente, che lui lo stava curando solo per la disidratazione e la spossatezza" (ABC7)

"Sembrava molto più complicata di una disidratazione e di un esaurimento", ha testimoniato Senneff. (LATimes)

Senneff ha chiesto che tipo di farmaci stava prendendo il paziente. Senneff ha detto che secondo il dottor Murray, "non prendeva nessun farmaco. (ABC7)

Quando ha chiesto a Murray quando era successo l'emergenza, ha detto che Murray gli rispose: "Proprio in questo momento, giusto quando ti ho chiamato." (LATimes)
Senneff ha detto che quando trasferì MJ, sentiva che lui non aveva battito. Le sue pupille erano fisse e dilatate, gli occhi erano molto asciutti (ABC7).

Ma quando Senneff ha controllato Jackson, ha detto che non poteva trovare nessun battito. Ha testimoniato che gli occhi di Jackson erano dilatati e asciutti, la pelle fredda, e le sue labbra di un tenue azzurro, un segnale che il cantante era morto da un'ora (LATimes). Senneff ha detto che il petto di MJ era bianco pallido, le mani ed i piedi blu, girati, da non ottenere abbastanza ventilazione/ossigeno. (ABC7) Le mani blu di MJ, i piedi e le labbra, e gli occhi asciutti del cantante erano tutti segnali per Senneff che MJ era morto e che non aveva respirato per un lungo periodo di tempo. (AP)

Senneff: "Quando gli ho preso la mano e l'ho mossa, era fredda al tatto. I direi da meno di un'ora ... il corpo non diventa freddo così velocemente" (ABC7)

"Per noi non aveva senso ciò che era appena successo", ha detto Senneff. (LATimes)

E' stato chiesto a Senneff se pensava che MJ era morto quando arrivò a casa sua. Senneff ha detto di sì. (AP)

L'avvocato della famiglia Jackson: "Era morto prima che lei arrivasse lì ?" Senneff: "Sì, signore" (LATimes)
Senneff ha detto che contattò l'ospedale UCLA. Ha anche detto che il dottor Murray ha poi indicato che diede a MJ un pò di Lorazepam per aiutarlo a dormire (ABC7)

Senneff: "Ho avvertito l'ospedale e mi hanno detto di continuare i tentativi della rianimazione." (ABC7)

Senneff ha testimoniato che un paramedico stava usando il pallone Ambu per la respirazione del paziente, un altro collega la macchina ECG e gli stava i farmaci. Per quanto riguarda il dottor Murray, stava cercando di aiutare per il meglio che poteva, ha detto Senneff, e che il medico "era alla ricerca di oggetti nella borsa". (ABC7)

Senneff: "Il dottor Murray allungò la mano nella nostra borsa, somministrò un' ulteriore iniezione di epinefrina (ABC7)

Senneff ha testimoniato che Murray disse che aveva sentito la pulsazione dell'arteria femorale. Tuttavia, Senneff ha detto che nessun altro, diverso da Murray, era stato in grado di trovare una pulsazione. La condizione di MJ non era cambiata sulla strada verso l'ospedale. (ABC7)

Senneff «L'ospedale mi chiese sull'ora della morte. Murray disse "no." (ABC7)

Murray sembrava "un cervo nei fari" quando il paramedico Seneff tornò nella stanza di MJ per raccogliere il suo equipaggiamento. (LATimes)

Senneff: Murray aveva un sacchetto di plastica bianco in una mano. Quando sono arrivato alla porta si bloccò, era in realtà sorpreso di vedermi (nella stanza di MJ). (ABC7)

Senneff ha testimoniato che Murray ha viaggiato insieme nell'ambulanza. Era in piedi nell' ambulanza, tenendosi al corrimano, parlando al telefono cellulare. (ABC7)

E' stato caotico fuori dalla casa, era molto difficile uscire. Persone che stavano cercando di fare foto, una incredibile quantità di commozione. E' stata mostrata a Senneff una foto di MJ dentro l'ambulanza e ha confermato che era autentica. (ABC7)

All'arrivo presso la UCLA, Senneff ha spiegato al medico del pronto soccorso che cosa aveva fatto, con un riassunto veloce, senza variazioni dello stato del paziente. (ABC7)

Senneff ha detto che inizialmente non era in grado di identificare il paziente, ma come in seguito qualcuno disse che il suo nome era MJ.
Senneff: "ma quando qualcuno disse il suo nome, ho guardato il viso del paziente e ho visto che era Michael Jackson." (ABC7)

Contraddittorio di AEG

Il contraddittorio di AEG è stato fatto da Kathryn Cahan.

Avvocato Cahan della AEG: "Nessuno della sua squadra ha rilevato pulsazioni?" Senneff: "No"
Avvocato Cahan della AEG: "Era morto per un periodo di tempo? Senneff: "Sì "(ABC7)

L’ avvocato di AEG ha chiesto a Senneff se pensava che Murray non gli stava dicendo la verità. "Non voglio parlarne", ha detto Senneff. "Io non sono preoccupato per questo." (CNN)

L'avvocato di AEG Cahan: Murray ha mentito? Senneff: "Non voglio parlarne. Ero preoccupato per il paziente e di tutte le informazioni che potevo ottenere". (ABC7)

Senneff ha detto che lasciò usare a Murray la sua borsa da medico poiché ciò che stava facendo era ragionevole (ABC7)

Senneff ha testimoniato che non è insolito per i familiari, e per le persone intorno al paziente non sapere se sta assumendo farmaci. (ABC7)

Cahan usa di nuovo il rapporto del servizio medico di emergenza. Chiede il peso del paziente, Senneff ha stimato 68 kg, Senneff risponde in media a 120 chiamate al mese. Ha detto che è diventato molto bravo a stimare il peso delle persone. (ABC7)

Quando Senneff chiese a Murray sulle condizioni di base di MJ: "Lui disse niente, niente, lo sto solo trattando per disidratazione, e spossatezza." (ABC7)

L'avvocato di AEG ha chiesto a Senneff circa la sua conoscenza del propofol. Senneff ha detto che sapeva che il propofol era una anestesia generale, ma non lo aveva mai visto usare. (AP) Per quanto riguarda il Propofol, Senneff ha detto tutto quello che sapeva, era un anestetico usato in chirurgia. Lo ha imparato attraverso i media che era la causa della morte di MJ (ABC7)

Ri-esame di Panish

Senneff ha detto che in realtà non ha visto il dottor Murray effettuare il massaggio cardiaco. (ABC7)

Senneff ha detto che l'”American Heart Association” indica che la CPR eseguita su un letto è la meno auspicabile. Bisogna posizionare il paziente su una superficie dura. Panish ha detto che il dottor Murray ha eseguito la CPR con Michael Jackson sul letto: "Non è così che si dovrebbe fare", ha opinato Senneff (ABC7).

Panish ha chiesto a Senneff se pensava che Conrad Murray era competente ad eseguire la CPR. Senneff ha detto di non credere che Conrad Murray fosse abbastanza competente per eseguire la CPR (AP)

Quanto al dottor Murray, Senneff ha detto: "Io non credo che lui mi stava raccontando la storia completa al momento." (ABC7)

Panish: "Che cosa ha detto Michael Jackson?"
Senneff: "Niente, signore"
Panish: "perché era morto quando è arrivato?"
Senneff: "Sì, signore" (ABC7)

Senneff conviene che ci si aspetta che un medico competente sia in grado di rianimare un paziente in arresto respiratorio. (ABC7)

Testimonianza del detective Orlando Martinez (Dipartimento della polizia di Los Angeles)



Esame diretto di Panish

Martinez ha iniziato spiegando la sua formazione e il suo background. Martinez ha saputo dal suo luogotenente che Michael Jackson era la vittima. Andò all'UCLA per iniziare la sua indagine. (ABC7)

Martinez ha detto che vide Frank Dileo e Randy Phillips presso l'ospedale così come Katherine e Randy Jackson e i figli di MJ (ABC7)

L'avvocato di Jackson Panish: "E' riuscito a parlare con il dottor Murray alla UCLA?"
Martinez: "No"
Panish: "Perché no?"
Martinez: "Se ne era andato" (ABC7)

In ospedale, gli ufficiali della polizia di Los Angeles decisero di trasportare in elicotter il corpo di MJ all'ufficio del coroner in modo che il trasporto non sarebbe diventato uno spettacolo. (AP)

Martinez, poi è andato a casa di MJ a Carolwood. Martinez ha fotografato la scena (AP). Molte fotografie sono state mostrate ai giurati. Martinez ha spiegato le fotografie ai giurati. Ha anche detto che la polizia ha fatto tre viaggi distinti a casa di MJ per raccogliere prove. (AP)

Martinez non ha cercato l'auto di Murray perché voleva un mandato di perquisizione. Martinez non ha lasciato l'auto di Murray presso la residenza, voleva un motivo per il dottore per andare a parlare con lui. L'auto è stata sequestrata in un cantiere di polizia (ABC7).

Vedendo le immagini della stanza di MJ, Martinez ha detto che ha visto la borsa IV, bottiglie, pillole, fiale, il pallone Ambu. "Sembrava che la camera fosse stata pulita," ha detto Martinez: "Le cose erano state rimosse dalla stanza prima dell'arrivo della polizia." Ha scattato diverse foto per documentare la scena. (ABC7) Martinez dice che ha saputo dal dottor Murray che c'erano in totale 3 borse di medicinali nell'armadio. Tornò a casa per recuperarle. (ABC7)

Il detective Orlando Martinez in un primo momento ha concluso che la causa era stata accidentale o naturale. (LATimes) Martinez ha detto che in quel momento lui stava conducendo l’indagine come morte naturale o accidentale, nessun segno reale di “gioco sporco”, ma che era strano. (ABC7)

La testimonianza del detective Orlando Martinez della polizia di Los Angeles è focalizzata sulle finanze di Murray come un potenziale movente per il suo trattamento di Jackson. (AP)

Quando Martinez ha scoperto le profonde difficoltà finanziarie di Murray, ha spostato il suo pensiero e si domandava se avesse scoperto un movente per la morte della pop star, il "guadagno finanziario." (LATimes)

Martinez ha detto ai giurati che Murray aveva più di 500.000 dollari di debito e potrebbe essere stato motivato dal grande salario lavorando con MJ. (AP)

Il detective Martinez ha testimoniato che dopo aver intervistato Murray e dopo la ricerca della macchina di Murray quattro giorni dopo la morte di MJ, il suo "pensiero in quel momento era di un crimine per negligenza". (CNN)

Il detective Orlando Martinez ha testimoniato che ha esaminato le finanze di Murray alla ricerca di un movente finanziario per il suo ruolo nella morte di Jackson e si è affidato soprattutto ai registri pubblici. E' andato a casa di Murray a Las Vegas che era in procedimento di pignoramento, Murray aveva affrontato diverse ipoteche per il mantenimento non retribuiti dei figli e di altri debiti non pagati. (AP)

La sua indagine ha rivelato che Murray non aveva pagato il mutuo da più di sei mesi, la sua casa era stata pignorata e lui aveva diverse ipoteche per il mantenimento dei figli non pagati e debiti fiscali, ha detto Martinez. (CNN)

La casa di Murray a Las Vegas, che comprò per 1,6 milioni di dollari, era stata valutata quasi 1 milione di dollari nel 2009, ha detto. Il mercato immobiliare reale di Las Vegas aveva subito un grave declino nella stima della casa fino a quella data. (CNN) La casa era pignorata (LATimes)

Martinez dice che ha determinato che il medico aveva più di 500.000 dollari di debito, di fronte al pignoramento e al suo "ufficio che stava per essere chiuso." (AP)

Murray aveva chiuso il suo ufficio per lavorare con un paziente, Jackson, legando il suo futuro finanziario a lui, ha detto Martinez. (LATimes)

Orlando Martinez ha testimoniato che Murray stava cercando di far fronte alla forte caduta del valore della sua casa di Las Vegas, tasse non pagate e il pagamento dell'assegno di mantenimento per otto bambini con sette donne. (CNN)

Le ricerche hanno portato Martinez a concludere che le condizioni finanziarie di Murray era "gravemente esaurite" (AP)

Panish: "C'è qualche dubbio nella sua mente che il dottor Murray fosse in gravi difficoltà finanziarie?" Martinez: "No, non c'era dubbio." (AP)

All'interno della BMW, che apparteneva alla sorella di Murray in Texas, ha trovato un contratto tra la AEG Live e Murray che diceva che sarebbe stato pagato 150 mila dollari al mese per lavorare come medico di Jackson, insieme con il biglietto da visita del Presidente della AEG Live Randy Phillips e il numero di cellulare, ha detto. (CNN)

"Questo era un sacco di soldi per chiunque", ha detto Martinez. "Vedendo la scena e parlando con lui di quello che aveva fatto e come faceva le domande." (CNN)

Martinez ha detto che lo ha portato a credere che le azioni di Murray sono state motivate dai 150 mila dollari al mese che si aspettava di essere pagato da AEG. (AP)

"Concentrandosi sull'aspetto finanziario può essere stato importante per la disponibilità del dottor Murray, trascurare il suo giuramento di Ippocrate a scopo di lucro", ha testimoniato. (CNN)

Martinez ha detto che quello che è venuto a sapere sui problemi finanziari di Murray lo ha portato "ad opinare che egli poteva, per questo denaro facile, 150 mila dollari al mese, rompere le regole, piegarsi alle regole, fare quello che doveva fare per essere pagato . "(CNN)

"Egli poteva rompere le regole, piegarsi alle regole, fare tutto ciò che lui doveva fare per essere pagato", ha detto Martinez. "Avrebbe potuto risolvere i suoi problemi di soldi." (AP)

Il detective ha detto che quando ha intervistato Murray con due avvocati presenti, il medico ha inventato una storia per proteggere se stesso.

"Non era stato onesto e schietto," ha testimoniato Martinez. (LATimes)

***************************************************************
3° Giorno 1 Maggio 2013

L'udienza di oggi è stata di un'ora sola dato che uno dei giurati supplenti doveva partecipare ad un funerale.

Nessuno della famiglia Jackson era presente in aula.

La testimonianza del detective Orlando Martinez della polizia di Los Angeles. (proseguo)

Esame diretto di Panish (Jackson). (proseguo)



La testimonianza del detective Martinez riprende discutendo con lui sui documenti delle finanze di Murray che ha ottenuto nel corso della sua indagine. (AP)

Il detective ha dovuto spiegare come ha ottenuto i documenti, autenticarli, in modo che possano essere inseriti come prova. (AP) Alcuni documenti sono stati ottenuti con il mandato di comparizione, gli altri sono pubblici. (ABC7)

Gli avvocati hanno sostenuto circa la documentazione che vogliono ammettere come prova. La difesa si è opposta ad un mucchio di documenti, dicendo che non sono stati autenticati. (ABC7) L’avvocato di AEG ha contestato l'ammissione di alcuni dei documenti, dicendo che non era chiaro se fossero documenti pubblici. Il giudice ha accolto molte delle obiezioni. Il giudice ha avuto anche scambi spigolosi con l’avvocato Panish dei Jackson, con il giudice che gli diceva di procedere. (AP) Dopo alcuni minuti di discussione, il giudice ha detto di mettere i reperti/prove emessi da parte; voleva un uso migliore del tempo dei giurati. (ABC7)

Martinez ha testimoniato riguardo gli avvisi di sfratto per gli uffici medici di Conrad Murray (2007 e 2009) e di altre ipoteche emesse contro il dottore. Il detective ha spiegato anche alla giuria le valutazioni del credito di Murray, che sono state ottenute attraverso un mandato di comparizione. (AP)

La dichiarazione dei proventi e degli oneri depositata presso la Corte di San Diego, evidenzia che il reddito netto disponibile del dottor Murray era in negativo di 2,706.33 mila dollari nel luglio 2009. (ABC7)

Panish ha chiesto a Martinez circa i 5 giorni di preavviso per pagare l'affitto o per rinunciare, il Dr. Murray doveva 7,058.38 mila dollari di affitto aziendale, aveva un avviso di sfratto e ipoteche fiscali. (ABC7)

Una sentenza nel Missouri del 2007 contro Murray, gli ordinava di pagare 135 mila dollari. C'erano anche avvisi di sfratto per la sua attività medica e ipoteche per essere indietro sui pagamenti di mantenimento dei figli. (LATimes)

Panish: “Qual’ è la pertinenza,essendo inadempiente nelle tasse, del dottor Murray”?

Martinez: “mostra con più evidenza che si trovava in gravi difficoltà finanziarie”. (ABC7)

Panish ha elencato diversi altri documenti che mostrano le ipoteche del dottor Murray, bollette non pagate, nel tentativo di mostrare alla giuria che il medico era in difficoltà finanziarie. (ABC7)

Panish: “ha controllato il credito del dottor Murray”?Martinez: “sì, tramite la consegna della citazione del Grand Jury per Experian, Equifax e TransUnion” (agenzie di credito che raccolgono e conservano informazioni su titolari di credito in tutto il mondo,ndt). (ABC7)

Le valutazioni del credito mostrano che il dottor Murray teneva conto di alcuni dei suoi conti. Panish ha notato che il dottore stava pagando alcuni debiti, ma che era inadempiente per casa sua. (ABC7)

Panish sta cercando di mostrare alla giuria che un semplice controllo approfondito sulla dottor Murray avrebbe mostrato ad AEG che il dottore era in profonde difficoltà finanziarie. (ABC7)

L’avvocato dei Jackson Panish ha mostrato i documenti alla giuria mostrando i debiti di Murray, compresi quelli per i prestiti per studenti, parcelle da proprietari di associazioni, fatture da centri medici e da compagnie di cellulari. La sua casa di Las Vegas, della quale doveva 1,6 milioni di dollari, era in pignoramento. (LATimes)

Prestiti per studenti, carte di credito, credito per compagnie mediche, società di telefonia cellulare, società di finanziamento, c'erano tutti i tipi di debiti, ha detto Panish. (ABC7)

Martinez ha ottenuto i documenti da licenze statali di commissioni mediche riguardanti il dottor Murray per controllare il suo stato e se aveva eventuali azioni disciplinari. (ABC7)

Martinez ha detto ai giornalisti che ha ottenuto i tabulati telefonici di Murray focalizzati su un periodo di 12 ore tra il 24 giugno e il 25 giugno 2009. (AP)

Martinez: "era pertinente per la responsabilità penale di quelle 12 ore di assistenza, da quando è arrivato a casa fino a quando ha chiamato il 911". (ABC7)

A Martinez è stato chiesto circa le chiamate che Murray ha fatto a Nicole Alvarez, di cui una fatta nel retro dell'ambulanza il 25 giugno 2009. Il detective ha detto che non sapeva di che cosa hanno discusso Murray e la Alvarez. (AP)

Il detective Martinez ha testimoniato anche su un mandato di perquisizione che ha svolto nell’appartamento di Alvarez nell'agosto 2009. Martinez ha detto che non ha trovato niente delle cose di Murray. (ABC7)

Il detective ha detto che ha trovato solo un pezzo di carta con sopra il nome di Murray, a casa di Alvarez. Dice che lo ha trovato strano. (AP)

11:26 - ricevuta telefonata, forse da Michael Amir Williams
13:08 - telefonata fatta a Nicole Alvarez, mentre era in ambulanza.(ABC7)

La chiamata è stata un pò più di 2 minuti (133 secondi). Martinez non sapeva per certo di che cosa stessero parlando, ha interrogato Alvarez su questo. (ABC7)

"Viveva lì e niente della sua roba era lì", ha detto Martinez. (LATimes)

Il detective Martinez continuerà a testimoniare domani.

Udienza

AEG è d’accordo nel convenire che Michael Jackson è morto, ma ha bisogno di pensare per convenire che il dottor Murray è la causa della sua morte. (ABC7)

Panish:"Sto richiedendo una stipulazione che Michael Jackson è morto e la causa della morte. Siete disposti a convenire che Michael Jackson è morto?"

Putnam: "Assolutamente"

Panish: "Siete disposti a convenire che la causa della sua morte è stato il dottor Murray?"

Putnam: ".. Che non avete mai chiesto prima. Fatemi vedere che cosa significa". (CNN)

L'avvocato di AEG ha chiesto al giudice di eliminare alcuni testimoni dal procedimento, dal momento che devono viaggiare per lavoro. I Jackson hanno aggiunto anche più testimoni. (ABC7)

Gli avvocati di Jackson hanno detto che credevano di poter localizzare la tata e confidente di lunga data di Michael, Grace Rwaramba, con l'intenzione di chiamarla come testimone, come andava avanti il processo.

"Non siamo riusciti a trovarla, nessuno ha potuto trovarla", ha detto Kevin Boyle avvocato aggiunto dell'ultimo minuto. "Ma noi pensiamo di essere in grado di trovarla, si spera." (NYDailyNews)

***************************************************************
4° Giorno 02 Maggio 2013

Oggi erano in tribunale Katherine e Rebbie Jackson.

L'avvocato di AEG si oppone alla presenza di Rebbie dato che lei potrebbe essere un testimone (LATimes).
Il Giudice Yvette Palazuelos aveva ordinato che solo un membro della famiglia Jackson accompagnasse Katherine Jackson. AEG ha voluto che fosse tutti i giorni Randy (ABC7).
Il giudice ha stabilito che Rebbie poteva stare. "Penso che la signora Jackson dovrebbe avere almeno una persona di supporto in aula." (LATimes)



Testimonianza del detective Orlando Martinez della polizia di Los Angeles (proseguo)

Esame diretto dii Panish (proseguo)

L'avvocato Panish dei Jackson ha continuato riesaminando i documenti di credito di Murray. Ha dimostrato che Murray era in ritardo con il suo mutuo. (ABC7)

Martinez ha detto che ha avuto i rapporti dei crediti del dottor Murray da Experian e Equifax, ma non da TransUnion, dal momento che non hanno accettato il mandato di comparizione. (ABC7)

Una casella vocale di Frank Dileo, che ha lasciato a Murray 5 giorni prima della morte di Michael, è stata fatta sentire in aula (AP).

Panish fatto sentire una casella vocale di Frank DiLeo lasciata al dottor Murray il 20 giugno 2009: "Sono sicuro che sei consapevole del fatto che ha avuto un episodio la scorsa notte. E' malato". Nella casella vocale, lasciata il 20 giugno 2009 DiLeo ha anche detto al dottor Murray che pensava che MJ aveva bisogno di fare un esame del sangue per vedere che cosa c'era di sbagliato (ABC7)

Messaggio telefonico a Murray lasciato dal manager di Jackson Frank DiLeo, il 20 giugno 2009.

"Sono sicuro che sei consapevole del fatto che ha avuto un episodio la scorsa notte. E' malato. Oggi è sabato, domani io rientro. Non ho intenzione di continuare il mio viaggio. Uh, penso che hai bisogno, credo che tu hai la necessità di fare un esame del sangue su di lui oggi. Io.. io.. dobbiamo vedere cosa sta facendo. D'accordo. Grazie". (LATimes)

L'avvocato dei Jackson Panish ha detto di ritenere che DiLeo aveva parlato con un dirigente AEG appena prima di effettuare la telefonata. (LATimes)

Successivamente Panish ha mostrato alcuni documenti recuperati da Martinez che descrivono che il dottor Murray aveva perso il privilegio presso alcuni ospedali. (ABC7)

Panish ha terminato l'esame diretto ottenendo da Martinez, ancora una volta, che dice che pensava che il dottor Murray era in gravi difficoltà finanziarie nel 2009. (ABC7)

Contraddittorio di AEG

L'avvocato di AEG Putnam sta facendo il contraddittorio al detective Martinez.

I detective Dan Meyers e Scott Smith hanno collaborato con Martinez. Hanno investigato il dottor Murray in connessione alla questione penale. (ABC7)

Come un agente di polizia, Putnam ha chiesto a Martinez se avesse privilegi speciali nel fare ricerche. Martinez ha detto che gli investigatori privati possono anche farlo. (ABC7)

Putnam: "Se volessi controllare il suo credito, avrò bisogno del suo permesso"?
Martinez: "Penso di sì". (ABC7)

Putnam: "non ci sono limiti a ciò che i civili possono fare in termini di ricerca, come per la ricerca DMV" ? (Department of Motor Vehicles, la motorizzazione, ndt)
Martinez: "Credo di sì". (ABC7)

Putnam ha chiesto a Martinez se cercare il credito di qualcuno senza consenso è reato
Putnam: "sarebbe un crimine"?
Martinez: "E' un reato minore". (ABC7)

Quanto alla ricerca del Dr. Conrad Murray presso la UCLA, Martinez ha detto: "quando ho mandato gli altri due detective a cercarlo, se ne era andato." (ABC7)

Putnam ha chiesto a Martinez perché voleva parlare con il dottor Murray: "Per capire bene direttamente "dalla bocca del cavallo" (dalla fonte) che cosa era successo." (ABC7)

Panish: "Sospettava del dottor Murray"?
Martinez: "Sì, se si trattava di un'emergenza medica/morte naturale, perché avrebbe dovuto rifiutare due volte di parlare con noi" ? (ABC7)

Gli investigatori tentarono di raggiungere Murray, ma il medico non rispose al telefono o non richiamò, il che sembrava sospetto, ha detto Martinez. (LATimes)

"Se si trattava di una emergenza medica o di morte naturale, perché avrebbe dovuto rifiutare di parlare con noi? Perché avrebbe dovuto lasciare l'ospedale dopo che gli era stato chiesto di rimanere? Perché non tornare a prendere la sua auto? ", ha detto Martinez. (LATimes)

Martinez ha detto che sapevano dove era il dottor Murray, ma lui non rispondeva alle chiamate della polizia. "Sapevamo dove fosse, noi stavamo monitorando il suo cellulare". (ABC7)

Murray è stato rintracciato attraverso il suo cellulare e trovato a Santa Monica. I detective lo ha intervistato due giorni dopo la morte di Jackson. (LATimes)
Quando ha intervistato Murray, Martinez ha detto che lui aveva parlato con le persone della AEG, mentre era all'UCLA. (ABC7)

Putnam ha chiesto riguardo tutte le volte che Martinez è andato a casa di MJ nel corso dei mesi dopo la morte di MJ. Martinez ha confermato che è stato lì diverse volte. (ABC7)

Il giudice Palazuelos ha chiesto a Martinez se la polizia aveva messo al sicuro la proprietà di MJ. Martinez ha detto che la casa di MJ è stata messa al sicuro dalle 14:30 fino a circa mezzanotte del giorno in cui MJ è morto. Dopo la mezzanotte, la scena non era salvaguardata. Dopo la mezzanotte, Martinez ha detto, che la casa di MJ era salvaguardata solo dal team di sicurezza di MJ e dai membri della famiglia che potevano andare e venire liberamente. (ABC7)

Putnam ha mostrato a Martinez l'immagine della porta d'ingresso della casa di MJ. Il detective ha identificato l'ingresso, come quello che ha usato per entrare nella proprietà. Martinez ha detto che la casa ha 3 livelli: 1 piano, 2 piano, un seminterrato con cinema, palestra, cantina, tutto molto pulito e organizzato. (ABC7)

Sebbene l'atrio della casa di Holmby Hills era incontaminato, uno sfarzoso open space ornato con cornici in oro e la sala da pranzo vantava di tende bianche che scorrevano intorno alle finestre giganti che permettevano il flusso continuo della luce del sole, il secondo piano presentava una scena che era radicalmente diversa. (LATimes)
Anche se l'ingresso era immacolato, al secondo piano, dove Jackson era stato trovato dai paramedici quella mattina, era un contrasto profondo (LATimes).

L'immagine seguente, ha mostrato il letto principale del secondo piano, era la camera padronale di MJ, ma non quella dove ha ricevuto il trattamento. C'erano un sacco di carte sul pavimento, la camera da letto matrimoniale era molto disordinata. (ABC7)
La camera da letto al secondo piano era in disordine. (LATimes)
Ai giurati sono state mostrate giovedì fotografie di disordine, vestiti sparsi nella camera da letto del secondo piano. (LATimes)
Martinez ha detto che le tende erano tirate e il camino era acceso. (ABC7 & LATimes)

Le immagini della camera da letto principale hanno mostrato carte sul pavimento, vestiti appesi, libri accatastati, scatole da trasloco. L'ingresso del ripostiglio ricoperto di vestiti. Uno dei tanti armadi nella camera da letto principale era molto disorganizzato, vestiti e scatole dappertutto, sul pavimento. Un casino completo. Le immagini hanno mostrato anche il bagno padronale in disordine, vestiti ovunque, scatole di roba, borse della spesa. (ABC7)

Uno scaffale portatile era bloccato con le grucce dei vestiti. Più vestiti erano sparsi per la stanza, anche sul copriletto sgualcito. Su un tavolo c'erano pile di quello che sembravano essere DVD e carte. Libri sparsi in grande quantità sul pavimento. Sul pavimento del corridoio che portava dalla camera da letto all'armadio principale e nel bagno c'erano un mucchi di vestiti. Dentro l'armadio c'era un globo, borse per la spesa, un vestito formato con un cappotto rosso rifilato in nero, e scatole di cartone le quali traboccavano di ancora più vestiti. Documenti erano sparpagliati nel bagno della star, che aveva un altro cartone ripieno di vestiti. Borse e asciugamani sparpagliati. All'interno della vasca da bagno di marmo intarsiato c'erano asciugamani aggiuntivi. Nelle vicinanze giacevano bottiglie di vetro fantasia piene di liquidi. (LATimes)

Martinez ha detto che la stanza sembrava disordinata, ma non sembrava fuori dal comune. (ABC7)

Il giorno 26, Martinez ha ottenuto un mandato di perquisizione per ispezionare la casa poiché aveva ottenuto più informazioni nelle indagini. (ABC7)

Martinez ha detto che quando è arrivato, figli di Jackson e suo fratello Randy erano a casa. Vide anche tre auto, tra cui la BMW di Murray. (LATimes)

Un mandato di perquisizione e una deposizione scritta giurata ha detto che nessun adulto, oltre a Jackson erano conosciuti a vivere nel luogo e che al personale era permesso solo di essere presente al piano terra. Martinez ha testimoniato che alla cuoca era stato permesso di lasciare il cibo fuori dalla porta del piano superiore. (LATimes)

Il mandato di perquisizione: ... al suo staff era stato permesso di essere presente al piano terra. A nessun del personale era permesso di salire ai piani superiori. Alla chef, Kai Chase, era stato permesso di andare al piano di sopra e di lasciare il cibo fuori davanti alla porta. (ABC7)

Il mandato di perquisizione: nel corso delle indagini, i membri della famiglia sono stati informati dal medico legale che avevano collocato i bagagli al secondo piano. (ABC7)

Gli avvocati del dottor Murray chiamarono la polizia per il colloquio; durò 2 ore e mezzo. Martinez ha detto che aveva saputo dei fatti che lo portarono a credere che questo era criminale. Martinez ha detto che la polizia di Los Angeles non cita le persone come sospetti, ma "Era risaputo che lui (il dottor Murray) era un sospetto." (ABC7)

Sulla base delle informazioni che fornì Murray, i detective hanno ottenuto un mandato di perquisizione e tornarono il 29 giugno a Holmby Hills nella villa in affitto di Jackson e cercarono alcune borse mediche che il medico disse che erano tenute su una mensola nella camera da letto del cantante, ha detto Martinez. (CNS)

"Questo è (dove) era tutto quel propofol, giusto?" Ha chiesto Putnam. "Sì", ha risposto Martinez. (CNS)

Martinez ha detto che notò per la prima volta il farmaco Propofol quando trovò una fiala nella stanza di Jackson. (ABC7) L'investigatore ha detto di aver già trovato una bottiglia di propofol disteso sul pavimento vicino al letto di Jackson. Putnam chiede se sapeva nulla di propofol, all'epoca, Martinez ha risposto affermativamente e ha aggiunto, "Il mio vicino di casa è un medico". (CNS)

Martinez ha detto che crede che primi ordini del dottor Murray di propofol sono stati nel marzo 2009. Sono stati spediti da Las Vegas a Santa Monica. Putnam ha chiesto a Martinez sulle attrezzature mediche trovate a casa di MJ: bombole di ossigeno, asta per flebo, pallone Ambu. "Erano affittate dal dottor Murray". Il dottor Murray era la persona che ha pagato per gli oggetti, ha detto Martinez. Il dottor Murray ha anche pagato per tutti gli ordini di Propofol. (ABC7)

Martinez ha detto che per prima ha intervistato Katherine Jackson in ospedale. Ma sei mesi dopo, decise di tornare da lei e di verificare "alcune cose riguardanti le riunioni di famiglia sulla dipendenza" (AP) Martinez: la famiglia aveva tentato vari interventi, parlato con altri figli circa i suoi possibili problemi con la droga. Martinez ha detto che ha scritto che la famiglia provò numerosi interventi, ma non sapeva esattamente quanti. (ABC7)

Martinez ha testimoniato che Katherine Jackson, gli ha detto che la famiglia aveva cercato di intervenire per MJ, credendo egli fosse dipendente da antidolorifici (AP).

Martinez: "La Signora Jackson ha detto che la famiglia cercò di aiutarlo, ma che lui non aveva nulla a che fare con essa", ha detto Martinez. "Lei aveva chiesto a Michael se stava prendendo qualche droga, e lui negò".
Putnam: "Che cosa disse la signora Jackson?"
Martinez: "La famiglia aveva tentato vari interventi. Aveva parlato lei stessa con suo figlio sulla droga. Ha detto che gli sforzi non hanno prodotto risultati, perché lui negava di avere un problema".(AP)

Ma Katherine Jackson ha detto che suo figlio ha rifiutato qualsiasi aiuto, dicendo che non aveva un problema di droga.
Putnam: "Si ricorda cosa le ha detto la signora Jackson che disse MJ" ?
Martinez: "Che lui negava di avere un problema". (ABC7)

Martinez ha detto che la signora Jackson pensava che MJ stava prendendo farmaci per il mal di schiena. Il detective pensava che la sua dipendenza erano gli antidolorifici. (ABC7)

Martinez ha detto che Katherine Jackson, gli disse che credeva suo figlio stesse prendendo medicine per il mal di schiena e che avrebbe potuto diventare dipendente. (AP)

Martinez ha scritto in un documento che la signora Jackson ha visto il dottor Murray presso la UCLA per la prima volta. Ha detto che non sapeva chi fosse fino alla morte di Michael (ABC7) Lei gli disse che non aveva mai incontrato né conosciuto il dottor Conrad Murray fino alla morte di suo figlio. (LATimes) Quando è stato chiesto se la signora Jackson aveva mai incontrato il dottor Murray, ha dichiarato che lei non aveva e non sapeva nemmeno chi fosse fino a dopo la morte di Michael.(WENN)

AEG, ha inoltre verificato che Martinez scrisse la seguente sintesi di quella discussione:

"La signora Jackson ha dichiarato che l'ultima volta che lei ha parlato con Michael nella sua residenza a Carolwood circa una settimana e mezzo prima della sua morte. Quando è stato chiesto se la signora Jackson aveva mai incontrato il dottor Murray, ha dichiarato che lei non aveva e non sapeva nemmeno chi fosse fino a dopo la morte di Michael. "Alla signora Jackson è stato chiesto se lei o altri membri della famiglia tentarono mai di fare un intervento su Michael in relazione ad antidolorifici o qualsiasi altri farmaci. Ha dichiarato che c'era stato un tentativo di intervento a Neverland per conto di Janet, ma Michael non volle partecipare. "La signora Jackson ha dichiarato di essere stata informata che Michael stava prendendo farmaci, tuttavia non aveva idea di quali farmaci, e lei non aveva mai visto Michael assumere alcun farmaco. La signora Jackson ha dichiarato che la famiglia ha tentato più volte di aiutare Michael tuttavia lui diceva che non avuto niente a che fare con essa. Ha inoltre dichiarato che lei aveva chiesto se Michael stava prendendo qualche droga e Michael negò" "Quando è stato chiesto se Michael avesse qualche condizione medica cronica che lei ne era a conoscenza, la signora Jackson dichiarò che lui aveva problemi di insonnia e che la sua schiena spesso lo infastidiva. Lei ha dichiarato che pensava che il dolore alla schiena fosse il risultato della caduta su un palco durante una performance".(LATimes)

Martinez non intervistò i figli di Michael. Un altro investigatore lo ha fatto, ma scelse di non entrare nel discorso dell' abuso di droghe nell' interrogatorio. (ABC7) Martinez ha detto che ha anche intervistato in ospedale il figlio di Jackson, Prince. Ma i suoi appunti scritti a mano di quel colloquio non sono stati ammessi come prova perché l'intervista non era stata registrata. (AP).

Putnam ha replicato ai querelanti con diversi documenti che evidenziano le difficoltà finanziarie del Dr. Murray dicendo che tutti le ipoteche appartenevano ad una casa.

Putnam ha chiesto a Martinez se sapeva che la licenza del Dr. Murray di praticare la medicina era stata sospesa prima del 25 giugno 2009. Ha risposto di no.

Putnam: ha chiesto a Martinez se i debiti del dottor Murray lo rendevano un sospettanto. Martinez ha risposto di no, che era la totalità delle prove (ABC)

Putnam: "i debiti del dottor Murray lo scusano in ogni modo per quello che ha fatto?" Martinez: "No"



Riesame di Panish (Jackson)

Panish ha detto che i privilegi del dottor Murray erano stati sospesi perché era in ritardo riguardo una telefonata mentre era in servizio e per l'assenza di registri contabili. (ABC7)

Panish ha accusato AEG suggerendo che Murray era un grande medico. "Ma non è vero, lui ha scoperto che aveva ucciso qualcun altro".
Putnam ha obiettato e Panish ha riformulato l'affermazione, dicendo che Martinez ha scoperto che il dottor Murray era stato denunciato per omicidio colposo di un altro paziente (ABC7)

(Nota: Questo potrebbe essere l'altro paziente di cui stanno parlando: www.tmz.com/2011/02/15/dr-con...rongful-death/)

Riguardo l'aver visto la signora Jackson e i bambini all'UCLA:
Martinez: "sconvolto"
Panish: "scioccato" ?
Martinez: "Molto". (ABC7)

Martinez ha detto che Katherine Jackson non aveva gli avvocati presenti quando lui l'ha intervistata. Lei era collaborativa e affabile. (ABC7)

Panish: "C'è da qualche parte nel codice penale che dice che se si ha una stanza disordinata questo è contro la legge?" (LATimes) Martinez ha riso e ha detto: "no". (ABC7)

Per quanto riguarda le scatole da trasloco, Panish ha chiesto a Martinez se sapeva che MJ stava progettando di andare in Inghilterra la prima settimana di luglio. Lui ha risposto di sì. (ABC7)

Panish: "ha cambiato la sua idea"?

Martinez: "Non ho cambiato la mia idea che la difficoltà finanziaria del dottor Murray è stata il motivo delle sue azioni". (ABC7)

Contro-interrogatorio di AEG

Putnam ha chiesto se qualcuno di AEG ha mai rifiutato di parlare con la polizia o di produrre documenti, e Martinez ha detto di no. Hanno dato alla polizia una email (ABC7)

Putnam ha osservato che la persona che è morta sotto le cure del Dr. Murray, è morta per cause naturali e non per la causa che è stata presentata. Marinez ha detto che era sbagliato. (ABC7)

Putnam ha chiesto a Martinez quale fosse il suo sospetto. Per quella somma di denaro si chiese se Murray si sarebbe piegato alle regole per ottenere il denaro. (ABC7)

Putnam: "il sospetto non era sulla fonte di quel denaro, la AEG live"?
Martinez: "non aveva importanza per la nostra indagine". (ABC7)

Riesame di Panish

"Ha cambiato la sua idea che i suoi problemi finanziari sono stati il motivo per cui ha aggirato le regole?" ha chiesto Panish. "No," ha risposto Martinez (ABC7)

Nessuna udienza domani venerdì 3 Maggio 2013.

I Jackson hanno detto al giudice che il tossicologo Signor Anderson e il medico legale Dottor Rogers, sono tenuti a testimoniare lunedì. (ABC7)


Original source: http://www.mjjcommunity.com/forum/threads/...stimony-Summary

**************************************************************


Ultima modifica di mjforever il Mar Ott 08, 2013 9:12 pm, modificato 1 volta

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Gio Ott 03, 2013 10:11 pm

Mozioni presentate- risposte e chiarimenti (relativamente alle decisioni del giudice in corso di processo)

Avvisi di appelli
Sintesi della causa che sta mostrando questo "26/04/13 Avviso di appello presentato dall'avvocato per il querelante/richiedente", ma non abbiamo avuto alcuna informazione.

I documenti aggiunti dimostrano che questo ricorso è presentato da Katherine Jackson e parla della decisione del giudice di respingere la denuncia contro AEG Inc. e Tim Leiweke. In altre parole gli avvocati di Katherine stanno chiedendo alla corte d'appello di ribaltare l'ordine del giudice che respinge la denuncia contro AEG Inc e il suo amministratore delegato.

Original source and updating : http://appellatecases.courtinfo.ca.g...doc_no%3Db248420/

(Il caso era stato presentato con richiesta che fosse la procura a portare in tribunale AEG)

Mozione dell'Estate di MJ per sigillare la cartella clinica

La mozione dell'Estate per sigillare le cartelle cliniche è negata ed è stato ordinato di togliere il sigillo alle cartelle cliniche. Le motivazioni del giudice di negare la mozione di sigillare le cartelle cliniche sono: atti processuali che si presume essere pubblici, il diritto di accesso del pubblico alle informazioni, sia Katherine che AEG stanno dichiarando che faranno affidamento sulla documentazione medica, come la storia medica di Michael sia il problema principale in questo processo, le parti hanno diritto a un processo equo e di come sarebbe poco pratico chiudere l'aula al pubblico, quando vengono presentate le informazioni mediche.

Lo stesso giorno di questa sentenza, l'Estate ha presentato una seconda notifica modificata di una mozione che dovrebbe essere ascoltata il 16 agosto 2013.

Decisioni redatte

Il giudice ha deciso di cancellare:
- l' E-mail personale di Gongaware
- il numero di telefono personale di Kathy Jorrie
- il numero di conto corrente e di previdenza sociale della tata Grace
- informazioni dello stipendio nel This Is It:
- i nomi dei musicisti, ballerini e macchinisti saranno cancellati
- non saranno cancellati gli altri professionisti del tour (nomi e stipendi).


La mozione di AEG di precludere le prove scadute di Katherine

AEG aveva presentato una mozione per escludere alcune osservazioni dell'ultimo minuto e di aggiunte fatte da Katherine.

Questa sono le decisioni del giudice:

1. Documenti prodotti in ritardo: la mozione della AEG è negata e Katherine può utilizzare questi documenti prodotti in ritardo che consistono in foto di famiglia, video e note scritte a mano da Michael.

2. Testimoni identificati in ritardo : la mozione di AEG di escludere Tom Mesereau e Sharon Osbourne è negata, tuttavia il giudice ha detto che AEG li può far deporre prima che prendano a testimoniare.

La corte sta consentendo anche i 14 nomi aggiuntivi sulla lista dei testimoni di Katherine.

3. L'identificazione tardiva e impropria della nomina di William Ackerman :i Jackson hanno ritirato la loro richiesta di avallare nella lista Ackerman come un esperto di frode.

4. Gli esperti non appropriati di Katherine dovrebbero essere esclusi:
il giudice afferma che elencando nei testimoni come per esempio "intero ufficio del medico legale di Los Angeles" è improprio e ha ordinato che deve essere corretto.

4. Le richieste tardive dall'Estate di MJ :gli avvocati di Katherine hanno depositato nel Gennaio 2013 una richiesta dove si chiedeva all'Estate di consegnare loro i documenti delle cause Allgood e Lloyds. Il giudice afferma che AEG non è legittimata ad opporsi alle richieste tardive dall'Estate. Il giudice dichiara che entrambe le parti possono richiedere i documenti dall'Estate di MJ.

Richiesta delle deposizioni del Lloyds :gli avvocati di Katherine hanno anche notificato ad AEG una richiesta di tutte le trascrizioni della deposizione e della presentazione delle risposte alla causa Lloyds del 15 aprile. AEG sta citando un ordine protettivo su quel caso e sta rifiutando di girarli ai Jackson. Nessuna decisione è stata ancora pubblicata in rete dal online da sistema giudiziario

Decisioni sulle mozioni in limine (una mozione in limine è una mozione prima o durante una prova spesso utilizzata per escludere o limitare alcune prove,ndt).

La maggior parte di queste mozioni sono state depositate condizionalmente sotto sigillo così nella maggior parte dei casi è impossibile dire quali sono i principali argomenti.

Il giudice inizia affermando che se Murray è stato assunto da AEG o no, è una questione della giuria decidere e pertanto gli esperti non possono fornire un giudizio che Murray sia stato assunto da AEG, ma possono rispondere a domande ipotetiche che suppongono che Murray sia stato assunto da AEG.

La mozione di AEG di precludere le prove scadute di Katherine

AEG aveva presentato una mozione per escludere alcune osservazioni dell'ultimo minuto e di aggiunte fatte da Katherine.

Questa sono le decisioni del giudice:

1. Documenti prodotti in ritardo: la mozione della AEG è negata e Katherine può utilizzare questi documenti prodotti in ritardo che consistono in foto di famiglia, video e note scritte a mano da Michael.

2. Testimoni identificati in ritardo : la mozione di AEG di escludere Tom Mesereau e Sharon Osbourne è negata, tuttavia il giudice ha detto che AEG li può far deporre prima che prendano a testimoniare.

La corte sta consentendo anche i 14 nomi aggiuntivi sulla lista dei testimoni di Katherine.

3. L'identificazione tardiva e impropria della nomina di William Ackerman :i Jackson hanno ritirato la loro richiesta di avallare nella lista Ackerman come un esperto di frode.

4. Gli esperti non appropriati di Katherine dovrebbero essere esclusi:
il giudice afferma che elencando nei testimoni come per esempio "intero ufficio del medico legale di Los Angeles" è improprio e ha ordinato che deve essere corretto.

4. Le richieste tardive dall'Estate di MJ :gli avvocati di Katherine hanno depositato nel Gennaio 2013 una richiesta dove si chiedeva all'Estate di consegnare loro i documenti delle cause Allgood e Lloyds. Il giudice afferma che AEG non è legittimata ad opporsi alle richieste tardive dall'Estate. Il giudice dichiara che entrambe le parti possono richiedere i documenti dall'Estate di MJ.

Richiesta delle deposizioni del Lloyds :gli avvocati di Katherine hanno anche notificato ad AEG una richiesta di tutte le trascrizioni della deposizione e della presentazione delle risposte alla causa Lloyds del 15 aprile. AEG sta citando un ordine protettivo su quel caso e sta rifiutando di girarli ai Jackson. Nessuna decisione è stata ancora pubblicata in rete dal online da sistema giudiziario

Decisioni sulle mozioni in limine (una mozione in limine è una mozione prima o durante una prova spesso utilizzata per escludere o limitare alcune prove,ndt).

La maggior parte di queste mozioni sono state depositate condizionalmente sotto sigillo così nella maggior parte dei casi è impossibile dire quali sono i principali argomenti.

Il giudice inizia affermando che se Murray è stato assunto da AEG o no, è una questione della giuria decidere e pertanto gli esperti non possono fornire un giudizio che Murray sia stato assunto da AEG, ma possono rispondere a domande ipotetiche che suppongono che Murray sia stato assunto da AEG.

Mozione di AEG in limine

Escludere l'esperto dei Jackson Dr. Wohlgelernter (parere 2) - Negato

Il giudice dice che l'esperto dei Jackson può testimoniare che la richiesta di attrezzature da parte di Murray era insolita, per un uomo di 50 anni, senza una malattia cardiaca. Il giudice dice che esperto di AEG può sostenere che la richiesta dell'attrezzatura era per la disidratazione. Il giudice fa notare alla giuria che deciderà quale era la ragione per l'attrezzatura e cosa AEG sapeva o avrebbe dovuto sapere sulla richiesta.

Escludere l'esperto dei Jackson Dr. Schnoll - Negato in parte, concesso in parte

Concesso in riferimento ai pareri 1, 3, 14: i Jackson hanno ritirato le opinioni che "era risaputo che MJ aveva problemi di droga" e che "AEG sapeva che MJ aveva l'insonnia". L'opinione "la scelta di AEG di Murray ha ucciso MJ" è esclusa in quanto è polemico.

"Murray era in una situazione di conflitto di interessi che lo ha portato a decisioni sbagliate in quanto riguardava il trattamento per la dipendenza da narcotici" è ammissibile.

Negate le opinioni 2 e 4-13: l'opposizione di AEG è basata sul fatto che le opinioni del dottor Schnöll si basano sulle sue ipotesi come per esempio "AEG sapeva che MJ aveva problemi a dormire". Il giudice afferma questo non è un motivo per escludere queste opinioni e AEG può attaccare il fondamento di tali opinioni durante la testimonianza.

Escludere l'esperto dei Jackson Dr. Shimelman - Negato in parte, concesso in parte

Negate le opinioni 1, 3-7, 9-12: Come nel caso del dottor Schnoll queste opinioni si basano su ipotesi e di nuovo il giudice fa notare che AEG può attaccare il fondamento di tali opinioni durante la testimonianza.

Concesso in riferimento alle opinioni 2 e 8: i Jackson hanno ritirato l'opinione 2. Il giudice ha escluso che "AEG era l'unica entità che poteva fermare le dipendenze di MJ", visto che è pura speculazione.

Il giudice sottolinea anche che la testimonianza del Dr.Shimelman è ripetitiva in molti punti della testimonianza del Dr. Schnoll e si aspetta che i Jackson provvederanno a personalizzare le loro domande a questi esperti in modo da non essere ripetitive.

Escludere l'esperto dei Jackson Dr. Czeisler - Negato in parte, concesso in parte

Negate le opinioni numeri 1-6 e 8
Concesse le opinioni numeri 7 e 9
(Nessuna spiegazione è stata data sulla decisione del giudice di ciò che sono queste opinioni)

Escludere l'esperto dei Jackson Arthur Erk - Negato in parte, concesso in parte

Concesso solo per i danni di livello 2 danni tranne i prossimi tour e le royalty colpite (che sono permesse).

La corte concorda con AEG che i danni speculativi non sono ammessi ed è per questo che la maggior parte degli elementi nel livello 2, come i parchi di divertimento, ecc sono esclusi.

Il giudice dice che MJ in passato ha partecipato a contratti per linee di abbigliamento e film, questi in seguito sono stati considerati come potenziale perdita di reddito e non come "speculativo". Il giudice afferma che AEG può segnalare i tentativi falliti di MJ in passato nel loro esame incrociato.

Escludere l'esperto dei Jackson Peter Formuzis-negato in parte, concesso in parte

Negato per presentare la stima dei calcoli, concesse solo le opinioni sui futuri mancati guadagni e sulle capacità di guadagno.

Escludere l'esperto dei Jackson Jean Seawright - negato in parte, concesso in parte

Concesso per le opinioni che "AEG ha assunto Murray" o che "AEG era superficiale nella loro supervisione di Murray", è polemico ed è una decisione per la giuria. Negate le pratiche e gli standard delle risorse umane.

Escludere l'esperto dei Jackson David Berman-negato in parte, concesso in parte

Concesso per le opinioni che "AEG ha assunto Murray", "AEG ha messo l'evento del tour al di là della salute di MJ" e anche le opinioni di Berman su chi, personale AEG o altri, sono credibili o meno. Tutti questi sono polemici e un argomento per la giuria da decidere.

Negato per la gestione e i rapporti con artisti musicali. Il giudice afferma che le opinioni di Berman sono basate sul suo "senso comune" e va bene fintanto che si basano anche sulla sua esperienza di 44 anni nel settore della musica.

Escludere l'esperto dei Jackson - negato in parte, concesso in parte

Concesso per le opinioni che "AEG ha assunto Murray" e per il "conflitto di interessi che ha causato la morte di MJ o è stato un fattore importante nella morte di MJ" sono polemici ed è una decisione per la giuria.

Negato per le opinioni di etica e di conflitto di interesse tra un medico (Murray), il paziente (MJ) e un terzo (AEG). AEG aveva cercato di escludere il dottor Matheson dicendo che era un esperto di medicina dello sport e non un medico di tour. Il giudice scopre che l'esperienza del dottor Matheson come medico, atleta e proprietario/ allenatore di una squadra è pertinente e comparabile a questa situazione.

Mozione dei Jackson in limine

Escludere l'esperto di AEG Eric Briggs - negato in parte, concesso in parte

Concesso per il reddito/valore della MJ Estate e il suo effetto sui danni. I Jackson hanno inoltre convenuto che non introdurranno incrementi nel valore post-morte della Estate di MJ e sostengono che l'aumento è un indicatore di reddito di MJ se fosse vissuto.

Negato per i futuro guadagni potenziali di MJ, diritti mediatici /spettacolo.

Escludere l'esperto di AEG William Ackerman - Negato in parte, concesso in parte

Concessi per l'ammontare che i Jackson ricevono dall'Estate di MJ inclusi i proventi del film TII.

Negato per i debiti di MJ come condizione finanziaria di MJ, al momento della sua morte non ha rilevanza per i suoi futuri guadagni potenziali.

Escludere l'esperto di AEG Arnold Dicke - Negato

Dicke, un attuariale, ha detto che non può testimoniare l'esatto numero di anni che MJ avrebbe vissuto, comunque il giudice ha stabilito che può testimoniare per un range di anni, un parere generale sull'aspettativa di vita e su qualsiasi deviazione dalle tabelle standard di aspettativa di vita.

Escludere l'indagine di attività commerciali e vita personale dei Jackson dall'esperto Barry Nadell - Negato

Il giudice afferma che Nadell ha molte altre attività e AEG può esplorare la quantità di tempo, se eventualmente, Nadell dedica in effetti il suo background per indagini del business. Inoltre il giudice afferma che la testimonianza di Nadell in cui ha detto che non si è reso conto che il suo profilo facebook era pubblico, implica la credibilità e la competenza nelle indagini di background.

Escludere l'esperto di AEG Rhoma Young - Negato in parte, concesso in parte

Concesso per l'opinione "Murray non era stato assunto"

Negato per l'opinione "trattative per un libero professionista" (di più su questo più avanti).


Libero professionista contro i dipendenti

AEG e i Jackson stavano avendo disaccordi per quanto riguarda il libero professionista e il dipendente. Hanno chiesto al giudice per un chiarimento.

AEG sostiene che il giudice ha respinto la respondeat superior (un datore di lavoro è responsabile per le azioni dei dipendenti effettuate nel corso della loro occupazione, ndt) la corte ha ritenuto che Murray era un libero professionista e non un dipendente.

I Jackson dissentono e dicono che la sentenza del tribunale non ha stabilito alcun fatto e i Jackson possono dimostrare alla giuria che Murray era dipendente della AEG.

Il giudice risponde ai chiarimenti come segue:

"I querelanti (Jackson) hanno chiesto chiarimenti visto che il giudice ha trovato Murray che era "come una materia di diritto" "non un dipendente." La Corte ritiene che sulla base di prove presentate al giudizio sommario che è la "legge del caso", che il Dott. Murray (supponendo che è stato assunto), era un libero professionista e non un dipendente. Questo perché la corte sommariamente ha giudicato la teoria/reclamo dei querelanti (Jackson) respondeat superior a favore degli imputati (AEG)".



Original source: http://www.mjjcommunity.com/forum/threads/...y-Summary/page3

***************************************************************

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Gio Ott 03, 2013 10:13 pm

Giorno 5° 06 Maggio 2013

La famiglia Jackson non era presente in tribunale.

Testimonianza del tossicologo Dan Anderson



L’avvocato Koskoff dei Jackson sta facendo l'esame diretto. Anderson inizia la testimonianza sulla sua esperienza, e sulle sue credenziali (AP).

Ai giurati vengono mostrate le immagini di tre bottiglie di pillole da prescrizione trovate nella camera da letto di MJ: Lorazepam, Diazepam e Flomax. Viene mostrata anche una foto di quattro bottiglie da 20 ml di Propofol (AP).

Ad Anderson viene poi chiesto di un grafico che mostra i farmaci, quante dosi sono state distribuite e quante sono avanzate al momento della morte di Michael Jackson. Un'altra serie di grafici mostrano il Propofol e gli altri farmaci che sono stati trovati in casa di Jackson. (AP)

La maggior parte dei farmaci, ha testimoniato, sono stati prescritti da Murray (LATimes)

Il tossicologo Anderson racconta alla giuria che è estremamente insolito trovare il Lorazepam iniettabile e il Propofol in un ambiente domestico. (AP)

Anderson ha detto che gli investigatori hanno trovato del Lorazepam iniettabile a casa di MJ, una forma di farmaco "tipicamente presente in un ambiente ospedaliero." (LATimes)

L’avvocato Koskoff: "Dopo aver sentito dagli investigatori che il Propofol era stato trovato nella casa, cosa ne pensa?"

Anderson: "il Propofol raccolto come prova, è estremamente insolito. Mi provoca una reazione come tossicologo ... E’ molto problematico se viene trovato al di fuori del contesto ospedaliero”. (NYDailyTimes)

La scoperta delle bottiglie di Propofol al di fuori di un ambiente medico era anche "molto insolito" e "del genere che provoca un segnale di pericolo", ha detto Anderson. (LATimes)

Anderson spiega anche dove il personale del medico legale preleva i campioni all'interno di un corpo, e anche come alcuni farmaci vengono metabolizzati. Il tossicologo spiega poi ai giurati quali test ha ordinato sul corpo di Michael Jackson. (AP)

Il tossicologo Dan Anderson ha detto che campioni di sangue sono stati prelevati da ogni angolo del corpo di Jackson, dal suo cuore, dall’arteria femorale, dal fegato e dietro agli occhi. (NYPost)

Dan Anderson: "Questo era un caso particolare, eravamo alla ricerca di qualunque cosa". (AP)

Anderson ha testimoniato che i test del sangue di Jackson, urine e organi interni, hanno mostrato tracce dell’anestetico Propofol, farmaci ansiolitici Valium e Lorazepam, l’anestetico di breve durata Midazolam e la Lidocaina, una crema anestetica locale che i paramedici a volte usano nei tentativi di rianimazione. (LATimes)

I test tossicologici hanno rilevato altri sei farmaci nel corpo di Jackson, Lidocaina, Diazepam, Nordiazepam (un metabolita del Valium), il Lorazepam (Ativan), Midazolam (Versed) e l'Efedrina, secondo Anderson. (CBSLA)

Esame diretto (Jackson)

Anderson spiega esaurientemente ai giurati un grafico che ha preparato dei farmaci trovati nel corpo di Jackson. Il Propofol e la Lidocaina si trovano ovunque. Per ovunque, Anderson vuol dire il sangue prelevato dal cuore di Jackson, dall’arteria femorale, dal fegato, dalle urine e nel liquido dietro l'occhio. (AP).

Anderson ha detto che il Propofol e altri farmaci sono stati trovati durante i test tossicologici, notando che interessava maggiormente il Propofol. (CBSLA)

Anderson: "Mi ha provocato una reazione, è molto problematico da trovare al di fuori del contesto ospedaliero"(CBSLA).

Dopo la pausa di metà mattina, il tossicologo Anderson racconta alla giuria che il livello di Propofol nel corpo di MJ è coerente con la chirurgia generale. (AP)
Anderson ha detto che la quantità di Propofol trovato nel sistema di Jackson era quello che ci si aspetterebbe in un paziente che aveva appena subito un intervento chirurgico importante. (LATimes)

Anderson: "Il corpo di Michael Jackson era riempito con il potente anestetico Propofol quando morì, una quantità coerente con l'anestesia di un importante intervento chirurgico, notando che un livello di 3,2 milligrammi per millilitro di sangue è stato trovato nel corpo di Jackson". (AFP)

L’avvocato Koskoff, chiede ad Anderson su altri casi che ha gestito il coroner di Los Angeles in cui è stato coinvolto il Propofol. Anderson racconta alla giuria sulla preparazione di un grafico di tutte le morti della Contea di Los Angeles, dove è stato trovato il Propofol. Il grafico è stato creato dopo la morte di MJ. L’ufficio del Coroner ha continuato ad aggiornare il grafico dopo la morte di Jackson, racconta Anderson alla giuria. Ora ci sono 31 casi. Il primo caso di morte nella contea di Los Angeles dove è stato trovato il Propofol risale al 1999, dice Anderson. E' aggiornato ad un paio di settimane fa. Inseriti nel contesto i 31 casi di Propofol, Anderson dice che il coroner tratta circa 8.000 morti l'anno. All’incirca sono coinvolti 5.000 esami tossicologici. (AP)

Koskoff ha anche chiesto ad Anderson del Demerol. Il tossicologo dice che non è stato trovato nel corpo di Jackson. Anderson ha detto alla giuria che il Demerol tipicamente si dissolve dal corpo di una persona in 12-16 ore. (AP)

Sintesi dei risultati tossicologici negativi: niente alcool, barbiturici, Demerol, Zoloft, Xanax, cocaina, marijuana, anfetamina, Codeina. Anderson ha detto che non c'erano droghe voluttuarie nel corpo di MJ. (ABC7)

Contraddittorio di AEG

Cahan è l'avvocato che si occupa dell’esame incrociato per AEG.

Anderson ricorda quando ha sentito che Michael Jackson era morto. Era un giovedì, il suo giorno di riposo, e suo figlio gli disse che MJ era morto. (ABC7)

Anderson era nel suo giorno di riposo quando Jackson è morto, lo è venuto a sapere dal suo bambino. Racconta alla giuria che ha suggerito i test che sono stati condotti. (AP), Anderson dice che ha osservato parte della autopsia il giorno dopo la morte. (ABC7)

Gran parte dell’esame incrociato di Anderson lo sta spiegando con i grafici che si è preparato in modo più dettagliato. (AP)

Cahan osserva che un grafico mostra 10 farmaci, con tre medici che li hanno emessi: Conrad Murray, Allan Metzger e Arnold Klein. Fa notare che i medici stavano tutti prescrivendo alcuni farmaci che avrebbero dovuto essere presi al momento di coricarsi. Lei gli chiede se questo è importante. Anderson dice che il suo staff non tiene conto delle indicazioni per assumere le medicine, ma come vengono trovate nei test tossicologici. (AP)

Avvocato Cahan di AEG: "E' d'accordo con me, ci sono tre diversi medici che prescrivono i farmaci per il signor Jackson da assumere al momento di coricarsi (nei mesi prima della sua morte)?"

Anderson: "Sono d'accordo" (NYDailyTimes)

Il tossicologo Dan Anderson spiega anche che ci sono stati due sopralluoghi a casa di Jackson, dove sono stati raccolti i farmaci. Il 9 luglio, la famiglia di Jackson ha portato ulteriori farmaci che loro avevano trovato e che pensavano che gli investigatori avrebbero dovuto avere. (AP)

Anderson testimonia che era dalla metà di luglio che sapeva che la quantità di Propofol trovato nel corpo di Jackson era stata la causa della morte. (AP)

Cahan ha chiesto ad Anderson sulla sua firma sulla parte del test tossicologico del 15 luglio. Ha chiesto se il livello di Propofol è stato fatale. Anderson ha risposto con un sì ... il livello è stato fatale. (ABC7)

Il tossicologo Anderson testimonia che è venuto a sapere che il Propofol era stato raccolto dalla casa di Jackson dopo che lo ha trovato nei test dei farmaci. (AP)


Riesame (Jackson)

Ad Anderson è stato anche chiesto circa i 31 casi di morte a Los Angeles dove è stato trovato il Propofol. Egli chiarisce, che il Propofol non causa la morte in tutti i casi. Koskoff, l’avvocato dei Jackson, ha evidenziato sette casi in cui il Propofol è stato una causa di morte; cinque casi erano in casa. Sei dei sette casi in cui un’ overdose di Propofol era una causa di morte, sono stati considerati suicidi, ha testimoniato il tossicologo Anderson. Secondo Anderson, il caso di Jackson era l'unico che coinvolgeva qualcuno al di fuori del campo medico che aveva ingerito una dose eccessiva di Propofol in una casa. (AP)

Anderson ha testimoniato che Michael Jackson è l'unica persona nella Contea di Los Angeles non in campo medico a morire di intossicazione da Propofol nella propria casa negli ultimi 14 anni. Le altre sei persone morte nelle loro case erano medici o infermieri che hanno avuto accesso all'anestetico strettamente controllato. (LATimes).

Testimonianza del coroner Christopher Rogers



Esame diretto Jackson

Christopher Rogers è il vice medico legale che ha eseguito l'autopsia di MJ. Spiega le sue credenziali e la sua esperienza. (AP)

Rogers ha detto che ha saputo della morte di MJ durante una conferenza. "Qualcuno mi passò un appunto che Michael Jackson era morto", ha detto Rogers. (Onda)

Il dottor Christopher Rogers, che stabilì che la morte di Jackson era stato un "omicidio", ha detto ai giurati che ha dato maggior attenzione al dettaglio per determinare la causa e le modalità della morte di MJ a causa della statura della pop star. (Wave)

Rogers: "Perché Michael Jackson era un individuo illustre, era probabile che ci fosse parecchia attenzione della stampa così come dal pubblico". (Wave)

Una foto in bianco e nero scattata al corpo di Jackson prima dell'autopsia viene mostrata alla giuria. E' rimasta sullo schermo per meno di un minuto. (AP) Rogers ha detto che la foto ha raffigurato con precisione le condizioni di MJ all'epoca. (Wave)

Christopher Rogers ha testimoniato che MJ era 1.75 cm e pesava 62 kg al momento della sua morte e che i raggi X hanno mostrato che soffriva di artrite alla colonna vertebrale inferiore e alle dita. (LATimes)

Rogers spiega esaurientemente alla giuria un diagramma di punture e di cicatrici sul corpo di Jackson. Forature coerenti con i tentativi di soccorso, dice. L'origine di alcune delle cicatrici non può essere determinato. (AP)

Rogers anche dettagliato di come Jackson aveva le labbra tatuate di rosa, le sopracciglia e il cuoio capelluto tatuato di nero. C'erano cicatrici di 7/10 cm dietro le orecchie, suggerendo che aveva almeno un lifting, secondo gli appunti di Rogers che ha condiviso con i giurati. (NYPost)

Rogers testimonia anche sulla vitiligine di MJ (AP). Rogers ha testimoniato che MJ soffriva di vitiligine, una malattia più comune negli afro-americani, dove alcune zone della pelle sono chiare e altre scure. (LATimes)

"Può essere molto deturpante", ha detto Rogers. (LATimes)

Rogers ha detto che l'esame post-mortem di Jackson non ha rivelato cardiopatia o Lupus, la malattia autoimmune che alcuni, il dottor Arnold Klein, aveva attribuito a MJ. (NYDailyNews)

Christopher Rogers ha detto che il MJ era in buona salute prima della sua morte prematura del 2009 per mano del dottor Conrad Murray.(NYDailyNews)

L’avvocato Koskoff (Jackson) chiede a Rogers sulla condizione del corpo di MJ. Koskoff ha chiesto se il corpo di Jackson aveva qualche caratteristica di un tossicodipendente di strada (malattie, tracce di iniezioni, danni al fegato.) Rogers dice di no. Rogers testimonia anche sulla condizione degli organi di Jackson. Erano tutti in buone condizioni, a parte alcuni problemi polmonari. (AP)

Rogers ha spiegato perché ha concluso che Jackson è morto per un overdose di Propofol. Koskoff ha chiesto a Rogers se le sue conclusioni per quanto riguarda la morte di Jackson sono cambiate dall'agosto '09. "No", ha risposto. (AP)

L’avvocato Koskoff: "Sarebbe adeguato, per un medico competente, somministrare il Propofol per l'insonnia?"

Rogers: "Non mi aspetterei questo, no" (NYDailyNews)

Rogers ha stroncato anche le ipotesi che Jackson si sia auto-somministrato la sua dose letale di Propofol, una teoria perno della difesa di Murray.

"Una possibilità che abbiamo considerato è che potrebbe essersi somministrato una dose eccessiva di Propofol. Tuttavia sulla base della storia esistente, non credo che sia quello che è successo", ha detto Rogers (NYDailyNews).

Martedì 7 Maggio : il cardiologo Dr. Daniel Wohgelernter testimonierà per primo, non in sequenza. Quando avrà finito, riprenderà il dottor Rogers dall'ufficio del coroner. (ABC7)

Original source: http://www.mjjcommunity.com/forum/threads/...stimony-Summary

**************************************************************

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Gio Ott 03, 2013 10:15 pm

Giorno 7° 08 Maggio 2013

** La trascrizione del giorno 6 verrà postata sopra non appena disponibile

Testimonianza della produttrice/ballerina Alif Sankey

Katherine Jackson e Trent Jackson erano in tribunale.

Esame diretto (Jackson)

Alif Sankey è una ballerina, coreografa e produttrice. Lei è stata assunta come Produttore Associato per "This Is It" (ABC7).
Dedica la parte iniziale della sua testimonianza descrivendo la sua esperienza. (AP)

Ha incontrato per la prima volta MJ lavorando per lui come ballerina nel video Smooth Criminal. Sprecò il primo provino, fu comunque richiamata. Al suo primo incontro con MJ, le chiese "chi ha fatto i tuoi occhi"? Glielo disse e poi voleva scomparire! La Sankey ha detto che era il miglior lavoro che avesse mai avuto, perché ha avuto modo di vedere MJ creare e vedere il suo genio da vicino. E l'ha ispirata. (ABC7)

La Sankey dice che ci sono voluti circa tre mesi per girare il video musicale "Smooth Criminal". Dice che guardando Jackson al lavoro ha influenzato il suo processo creativo. Ha anche lavorato con lui in un paio di esibizioni dal vivo, ma non è mai andata in tour con Jackson. E 'stata poi assunta per lavorare su "This Is It". (AP)
In pochi istanti nel video, la Sankey fa notare che lei è la donna in abito marrone a destra di Jackson. (AP)



I giurati hanno sentito parlare della creatività dell’icona scomparsa durante la testimonianza della Sankey

"L'immaginazione di Michael era senza fine", ha detto la Sankey, "si immaginava qualcosa e succedeva. Era incredibile."
"Abbiamo avuto modo di vedere la fantasia di Michael prendere vita", ha detto la Sankey. "Quella era la mia prima volta come ballerina e come artista, ero completamente ispirata dalla sua arte e dalla sua attenzione per ogni dettaglio. Era così scrupoloso e non gli sfuggiva mai una cosa."

Lavorare con Jackson è stato "magico", ha detto.
"Io sogno ancora quel giorno che sarò in grado di creare quel livello di magia che Michael creava", ha detto la Sankey. "E' stato come vivere un sogno lavorando con un artista del genere e ne farò tesoro e lo avrò nella mia memoria per sempre." (CNN)

La Sankey ha detto che è stata assunta per "This Is It" da AEG. Aveva lavorato con il produttore Kenny Ortega per molti anni. Le audizioni iniziarono il 6 aprile 2009 e provarono centinaia di ballerini. Ne assunsero circa 100 (grande spettacolo)! La Sankey ha testimoniato che il tour "This Is It" doveva far rivivere la carriera di MJ. Mostrare al pubblico qualcosa che non avevano mai visto prima.(ABC7)

Il concerto "This Is It" sarebbe stato "un gran bello spettacolo",ha detto la Sankey ai giurati.
"Sarebbe stato enorme e innovativo, diverso", ha testimoniato. "Dal lavoro con Michael nel mio passato, sapevo che doveva essere qualcosa che nessuno aveva mai visto. Tutto doveva essere nuovo e pionieristico." (CNN)

Sankey ha detto che ha visto MJ per la prima volta dopo essere stata assunta, l'ultimo giorno di audizioni dei ballerini. Sembrava magro. (ABC7)

Sankey ha parlato anche dei rapporti di Jackson con i suoi figli. "Lo amavano, amavano il loro papà," ha detto, e ha parlato di quando era seduta durante una prova con Paris, che teneva una borsetta piena di caramelle e di piccole foto incorniciate di suo padre. Lo stesso Jackson appariva desideroso di esibirsi con i suoi figli in giro, ha detto. (LAtimes)

"Ha condiviso con me che lui era entusiasta di fare lo show", ha detto. "Era eccitato di mostrarsi ai suoi figli, per far vedere loro finalmente chi fosse, era molto entusiasta di questo". (CNN)

La Sankey ha detto che si basa su alcune delle sue impressioni di Jackson nel corso degli anni su come lui si sentiva quando si abbracciarono. "Quando lo abbracciavo, si sentiva come il marmo", ha detto la Sankey su Jackson all'inizio della sua carriera. "Ma quando l'ho abbracciato, quando l'ho visto brevemente nel 2006, non si sentiva più così. Si sentiva esile". Era magro durante la preparazione del "This Is It", ha detto, e lei ha cominciato a preoccuparsi quando lui perse più prove. (AP)

Sankey era in una riunione con MJ per il reparto costumi quando lui le disse che lei aveva un bell'aspetto .. Aveva perso peso? Lei disse che si esercitava. MJ era cordiale con tutti. (ABC7)

Lei parlò con l'assistente di MJ perché notò che MJ aveva dei buchi nelle suole delle sue scarpe da ballo. (ABC7)
Il cantante si presentò ad una prova con le scarpe che avevano buchi nelle suole, perse le prove ed apparve molto più esile rispetto all'inizio della sua carriera, ha testimoniato la Sankey. (AP)

Michael Jackson si lamentò che il suo corpo era dolorante con il coreografo di "This Is It" , ha testimoniato la Sankey. (LATimes)

Sankey suggerì a MJ lo stretch, aveva una sbarra installata a casa sua, e il pilates per tenere un corpo di 50 anni in forma per il tour. (ABC7)

Nel mese di giugno, i ragazzi di MJ vennero alle prove. Paris aveva una borsetta con caramelle e fotografie di MJ. Chiese a Sankey di non dire a MJ delle caramelle. (ABC7)

Sankey ha anche descritto un incontro con Paris Jackson mentre veniva girata una ripresa per il "This Is It". Paris Jackson condivise un segreto con la Sankey, dicendo che aveva portato in studio un sacco di caramelle ripiene nella borsetta e non voleva che il padre lo scoprisse.

C'erano anche diverse piccole foto dentro la sua borsa, tutte di suo padre. "La sua borsa era piena di caramelle e di foto del suo papà", ha detto la Sankey. (AP)

La ballerina e coreografa Alif Sankey ha detto ad una giuria che MJ appariva esile e impreparato per la durezza degli spettacoli. Ha testimoniato che un mese prima della morte di MJ, scrisse una e-mail al direttore del tour di Kenny Ortega, che lo invitava a cercare di migliorare la salute e l'umore del cantante. Lei dice che non ha mai ricevuto una risposta. (AP)

La Sankey scrisse ad Ortega: "Ti prego, aiutami ad aiutarlo a farlo ritornare in quella luce magica, per favore, lasciami che ti aiuti ad aiutarlo a trovare ciò che ha perso, il suo Graal," Scrisse che lei sapeva che cosa poteva dire a Jackson che gli provocasse una reazione e ha anche offerto dei suggerimenti per contribuire a diminuire il tormento delle prove. (AP)

"Volevo essere una parte di lui per incoraggiarlo, da essere ispirato, credendo in se stesso, credendo che noi tutti credevamo in lui, che poteva fare questo", ha detto la Sankey. (LATimes)

L'avvocato Panish ha chiesto alla Sankey se ha visto la AEG intraprendere alcuna azione per proteggere l'artista dopo che lei aveva espresso le sue preoccupazioni.

"No", ha testimoniato la Sankey.

"Era preoccupata che non stesse accadendo nulla?" ha chiesto Panish.

"Sì", ha risposto. (Law360)

Ortega, ha detto, era frustrato per le assenze di Jackson. (LAtimes).

I produttori avevano espresso preoccupazione per le presenza alle prove di MJ dall'inizio di giugno. La Sankey era preoccupata. La Sankey ha testimoniato che MJ non era alle prova generale per la prima settimana di giugno. Era venuto per le prove del 6 giugno. C'era stato dopo un incontro severo con MJ, il regista e il produttore dello show che disse alla Sankey che la riunione era stata dura. Il direttore mandò MJ a casa il 19 giugno, dopo la sua prova costume secondo la Sankey. Lei si incontrò con il direttore in seguito. La Sankey e il Direttore piansero insieme dopo che MJ se ne andò a causa della loro preoccupazione per lui e per la sua condizione fisica. Così esile ... Sulla strada di casa, chiamò il direttore e urlava al telefono che MJ stava morendo e che qualcuno doveva fare qualcosa. Lei ha detto che lui doveva andare in ospedale. Ha fatto promettere al direttore di fare qualcosa. (ABC7)

Sulla strada di casa, Sankey fermò la sua auto per chiamare Ortega "perché avevo avuto una sensazione molto forte che Michael stava per morire." "Stavo urlando al telefono, a quel punto," ha testimoniato la Sankey. "dissi che lui aveva bisogno di essere ricoverato in un ospedale, subito". (CNN)

"Continuavo a dire che 'Michael sta morendo, sta morendo, ci sta lasciando, ha bisogno di essere ricoverato in ospedale", ha detto la Sankey. "Fai qualcosa ti prego. Per favore, per favore, continuavo a dire. Gli ho chiesto come mai nessuno aveva visto quello che avevo visto io. Disse che non lo sapeva". (CNN)

"Ho detto: Ha bisogno di essere ricoverato in ospedale oggi", ha detto la Sankey. "Continuava ad ascoltare perché continuavo ad andare avanti. Continuavo a dire: 'Michael sta morendo, sta morendo".La Sankey, che si è emozionata ed ha preso una pausa durante la sua testimonianza, ha detto che ha pregato Ortega di fare qualcosa.
"Per favore, per favore. Continuavo a dire. Gli ho chiesto, perché nessuno vede quello che vedo io?" (LATimes)

Ortega inviò di buon ora una serie di e-mail la mattina seguente che diede origine ad una riunione a casa di Jackson tra il cantante, il dottor Conrad Murray, e il presidente di AEG live Randy Phillips e Ortega.

La Sankey ha testimoniato che la notte precedente, Jackson era alle prove generali per una prova costume ma era stato mandato a casa perchè non sembrava star bene o sentirsi bene. (LATimes)
Secondo il produttore associato Alif Sankey, che era alla prova costume, lui apparve "molto esile" e "non stava parlando normalmente" il 19 Giugno 2009.

In seguito, la Sankey disse a Ortega che era preoccupata per Jackson, che menzionava che Dio gli stava parlando. "MJ diceva a Kenny Ortega che Dio gli stava parlando", Sankey ha testimoniato che era diventata emotiva dopo aver discusso delle loro preoccupazioni per Jackson.(LAtimes)
Sankey ha testimoniato che lei e Ortega piansero insieme dopo Jackson se ne andò.(CNN)
L'aspetto e lo stato d'animo di Michael Jackson erano così inquietanti i giorni prima della sua morte che i produttori scoppiarono in lacrime durante una prova generale ha detto la Sankey. (CNN)

"[Jackson] non stava parlando normalmente a Kenny," ha testimoniato la Sankey. "Ero molto preoccupata. Ero molto preoccupata quella notte."(Law360)

"[Michael] non capiva perché Dio gli stava parlando. Piangevamo entrambi. Stavamo piangendo perché sembrava che non stava parlando normalmente a Kenny".(LATimes)

"Dio continua a parlarmi," diceva Michael Jackson a Kenny Ortega sei giorni prima di morire (CNN)

L’ultima prova di Jackson è stata allo Staples Center nel centro città di Los Angeles, il 24 giugno 2009. Un video da una telecamera di sicurezza mostrato mercoledì alla giuria, lo fa vedere che cammina avvolto da una coperta mentre passava la Sankey.

"Non aveva un bell'aspetto", ha testimoniato. "Gli ho chiesto se aveva freddo e lui disse “'sì”.

Jackson cantò due canzoni sul palco quell’ultima sera: "Thriller" e "Earth Song", ha detto.

"Cantò", ha detto la Sankey. "Andò fino in fondo. Ma lui non era al massimo della sua performance"

Il 25 giugno, il gruppo stava provando allo Staples. Quando la Sankey arrivò, le fu detto che MJ era in ospedale. Il direttore continuava le prove con il gruppo nonostante che MJ fosse ospedalizzato. I telefoni cellulari esplosero e nessuno rispondeva ... continuavano a lavorare. (ABC7)

Sankey ha detto che era in piedi accanto ad Ortega durante una prova del pomeriggio successivo, quando Randy Phillips lo chiamò per dirgli che Jackson era morto. "Kenny crollò tra le nostre braccia", (CNN)

Sankey e Ortega tornarono in ufficio e piangevano. Poi Ortega ha riunito il gruppo in un cerchio e disse loro che MJ era morto. (ABC7)

Contradditorio di AEG

Nel contraddittorio l'avvocato di AEG ha interrogato la Sankey su quanto fosse vicina a MJ. Ha testimoniato che lei amava MJ, ma che non era proprio vicino a MJ. (ABC7)

Original source: http://www.mjjcommunity.com/forum/threads/...stimony-Summary

**************************************************************

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Gio Ott 03, 2013 10:18 pm

Giorno 8° 09 Maggio 2013

Katherine Jackson era in tribunale

Testimonianza di Karen Faye



Esame diretto Jackson

Karen Faye makeup artist di MJ da lungo tempo sale sul banco dei testimoni. (ABC7).
La Faye inizia elencando alcuni dei suoi clienti famosi, tra cui Michael Jackson, Kevin Costner, Annette Bening e Smokey Robinson. (AP)

La Faye dedica diversi minuti descrivendo quello che fa. Parla a proposito di dover avvicinarsi a qualcuno quando sta facendo i loro capelli, e il trucco. (AP)

Dice che il suo rapporto con MJ è cresciuto nel corso dei 27 anni che ha lavorato con lui in un rapporto di fratello e sorella. (ABC7)
La Faye e Jackson divennero "molto vicini" a partire dai primi anni ‘80, ha detto.
"Era quasi come un rapporto tra fratello e sorella. Se avevo problemi, potevo chiamarlo e lui poteva chiamare me. Parli, condividi, si diventa molto stretti credo in oltre 27 anni." (CNN)

La Faye ha dedicato circa 90 minuti testimoniando sulla sua stretta relazione con Jackson, che ospitò il suo matrimonio nel suo Neverland Ranch e la ingaggiò per viaggiare in tutto il mondo con lui. Lei in modo spigliato ha descritto gli incontri di Jackson con la principessa Diana e altri dignitari, la sua performance al Super Bowl, e altri momenti indimenticabili della vita del cantante. I giurati e gli spettatori a volte ridevano mentre una sfilata di foto e di video girati durante le esibizioni di Jackson sono stati fatti guardare. "Sono di Pittsburgh, in Pennsylvania. Ero solo molto normale", ha detto ai giurati. "Mi sono trovata a lavorare con questa persona magica". Ha detto che Jackson era come un fratello per lei. Anche dopo che ha dato alla luce sua figlia, Jackson la ingaggiò per un altro tour. "Dissi: non posso andare in giro per il mondo con te. Sono una madre ora", ha ricordato la Faye. "Michael non accettò il “no” come risposta. "Sì che puoi, sarai perfetta per lei", ha ricordato che lui le disse. (AP)

Le è stato chiesto dell’incidente del 1984 durante la ripresa dello spot per la Pepsi. Dice che ha lavorato con Jackson, in seguito per mascherare le sue ferite. (AP)

Il cuio capelluto di Jackson fu gravemente ustionato, racconta alla giuria. "Ho dovuto capire, insieme a lui, come nascondere la sua ferita". (AP)

La Faye, originaria di Pittsburgh, dice alla giuria che ha viaggiato il mondo con Michael Jackson. "Mi sono trovata a lavorare con questa persona magica". (AP)

Panish chiede alla Faye di descrivere Jackson: "Era un gentiluomo. Era elegante. Era brillante". Mentre parla scoppia a piangere. (AP) Dopo un altro paio di domande, la Faye inizia a piangere. Lei si emoziona descrivendo la creatività di Jackson ed il rapporto con i suoi fan. (AP)

Alla giuria viene mostrata una foto di Jackson mentre trucca la Faye, sfiorandole leggermente il suo viso. Panish chiede cosa faceva Jackson. "Non mi piaceva, al momento, ma ora che la guardo, avevo un bell’aspetto" dice la Faye del lavoro di makeup di Jackson. Un sacco di risate. (AP)

Panish poi mostra alla Faye e alla giuria le foto di Jackson dove lei ha sistemato i capelli e il trucco. Una delle immagini è uno scatto di Annie Leibovitz per Vanity Fair. "Chi è Annie Leibovitz?" chiede Panish. "Davvero?" risponde la Faye. C'è una risata. Panish nella continuazione del suo interrogatorio autoironico della Faye, risponde alla sua battuta sulla Leibovitz: "Ehi, io non esco più di tanto". (AP)

Una foto mostra MJ con un nastro adesivo sulle dita ... Karen spiega che si trattava di un trucco per portare il pubblico a seguire le sue mani. Dice che sapeva di non poter indossare il guanto per sempre. (ABC7)

Sono mostrate molte foto, tra cui un'immagine fumosa di Jackson in posizione eretta sulle dita dei piedi. Ne deriva un dibattito su quale marca siano le scarpe. Panish chiede se sono Air Jordan. No, risponde la Faye. Il giudice nomina un altro marchio. No, dice la Faye. La Faye dice che i fan in aula avrebbero saputo la marca delle scarpe. Prima che Panish li possa fermare, due o tre voci gridano, "LA Gear!" (AP)

I giurati hanno visto una serie di foto della Faye e di Jackson insieme nel corso degli anni, tra cui una scattata nel gennaio del 1996, il giorno dopo che Lisa Marie Presley fece istanza di divorzio da Jackson.
Jackson era sconvolto perché appena prima della richiesta, la Presley lo chiamò implorandolo di non chiedere il divorzio, ha detto. "Lei lo supplicò e lo pregò, dicendo: per favore non presentare l’istanza", ha detto la Faye. Jackson promise di non presentarla, solo per vedere che "la mattina dopo era tutto finito sulla stampa, lei presentò l’istanza prima di lui". La foto di Jackson con la Faye "era per dare alla stampa qualcosa di cui parlare" con la Faye che era "la misteriosa bionda". Lui era distrutto. (CNN)

Panish si sposta sui video delle performance di Jackson. Si inizia con una performance di "Man in the Mirror" a Bucarest dal tour "Dangerous". Nel video, i fan stanno urlando, alcuni sono portati fuori in barella. Panish chiede alla Faye se questo è normale per un concerto di Jackson.

Faye: "Lei ovviamente, non ha visto un concerto di Michael Jackson nella sua vita".

Panish: "Non rispondo a questo. Io faccio le domande".(AP)

Viene visionato una parte dell’intervallo di Jackson al Super Bowl del 1993 compresa la sua interpretazione di "We Are the World" e "Earth Song". "E' stato un affare molto grande signore" ha detto la Faye. "Penso che questoò ha iniziato la tendenza ad avere un grande artista al Super Bowl". (CNN)

Visionano molti minuti di "Thriller" di Jackson, che la Faye ha sottolineato che era un cortometraggio, non solo un video musicale. Una clip da un concerto di Jackson a Bucarest, in Romania, ha mostrato ai giurati come erano fanatici i suoi fan, decine di loro svenimenti mentre cantava "Man in the Mirror".
Quando si è esibito ai MTV Awards del 1995, ha osservato la Faye, "Poteva fare il moonwalk in un cerchio". L’energia di Jackson durante uno spettacolo era notevole, ha detto. "Alcuni ballerini potevano svenire, ma Michael era in forma. Era in grado di farlo". (CNN)

La Faye dice alla giuria che era incaricata di tenere Jackson idratato durante gli spettacoli. Lei dice che non ha mai visto un altro interprete come MJ. "Michael avrebbe fatto cinque canzoni. Non ho mai visto niente di simile". dice la Faye della performance di Jackson. (AP)

Un video d'epoca dei capelli di Michael Jackson mentre prendono fuoco durante una ripresa per uno spot commerciale della Pepsi nel 1983 è stato mostrato ai giurati, mentre Karen Faye testimoniava sulle devastanti emicranie che il cantante pop ha sopportato a causa delle ferite.

"Non ho mai visto niente di simile in vita mia", ha testimoniato Karen Faye. "Quello era qualcuno che conoscevo e lui era in fiamme." (LATimes)

Dice che quando MJ si è bruciato durante le riprese dello spot della Pepsi, non se ne era accorto e ha continuato a cantare. Il suo amico Miko lo ha dovuto placcare. Ha sofferto di emicranie dopo quella lesione. Ha avuto diversi interventi chirurgici per cercare di riparare i danni al suo cuoio capelluto. (ABC7)

"Lui stava ballando. Non sapeva che stava bruciando", ha testimoniato Karen Faye la fidata truccatrice di Jackson, descrivendo il filmato. "I suoi capelli erano andati. C’era del fumo che proveniva dalla sua testa". (NYPost)

La Faye ha ricordato che quando i capelli di Jackson presero fuoco, lui continuò a ballare giù per le scale, non avendo idea che stava bruciando. Infine, un suo amico corse sul palco e lottò con lui a terra per spegnerlo. "Tutti i suoi capelli era andati e c'era del fumo che usciva dalla sua testa." Jackson, ha detto, soffriva di intense emicranie, mentre le ustioni stavano guarendo, ha detto la Faye. (LATimes)

"I suoi capelli preso fuoco, ma lui continuava a ballare", disse, mentre i giurati guardavano il video tristemente famoso della testa di Jackson prendere fuoco dai fuochi pirotecnici mentre ballava giù per le scale su un palco. "Stavo urlando e Miko (Brando) lo raggiunse in qualche modo e ha dovuto lottare con lui per terra, perché non aveva idea che fosse in fiamme. Miko spense il fuoco con la sua mano". Il fuoco bruciò una parte di capelli, che i medici hanno cercato di riparare con un intervento chirurgico per allungare il suo cuoio capelluto, ha detto. Jackson ha sofferto di emicrania, dopo questo. (CNN)

Invece di citare la Pepsi, ha detto, Jackson chiese alla Pepsi di costruire un centro per gli ustionati presso il Brotman Medical Center a Culver City, dove il cantante è stato curato. "Tutti pensavano che avrebbe querelare la Pepsi, perché era stato un errore", ha detto la truccatrice. (LATimes)

L’avvocato Panish ha mostrato un video di MJ mentre stava cadendo da diversi piani durante un concerto a Monaco di Baviera. La Faye ha detto che Jackson è caduto da tre o quattro piani, quando una attrezzatura scenica su cui si trovava, crollò. "Quando vidi quello che era successo, pensai che potesse essere morto", dice la Faye. Ma Jackson, ha detto, si tirò su e continuò ad esibirsi. "Non posso deludere il pubblico", ha detto che lui le disse in seguito. "Quando terminò, crollò e la sicurezza lo portò in ospedale". LATimes)

Più tardi, un ponte sospeso sopra un palco crollò mentre Jackson ballava su di esso durante uno show a Monaco di Baviera, in Germania, ha detto. "Quando ho visto quello che è successo, ho pensato che potesse essere morto", ha testimoniato la Faye. "Ma Jackson afferrò il suo microfono, si alzò e finì la canzone". Disse: “Non posso deludere il pubblico. Così concluse lo spettacolo, ma quando tutto era finito crollò in camerino. Ha sofferto di mal di schiena da quel momento", ha detto. (CNN)
La caduta, ha detto, lasciò Jackson con il mal di schiena che si ripresentava quando era sotto stress fisico o emotivo. (LAtimes)

Ha detto che MJ aveva così tanta adrenalina durante l’esibizione di due ore, che ci voleva un giorno o due per calmarsi e riposare. Durante le prime tournée c'era abbastanza tempo tra i concerti per lui per riposare, ma in seguito i tour sono diventati più lunghi e lo spettacolo era più ravvicinato. (ABC7)

Jackson "era così eccitato dalla sua stessa adrenalina dopo uno spettacolo" che "ci volevano 24 ore per rilassare il corpo e, a volte ci volevano due giorni per essere in grado di dormire", ha detto Faye.
"Come il tour arrivava, con l’avvicinarsi degli spettacoli, lui avrebbe avuto difficoltà a dormire," ha detto. "Partiva bene, ma avrebbe continuato a peggiorare. Ha cercato di trovare il modo per affrontarlo". Quanto a questo ha coinvolto una serie di medici, ha detto.
"Michael ha sempre creduto che un medico avesse a cuore il suo interesse", ha detto la Faye. "Credeva che se prendeva qualcosa da un medico, fosse sicuro e lo potesse usare". (CNN)

Dice che Jackson si fidava del consiglio dei medici per aiutarlo a dormire e affrontare il dolore dalle ferite e dagli spettacoli. (AP)

Stava facendo un cortometraggio per la "Famiglia Adams", e stava soffrendo a causa dell’operazione sul cuoio capelluto. Debbie Rowe sarebbe venuta con antidolorifici. (ABC7)

La Faye dice che durante il tour "Dangerous", i promotori chiesero che lei somministrasse a Jackson iniezioni di farmaci per il dolore, ma lei rifiutò. Dice che un manager del tour che in seguito divenne un alto dirigente di AEG, ingaggiò poi un medico per curare Jackson. (ABC7)

Quell’ustione della Pepsi scatenò la dipendenza di Jackson per gli antidolorifici, anche se la Faye ha detto che in realtà non lo comprese fino al suo tour "Dangerous" nel 1992-93. La Faye ha detto che ci sono sempre stati due medici intorno a Jackson su quel tour, disposti e in grado di dargli molti antidolorifici se necessario. (NYPost)

"Sono venuta a sapere che c'era un equilibrio dei farmaci", ha detto la Faye. "Loro [i farmaci] dovevano essere abbastanza forti da superare il dolore di Michael, ma non così forti da non poterlo fare esibire". (NYPost)

Per un concerto di un tour, la Rowe chiese a Karen di trasportare dei farmaci antidolorifici e di imparare a fare un’ iniezione. Karen rispose di “no”. (ABC7)
"Debbie Rowe mi chiese di imparare a fare le iniezioni", ha detto. "Ci pensai e risposi: no, io non sono qualificata per gestire qualsiasi tipo di farmaci".(CNN)

Nonostante sia stato chiesto dai promotori del tour, la Faye ha detto che ha rifiutato di fare le iniezioni all’artista per il dolore. Lei ha detto che Paul Gongaware, un promotore che in seguito divenne un alto dirigente con la AEG Live, portò poi con sé dei medici che curarono Jackson nel 1993 durante il suo "Dangerous" tour, i quali ha detto ai giurati, dovevano essere fermati quanto prima a causa della tossicodipendenza da farmaci di prescrizione del cantante. (AP)

Un medico fu aggiunto al tour a Bangkok. Incontrò Karen nella hall dell'hotel con il farmaco che lei si rifiutò di trasportare. Il pacchetto conteneva fiale e siringhe. Il dottore disse che non poteva entrare nel paese con il pacchetto. (ABC7)

Quando il tour proseguì per Bangkok, in Thailandia, alla Faye fu chiesto di portare un pacchetto che le fu detto contenesse farmaci per il dolore di Jackson, ha testimoniato. Ha rifiutato di viaggiare con esso, ha detto. La Faye ha testimoniato che il medico del tour, il dottor Stuart Finkelstein, disse in seguito "Sono contento che non lo hai portato. Contiene fiale e siringhe Se avessi portato questo.. avresti potuto non essere qui". L'implicazione era che potesse essere arrestata per traffico di droga. Gongaware, ora Vice amministratore di AEG Live, era il responsabile della logistica per il "Dangerous" tour ed era coinvolto nell'incidente, ha detto la Faye. (CNN)

A Singapore vide MJ mentre inciampava in una pianta nel suo camerino e cadde. Aveva paura per lui e lo disse al dottore. Disse al dottore che non poteva andare avanti in quelle condizioni, ma il medico rispose che poteva andare avanti. Temeva per la sua vita. (ABC7)

Karen Faye ha testimoniato che prima di un concerto a Bangkok, Michael Jackson stava avendo difficoltà a camminare, sembrava essere in stato confusionale e inciampò in una pianta in vaso nel suo camerino prima di essere portato sul palco per esibirsi. (LAtimes)

La Faye ha testimoniato che mentre era nel backstage a Bangkok, si rivolse a qualcuno che conosceva come "Dr. Forecast" e lo esortò a non lasciare Jackson traballante sul palco.

"Misi le mie braccia intorno a Michael e dissi: “Non puoi prenderlo".

"Forecast replicò: “Sì che posso”, ha testimoniato.

La truccatrice ha testimoniato che l'uomo, che ha detto era "un medico dell’assicurazione," l’appoggiò contro un muro e le mise le mani sul collo, soffocandola fino a quando lei non riusciva a respirare.

"lui disse: tu non sai cosa hai di fronte", ha testimoniato la Faye.

Il medico, il cui nome completo non è stato menzionato, portò Jackson sul palco per esibirsi, ha detto. (LATimes)

Successivamente a Singapore, Jackson inciampò nel suo camerino prima di uno spettacolo, ha detto. "Stava avendo difficoltà a camminare," ha detto. "era vitreo. Cadde sopra una pianta".Disse al medico del tour, il quale lei lo ha identificato come il Dr. David Forecast che "Michael non può andare avanti."Il suo show si apriva con lui che veniva spinto sul palco da un "tostapane", che gli richiedeva di "stare rannicchiato e di essere schizzato" da un piccolo area sotto il palco, ha detto.
"si può rompere il braccio", disse la Faye. "temevo per la sua sicurezza, temevo per la sua vita. Dissi al dottor Forecast :non puoi farlo andare fuori. Tu non lo puoi prendere. E lui disse “Sì, posso".
Il dottore mi appoggiò contro il muro, mi mise le mani intorno al collo e disse: “Tu non sai cosa stai facendo"."Ho quasi perso i sensi, lui afferrò Michael e lo portò sul palco". (CNN)

Ha detto che il dottor Forecast avanzò con un Jackson disorientato verso il palco, ma il concerto fu annullato comunque. (NYDailyNews)

La Faye ha detto che non ha mai visto le terapie del cantante, ma lui sembrava diventare più dipendente dai farmaci da prescrizione negli anni successivi il "Dangerous" tour. Lei ha detto che si preoccupava ogni volta che vedeva un medico arrivare e curare Jackson. "Ero sempre preoccupata che Michael fosse dolorante", ha detto la Faye durante l'interrogatorio di Brian Panish. Ha detto che Jackson aveva una bassa tolleranza del dolore, tranne durante l'esibizione. (AP)

MJ era in tour quando le prime accuse di molestie su minori raggiunsero i giornali. MJ era sotto un sacco di stress. Il mondo pensava che lui era un pedofilo.
Quel tour terminò quando Elizabeth Taylor arrivò in Messico per accompagnare MJ ad un centro di riabilitazione. (ABC7)
Il tour, però, sarebbe presto giunto al termine a Città del Messico, quando Elizabeth Taylor volò giù per portare il cantante in un centro di riabilitazione al di fuori di Londra, ha detto. "Tutti sapevano che Michael aveva un problema", ha detto la Faye. (LATimes)
Elizabeth Taylor venne in Messico per prendere Jackson, e "andammo tutti a casa." La Faye poi volò in Inghilterra per unirsi a Michael in un centro di riabilitazione, che ha descritto come una bella casa di campagna. (CNN)

La testimone Karen Faye ha anche ricordato come la dipendenza di Jackson sui farmaci coincise con la prima volta che è stato accusato di molestie su minori nei primi anni ‘90. "Michael doveva andare in scena ogni sera sapendo che tutto il mondo pensava che fosse un pedofilo", ha detto Faye, scuotendo la testa e piangendo. AP)

La Faye ha anche ricordato di uno strano episodio accaduto prima che Jackson si esibisse al Madison Square Garden nel 2001. Quando lei andò nella sua stanza d'albergo per truccarlo prima dello spettacolo, la Faye ha testimoniato che un medico la fermò e le disse: "ho appena dato a Michael un 'bicchierino', ha intenzione di dormire per le prossime cinque o sei ore". "Dissi che non era possibile, lui era pronto per esibirsi", rispose la Faye. Finalmente entrò nella stanza di Jackson, lo svegliò gli diede da mangiare ciambelline di pane per tenerlo sveglio e pronto per esibirsi, ha testimoniato la truccatrice. (NYPost)

I media misero Michael Jackson "in mostra" durante il suo processo per molestie, ha detto la Faye, asciugandosi le lacrime. Durante questo processo, MJ si svegliava, ascoltava musica classica, guardava i 3 marmittoni e qualsiasi cosa che lo facesse felice prima di andare in tribunale. Michael Jackson si prendeva cura dei suoi capelli e dei vestiti, ma non riusciva a mangiare durante il processo e ha perse peso, ha detto Karen Faye. (LATimes)
La Faye piange mentre descrive che lo vestiva e gli lavava i capelli. Si mettevano in ginocchio e pregavano, poi si abbracciavano e piangevano. Ascoltavano musica classica e guardavano i video dei "tre marmittoni" . Mentre Jackson cercava di farsi coraggio, "non poteva mangiare. Aveva paura", ha testimoniato. "Il dolore era peggiorato. Diventò più magro. (LATimes)

Lei era con lui durante il processo. Gli sistemava i capelli e il trucco per il "tappeto rosso" del palazzo di giustizia. Non voleva mangiare o bere durante il processo, per paura di dover andare in bagno con una delle guardie che avrebbe dovuto scortarlo. Era troppo timido. (ABC7)

La Faye ha anche descritto il lavoro con Michael durante il processo per molestie del 2005 che si concluse con la sua assoluzione. Andava a Neverland ogni mattina prima dell'alba per aiutarlo a lavarsi e vestirsi, ha detto.
"Volevo che la gente pensasse che sembrava stesse bene ed ancora forte", ha testimoniato. "Lavavo i capelli nella bacinella (e) li asciugavo". Ha detto che era un momento particolarmente difficile per la superstar.
"Stava perdendo peso", ha detto. "Non poteva mangiare perché non voleva vomitare, perché doveva guardare tutte queste persone che aveva amato e curato raccontare tutte quelle bugie".
Rifiutava anche di bere la mattina perché odiava usare il bagno tribunale, ha detto.
Alla fine divenne così fragile che una mattina cadde e dovette andare in ospedale, ha detto. Questo evento ha portato al famigerato incidente del "pigiama", dove Jackson arrivò in aula con il suo pigiama, perché un giudice lo aveva minacciato di mandarlo in galera se non fosse comparso immediatamente.
"Non c'era tempo (di cambiarlo)", ha detto, piangendo e asciugandosi le lacrime con un fazzoletto. "E' andato in tribunale senza i suoi capelli sistemati, in pigiama". (NYDailyNEws)

La condizione di Jackson peggiorò durante il processo del 2005 per le accuse di molestie su minore, ha detto la Faye. Anche se fu assolto, la pressione del caso e l'attenzione dei media hanno avuto un costo, ha detto ai giurati. "Lui non riusciva a mangiare", ha detto. "Aveva paura. Era sofferente. Era diventato più magro. Il suo dolore fisico, il suo mal di schiena, tutto contribuiva". (AP)

Karen Faye ha detto che MJ le chiese riguardo il "This Is It" tour e lei disse “sì”. (ABC7)
L’avvocato Panish chiede con chi ha negoziato. Dice che il dirigente di AEG Paul Gongaware negoziò sul suo stipendio per lavorare nel tour. (AP) Gongaware ha firmato il contratto di Karen Faye, che è stato ultimato nel maggio 2009. Lei è stata molto con Jackson durante la preparazione di "This Is It". (AP)

La Faye ha detto che era preoccupata quando ha visto per la prima volta il calendario dei 50 spettacoli del "This Is It" di Jackson allo O2 arena di Londra. "Guardandoli, dissi, non può fare questo", ha testimoniato la Faye. "Gli spettacoli sono troppo vicini tra loro. Sapevo di cosa aveva bisogno tra gli spettacoli. Ho pensato che avrebbe potuto durare una settimana". Quando lei ha sollevato la questione con il direttore dello spettacolo Kenny Ortega, "era del tipo: scemenza" ha detto. "l’adrenalina di Michael è quello che gli serviva per esibirsi con molto più impegno e ciò che egli stesso metteva in uno spettacolo, aveva bisogno di molto più tempo per ottenere almeno un po’ di riposo e di sonno, e per essere in buona salute e mantenere quel tipo di longevità", ha detto. (CNN)

Panish ha chiesto alla Faye se Jackson ha mai espresso preoccupazione per la produzione di "This Is It". Lei dice di sì, ma non gradiva AEG. Gli avvocati sono andati al banco del giudice per discutere sul fatto che la Faye ha potuto dire alla giuria quali erano le preoccupazioni di Jackson. AEG ha sostenuto che era “per sentito dire”. Gli avvocati di Katherine Jackson hanno dovuto dire alla Faye di non dire automaticamente quello che gli altri dicevano, soprattutto se AEG obiettava. (AP)

Faye ha testimoniato che MJ voleva fare il tour per i suoi figli che non lo avevano mai visto esibirsi. Voleva farlo anche per i suoi fan. (ABC7)

Jackson appariva "molto, molto eccitato" nelle riunioni iniziali di produzione, "la prima volta che in realtà salì sul palco e provò, vidi il cambiamento in lui." "Il punto di svolta è stato quando è dovuto salire sul palco e iniziare l'esecuzione per davvero",ha detto. (CNN)

Ha detto che la prima volta che MJ è andato sul palco per esibirsi alle prove del This Is It, ha visto un cambiamento in lui. (ABC7)

Ha detto che la pelle di MJ era molto secca, i suoi occhi erano asciutti, stava perdendo peso, e continuava a ripetersi. (ABC7)

Ha testimoniato che MJ stava mostrando segni di paranoia. Che MJ doveva vederla quando era sul palco, sempre. Si ripeteva più e più volte (ABC7)

Aveva delle preoccupazioni circa MJ e espresse queste preoccupazioni a Kenny Ortega. (ABC7)

Jackson cercava di evitare le prove per "This Is It", testimonia la Faye "Dovevano fargli provare," dice. "Alla fine, stavano insistendo fino al punto di andare a casa sua". (CNN)

Ha ditto che il regista Kenny Ortega e il manager di AEG Randy Phillips insistevano con MJ per provare. Ha sentito che Paul Gongaware di AEG urlare nel telefono con la sicurezza di MJ per farlo uscire dal bagno. (ABC7)

I dirigenti di AEG hanno continuato a spingere Jackson, ha detto la Faye. Ha testimoniato che ha sentito una conversazione telefonica in cui il manager di AEG Paul Gongaware diceva all'assistente di Jackson di tirarlo fuori dal bagno chiuso a chiave. La Faye ha descritto Gongaware, come "arrabbiato e disperato" nella conversazione. Ha testimoniato che Gongaware disse all'assistente di fare "tutto il possibile". Faye ha detto che le uniche persone che ha visto insistere sul fatto che Jackson provasse erano Gongaware e il direttore del tour Kenny Ortega. (AP).

A un certo punto, Jackson si chiuse nella stanza da bagno della sua casa, rifiutandosi di partire per le prove al Forum. Paul Gongaware di AEG, che era a capo della produzione, era "arrabbiato e disperato di trascinare Michael al Forum," ha detto.
Ha sentito una telefonata in cui Gongaware diceva alla guardia di sicurezza di Jackson "di farlo uscire dal bagno. Avete una chiave, fate qualsiasi cosa", ha detto che urlò Gongaware. (CNN)

Dopo un incontro tra MJ, Ortega, e Phillips, alla Faye è stato detto di non seguire più le istruzioni di MJ. Lei avrebbe dovuto mostrare fermezza. (ABC7) Ha detto che dopo che Jackson perse diverse prove, Phillips le disse di ignorare le istruzioni del cantante. (AP)

Era diventata più preoccupata per la salute di MJ in questi ultimi giorni. Ha inoltrato diverse e-mail ai produttori e includeva le proprie preoccupazioni. Faye ha detto che Randy Phillips disse che aveva letto i suoi messaggi di posta elettronica e aveva cercato di fare tutto il possibile per MJ. Quello era al funerale. (ABC7)
Faye ha testimoniato che Phillips aveva detto al funerale di Jackson, che "aveva cercato di fare tutto il possibile.
"Gli ha creduto ? ha chiesto all'avvocato Brian Panish.

"Signore, Michael Jackson giaceva in una bara a pochi metri da me," ha detto. "Non avevo parole per rispondere. Che non è tutto quello che si può fare." (CNN)

Faye ha detto che informò Ortega, il manager di Jackson e Randy Phillips di AEG riguardo le sue preoccupazioni sulla salute di Jackson durante i preparativi per gli spettacoli. Ha detto che Jackson era frustrato e dopo giorni di prova costume prima della sua morte le chiese più volte: "Perché non posso scegliere?" (AP)

Karen Faye, soffocata dalle lacrime, legge parti di una mail da uno dei fan di Jackson che lei inoltrò al suo manager ora deceduto, Frank Dileo. Viene descritto il cantante come uno scheletro. "Se non facciamo nulla, morirà", scrisse la fan. "So che le persone che lavorano per lui non possono dirgli qualsiasi cosa. So che la sua famiglia ha cercato di aiutarlo, ma non ti ascolta". La Faye ha detto che lei ha scritto a Dileo che era d'accordo con la valutazione, ma il manager non ha mai risposto per iscritto. Jackson era spesso freddo al tatto e stava diventando sempre più paranoico. La Faye ha detto che era diventato ossessionato con il suo essere in vista, quando stava provando sul palco. (AP)

Michael Jackson appariva paranoico, si ripeteva e tremava dal freddo nei suoi ultimi giorni, ha testimoniato Karen Faye. "Questo non era l'uomo che conoscevo, si comportava come una persona che non riconoscevo". (CNN)

In una prova a metà giugno, Jackson stava parlando con se stesso, ha detto. "Quando ero in giro, stava ripetendo a se stesso una cifra enorme di volte, dicendo la stessa cosa più e più volte." (CNN)

La Faye, che doveva toccare Jackson quando lei lo truccava, ha detto che era "come se stessi toccando il ghiaccio. Ad una prova, l'ho coperto con delle coperte e ho messo una stufetta accanto a lui", ha detto. (CNN)

La Faye ha detto che sollevò le sue preoccupazioni una volta nel mese di giugno con Randy Phillips di AEG. Lui le disse: "Sì, questo è male. Non va bene. Ho dovuto raschiare Michael dal pavimento all’ annuncio di Londra perché era molto ubriaco," ha detto. (CNN)

Original source: http://www.mjjcommunity.com/forum/threads/...stimony-Summary

**************************************************************

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Gio Ott 03, 2013 10:21 pm

Giorno 9° 10 Maggio 2013

Katherine Jackson non è presente in aula

Testimonianza di Karen Faye (proseguo)



Esame diretto (Jackson)
Michael Bush è apparso sconvolto dopo aver completato nel giugno del 2009, una prova all'interno del bagno di Jackson allo Staples Center, ha detto Karen Faye.

"disse: "Oh mio Dio, Turkle. Ho potuto vedere il battito cardiaco di Michael attraverso la pelle nel suo petto", ha raccontato la Faye.

Il giudice della Corte Superiore di Los Angeles Yvette Palazuelos, ha poi chiesto alla Faye del tono della voce di Bush al momento.

"E' stato come, "Oh mio Dio", ha detto la Faye. "Lui era praticamente in stato di shock."

Nello stesso periodo, la Faye ha detto che ha cercato di mettere in guardia il manager di Jackson, Frank DiLeo, sulla salute di Jackson.

"[Frank] diceva più o meno, "ho tutto sotto controllo, non ti preoccupare", ha detto la Faye.

"dissi 'ma sta perdendo peso rapidamente'... dissi: Perché non chiedi a Michael Bush di verificare prendendo (la misura) i suoi pantaloni e quanto peso sta perdendo effettivamente"?.

La Faye ha detto che DiLeo andò a parlare con Bush e sentì il manager dire: "prendigli un pentolone di pollo."

"Fu una risposta così fredda", ha detto la Faye. "Voglio dire, mi ha spezzato il cuore." (LATimes)

Fu Kenny Ortega, che andò da lei, l'abbracciò e le disse che MJ era morto. Ha detto che le tremavano le ginocchia (ABC7).
La Faye ha detto che ha preparato il corpo di MJ per farlo vedere alla famiglia dopo la morte. (ABC7)

Le è stato chiesto di lavorare sul ritocco di MJ nel montaggio del film "This Is It". Ha rifiutato. Pensava che sarebbe stata una bugia e che non poteva (ABC7)

La Faye sentiva che MJ "non aveva sufficiente massa muscolare per fare un concerto" mentre si stava preparando per il suo tour "This Is It" . Ha detto che si rese conto che Jackson non aveva un bell'aspetto in un video che era stato girato per essere utilizzato sugli schermi giganti durante la serie di concerti. Su sua richiesta, ha detto, ha assistito al ritocco dei tecnici sull'immagine del cantante nel filmato. (LAtimes)

Ma Karen Faye ha detto che, anche se le è stato chiesto, lei non ha aiutato a ritoccare il documentario postumo "This Is It".
"Tutti hanno mentito dopo la sua morte, signore, che Michael stava bene", ha detto la Faye all'avvocato dei Jackson, Brian Panish. "E tutti sapevano che non lo era. Sentivo che il ritocco di Michael era solo una parte di quella menzogna".(LATimes)

Contradditorio di AEG
Karen Faye ha dichiarato sotto il controinterrogatorio dell'avvocato difensore Marvin Putnam, che Jackson andò in un programma di riabilitazione in Inghilterra, che era stato consigliato da Elizabeth Taylor.

"Dissi che avevo paura che Michael potesse morire", ha detto la Faye ricordando diverse tappe del "Dangerous" tour. "Dal mio punto di vista, ci sono stati momenti in cui lui stava bene e momenti in cui ero preoccupata." (CNS)

Nel controinterrogatorio la Faye ha detto che è stata sollevata non licenziata dall'HIStory Tour dopo la prima tappa. (ABC7)

Ha detto che Debbie Rowe, che allora era la moglie di MJ ha avuto un ruolo nella sua rimozione dal tour. Debbie era incinta e molto innamorata di MJ. La Faye ha detto che la Rowe era gelosa della loro vicinanza. (ABC7)

La Faye ha detto che le strade si divisero con Jackson durante l'HIStory World Tour, a causa dei problemi con il manager del tour e con Debbie Rowe, la moglie di Jackson all'epoca.

"[Debbie] mi disse che era gelosa di me per la mia presenza come truccatrice di Michael", ha detto la Faye. "Pensava che Michael amasse più me che lei".

Dopo alcuni anni, ha detto la Faye, tornò a lavorare con Jackson e che la Rowe si scusò. (LATimes)

Quando la Faye tornò a lavorare per MJ dopo l'HIStory tour, lui disse a Debbie di chiedere scusa alla Faye per avere avuto un ruolo nel licenziamento. (ABC7)

Faye ha fatto il makeup quando MJ fece l'annuncio che stava andando in riabilitazione. Ha detto che gli mise le ciglia finte per il video. (ABC7).

La Faye ha detto che aveva due prescrizioni a suo nome per MJ, la Propecia (crescita dei capelli) e Latisse (crescita delle ciglia) per il This Is It tour. Si è anche consultata con un medico sul Botox per MJ, per la sudorazione. Indossava un parrucchino e lei era preoccupata per il sudore. (ABC7)
La Faye ha detto che ha fatto richiesta di prescrizioni con il suo nome per il farmaco Latisse, che viene utilizzato per allungare le ciglia, e il farmaco per la crescita dei capelli Propecia, in modo che li potesse dare a Jackson. Si è anche informata sul Botox come un modo per rimediare al sudore di Jackson sul palco che spesso causava problemi con le sue extension dei capelli, ma ha detto che alla fine non ottenne quel farmaco. (LAtimes)

La Faye ha detto che espresse le sue preoccupazioni per l'abuso di farmaci sulla salute di Jackson, con sua sorella maggiore, Rebbie Jackson, dopo che la donna si mise in comunicazione per la sua richiesta di informazioni sul cantante. La Faye ha detto che non riusciva a ricordare il periodo di tempo in cui si è verificata la conversazione.

Ha detto che ha avuto anche discussioni più brevi sullo stesso argomento con altri due dei fratelli del cantante, LaToya Jackson e Randy Jackson.

La Faye ha detto che negli anni successivi i membri della famiglia di Jackson hanno cercato invano di convincerlo a ritornare in riabilitazione.

"Non ho mai saputo se ci sono riusciti, signore", ha detto la Faye a Putnam. "Sono sicura che stavano cercando di aiutarlo in ogni modo possibile." (CNS)

La Faye non riusciva a ricordare quando ha discusso della sua paura del consumo di farmaci di MJ con la sorella Rebbie. Rebbie si avvicinò a lei per le informazioni (ABC7) Lei ha testimoniato che credeva che la famiglia non era riuscita a far entrare MJ in un centro di riabilitazione nonostante ci provassero. (ABC7)

La Faye ha detto che qualche volta ha parlato della dipendenza di Jackson con i suoi fratelli, Rebbie, Randy e LaToya. Era sua impressione, ha detto, che la famiglia aveva tentato interventi aggiuntivi con Jackson che non hanno avuto successo. (LAtimes)

Durante l'interrogatorio da parte di un avvocato di AEG, la Faye ha chiarito e detto che era stata combattuta se lavorare sul documentario. "La mia sensazione iniziale era che non volevo mentire, e la seconda, la mia altra cosa che mi stava strappando il cuore, era che se questo film fosse uscito, volevo che lui avesse un bell'aspetto". (LATimes)

Karen Faye ha detto che lei non ha mai visto Jackson fare uso di droghe e che c'era stato un solo caso quando il cantante le chiese se aveva antidolorifici. (LAtimes)

Karen Faye ha testimoniato che non ha mai affrontato il tema della sua dipendenza con lui. Karen Faye ha detto che durante il processo a Jackson del 2005 ha trascorso un sacco di tempo con l'artista, arrivando alle 3 del mattino per aiutarlo a prepararsi, e sentiva che non era opportuno confrontarsi con lui circa il suo abuso di farmaci da prescrizione. (LATimes)

La Faye ha detto che lei non ha discusso personalmente con lui del problema dei farmaci di Jackson.

"Ho solo evitato quella questione come la peste, signore, le molestie e la parte dei farmaci", ha detto oggi a Putnam.

Le è stato chiesto da Putnam se Jackson ha mai cercato da lei dei farmaci, la Faye ha risposto affermativamente.

"Mi chiese una volta se avessi avuto degli antidolorifici", ha detto la Faye. "dissi di no, non l'ho fatto." (CNS)

"Ero per lui un "luogo" sicuro e la pace", ha detto la Faye. "E io non volevo riproporre delle accuse nel mio tempo con lui. Volevo essere davvero un posto sicuro". (LAtimes)

La Faye ha detto che ha anche cominciato a preoccuparsi durante il processo di Jackson nel 2005 e l'assoluzione dalle accuse di molestie, che stava usando di nuovo i farmaci, dicendo che si basa sulle sue ipotesi del suo aspetto e del suo comportamento. Ha detto che si alzava presto ogni mattina per preparare Jackson per la corte. Ha detto che era stato ricoverato in ospedale a causa del mal di schiena che probabilmente risaliva all'incidente di Monaco. Ha detto che decise di nuovo di evitare di affrontare Jackson sul possibile abuso di farmaci. (CNS)

"Era il mio lavoro e mio dovere come amica a quel tempo ... renderlo calmo e tranquillo", ha detto la Faye. "Non volevo affrontarlo con qualsiasi cosa. Non importava quello che stava facendo, non avrei mai potuto biasimarlo per questo a causa del dolore". (CNS)

La Faye ha detto che era suo dovere come amica di lunga data di Jackson tenerlo calmo prima che lui andasse in tribunale.

"E non importa quello che stava facendo, non avrei mai potuto biasimarlo per questo a causa del dolore", ha detto la Faye, riferendosi al dolore psicologico del cantante per le accuse, così come il suo dolore fisico dalla sofferenza delle ferite da un incendio e da una caduta durante una performance. (LATimes)

Putnam ha menzionato l'account Twitter della Faye e il blog e le ha chiesto se aveva postato cose sfavorevoli su AEG, lei è stata inflessibile. "Ho già detto la verità per quanto riguarda la mia esperienza", ha detto. (LAtimes)

Lunedì, gli avvocati di AEG sono tenuti a chiamare i loro primi testimoni, i coreografi Stacy Walker e Travis Payne.
Poiché i due devono partire per uno show a Tokyo, il giudice Yvette Palazuelos ha permesso alla difesa di chiamarli subito.

Karen Faye ritornerà in seguito. (LATimes)

Original source: http://www.mjjcommunity.com/forum/threads/...stimony-Summary

***************************************************************

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Gio Ott 03, 2013 10:21 pm

Mozioni e aggiornamenti 11 Maggio

Deposizione di Michael Bush

Michael Bush è uno dei testimoni aggiunti in ritardo dai Jackson. AEG vuole deporre Michael Bush prima che lui testimoni. Non è chiaro se i Jackson effettivamente hanno intenzione di chiamarlo a presentarsi.

Intervista di Conrad Murray con la polizia

I Jackson e AEG stanno discutendo su un'intervista di Murray con la polizia del 27 giugno 2009. (Questa è l'intervista che è stato mostrata durante il processo penale).

AEG vuole usare l'intervista per mostrare che Murray disse che Michael gli chiese di essere nel suo team, e Murray credeva di essere un dipendente di Michael Jackson. AEG dice che questo mostrerà lo stato d'animo di Murray. AEG dice che lo stato d'animo di Murray può dimostrare che AEG e Murray non hanno mai stipulato un contratto e lo confuta il fatto che Murray aveva un conflitto di interessi o di lealtà.

AEG fa notare che gli esperti di Jackson usano altre parti dell'intervista (che Murray ha dato a Michael propofol per 6 settimane, che Murray ha parlato con gente di AEG in ospedale e come il detective Martinez ha saputo dei 3 sacchetti di Propofol da Murray e così via), AEG si oppone ad impiegare questa parte dell'intervista. AEG lo chiama sleale.

AEG afferma che le dichiarazioni che mostrano lo stato d'animo, emozioni, sensazioni fisiche, intento, idea, motivo, sono ammissibili quando vengono utilizzate per mostrare lo stato d'animo della persona ed esplorare o dimostrare un atto di un comportamento di quella persona.

I Jackson rispondono a questo appello che l'intervista di Murray è inammissibile per "sentito dire". I Jackson inoltre sostengono che la convinzione di Murray che fosse un dipendente di MJ è irrilevante e se Murray era stato impiegato o libero professionista di Michael o di AEG, deve essere determinato sulla base di diversi fattori oggettivi. I Jackson chiedono anche che l'affermazione di Murray sull' occupazione è da escludere perché può indurre in errore la giuria. I Jackson complessivamente sostengono che è la giuria che deve decidere se Murray era stato assunto da AEG o da Michael.

AEG risponde sottolineando che i Jackson sostengono non attinente lo stato mentale di Murray, è scandaloso. AEG sostiene che le dichiarazioni di Murray non sono per sentito dire, perché non saranno presentate come verità, saranno presentate solo come prova.

AEG afferma che non prevedono di utilizzare le dichiarazioni per discutere o dimostrare che Murray fosse un dipendente di Michael. Dicono che la dichiarazione dimostra che Murray non ha ritenuto di essere legato contrattualmente ad AEG Live. Allo stesso modo AEG sostiene la convinzione soggettiva di Murray come di chi stava in realtà lavorando per qualcuno, è rilevante per stabilire se in realtà Murray potrebbe aver sentito la pressione rivendicata dai Jackson. AEG sostiene che Murray non avrebbe sentito la pressione da un conflitto di cui non conosceva l'esistenza. AEG afferma che la dichiarazione di Murray mostra che Murray non credeva di essere al servizio di AEG Live nel periodo che ha curato Michael, è ammissibile per mostrare il suo stato d'animo.

(Nota: Questi ultimi set di documenti citano anche, di nuovo, che "Murray era al massimo un libero professionista, è "la legge del caso")

Original source: http://www.mjjcommunity.com/forum/threads/...y-Summary/page3

**************************************************************

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Gio Ott 03, 2013 10:26 pm

Giorno 10° 13 Maggio 2013

Katherine e Rebbie Jackson sono in aula.

Stacy Walker e Travis Payne, testimoni per AEG, stanno testimoniando non in sequenza in quanto sono in partenza per il Giappone per lavoro.

Testimonianza di Stacy Walker

Esame diretto (AEG)
L’avvocato Bina di AEG sta conducendo l'esame diretto.

Stacy Walker era la Coreografa Associata per il tour "This Is It". Lei è coreografa, regista. Ha lavorato con MJ, Gaga, B. Spears, Usher, e altri. Stacy Walker ha detto che ha lavorato per la prima volta con MJ nel ‘96 sul film di 40 minuti, "Ghost". "Non ha mai fatto un video musicale, ha fatto solo film", ha detto la Walker. Durante il tour "History", la Walker ha lavorato circa 6 mesi. Lei era una delle due ballerine in “The Way You Make Me Feel”. "Sento che è la mia canzone". (ABC7)



La Walker aveva lavorato come ballerina nei 40 minuti del video "Ghost" di Jackson a metà degli anni 1990, un lavoro che lei ha detto che era la grande occasione della sua carriera, e in tour con lui. (LATimes)

History Tour: i ballerini provavano da soli a Los Angeles. Poi sono andati in Francia e provato in uno studio a Disneyland. MJ si presentò una o due volte. La Walker non ricorda se MJ aveva un medico personale durante il tour History. Lei non ha mai visto alcun segno di abuso da farmaci, vedeva MJ sul palco, incredibile! (ABC7)

La Walker ha detto alla giuria che Travis Payne era il coreografo principale per "This Is It". Lei pensa che era una libera professionista assunta da AEG. La Walker ha detto che il casting di ballerini è iniziato nel mese di aprile 2009. Lei era la coreografa associata, diretta da Payne/Ortega e Michael. (ABC7)

La Walker ha detto che per il "This Is It" tour molta della coreografia era stata fatta tanti anni fa. L'unica nuova era "Drill" e tutti hanno lavorato insieme. Drill "era come una marcia danzante di un soldato, ha detto la Walker. "MJ diceva che non potevamo usare le armi, dal momento che non andava bene per i bambini", ha ricordato la Walker. (ABC7)

La Walker ha detto che durante le prove per "This Is It" in aprile/maggio ‘09 MJ era lì di tanto in tanto, ma loro stavano insegnando ai ballerini la coreografia (ABC7)

Durante le prove al Forum, MJ doveva essere lì più spesso, ha detto la Walker. Payne lavorava con MJ, lei era la responsabile dei ballerini. (ABC7)

Walker: "Ricordo di essere stata frustrata, a volte, lui (MJ) non veniva quando speravamo che lo avrebbe fatto." (ABC7)

"Non rimanevo scioccata quando non veniva, ero irritata, ma non scioccata", ha detto la Walker, notando che forse MJ voleva stare con i suoi figli (ABC7).
Ha detto che non era "scioccata" quando Jackson mancava alle prove. "Ero irritata che non sarebbe venuto." (LATimes)

La Walker ha detto che lei non ha mai visto MJ malato. Ha detto che sembrava normale per lei, lui era molto più magro, ma non ha mai pensato che si stava comportando da intossicato. (ABC7)

"Mi sembrava molto più magro che nel 97", ha detto, ma lei non ricorda di aver notato una differenza drammatica tra aprile e giugno del ‘09. (ABC7)
La Walker ha anche testimoniato che Jackson era stato molto più magro di quando lei aveva lavorato con lui in precedenza. (LATimes)

Walker: "Mi ricordo di una notte che si scusò dalla sua stanza, non si sentiva bene. Non disse altro, è stata una comprensione generale" (ABC7)

La Walker ha ricordato che MJ indossava strati di giacche ma non pensava che avesse estremamente freddo. "Diversi artisti hanno la temperatura diversa". La Walker: "portava un sacco di giacche, Ho pensato che avesse freddo, ma non ha mai detto niente. Non l’ho mai visto tremante. Indossava solo un sacco di giacche". (ABC7)

La Walker ha detto che imputava il guardaroba multistrato di Jackson ad una preferenza personale. Ha detto che ricordava di un incidente in cui Jackson poteva essere apparso stordito o drogato, ma ha detto che non riusciva a ricordare se lei ha assistito o ne ha sentito parlare da altri nello show. (AP)

Jessica Bina: "Hai mai visto MJ bere alcool"?
Walker: "No" (ABC7)

"La mia unica preoccupazione era che lui era davvero magro e desideravo che mangiasse di più," ha ricordato la Walker. (ABC7)

La Walker si è emozionata quando ha detto che non ha prestato attenzione su cose che potevano essere sbagliate per MJ al momento. "Avrei voluto", ha detto. (ABC7)

La Walker ha detto che non lo ha mai visto tremante e apparire impreparato, anche se ha riconosciuto che il suo compito era quello di lavorare con gli altri ballerini e non direttamente con Jackson.

Quando ha parlato delle ultime due prove di MJ, la Walker ha pianto dicendo che era perfetto. "Era stato grande, finalmente ho visto quello che volevo vedere." "Era stato bravissimo, molto impertinente e vivace come era lui. Era solo un ragazzo divertente, a volte", ha detto la Walker. (ABC7)

La Walker ha testimoniato che era frustrata quando il cantante mancava alle prove, ma che le sue preoccupazioni sono state spazzate via durante le ultime due sedute di preparazione per il suo atteso concerto "This Is It". (LATimes)

"Finalmente vidi quello che stavo cercando di vedere", ha detto Stacy Walker. (LATimes)

La Walker ha detto che lei chiamò sua mamma dopo le prove e le chiese di acquistare un biglietto per la prima e lo fece. "Era fantastico." (ABC7)
La Walker ha detto che era così rincuorata che disse a sua madre di comprare un biglietto per la prima sera di Londra. "Ero molto eccitata e sollevata e piena di speranza", ha testimoniato. (LATimes)

Bina: “Qualche dubbio che potesse mettere in scena il tour?”
Walker: “Non dopo quelle due notti (23 e 24 giugno)”. (ABC7)

Ha detto che, nonostante che Jackson avesse perso molteplici prove, era convinta sulla base delle sue prestazioni negli ultimi due giorni della sua vita, che era pronto per la serie di spettacoli. (AP)

Il 25 giugno, la Walker stava provando la scena della sparizione di Michael. Ha detto che Payne la chiamò dicendo che aveva sentito alla radio che MJ era in ospedale. Walker: "Ricordo che dissi loro di non preoccuparsi, sarebbe andato tutto bene. Non ci credevo, pensavo che tutto sarebbe stato ok." (ABC7)

Bina: “quando ha sentito che MJ era morto, rimase sorpresa?”Walker: “Sì, è stato scioccante, 12 ore prima aveva fatto "Beat It" e "Thriller". (ABC7)

Alla domanda se alla Walker le era familiare il nome Dr. Conrad Murray, lei ha detto di sì, ma non lo ha mai incontrato o sapeva chi era prima del 25 giugno. (ABC7)

Travis Payne aveva un affetto, un rapporto di fiducia con MJ, ha testimoniato la Walker. Payne sarebbe andato a casa di MJ intorno alle 13.00 per lavorare (AP)
La Walker era coreografo associato di "This Is It", lavorava principalmente con i ballerini. Il coreografo Travis Payne, ha detto, provava spesso con Jackson in un'altra stanza o nella sua casa in affitto. (LATimes)

La Walker ha detto che sentiva che MJ era più aperto questa volta. In "Ghost", ha detto che non parlava con tutti, ma che era davvero cordiale con tutti. La Walker ha detto che ricorda che MJ ha raccontato di McDonald che non c’era mai stato e lei gli disse che ci doveva andare. (ABC7)
Per quanto riguarda il "This Is It" tour, la Walker non sa se MJ era eccitato. "Lui sembrava sempre contento, gli piaceva guardare i ballerini ballare" (ABC7)

La Walker ha detto che MJ era la persona più bella in assoluto, non erano amici. "prudente è una parola forte, lasciava che la gente vedesse Michael Jackson, non Michael" (ABC7)

"Nemmeno per un attimo ho pensato che ci avrebbe lasciato" ha detto la Walker piangendo. "Ero frustrata, ma non pensavo che sarebbe successo" (ABC7)
“Non mi era proprio mai passato per la mente che sarebbe potuto morire." (AP)

Walker non ricorda che MJ avesse freddo/grastrointerite. "Ho visto persone che erano ubriache o drogate e lui non sembrava essere così" (ABC7)

Contradditorio (Jackson)

L'avvocato Kevin Boyle dei querelanti ha condotto il contraddittorio. Boyle ha chiesto alla Walker se il suo lavoro era quello di concentrarsi sui ballerini e non su MJ. Ha detto sì.

Boyle: “E il suo lavoro non era di guardare se MJ stava male?”Walker: “No”. (ABC7)

Concorda inoltre che il suo secondo lavoro non era di supervisionare il dottor Murray o di osservare la salute di MJ. La Walker non ha avuto informazioni se il dottor Murray ha somministrato il Propofol a MJ. (ABC7)

Walker: "Ero sollevata perché lui era lì, stava andando al massimo. Nelle ultime due prove era la prima volta che avevamo visto ogni cosa fatta insieme". (ABC7)

Boyle fa vedere una clip del film "Ghost". La Walker ha detto che MJ era davvero impressionante, interpretò cinque ruoli diversi. "Probabilmente uno dei lavori più duri che ho fatto”. "Amava il grande rischio, era molto innovativo come ballerino e coreografo," ha opinato la Walker, dicendo che era un ottimo ballerino, sicuro di sé. (ABC7)

La Walker ha detto che lei e MJ non erano amici, avevano un rapporto di lavoro. La Walker non è mai andato a casa sua, o a cena o una interazione sociale. MJ non ha mai parlato alla Walker della sua salute, mai discusso l'uso del Propofol in quanto non parlava di queste cose. (ABC7)

Boyle: “Hai mai visto MJ avvolto nelle coperte a guardare le prove con le stufe” ?
Walker: “Non ho mai visto stufe o coperte”. (ABC7)

La Walker ha sentito che MJ aveva problemi con la prescrizione da farmaci da parte della stampa. Ha anche sentito parlare dei problemi di sonno. La Walker ha detto che sapeva che Ortega continuava a dire a Michael di mangiare e pensa che avevano un massaggiatore disponibile per lui. (ABC7)

"Ho visto altri artisti portare cuochi, massaggiatrici, allenatori a volte", ha detto la Walker. L'idea di portare un medico in tour non l’ha sorpresa. (ABC7)

Walker: "MJ non voleva cambiare la coreografia, non era superata, quindi perché cambiare? Lei ha pensato che sarebbe stato un grande spettacolo". (ABC7)

"Il signor Phillips le ha mai detto che aveva incaricato il signor Gongaware per iscritto di eliminare i filmati dove Jackson sembrava simile ad uno scheletro?" Ha chiesto l’avvocato Kevin Boyle alla coreografa Stacy Walker.
"Non me lo ha mai detto" ha risposto la Walker. (NYDailyNews)

Testimonianza di Christopher Rogers



Esame diretto (Jackson)

Il dottor Christopher Rogers, un medico legale, ha iniziato a testimoniare la settimana scorsa, ma è stato interrotto per ricevere altri testimoni. (AP)

Rogers testimonia che egli non ha trovato nessuna condizione durante l'autopsia di Michael Jackson che avrebbe interessato la sua sopravvivenza a lungo termine. (AP)
La morte non era dovuta ad un trauma e non è stata causata da una malattia naturale. "È morto di tossicità acuta da Propofol", ha detto il dottor Rogers. (ABC7)

Koskoff: "ha trovato qualche fattore che avrebbe potuto avere un impatto sulla sopravvivenza a lungo termine di MJ?"
Il dottor Rogers: "Dall'autopsia no, non l'ho trovato" (ABC7).

Controinterrogatorio di AEG

L’avvocato di AEG Kathryn Cahan ha condotto la maggior parte del pomeriggio interrogando Rogers. Si è concentrata sull’aspetto della prescrizione da farmaci nella morte di Jackson. In risposta a una domanda della Cahan, Rogers dice che la morte di Jackson è stata considerata una morte poli-farmaceutica. Ciò significa che ha coinvolto più farmaci. Rogers ha osservato che il propofol è stato il principale farmaco che ha ucciso Jackson, ma ha detto ai giurati che altri farmaci (benzodiazepine) erano presenti. (AP)

Il dottor Rogers ha detto che il dottore di MJ, il dottor Murray, ha fatto una dichiarazione alla polizia dicendo che MJ non respirava, ma che lui sentiva un debole impulso. (ABC7)

Cahan ha anche chiesto al dottor Rogers se sapesse di altri medici curanti di Jackson prima della sua morte. Rogers dice di sì. Rogers dice che era venuto a conoscenza che il dermatologo Arnold Klein stava curando Jackson. (AP)
Il dottor Rogers ha detto che era incerto su chi fosse il medico principale di MJ, capiva che stava vedendo diversi medici. (ABC7)

Cahan ha anche chiesto se ha mai concluso che tutti gli altri medici avessero contribuito alla morte di Jackson. “Non credo”, ha detto Roger. (AP) (Nota: ci sono state notizie contrastanti su questo AP dice che hanno controllato le trascrizioni e la loro versione è corretta).

Cahan chiede anche del peso di Jackson al momento della sua morte. Pesava 62 kg, con un indice di massa corporea di 20,1, dice Rogers alla giuria. Rogers ha testimoniato che l’indice di massa corporea di Michael Jackson era nel range della normalità. Una figura con un indice di massa corporea inferiore a 18,5 potrebbe essere sottopeso. (AP)
Nell’ autopsia, il dottor Rogers ha detto che MJ pesava 62 kg, era alto 175 cm. Il suo indice di massa corporea era 20.1, che è all'interno della gamma del peso normale. (ABC7)

"Sembrava sottile rispetto alla maggior parte delle persone", ha detto Rogers. Dice che Jackson non sembrava emaciato. Il dottor Rogers ha detto che il corpo di Jackson non aveva le caratteristiche di qualcuno che sta per morire di fame. Rogers ha detto che la salute di Jackson appariva eccellente. (AP)
"Sembrava sottile rispetto alla maggior parte delle persone", ha detto il dottor Rogers. MJ non sembrava uno che è morto di fame o di anoressia. (ABC7)

Roges ha testimoniato che Jackson non era sottopeso quando morì e sembrava essere in ottima salute. Nonostante la testimonianza di alcuni testimoni che Jackson appariva emaciato, il dottor Christopher Rogers ha detto che il cantante non mostrava segni di qualcuno che stava morendo di fame quando è morto. (AP)

Cahan: “esclude la fame come causa possibile della morte del signor Jackson?”
Il dottor Rogers: “Sì”. (ABC7)

Cahan: ”ll suo stato generale di salute era eccellente?”Il dottor Rogers: “Per quanto dice l'autopsia, sì”. (ABC7)

C'è più prova sulla condizione dei polmoni di Jackson, che erano danneggiati in un modo che avrebbe portato alla polmonite o ad altri problemi. (AP)
Referto dell'autopsia: MJ aveva un danno ai polmoni, che non è stata la causa di morte, ma ha reso questo individuo particolarmente sensibile per gli effetti negativi sulla salute. (ABC7)

Il dottor Rogers ha detto MJ aveva un pò di degenerazione della colonna vertebrale toracica inferiore, una artrosi degenerativa lombare inferiore. Non sa quanto fosse dolorosa. (ABC7)

Rogers ha testimoniato che era interessato al ruolo dei farmaci da prescrizione nella morte di Jackson, basata sulla ricerca del propofol e di altri farmaci sulla scena. (AP)
Il dottor Rogers ha detto che aveva alcune preoccupazioni circa l'abuso di farmaci a causa dell’elenco riportato dall'investigatore di tutti i farmaci trovati casa. Il dottor Rogers ha detto che non ha trovato nessun oppiaceo, né Demerol nel corpo di MJ. Aveva avuto un altro caso di overdose da Propofol, una persona nel campo medico (ABC7).

Il dottor Rogers ha testimoniato che il propofol non deve essere somministrato in un ambiente domestico, e quando qualcuno è sedato ha bisogno di essere monitorato continuamente. Rogers ha detto che ha lavorato solo un altro caso di overdose da Propofol. Quella persona era un medico, ha detto. (AP)
Ha anche detto che Jackson era solo il secondo caso del medico legale su cui aveva lavorato dove la persona era morta da tossicità di propofol. L'altra persona lavorava in campo medico, ha detto. (LATimes)

Il propofol, ha detto, "ha causato la sua morte per la sedazione. "In sostanza, era così sedato che le sue funzioni vitali si sono fermate." (LAtimes)

Riesame (Jackson)

L’avvocato dei querelanti Michael Koskoff ha chiesto a Rogers se i trattamenti ospedalieri hanno potuto aggiungere peso al corpo di Jackson. Rogers non si esprime su quanto peso potrebbe essere stato aggiunto a Jackson sulla base di trattamenti dei paramedici, del personale ospedaliero. (AP)
Sotto l’interrogatorio dell’avvocato Koskoff, Rogers ha detto che quando la pop star era stata pesata, gli erano stati somministrati liquidi per via endovenosa in ambulanza e al “Ronald Reagan UCLA Medical Center”, che potrebbero aver aumentato il suo peso. (LATimes)

Rogers ha detto che il corpo di Jackson aveva un pò di grasso, ma che la maggior parte del suo peso sembrava essere nei muscoli del cantante. (AP)
Rogers ha testimoniato che Jackson non aveva molto grasso. (LAtimes)

"Non so quale sarebbe stato il suo peso normale," ha espresso il dott. Rogers. Ha detto che MJ non aveva una grande quantità di grasso, ma che ce n’era un po’. (ABC7)

Rogers ha testimoniato che gli organi di Jackson non hanno mostrato alcun segno di danno permanente. Con questo, ha chiuso la testimonianza. (AP)

Testimonianza di Travis Payne



Esame diretto di AEG

Travis Payne si è portato al banco dei testimoni e ha iniziato spiegando la sua esperienza. (AP)
Payne ha lavorato tra gli altri con Paula Abdul, Brandy, Diana Ross, Mick Jagger, Marilyn Manson, MJ. (ABC7)

Racconta alla giuria di aver lavorato nei tour, in video musicali, videogiochi. Travis Payne ha lavorato al videogioco "Michael Jackson Experience". Nel gioco, i giocatori imparano i passi di danza di Jackson. Payne ha lavorato per la prima volta con Jackson per il film/video musicale "Remember the Time". Era un ballerino nel film. Molti testimoni hanno raccontato alla giuria che Jackson chiamava i suoi video musicali “film”. Jackson li trattava più come film che video, hanno detto. Ha poi lavorato come ballerino e coreografo nel "Dangerous" tour di Jackson. A quel punto, aveva sviluppato un rapporto con Jackson. Ha dato una mano sui movimenti per la coreografia della canzone di Jackson "Dangerous" e "Jam" nel tour "Dangerous", ha testimoniato Payne. Payne dice che era un obiettivo da quando era un bambino essere un ballerino e lavorare con Michael Jackson. Il tour "Dangerous" è stato la realizzazione di quel sogno. "Nel "Dangerous tour", ero davvero molto entusiasta. Stavo lavorando con il mio idolo", ha detto il coreografo Travis Payne, su Jackson. (AP)
Durante "Dangerous” l’amicizia con MJ è cresciuta. Payne ha detto che sapeva che il dolore era un problema costante per MJ dopo l'incidente dello spot per Pepsi. (ABC7)

Payne ha lavorato con MJ in "Ghost" nel 1995/96, quindi nel "History" tour, altri spettacoli televisivi e spot pubblicitari, culminati con "This Is It". (ABC7)

Durante il tour "History", Payne ha detto che Jackson provava sia con i suoi ballerini che senza. (AP)
Le prove per il tour "History" era molto ampie, ha detto Payne. Lui era coinvolto nella selezione dei ballerini, nelle idee per i costumi e in tutto ciò che serviva. Payne ha detto che MJ provava con i ballerini e separatamente. (ABC7)

Travis Payne ha inoltre lavorato con Jackson su "One Night Only", uno spettacolo che è stato cancellato dopo l’incidente in cui Jackson svenne sul palco. (AP)
Payne ha lavorato con MJ nello spettacolo "One Night Only" , uno show messo in scena da MJ e da ballerini a New York. Lo spettacolo non è si mai svolto. Payne: "Michael ebbe un incidente, sembrava svenuto, ci hanno chiesto di lasciare il teatro e ci hanno detto dopo che lo show non si sarebbe realizzato". (ABC7)

Payne ha lavorato privatamente con Jackson nelle prove in "This Is It". Lui dice di non aver visto alcun segno di abuso di farmaci da parte Jackson in quel momento. (AP)

Payne dice che il dermatologo il dottor Arnold Klein e l'infermiera Debbie Rowe erano i soli medici di Jackson che ha incontrato. (AP) Payne ha detto che sapeva c’erano dei medici che si prendevano cura di MJ, gli unici che Payne ha personalmente incontrato erano il Dr. Klein e Debbie Rowe. (ABC7)

Il coreografo testimonia anche che non ha mai visto Jackson bere alcolici o assumere qualche farmaco. Dice di non aver visto alcun segno di dipendenza. (AP)
Payne ha detto che non ha mai visto MJ assumere droga, farmaci o alcool. "Niente." (ABC7)

Payne ha detto che ha lavorato con Kenny Ortega per molti anni. Payne e Ortega erano a Las Vegas, quando MJ chiamò Ortega chiedendo di lavorare sul nuovo progetto. Payne non ha incontrato personalmente con MJ fino a dopo la conferenza stampa dell’annuncio. Ha detto che lui entusiasta di lavorare di nuovo con lui. (ABC7)

Dopo la pausa di metà pomeriggio, Payne ha ripreso la testimonianza di come è arrivato a lavorare con Jackson nei preparativi in "This Is It". "Credo che gli mancasse l'esibizione. Credo che gli mancava il contatto diretto con i suoi fan," dice Travis Payne sul perché Jackson voleva fare un tour. (AP)

Payne ha detto che sapeva che MJ era entusiasta del tour e dei suoi figli, di condividere questa esperienza con loro. Payne si è incontrato con MJ a fine Marzo del 2009. (ABC7)

"Mi sembrava sottile riguardo alla salute, pensavo che fosse più magro di quello che lo avevo visto in passato, ma nulla di allarmante," ha ricordato Payne. (ABC7)

Payne ha detto che ha scoperto che il suo ruolo non includeva il ballo, avrebbe coreografato e sarebbe stato il direttore associato in "This Is It" (ABC7) Travis Payne agiva da direttore associato per gli spettacoli del "This Is It". Non avrebbe ballato ai concerti, ha detto. Payne ha testimoniato che "This Is It" sarebbe diverso dai precedenti tour di Jackson. AEG sarebbe un partner, non uno sponsor. Il coreografo ha detto che Jackson gli ha spiegato che avere AEG sarebbe stato un buon affare per gli show del "This Is It". (AP)
"This Is It" era una collaborazione con AEG. Payne ha detto che questo nuovo modo di fare impresa avrebbe rivoluzionato la maniera di fare i tour. (ABC7)

Payne partecipò ad una riunione in aprile a casa di Michael Jackson. Ha detto di non aver visto alcun segno di deterioramento, di abuso di farmaci del cantante. (AP)

Payne, che provava individualmente con Jackson e ha contribuito a forgiare la visione creativa per lo spettacolo, ha detto che non ha mai visto segni che Jackson fosse malato o indebolito nei primi preparativi. "Ho pensato che fosse più magro di quanto non fosse in passato, ma non ho avuto alcun motivo per essere allarmato", ha detto Payne. (AP)

Payne ha anche testimoniato che Jackson era stato coinvolto in quasi ogni dettaglio del programma dei suoi spettacoli, come il costume, guardaroba e scenografia, la scelta dei ballerini e il leader della band. (LATimes)
Payne: "Tutto iniziava con il signor Jackson, sempre. Come il suo team di supporto, avremmo contribuito con le idee. MJ aveva l'ultima parola". (ABC7)

Hanno fatto il provino a 5.000 ballerini, MJ scelse quelli finali. Payne ha detto che MJ scelse anche il direttore della band. (ABC7)

Payne ha trascorso diversi minuti descrivendo i dettagli dello show "This Is It", tra cui una torcia e un costume che si sarebbe illuminato, Jackson voleva una torcia nel disegno barocco italiano. In realtà, ne voleva due, nel caso una si fosse rotta, racconta Payne alla giuria. Payne ha mostrato anche una mail in cui lui descriveva un costume per "Billie Jean", in cui il materiale del vestito si illuminava. Quando Payne stava descrivendo il costume illuminato di "Billie Jean", ha guardato verso il pubblico e ha fatto un cenno col capo a Katherine Jackson. (AP)
Bina mostra una email scritta da Payne. Dice che MJ era molto ostinato nell’avere una torcia, un concetto che aveva significato molto per Michael. (ABC7)

A Payne è stato poi chiesto circa le sue prove individuali con Jackson a casa del cantante. Queste erano state programmate per 5 giorni alla settimana. (AP)
Payne ha detto che iniziarono a provare dopo la conferenza stampa, e si fermarono il giorno prima che MJ è morto. Parlava con MJ ogni giorno. MJ diceva a Payne che si aspettava che lui fosse in ogni spettacolo. Voleva che Payne prendesse appunti per assicurarsi che lo spettacolo fosse il più perfetto possibile. "Abitualmente, ci vedevamo tutti i giorni", ha detto Payne. La prova con MJ era in programma cinque giorni alla settimana. (ABC7)

Ha anche pranzato con Jackson per molti giorni. Ha detto che l'appetito di MJ dipendeva dal giorno. (AP & ABC7)
Payne, invece, ha lavorato con Jackson individualmente quasi ogni giorno negli ultimi tre mesi di vita del cantante. Mangiava a pranzo con Jackson, dicendo che l'appetito della star variava quotidianamente. (AP)
Il coreografo ha detto che la maggior parte dei giorni provava con Jackson alla villa in affitto di Holmby Hills per diverse ore, ma come il momento dello show si avvicinava, perse alcune prove con il gruppo, causando alla "produzione" preoccupazioni se sarebbe stato pronto. (LAtimes)

Payne ha detto che il ballo di MJ gli sembrava buono. Ha detto che stavano lavorando su cose create decenni prima, realizzate in età appropriata, dinamica. (ABC7)
MJ era in grado di eseguire molti dei suoi familiari passi di danza, anche se avevano dovuto essere modificati perché il cantante aveva 50 anni e non era agile come lo era stato decenni prima. Ha detto che Jackson era stanco in alcune delle sessioni e che "alcuni giorni erano meglio di altri." (AP)
Payne e la coreografa associata Stacy Walker ha detto che stavano lavorando per modificare la danza di routine di Jackson per la sua età. "Mi stavo rendendo conto che è Michael Jackson, ma che non aveva più 20 o 30 anni", ha testimoniato Walker, "lui aveva 50 anni e come sarebbe stato? Dovevamo capirlo. "(LATimes)

"Drill" era l'ultima cosa su cui hanno lavorato insieme, ha detto Payne. Michael aveva un grande amore per la precisione militare. (ABC7)

"Sembrava molto stanco, lo eravamo tutti", ha detto Payne. (ABC7)

Payne ha testimoniato che la produzione voleva che MJ fosse più presente con tutto il cast, piuttosto che MJ provasse da solo a casa sua. Payne: "perché c’era incongruenza con le apparizione di MJ alle prova, la produzione era preoccupata di non poter centrare i loro obiettivi". (ABC7).

L’avvocato Jessica Stebbins Bina ha chiesto Payne se pensava che Jackson avrebbe potuto finire lo show "This Is It". Payne ha detto di sì. (AP)

Payne ha detto che l’obiettivo di Jackson era di cantare ogni canzone in "This Is It" dal vivo. Jackson aveva usato le tracce vocali negli spettacoli precedenti, ha detto. (AP)
Travis Payne ha detto che Michael Jackson gli disse che nei concerti di "This Is It", voleva cantare tutte le parti vocali dal vivo, che non aveva fatto in passato su ogni tour .... Questo era un obiettivo che si era prefissato. "(LATimes)
"MJ mi ha detto che voleva cantare tutte le canzoni dal vivo", ha detto Payne. "Non lo aveva fatto in passato." Alcune canzoni sono state cantate su tracce vocali. Al 25 giugno, ha detto Payne, che MJ non aveva sviluppato l'obiettivo di cantare e ballare allo stesso tempo. (ABC7)

Payne ha detto che Jackson non aveva mai eseguito uno spettacolo completo con solo la sua voce. Ha detto che Jackson non aveva raggiunto il suo obiettivo dal momento che è morto il 25 giugno 2009, ma il coreografo pensava che avrebbe potuto riuscirci. (LAtimes)

Payne continuerà a testimoniare

Dopo che i giurati se ne sono andati, il giudice Palazuelos ha detto che ha convalidato l’obiezione dei querelanti e non permetterà alla difesa di usare il colloquio del dottor Murray con la polizia di Los Angeles, nel quale il dottor Murray diceva che era stato assunto da MJ a carico di AEG. I querelanti hanno detto che è “per sentito dire” e il giudice è d’accordo.

Original source: www.mjjcommunity.com/forum/threads/...stimony-Summary

**************************************************************

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Gio Ott 03, 2013 10:29 pm

Giorno 11° 14 Maggio 2013

Katherine Jackson, Rebbie e Trent sono in aula.

Il coreografo Travis Payne e Katherine Jackson hanno parlato brevemente in aula prima che entrasse la giuria. Sembravano cordiali. (AP)



Esame diretto di AEG

Payne indossa una giacca nera con un emblema d'oro sulle spalle con le lettere "MJ" e un paio di ali. (AP)

Payne ha detto che si era preoccupato quando MJ saltava le prove. Non sapeva perché non si presentava, ma MJ stava lavorando anche su un album e un libro (ABC7)

Payne ha detto che non pensava che Jackson avesse un problema di abuso di farmaci da prescrizione. Ha riconosciuto che Jackson mancava alle prove e ha visto il cantante con i brividi o apparire freddo in alcune delle sue ultime prove. (AP)

Ha lavorato con Jackson dagli anni '90 e ha testimoniato che non ha mai visto Jackson bere alcolici o assumere farmaci. Il cantante non discuteva mai le sue cure mediche, ha detto Payne. (AP)

Payne ha detto alla giuria che aveva fatto notare a MJ che era esile e MJ ha detto che stava scendendo al suo peso di "combattimento". "Non avevo motivo di dubitare di lui" (ABC7)
Michael Jackson disse: "Sto scendendo al mio peso di combattimento," ha testimoniato Payne (LAtimes) Payne ha detto che aveva notato che Jackson sembrava esile, ma era rimasto soddisfatto della risposta del cantante.

"Ha detto, 'sto scendendo al mio peso da combattimento', che per me significava che si stava preparando per le performance", ha testimoniato Payne . (LAtimes)

Payne ha detto che c'è stato un giorno in cui MJ era freddo. Pensava che la frustrazione di MJ fosse al limite, ma interpretò stava combattendo un raffreddore. (ABC7) Quando Jackson ebbe bisogno di essere avvolto nelle coperte e richiese una stufa per sentirsi a suo agio, ha detto Payne, pensò che Jackson stava semplicemente combattendo un raffreddore. (LAtimes)

"Ci sono stati momenti in cui era stanco e non doveva essere convinto, ma sostenuto," ricorda Payne. (ABC7) "A volte era stanco e letargico e doveva essere, non convinto ma sostenuto durante le prove", ha detto Payne. (CNN)

Payne ha detto che nel mese di aprile, maggio, giugno MJ perse 5 prove con tutto il gruppo. Ha detto che una volta Ortega mandò MJ casa. (ABC7)

La Bina mostra una email da Ortega a Gongaware del 14 giugno: "Eravate a conoscenza che il medico di MJ non gli ha permesso di presentarsi alle prove ieri? Senza invadere la privacy di MJ, potrebbe essere una buona idea parlare con il suo medico per assicurarsi che tutto ciò che MJ richiede è a posto. Chi è responsabile perché MJ abbia il giusto nutrimento / vitamine / terapia tutti i giorni? Personalmente ritengo che dovrebbe avere il miglior nutrizionista e fisioterapista che lavori regolarmente con lui. La richiesta su ques'uomo è mentalmente e fisicamente straordinaria! Le esigenze dello show esauriscono i nostri 20enni. Non sottovalutare la necessità di gestire questa cosa" (ABC7)

Un'altra parte della stessa catena di e-mail, da Gongaware: "Frank e io ne abbiamo già discusso e hanno chiesto un incontro faccia a faccia con il dottore... Vogliamo ricordargli che è AEG, non MJ, chi paga il suo stipendio. Vogliamo fargli capire che cosa si aspetta da lui. Fino ad ora ha evitato Frank." (ABC7)

Payne ha detto che aveva capito che era che AEG pagava lo stipendio del dottor Murray, non Michael. Il dottore era lì per supervisionare molte cose, ha detto Payne. Payne ha spiegato che non aveva motivo do mettere in discussione il dottor Murray poiché pensava che un medico scelto per lavorare con MJ fosse di prim'ordine. (ABC7)

Payne ha detto che ha incontrato il dottor Murray alla casa di Carolwood. "Stavo andando su per le scale, il dottor Murray andava al piano di sotto, Michael ci ha presentato". Payne veniva su dal seminterrato al piano ammezzato. Lo studio era nel seminterrato. Payne ha detto che non è mai andato al piano superiore della casa (ABC7) Stebbins Bina ha chiesto a Payne se avesse mai incontrato Conrad Murray. Il coreografo dice di aver incontrato due volte Murray. Payne dice che la prima volta è stato alla casa di Carolwood di Jackson. Gli uomini passavano su una scalinata e Jackson li presentò brevemente. Payne dice che la seconda volta è stato allo Staples Center, dopo una prova, e Jackson stava andando via. Entrambi gli incontri sono stati brevi. (AP)

Il 19 giugno Payne ha detto che pensava di stare guardando qualcuno che aveva coperte e stufetta. Nessun altro aveva freddo. Aveva sintomi simil-influenzali. (ABC7)

Il 23/24 giugno, riguardo a come MJ si è esibito, Payne pensava che non fosse ancora sugli standard dello show, ma MJ stava provando. "Stava facendo il suo processo, non mi aspettavo che fosse come di fronte a una folla," ha spiegato Payne. (ABC7) "Lui non era sugli standard dello show, non mi aspettavo che fosse come di fronte a una folla." Travis Payne su MJ a giugno del 2009. Payne: "Aveva alti e bassi. Alcuni giorni erano buoni, alcuni giorni non erano così buoni". (LATimes) Payne ha detto che le performance variavano, alcuni giorni erano buone, alcuni giorni non erano buone. Gli ultimi due giorni sono state buone. "Ho pensato che stesse raggiungendo gli obiettivi che si era prefissato", ha detto Payne alla giuria. Non aveva alcun dubbio che MJ sarebbe stato in grado di esibirsi (ABC7)

Jackson "non era ancora sugli standard dello show, ma stava provando," nelle ultime due notti. Jackson "stava raggiungendo gli obiettivi che si era prefissato" prima della sua morte, dice Payne (CNN)

Travis Payne ha testimoniato che non aveva dubbi sulla capacità di Michael Jackson di esibirsi nella serie di concerti di ritorno dopo aver visto il cantante durante le prove nei giorni precedenti la sua morte.

"Ho pensato che stesse raggiungendo gli obiettivi che si era prefissato", ha detto Travis Payne, aggiungendo che lui e gli altri sono rimasti colpiti guardando Jackson fare le prove allo Staples Center il 23 e 24 giugno 2009.

"Lui non era ancora sugli standard dello show, ma stava provando", ha detto Payne. "Stava facendo il suo processo. Non mi aspettavo che fosse come di fronte a una folla. "(LATimes)

Payne, però, ha detto che le prove di Jackson nelle ultime due notti sono state "impressionanti", quando "è stato in grado di fare pezzi dello show". "Lui non era ancora sugli standard dello show, ma stava provando, stava facendo il suo processo," ha detto. "Non mi aspettavo che fosse come di fronte a una folla. Gli ultimi due giorni sono stati buoni." (CNN)

Payne ha descritto il giorno in cui MJ è morto: stava andando alle prove a casa di MJ, ha ricevuto una telefonata da sua madre che gli ha detto che aveva visto i servizi sulla notizia. Payne ha sentito la notizia alla radio, ha chiamato lo Staples Center, ha parlato con Stacy Walker, lei ha detto che stavano provando. Gli fu detto di andare allo Staples. "Eravamo ottimisti per il suo arrivo", ha detto Payne spiegando che aspettavano MJ per fare le prove allo Staples Center. Payne ha detto che Ortega ha avuto una serie di chiamate. Si ricorda Kenny che ha detto 'dimmi qualcosa che mi convinca che sei tu e che questo è vero' "Mi ricordo che lui (Kenny Ortega) si è accasciato sulla sedia e ha pianto" ha testimoniato Payne. (ABC7)

Payne ha detto che non ha mai visto MJ bere alcolici o assumere farmaci. "A volte, durante le prove, Michael sembra solo un po' confuso" però. Ricordava Michael sotto l'influenza di qualcosa, ha detto che accadeva soprattutto quando MJ veniva alle prove dopo aver visto il dottor Klein. Payne ha anche detto che a volte la mattina appriva intontito, cosa che ha attribuito alla mancanza di sonno. (ABC7)

"Mr. Jackson mi ha spiegato che aveva difficoltà a dormire, che era stanco, e questo mi ha soddisfatto", ha testimoniato Payne. (CNN)

L'avvocato di AEG Jessica Stebbins Bina iniziato la giornata chiedendo a Payne come gli era sembrato Jackson alle prove nel mese di giugno. Payne ha detto ai giurati che a volte Michael Jackson era letargico e aveva bisogno di "sostegno" per fare le prove. Il coreografo ha detto che a un certo punto lui e gli altri hanno cercato far venire un fisioterapista di alto livello che lavora con atleti olimpici per aiutare MJ. Payne ha detto che Jackson non voleva il fisioterapista per lavorare con lui, pensava che sarebbe stata una violazione del suo spazio personale. (AP) Jackson non voleva lavorare con un fisioterapista portato lì per lui. "Non era a suo agio con l'invasione dello spazio personale." (LATimes)

"All'ultimo minuto ci siamo resi conto che Michael non l'avrebbe fatto", ha detto Payne. "Non era a suo agio con l'invasione dello spazio personale." (Lastampa)

MJ a volte appariva "confuso" o "intontito" alle prove, ha detto Payne. (LATimes) Payne ha testimoniato che MJ appariva "un po' confuso" dopo le visite dal suo dermatologo di lunga data nelle settimane precedenti la sua morte. Travis Payne ha detto che è stato testimne del comportamento insolito di Jackson dopo le visite del cantante dal dottor Arnold Klein, che Payne pensava stesse eseguendo trattamenti cosmetici sul cantante in modo che si sentisse a suo agio nell'esibirsi sul palco di nuovo. (AP) Payne ha detto di aver capito che MJ stava avendo "procedure estetiche in modo che potesse sentirsi bene e fare un buon lavoro." (LATimes)

"A volte, durante le prove Michael sembrava un po' confuso, sotto l'influenza di qualcosa, ma soprattutto quando veniva alle prove dopo il dermatologo," ha testimoniato Payne. Questo è successo 2-4 volte nelle settimane prima della sua morte, ha detto. "Michael stava avendo procedure cosmetiche personali, per sentirsi bene e fare un buon lavoro", ha detto Payne. (CNN)

Payne ha testimoniato di aver visto Jackson che sembrava "confuso" 2-4 volte nel corso delle sue sessioni con il cantante. Dice che gli incidenti seguivano sempre le visite con il dottor Arnold Klein. Payne ha detto che lui non pensava che Jackson avesse un problema con i farmaci da prescrizione, ma stava sottoponendosi a procedure cosmetiche per aiutarlo a sentirsi a proprio agio tornando sul palcoscenico per i suoi pianificati concerti "This Is It". (AP) Payne ha detto che la sua interpretazione era che Michael stava avendo delle procedure cosmetiche per sentirsi bene e fare un buon lavoro. (ABC7)

"A volte durante le prove, Michael sembrava un po' confuso", ha detto Payne, aggiungendo che il cantante sembrava essere "assistito o sotto l'influenza di qualcosa." (AP) Payne non ha ritenuto la confusione di MJ come un problema di dipendenza. Ha detto che in base a quello che ha osservato non si era preoccupato. (ABC7)

Payne, il coreografo, ha detto che ha visto comportamenti insoliti da parte di Jackson diverse volte nelle settimane prima della sua morte. Il cantante è apparso intontito durante alcune sessioni mattutine, ha detto, e di tanto in tanto Jackson si lamentava che stava avendo difficoltà a dormire. (AP)

Payne ha detto che il signor Jackson gli spiegò che aveva problemi a dormire. Non è sicuro di quanto peso MJ aveva perso. (ABC7)

Payne ha menzionato un giorno particolare, in un meeting con Andre Crouch e i cantanti, in cui MJ sembrava un po' fuori di testa. (ABC7)

La Bina ha fatto vedere delle clip di "This Is It" del 4 giugno che mostravano lo schermo verde e la realizzazione del "Drill", con Michael che parlava dei passi e ballava. Payne ha detto che l'idea era di mostrare le prove e come le cose venivano assemblate. Il filmato non è stato alterato, ma c'è stato un montaggio. Payne ha detto che hanno scelto il meglio delle prove per includerle nel documentario. Voleva girare di nuovo alcune scene, ma non gli è stato permesso. (ABC7) Payne, che era un produttore associato del documentario "This Is It", ha detto che il filmato di Jackson non è stato ritoccato o alterato. (LATimes)

Controinterrogatorio per i Jackson

L'avvocato Brian Panish controinterroga Payne. Ha chiesto se MJ abbiam mai eseguito l'intero show dall'inizio alla fine. Payne ha detto di no. (ABC7)

Era pronto a esibirsi per un pubblico?, ha chiesto Panish.
"Ho pensato che stava per raggiungere gli obiettivi che si era prefissato", ha risposto Payne. "Tutto quello che vedevo era miglioramento e approccio agli obiettivi." (CNN)

Payne ha acquistato copia della sua deposizione e l'ha guardata prima di venire a testimoniare. Ha parlato con Stacy Walker sì, ma non per la sua testimonianza (ABC7)

L'impressione di Payne è che MJ amasse essere un padre. Ha detto di aver visto la bellezza del loro rapporto, la lealtà tra loro. "Quando provavamo mangiavamo insieme" ha ricordato Payne parlando di MJ e di tutte e tre i suoi figli. Payne pensava che il rapporto tra MJ e Prince fosse impressionante, Michael era un padre orgoglioso, era bello vedere come interagivano. Prince voleva fare il regista, Michael gli faceva notare le cose durante le prove in previsione che quella sarebbe stata la sua carriera, ha ricordato Payne. Riguardo Paris Jackson, Payne ha detto che vedeva una giovane donna molto protettiva, intelligente, astuta, con la cognizione della produzione, molto partecipativa. Payne ha detto che Paris sembrava più grande della della sua età, lei era la donna di casa, aveva un sacco di responsabilità, amava ed era protettiva nei confronti della famiglia. Paris stava scoprendo il successo globale di MJ, ha detto Payne, aggiungendo che benediceva il cibo che mangiavano. Payne ha detto che Paris era la più aperta dei tre bambini, sempre preoccupata per le cose in casa, chiedeva che cosa volevano mangiare, gestiva un sacco di cose. Blanket era il più tranquillo dei tre, ha detto Payne, ma stava sempre molto vicino, in sala prove. Michael lo guidava e gli faceva da mentore. Payne ha detto che sarebbe stato orgoglioso se MJ fosse stato suo padre e ha convenuto che i bambini hanno sofferto una perdita enorme. (ABC7) Quando provava con Jackson nella sua residenza di Holmby Hills, Payne ha detto che il cantante era chiaramente felice di essere un padre. Jackson incoraggiava i sogni del figlio Prince di diventare regista, permetteva al figlio Blanket di assistere alle sue prove di danza, stravedeva per la sua "cocca di papà", Paris, e condivideva i pasti con tutti e tre. (LATimes)

"Ho visto la bellezza del loro rapporto. Ho visto la loro lealtà al loro padre, ho visto la sua lealtà verso di loro", - Travis Payne (LATimes)

Panish: Paris era la cocca di papà? Payne: Sì, credo di sì (ABC7)

Payne è stato spesso dentro la casa di Jackson a provare con lui durante le sue ultime settimane. Ha avuto una visione intima di ciò che lui definisce "la bellezza" del rapporto di Jackson con i suoi tre figli.
Payne ha visto "la loro lealtà verso il padre" e il padre "li ispirava e insegnava loro", ha testimoniato. "Ero davvero orgoglioso di vedere Michael come un padre così amorevole."
La sua descrizione dello stretto rapporto che Paris, 15 anni, e Prince, 16, avevano con il loro padre, quattro anni fa, potrebbe prefigurare il significato della testimonianza dei ragazzi nel corso del processo.
Paris, che aveva 11 anni all'epoca, era "una giovane donna con una grande memoria, che era molto, molto intelligente, molto scaltra," ha testimoniato Payne.
"Lei aveva piena conoscenza delle operazioni giornaliere, dal momento del pranzo e come doveva essere, partecipava - ben oltre la sua età," ha detto. "Aveva un sacco di responsabilità, che a mio avviso lei accettava di buon grado."
Payne ha detto che era "la donna di casa", e anche "la cocca di papà."
"Amava davvero suo padre," ha detto. "A quel tempo stava scoprendo il suo successo e la sua presenza a livello mondiale, così indossava la sua t-shirt di Michael Jackson, la fascia e la borsa," ha detto.

Era Paris che benediceva il cibo quando erano a pranzo con il padre a casa, ha detto.
"Era sempre la più aperta dei tre bambini e si preoccupava per molti dei dettagli della casa, della temperatura corretta, di cosa volevi da mangiare", ha testimoniato Payne. "Gestiva molte cose per la sua giovane età."
Il rapporto di Jackson con il figlio Prince, allora 12enne, era "impressionante", ha detto Payne.
"Era bello vedere come interagivano," ha detto. "Prince voleva essere un regista, quindi Michael conversava con lui su questo processo e sottolineava le cose durante le nostre prove."
A Blanket, che aveva 7 anni quando il padre è morto, piaceva guardare suo padre provare le sue coreografie con Payne nello studio nel seminterrato della loro casa, ha detto Payne.
"Era tranquillo, ma sempre lì con suo padre," ha detto. (CNN)

Payne porta sempre con se una videocamera e ha girato video delle prove. AEG prese il filmato che Payne aveva girato e non glielo ha più ridato. E-mail da Randy a Paul: "Assicuratevi di prendere le riprese di MJ con quella giacca rossa... Sembra troppo magro e scheletrico." Payne ha detto che non era a conoscenza dell'email. Ha detto che MJ sembrava esile, ma non scheletrico. Lui non sa se Paul / Randy abbiano preso tutti i filmati (ABC7) Ha detto alla giuria che pensava che Jackson era esile, ma ha detto alla giuria che non era a conoscenza di una e-mail che i dirigenti di AEG avevano inviato cercando di rimuovere i filmati delle prove di Jackson dal film "This Is It", in cui è stato descritto come "scheletrico". L'e-mail non è stata mostrata alla giuria. (AP)

Quanto al rapporto di MJ con Katherine, Payne ha detto che non è un segreto che MJ amava molto sua madre. E' una sorta di conoscenza comune (ABC7)

Karen Faye è una truccatrice. Progettava il make up, era sempre lì quando c'era Michael, ha testimoniato Payne. Payne ha detto che la Faye e MJ avevano un rapporto professionale da molto tempo. Passavano un sacco di tempo insieme. La Faye era preoccupata e frustrata per l'aspetto di Michael. Si rivolse a Payne in modo aggressivo. Payne le disse di riferire a Ortega. (ABC7)

Payne ha detto che voleva che MJ avesse un fisioterapista, un nutrizionista, dei massaggi, la sua famiglia intorno. Ha detto che questo è uno scenario diverso. "Questa era la prima volta in cui MJ stava lavorando con AEG," ha testimoniato Payne, dicendo che era sempre stato ingaggiato dalla MJJ Productions prima. Payne ha detto che questa era la prima volta che MJ non era l'unico produttore dello show. Payne ha iniziato a lavorare senza un contratto firmato. Questa era la prima volta che veniva assunto da una società diversa dalla MJJ. Lui veniva pagato da AEG. Panish ha mostrato il contratto scritto di Payne. E' tra Payne e AEG, con decorrenza 1 aprile 2009. Il contratto diceva che solo AEG poteva annullarlo. (ABC7) Payne, che aveva lavorato con Jackson in passato, ha detto che di solito veniva assunto dalla MJJ Productions e che i concerti hanno rappresentato la prima volta che Jackson non aveva il pieno controllo. Ha testimoniato che c'è stato un ritardo nel suo contratto con AEG perché il compenso non era in linea con le tariffe standard, ma che le cose sono state sistemate dopo una conversazione con Jackson. Payne ha anche detto che credeva che AEG pagasse lo stipendio di Murray, non Jackson. (LATimes)

Payne è stato assunto e pagato da AEG. Il suo contratto era con AEG.
Panish: Chi poteva licenziarla, AEG?
Payne: Ne sono sicuro (ABC7)

Payne ha detto che AEG non voleva pagare quello che lui considerava il suo costo operativa standard. Jackson disse di pagargli quello che lui e il suo agente avevano chiesto (ABC7)

Panish ha chiesto se Payne ricorda di aver ricevuto un sms da Karen Faye che gli chiedeva perché stesse mentendo ai media dopo che MJ è morto. "Non ricordo di aver ricevuto un sms da Karen Faye che chiedeva perché stavo mentendo ai media", ha spiegato Payne. (ABC7) A Payne viene chiesto dell'sms falla Faye dopo la morte di MJ, che lo accusava di mentire ai media. Payne non ricordava una cosa del genere (LATimes) L'atmosfera si è riscaldata quando Panish ha chiesto riguardo un sms che la truccatrice di Jackson Karen Faye ha inviato a Payne in cui lo accusava di mentire ai media. Payne ha detto di non ricordare un tale messaggio. Ha detto che la Faye precedenza lo aveva approcciato in modo "aggressivo" sulla sua preoccupazione per la salute di Jackson, ma lui le disse di riportare le sue preoccupazioni a Ortega. (LAtimes)

Panish: Era sconvoltoquando MJ è morto?
Payne: Sì (ABC7)

Panish mostra una foto di Payne sul red carpet della premiere del documentario "TII". Lui ha confermato che era felice della premiere. (ABC7) Durante il controinterrogatorio a Payne sono state mostrate diverse foto della premiere del documentario "This Is It". In una Ortega e il direttore esecutivo di AEG Randy Phillips sono di fianco al manager di Jackson, Frank DiLeo, che ha un sigaro in bocca. Tutti e tre stanno sorridendo. Brian Panish, l'avvocato della famiglia di Jackson, ha osservato che tutti sembravano molto felici. (LATimes)

Payne ha detto che non era a conoscenza dei dettagli di quello che ci si aspettava dal Dr. Murray. La AEG era produttore/promoter, ma MJ era la star, doveva essere contento (ABC7)

Panish ha ricordato a Payne che aveva testimoniato nella sua deposizione che AEG stava cercando di proteggere il suo "investimento".

"Io non ho un cane (che corre) in questa gara, quindi non sono per nessuna delle parti," ha replicato un Payne innervosito. "Sto solo dicendo che non voglio essere dipinto come un qualcuno che sta cercando di mascherare qualcosa." (LATimes) Payne è frustrato con l'avvocato dei querelanti: "Io non ho un cane in questa gara", ha detto, aggiungendo che pensava che Panish fosse aggressivo (ABC7) Dopo diverse ore di scambi spigolosi con Panish, la sua voce tremava e si è asciugato gli occhi con un fazzoletto di carta.

"Io non ho un cane in questa gara", ha detto Payne a un certo punto. "Sto solo cercando di avere una conversazione con lei e dire la verità." (AP)
Panish ha chiesto a Payne se l'avvocato degli imputati l'ha approcciato durante il pranzo per mostrargli alcuni documenti. Ha detto di sì, ha visto parti della sua deposizione. (ABC7)

Durante il controinterrogatorio Payne ha riconosciuto che alcuni dei comportamenti di Jackson, tra cui intontimento, sonnolenza, insonnia e paranoia occasionale, erano possibili sintomi di abuso di farmaci da prescrizione. Ha anche detto che, nonostante aver testimoniato in precedenza che ha lavorato con Jackson a quattrocchi cinque giorni alla settimana, non riusciva a ricordare a quante prove il cantante ha effettivamente partecipato. (AP)

L'avvocato del querelante Brian Panish dopo la pausa pranzo ha fatto ammettere a Travis Payne che Jackson non era presente alle prove del 19 Maggio 2009 . Payne ha anche ammesso che Jackson era assente alla prove del 22 giugno 2009. (AP) Panish ha affrontato Payne dicendo che ieri aveva detto che era con MJ in un dance studio il 19 maggio, a ballare.

Panish: Sir, MJ non era con lei il 19 maggio 2009, vero?
Payne: No
Panish: Era dal medico
Payne: Se lo sta dicendo, non sto contestando
Panish ha detto che il 19 maggio a MJ è stata rimossa una cisti presso l'ufficio del dottor Klein, così lui non avrebbe potuto provare con Payne.
Panish poi detto che neanche il 22 giugno MJ era lì "non è vero?"
Payne ha detto che non lo sapeva. Panish ha detto che MJ era allo studio di un altro medico (ABC7)

Payne ha detto che potrebbe aver commesso un su dov'era esattamente Jackson, e lui non conosceva il programma personale del cantante. Travis Payne aveva testimoniato ieri che lui e Jackson hanno fatto alcune canzoni il 19 maggio. Ha detto che oggi stava testimoniando sulla base del programma e delle note che aveva compilato e che il suo ricordo poteva essere errato. (AP)

"Siamo umani, a volte facciamo degli errori," ha spiegato Payne, dicendo che non mette in discussione che MJ ci fosse o meno in quelle date. (ABC7)

Payne ha detto che c'era sempre qualcosa da fare per MJ. "Doveva venire alle prove, era parte del lavoro." (ABC7)

Payne ha detto che MJ aveva difficoltà a mettere insieme una parte del materiale. E-mail da Ortega a Gongaware: "E' stato lento ad afferrare il lavoro" (ABC7) Jackson stava avendo problemi nell'imparare i balli, dice il coreografo Travis Payne (CNN)

"Prima di giugno avevo notato che il signor Jackson era più esile di come lo conoscevo", ha detto Payne, sottolineando che non ha mai notato un cambiamento improvviso di peso in MJ. (ABC7)

La seconda volta in cui Payne ha visto il dottor Murray era la notte prima che MJ morisse, allo Staples Center. "Volevo che Michael tornasse a casa e andasse a dormire" ricorda Payne. Payne ha detto che pensava che il dottor Murray non aveva l'aspetto di un medico e non gli sembrava un medico ufficiale che doveva lavorare per MJ. Payne sapeva che MJ aveva problemi di insonnia e che il dottor Murray lo stava trattando per questo. Anche Ortega lo sapeva; Payne pensava che anche Gongaware ne fosse consapevole (ABC7) Payne ha anche detto che lui e Ortega sapevano che Jackson stava avendo problemi a dormire. L'avvocato Brian Panish chiede se i dirigenti AEG sapevano. Ci sono state diverse obiezioni e a Payne è stato permesso di rispondere solo "No" se Paul Gongaware conosceva i problemi di insonnia di Jackson. (AP) (Nota: c'è un conflitto informazioni qui)

Qualcosa su Murray era fuori posto, ha detto Payne. "Non sembrava un medico ufficiale," ha detto. (LATimes)

Panish ha chiesto a Payne della scelta dei ballerini di Jackson per "This Is It". Payne dice che sono stati selezionati su 5.000 candidati. (AP) I candidati hanno presentato i video clip e le loro presentazioni sono state usate per selezionare potenziali ballerini. (AP) Payne ha detto che hanno ricevuto 5.000 domande di ballerini, circa 2.000 si sono presentati all'audizione. Payne dice che circa 2500 persone si sono presentate per un casting. Ha insegnato loro alcuni passi di danza e il gruppo è stato ulteriormente ristretto. Una nota circa i ballerini: Michael Jackson li ha scelti da un gruppo di finalisti. (AP)

Panish poi chiesto a Payne se sapeva quanti medici AEG aveva sottoposto a colloquio per lavorare con Jackson nel "This Is It". "No", dice Payne. (AP) Lui non sapeva quanti medici AEG aveva sottoposto a colloquio (ABC7) Payne dice anche che non è a conoscenza di quanti colloqui o indagini su Murray abbia fatto AEG. (AP) (il punto di Panish sembra essere che ci fosse più controllo sui ballerini di Jackson che su Conrad Murray. AP)

Durante i preparativi per le sue attese performance del "This Is It" a Londra, Michael Jackson a volte sembrava "sotto l'influenza di qualcosa" durante le prove e una volta non riusciva a salire sul palco perché sembrava incoerente, ha testimoniato Payne. Travis Payne ha detto che Jackson aveva problemi a mettere insieme alcune delle coreografie dello show e ha chiesto un gobbo per aiutarlo con i testi - una cosa che il cantante non aveva mai fatto prima. (LATimes)

Payne ha detto che era consapevole del fatto che Jackson aveva problemi di insonnia e considerava un comportamento a volte eccentrico del cantante dovuto agli aiuti per dormire o ai sedativi dalle sue visite dal dermatologo. (LATimes)

"Dovete capire che è sempre facile parlare con il senno di poi," ha detto. "In quel momento non avevo idea di quello che, alla fine, non è stato rivelato fino alla scomparsa di Michael Jackson." (LATimes)

Payne ha visto MJ stanco e affaticato. Ha convenuto che questi sintomi potevano essere segni di dipendenza. Payne era consapevole che MJ stava perdendo peso durante le prove e lui non l'aveva visto perdere un peso simile prima. "Non era in grande forma fisica ed era dolorante", ha detto Payne. Payne riteneva che la ragione per cui MJ era intontito era perché stava prendendo qualche tipo di farmaco per dormire. "Lui mi sembrava assistito" (ABC7)

Payne dice che a un certo punto ha detto Kenny Ortega che Jackson sembrava "assistito", intende con questo che pensava fosse sotto medicinali. (AP)

Payne ha detto che alcune persone erano preoccupati che gli obiettivi non venissero raggiunti, tra cui Randy Phillips e Paul Gongaware. (ABC7)
Payne ha detto che pensava che MJ fosse sotto qualche tipo di sedativo al ritorno dallo studio del dottor Klein, dopo il trattamento cosmetico. Payne ha imparato cosa fosse il Demerol dopo la morte di MJ. Ricorda anche una menzione del Demerol nella canzone "Morphine". (ABC7)
"Stava perdendo peso, era dolorante, lavorava sulla sua capacità di resistenza. La mancanza di sonno e di nutrimento adeguato cominciavano a vedersi", ha spiegato Payne. (ABC7)

Panish ha chiesto se MJ conosceva i testi delle sue canzoni. "Penso di sì, ne conosceva la maggior parte, ma voleva avere un gobbo per sicurezza "Michael ha chiesto il gobbo, lui non voleva fare alcun errore, per rinfrescare la sua memoria. Anche per usarlo per la sequenza delle canzoni, ha detto Payne. Payne ha convenuto che era molto insolito per MJ avere il gobbo con i testi delle sue canzoni. Non lo aveva mai usato prima. (ABC7) Lui aveva anche chiesto che un gobbo fosse collocato vicino al palco per aiutarlo con i testi delle canzoni, qualcosa che Jackson non aveva mai usato prima durante un concerto, ha detto. (CNN) Ha detto che Jackson voleva usare un gobbo durante gli spettacoli come "sicurezza in più", ma era un aiuto che il performer non aveva usato nei suoi due precedenti tour. (AP) Payne non ha specificato per quali canzoni Jackson voleva il gobbo, ma ha detto che MJ non ne aveva mai usato uno in tour prima. E' stato l'avvocato del querelante Brian Panish che ha chiesto se Jackson si ricordava le parole delle sue canzoni. Travis Payne ha detto che il gobbo era una "sicurezza in più" per Jackson e lo avrebbe informato dei cambiamenti nello show, delle parole per i discorsi. (AP)

Payne ha detto che era era stata richiesta una controfigura per MJ. Misha Gabriel (era uno dei ballerini del tour, ndt) era la controfigura di MJ, ma più basso di lui. Alcune delle scene del documentario sono con la controfigura, ha testimoniato Payne. Payne ricorda che ai Culver Studios su Smooth Criminal c'era una caduta e a Misha fu chiesto di saltare attraverso la lastra di vetro. (ABC7)

Payne ha detto che la maggior parte del tempo MJ era presente alle prove. "Non era un grosso problema", ha detto. (ABC7)

Panish ha mostrato una mail dal leader della band Michael Bearden: "MJ non è ancora in forma abbastanza per cantare questa roba dal vivo e ballare allo stesso tempo", ha scritto Bearden. "Può usare le ballate per cantare dal vivo e riguadagnare l'energia. Quando sarà abbastanza in salute e avrà più forza ho piena fiducia che possa cantare la maggior parte dello spettacolo dal vivo. La sua voce è incredibile in questo momento, ha bisogno di consolidarla. Devo avere tutti i grandi numeri di ballo nel sistema in modo che ci possiamo concentrare sulla coreografia ". (CNN)

Payne era consapevole che AEG stava pensando a metà giugno di staccare la spina sullo show. Ha detto che MJ sembrava esausto e paranoico il 19 Giugno (ABC7) La condizione di Jackson e le prove mancate ha portato a parlare, negli ultimi 10 giorni di vita di Jackson, del fatto che AEG live LLC, che promuoveva il "This Is It", avrebbe potuto annullare la serie di concerti. ( AP) "Era 'Dobbiamo farlo funzionare o potrebbe essere staccata la spina'", dice Payne (CNN)

"Era 'Dobbiamo farlo funzionare o potrebbe essere staccata la spina'", ha testimoniato Payne Payne. Jackson aveva problemi di apprendimento alcuni dei balli nelle ultime settimane, ha detto. La giuria ha visto una e-mail dal direttore dello show Kenny Ortega che diceva che Jackson era "stato lento ad afferrare il lavoro." (CNN)

Payne stava lavorando per AEG e ha detto che ha riportato le sue preoccupazioni circa il possibile uso di farmaci da prescrizione da parte di Jackson al regista del tour Kenny Ortega. Jackson aveva difficoltà a trovare la forma per gli spettacoli, e Payne ha detto che il suo vocal coach ha suggerito di utilizzare una traccia vocale per i brani dal ritmo veloce fino a quando l'energia del cantante non migliorava. Travis Payne ha detto di aver espresso preoccupazione al regista del "This Is It" che Jackson poteva stare abusando di farmaci da prescrizione e stava esibendo segni preoccupanti di insonnia, perdita di peso e paranoia nei suoi ultimi giorni. (AP)

Payne è andato a casa di MJ il 20 giugno. Lui aveva freddo e ha dovuto accendere il camino e strofinare mani e piedi per riscaldarsi. (ABC7)

Panish ha mostrato una foto di MJ del 24 giugno mentre provava Thriller. Payne ha detto che MJ era migliorato, ma non era ancora al suo meglio. (ABC7)
Payne sa di un incidente, il 19 giugno presso il Forum, dove MJ ha dovuto essere avvolto in una coperta ed essere messo di fronte a una stufa. (ABC7)

Panish: Intorno al 20 giugno Ortega pensava che MJ non era pronto per questo?
Payne: Sì (ABC7)

Payne ha detto che MJ non era pronto, non era il MJ che conosceva. Morì quattro giorni dopo. Ma lui non ha visto nulla che lo allarmasse il 23 e 24 giugno (ABC7)

Panish: Ha visto che MJ stava ricevendo pressioni perche fosse fatto tutto negli ultimi giorni?
Payne: Sì (ABC7)

Payne ha detto che poteva percepire che qualcosa non andava, ma non sapeva cosa fosse. (ABC7) "Poteva percepire che qualcosa non andava, ma non sapeva che cosa era?" ha chiesto l'avvocato del querelante Brian Panish. Sì, ha risposto Payne. (AP)

Payne ha detto che non aveva visto MJ nella condizione in cui lo aveva visto il 19 giugno. Gli ltimi due giorni sono stati migliori. (ABC7)

Payne ha pianto quando ha detto di non aver mai dubitato di MJ e che parte della sua responsabilità era di aiutare a farlo essere lì, pronto per il tour. (ABC7)

Payne ha detto che le performance di Jackson negli ultimi giorni della sua vita sono state impressionanti, e lui sentiva "che eravamo sicuramente in ripresa."

"Non ho mai dubitato di Michael perché era l'architetto di questo e voleva farlo, così parte della mia responsabilità era di aiutarlo ad essere lì", ha detto Payne, la sua voce traboccante di emozione. (LATimes)

Panish ha concluso il suo esame diretto del coreografo Travis Payne con tre domande.
Panish: Ha visto che Michael Jackson sembrava essere sotto pressione perche fosse fatto tutto alle ultime prove allo Staples?
"Sì", ha detto Payne
Panish: "La pressione sugli show ha iniziato a manifestarsi fisicamente su Michael Jackson."
"Sì", ha risposto Payne.
Panish: Poteva intuire che qualcosa non andava, ma non sapeva cosa fosse ".
Payne ha risposto "Sì". (AP)


Riesame di AEG

Il contegno di Payne è cambiato dopo che Panish ha finito di interrogarlo. Stava trattenendo le lacrime quando l'avvocato di AEG ha iniziato il riesame. Nei momenti successivi Payne ha sbattuto le palpebre e si è asciugato entrambi gli occhi con un fazzoletto. E' stata la prima volta che ha avuto una reazione emotiva sul banco dei testimoni. (AP)

La Bina nel riesame ha chiesto: Pensa che poteva riuscirci?
Payne: Assolutamente! (ABC7)

Durante il riesame l'avvocato di AEG Jessica Stebbins Bina ha chiesto di nuovo a Payne a quante prove Jackson partecipato. Payne ha risposto che si trattava di un numero "significativo", ma lui non riusciva a ricordare le date, precisamente a quante prove Jackson aveva partecipato. (AP) Payne ha detto che MJ era stato presente in una quantità significativa dei giorni in cui aveva in programma di lavorare. (ABC7)

Per quanto riguarda l'email di Gongaware riguardo a ciò che ci si aspettava dal Dr. Murray, Payne ha detto che le incongruenze della mancanza di MJ alle prove giustificano il parlarne. Payne ha detto che pensava che il dottor Murray fosse lì per prendersi cura del suo paziente, assicurandosi che il giusto nutrizionista fosse lì, perché fosse pronto per lo spettacolo. Payne non ha mai discusso con MJ dei suoi medici o affari personali. Payne e la Faye erano professionali l'uno con l'altra, ma non amici. (ABC7)

"La produzione pensava che non venisse sufficientemente alle prove e questo era frustrante per una parte del personale," ha testimoniato Payne. "Avevo l'interesse di creare uno spettacolo che a Michael sarebbe piaciuto fare", ha spiegato Payne. (ABC7)

L'avvocato ha anche mostrato a Payne foto dall'anteprima di "This Is It". Le foto erano del coreografo con i fratelli di Jackson. Stebbins Bina ha anche mostrato un'altra immagine sorridente di Jermaine, Tito, Jackie e Marlon con Payne all'anteprima di "This Is It". La prima foto è di Payne che stringe la mano di Jermaine Jackson alla premiere di "This Is It". Stebbins Bina ha anche mostrato un'altra immagine di Jermaine, Tito, Jackie e Marlon sorridenti con Payne alla premiere di "This Is It". (AP)

Payne ha detto Jermaine era alla premiere. La Bina mostra foto di Payne e Jermaine che si stringono la mano, foto di Jermaine, Kenny, Tito, Jackie, Marlon. Payne ha pianto dicendo che ne aveva passate così tante e la parte dura era dietro di loro. Era contento di mostrare ai fan quello che sarebbe stato lo show. (ABC7)

Riesame per i Jackson

Nel riesame Panish fa notare che nessuno dei fratelli di MJ è parte di questa causa. (ABC7)

L'avvocato del querelante Brian Panish poi chiesto a Payne se Katherine Jackson e i figli del cantante siano andati alla premiere. Non l'hanno fatto. Panish dice che Katherine Jackson e i suoi nipoti non sono andati all'anteprima di "This Is It" perché non avevano superato la morte di Jackson. Payne ha detto di credere che nessuno avesse superato la morte di Jackson quando il film è stato presentato alla fine del 2009. (AP)

Payne ha detto che ha visto MJ freddo, una volta a casa sua, MJ gli ha chiesto di sentire le sue mani, un'altra volta allo Staples - MJ era avvolto in una coperta con una stufetta (ABC7).

Per quanto aveva capito Payne il dottor Murray doveva fornire ciò di cui l'artista aveva bisogno, per quanto riguarda il nutrimento, il riposo. Quanto alla e-mail di Gongaware, Payne ha detto che l'ha presa come consapevolezza che il signor Jackson aveva bisogno di una corretta alimentazione, di cura, e di una massaggiatrice. Payne credeva che il medico dovesse assicurare il comfort della star per rendere le prove produttive. (ABC7)

"Per quanto ho capito il dottor Murray doveva fornire tutto ciò di cui l'artista aveva bisogno per quanto riguarda il nutrimento, la capacità di riposare bene, in modo da rendere le prove produttive", ha detto Payne. (LATimes)


(Nessuna Udienza il 15 maggio: Le udienze riprendono il 16 maggio per il solo pomeriggio)

Original source and text: http://www.mjjcommunity.com/forum/threads/...l=1#post3823648

**************************************************************

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Gio Ott 03, 2013 10:32 pm

Giorno 12° 16 Maggio 2013

Mozioni

C'è stata un'udienza sulle mozioni durante la sessione del mattino riguardo le email di Frank Dileo e l'interrogatorio da parte della polizia di Conrad Murray.
I Jackson stanno cercando di ottenere le email di Frank Dileo. I Jacksons pensano ci possanno essere state discussioni tra DiLeo e AEG riguardo MJ e la sua salute (ABC7). Davide Regoli, un avvocato della signora Dileo, ha detto che la signora DiLeo gli ha chiesto di esaminare la citazione dell'avvocato di Katherine Jackson, verificare le e-mail e produrre quello che è rilevante per le parti. I media (AP) hanno anche riferito che lo stesso studio legale rappresentava la famiglia DiLeo per quanto riguarda la citazione, ma non rappresentano più la signora Dileo.

Gli avvocati dei Jackson vogliono assicurarsi che AEG abbia trasmesso loro tutte le conversazioni via e-mail che AEG ha avuto con chiunque su MJ. Se venisse dimostrato che non l'hanno fatto, potrebbe essere un problema per l'avvocato di AEG. Tutti restano in attesa. (ABC7)

Il giudice ha stabilito che l'interrogatorio del 27 giugno della LAPD di Murray è considerato "sentito dire" e non può essere presentato alla giuria. Il giudice ha detto che la dichiarazione di Murray poteva essere ammissibile se l'ex medico avesse testimoniato in tribunale.

Testimonianza di Julie Hollander



Esame diretto per i Jackson
Nel pomeriggio ha testimoniato Julie Hollander, Vice Presidente della sezione Controllo di AEG. Era stata citata come testimone avversa dai Jacksons. (ABC7)

Nella prima parte della sua testimonianza ha spiegato chi l'ha assunta (Timm Wooley) e cosa fa un Amministratore Delegato (CEO) e un Direttore Finanziario (CFO). Lavora per AEG Live, sotto AEG. (ABC7)

La Hollander ha detto che nel 2009 Wooley era più di un semplice contabile. Wooley è tornato per lavorare nel tour "This Is It". (ABC7)
La Hollander dice che riporta direttamente al CFO. Si occupa dei resoconti finanziari e contabili per gli eventi prodotti da AEG Live (ABC7)

Hollander ha detto che era responsabile della supervisione dei libri contabili per tutto ciò che riguarda il progetto" This Is It ". "Sono responsabile di assicurarmi che i libri contabili siano tenuti per i tour," ha descritto la Hollander. Il libro contabile è un sistema di contabilità elettronico. (ABC7)

Hollander era responsabile della contabilità finanziare del "This Is It" tour. Stima di essersi occupata di circa 20 tour - diversi concerti. La Hollander ha detto che non aveva preparato il budget per TII tour, lo ha fatto Wooley. (ABC7) La Hollander era responsabile della supervisione dei libri contabili e della contabilità generale di tutte le operazioni relative al "This Is It", ma ha detto che era stato il direttore di AEG Timm Woolley ad aver effettivamente creato e gestito il budget (bilancio di previsione, ndt) ed essersi assicurato che le persone fossero pagate. (LATimes)

Relazionava sul budget principalmente a Paul Gongaware. Hollander ha detto che il budget erano i costi previsti per il tour riguardo lo sviluppo degli show, portarli in tour, renderli operativo a Londra. Altri costi preventivati: viaggi per le persone coinvolte, alloggi per alcune persone coinvolte e le assicurazioni. (ABC7)

La Hollander ha detto che la società aveva un manuale normativo che stabiliva che il pagamento doveva essere basato sull'esecuzione del contratto. "Abbiamo avuto situazioni in cui i contratti sono stati firmati successivamente", ha detto la Hollander. "Per la brusca fine del tour i contratti erano in fase di negoziazione." (ABC7) Lei ha detto, tuttavia, che ci sono stati casi in cui sono stati firmati i contratti dopo la morte di Jackson, " per la brusca fine del touri contratti erano in fase di negoziazione. "(LATimes)

La Hollander: "Il mio ruolo era quello di eseguire i pagamenti che seguono i contratti eseguiti." (ABC7)

Hollander: "La mia affermazione è che il dottor Murray era parte del budget, è citato nel budget per il tour su richiesta del l'artista." (ABC7)

Lei conferma che ha visto il contratto del dottor Murray, ma dice che non era eseguito, dal momento che non è stato firmato da tutte le parti. (ABC7)

Panish: Non se il dottor Murray stava effettuando dei servizi per MJ?
Hollander: Non lo so, non posso dirlo con certezza, non io, personalmente (ABC7)

Woolley la avvisò che Murray era "ingaggiato su richiesta dell'artista", ha detto la Hollander, e ha aggiunto che i budget sono stati infine approvati da Gongaware. (LATimes) "Timm Wooley mi avvisò che il dottor Murray era stato assunto su richiesta dell'artista," ha testimoniato Hollander, parlando del contratto con AEG Live (ABC7)

Julie Hollander, vice presidente del settore controllo delle operazioni eventi per AEG Live, ha testimoniato nel processo per danno da morte che lo stipendio di 150.000 dollari al mese per Murray per i mesi di maggio e giugno di quell'anno era incluso in un budget approvato dal dirigente Paul Gongaware. (LATimes)

La Hollander ha detto che ha utilizzato il termine bozza perché il contratto non era stato completamente eseguito. Completamente eseguito significa firmato da tutte le parti. La Hollander ha detto che se tutti i termini del contratto fossero stati rispettati e rimasti coerenti, il dottor Murray sarebbe stato pagato con effetto retroattivo dal 1° maggio 2009 (ABC7)

La Hollander ha definito il contratto del medico con AEG una "bozza", perché, anche se era stato firmato da Murray, né Jackson né AEG avevano firmato.

"Se Michael Jackson non fosse morto e AEG avesse firmato, AEG avrebbe dovuto pagare, vero?" ha chiesto l'avvocato della famiglia Jackson, Brian Panish.

"Se tutte le parti avessero firmato sarebbe stato un contratto completamente eseguito, sì, e avrei dovuto - se fossero stati approvati i costi - non ci sarebbe stato alcun motivo per me di dire che non avrei pagato", ha detto la Hollander. (LATimes)

Hollander: C'erano 300.000 dollari elencati sul budget del dottor Murray, sì. Quel budget è stato approvato dal Sig. Gongaware. (ABC7)

Panish: Per Londra c'erano più di 1 milione di dollari nel budget per pagare il dottor Murray, giusto?
Hollander: Non mi ricordo una cifra di 1 milione di dollari (ABC7)

Brian Panish mostra alla Hollander un grande raccoglitore con 80 documenti che lei ha esaminato per aggiornare il suo ricordo. (ABC7)

Panish: AEG ha anticipato dei soldi a MJ, è giusto?
Hollander: Sì, era un anticipo, recuperabile nelle disponibilità (ABC7)

Panish mostrato un'email del 18/5/2009 dalla Hollander a Wooley: "Siamo in procinto di mettere rapidamente insieme una nuova previsione urgente per il signor Anschutz" (ABC7)

Il 18 maggio 2009 la Hollander ha scritto una e-mail a diversi dirigenti chiedendo informazioni che avrebbero aiutato a dare al proprietario di AEG Philip Anschutz un'idea dei profitti del tour.

"Siamo in procinto di mettere rapidamente insieme una nuova previsione urgente per Mr. Anschutz e abbiamo bisogno delle ultime e migliori notizie su MJ," diceva la sua e-mail. "Ricordo che state lavorando su un aggiornamento. E' pronto per l'utilizzo? Ho bisogno di qualcosa entro domani al più tardi.... Una volta che ci sono i numeri ho bisogno di istruzioni da parte vostra per quanto riguarda la frazione tra Regno Unito e Stati Uniti ".

Panish ha chiesto alla Hollander, "Loro non chiedevano come stavano andando le prove, vero?"

"No."

"Volevano sapere quanto denaro sarebbe stato fatto per gli Stati Uniti e quanti soldi sarebbero stati fatti per il Regno Unito, giusto?"

"Sì". (LATimes)

Panish: Sa se AEG ha mai eseguito un controllo approfondito sul dottor Murray?
Hollander: Io non sono a conoscenza di nulla in proposito (ABC7)

La Hollander ha detto che non sapeva chi ha negoziato il compenso per il dottor Murray. Era l'unico medico in budget per il tour. Memo: MJ vuole avere medico permanente disponibile su chiamata nel periodo operativo pre-tour. Ci sono 2 mesi a 150mila dollari recentemente messi in budget. (ABC7)

La Hollander: Ho parlato con il Sig. Wooley circa l'inclusione del dottor Murray nel budget. Ho parlato con il signor Trell quanto alle condizioni con cui doveva essere pagato (ABC7) La Hollander ha detto che ha parlato con Woolley circa l'inserimento di Murray sul budget e con l'avvocato aziendale di AEG Shawn Trell delle condizioni con cui il medico sarebbe stato pagato. (LATimes)

Panish ha mostrato alla giuria il budget del 16/5//09 per 27 spettacoli:
Gestione medica - 300.000; 450.000; 750.000
Totale: 1,5 milioni di dollari per pagare il dottor Murray (ABC7)

La Hollander ha verificato un documento creato il 16 maggio 2009, che elenca dozzine di modifiche al budget del "This Is It". Murray era elencato come voce 29.

"MJ vuole avere un medico permanente a disposizione su chiamata per tutto il periodo pre-tour nel periodo operativo", dice il documento. "Ci sono 2 mesi a 150.000 dollari recentemente messi in budget." (LATimes)

Panish ha mostrato un documento del 30 aprile 2009 con 300 mila dollari in bugdet per la gestione medica. (ABC7)

(Il Dott. Emery Brown, esperto di Propofol di Harvard, è annunciato come prossimo testimone. (in realtà venerdì 17/5 non è stato chiamato il Dr Brown, ma Panish ha voluto continuare l'esame della Hollander, ndt) )

Original source and text: http://www.mjjcommunity.com/forum/threads/...l=1#post3825417

**************************************************************

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Gio Ott 03, 2013 10:34 pm

Giorno 13° 17 Maggio 2013

Katherine, Rebbie e Trent Jackson sono in tribunale.

L'avvocato dei Jackson Brian Panish ha deciso di non chiamare il Dott. Emery Brown, un esperto di propofol. (AP) Panish detto ad ABC7 che pensava che la testimonianza del Dr. Brown non avrebbe aggiunto nulla di nuovo per la giuria. (ABC7)

Non c'è nessun testimone disponibile a testimoniare nella sessione del mattino, per cui l'avvocato dei Jackson, Panish, riproduce una deposizione video di Marty Hom, perito della difesa. (AP & ABC7)

Deposizione video di Marty Hom



Marty Hom è stato nel settore della musica 25-30 anni. (ABC7) Hom è un tour manager che ha lavorato con gli Eagles, Bette Midler, Alicia Keys, Janet Jackson e altri grandi nomi. (AP).

L'artista è di solito colui che lo assume e lo paga, ha detto Hom. Lui ottiene un assegno da parte dell'artista. Hom non sa se MJ stava pagando Gongaware. Hom ha detto che il suo ruolo cambia da un tour all'altro. Deve adattarsi rapidamente alle necessità dell'artista, dal momento che sono molto diversi fra loro. (ABC7)

Live Nation e AEG Live sono le più grandi aziende del settore, ha detto Hom. E' stato amico di Randy Phillips per probabilmente 10 anni. Hom detto che ha lavorato con Phillips e AEG Live una volta per il tour di Bette Midler a Las Vegas. Hom non ha alcun rapporto sociale con Phillips. (ABC7) Hom ha detto che conosce i dirigenti di AEG Paul Gongaware e Randy Phillips, il primo definito un amico. Hom detto che lui e Phillips non erano vicini - non vanno a trovarsi a casa o socializzano in altro modo. (AP)

Il business della musica in generale è molto piccolo, ha detto Hom, e Randy Philips era solito gestire un suo ex cliente, Lionel Richie. Hom ha detto che non ha mai lavorato con Paul Gongaware. Lui lo conosce da molti anni, si sono incontrati spesso. Considera Gongaware un amico (ABC7)

"Questo settore è un business molto, molto piccolo. Probabilmente conosco la maggior parte delle persone in questo settore", ha detto Hom durante la sua deposizione. (AP)

L'avvocato dei Jackson Kevin Boyle ha chiesto se l'amicizia di Hom con Phillips e Gongaware, imputati nel caso, potrebbe influenzare la sua testimonianza. Hom detto che ha lavorato con Janet Jackson e ha anche incontrato la signora Jackson. "Probabilmente conosco tutti nel settore, è un business molto piccolo" (ABC7) E' stato sottoposto alle domande dall'avvocato del querelante Kevin Boyle, che ha chiesto a Hom, dati i suoi legami con AEG, come avrebbe potuto convincere la giuria che era obiettivo. Hom ha detto che ha lavorato con Janet Jackson e aveva incontrato Katherine Jackson in alcune occasioni. (AP)

Questo è il primo caso in cui Hom funge da testimone esperto. (AP) Hom ha detto che l'avvocato della difesa lo ha chiamato chiedendogli se era interessato ad essere un testimone esperto in questo caso. Hom ci ha pensato e ha accettato. Hom ha detto all'avvocato che non sapeva ciò che guadagna un testimone esperto. Gli è stato detto tra 400 e 500 dollari l'ora. Hanno stabilito 500 dollari l'ora. (ABC7)

Hom: Volevano che testimoniassi in linea generale su quello che faccio per vivere. Credo che fossero alla ricerca di qualcuno che conosceva il settore dei tour (ABC7).

Hom ha detto che ha visto gli artisti viaggiare con terapisti fisici, massaggiatori, cuochi, ma non è stato in un tour in cui l'artista portava con sé il medico. Hom ha detto che assumeva i medici nelle singole città quando l'artista si ammalava o voleva iniezioni di vitamine o qualcuno dello staff era malato. Hom ha detto che il tour ha pagava il medico. (ABC7) Boyle ha chiesto a Hom se avesse mai assunto un medico per andare in tour. Hom ha detto di no. Assume medici locali se un artista è malato o ha bisogno di cure. Marty Hom ha detto che non aveva mai lavorato in un tour nel quale l'artista o gli artisti si erano portati un medico. (AP) Hom ha detto che sapeva che i Rolling Stones hanno un medico in tour, anche i Blink-182 hanno avuto dei medici in tour, ma non sapeva quali erano i loro accordi (ABC7)

"Il medico deve perseguire il miglior interesse dell'artista," ha opinato Hom, "Non avrei mai messo un artista sul palco se non fosse stato per il suo migliore interesse" (ABC7)

Boyle ha chiesto a Hom se conosceva Kenny Ortega. Hom ha detto di sì. Boyle ha chiesto se Ortega avrebbe mai falsamente messo in allarme circa la salute dell'artista. Hom detto di no (ABC7)

Hom detto che non era opportuno che il tour manager e promoter si inserissero nel rapporto medico-paziente. (LATimes) Hom ha detto che non si è mai inserito nel rapporto medico-paziente. Ha detto di non credere che fosse opportuno farlo per gli organizzatori di concerti. Hom: È appropriato? Non lo so, ma è una domanda che devo fare per il miglior interesse dello show. Penso che sia una domanda legittima. (ABC7)

Hom ha detto di non vedere un problema nel fare domande al medico. Spetta al medico impostare i limiti, ha opinato. (ABC7) Quando gli è stato chiesto se sarebbe corretto che qualcuno parlasse con il medico del performer senza l'artista presente, ha risposto: "Ho pensato che fosse responsabilità del medico di dire di no. " (LATimes)

Ha detto che non conosceva nessun caso in cui un promotore o un produttore hanno avuto una conversazione privata con il medico dell'artista. (LATimes)
Hom ha detto che ha bisogno di sapere se l'artista può esibirsi e/o per quanto tempo ha bisogno di essere in permesso. Ecco perché lui avrebbe chiesto lo stato medico dell'artista. Hom ha detto che farebbe le domande al medico per determinare in che condizione è l'artista/ballerino e la sua capacità di fare il tour (ABC7)

Ha testimoniato che quando i performer erano malati, "il mio istinto naturale è quello di andare da quel medico e chiedergli, 'quel ballerino o musicista sarà in grado di fare quello show in una settimana?" (LATimes)

Ha detto di non essere mai stato coinvolto in una relazione medico-paziente. Ha detto che chiede ai medici la prognosi per gli artisti ammalati. Ha detto che è una domanda legittima chiedere "Per quanto tempo il musicista sarà ammalato?" e domande simili per il bene del tour. (AP)
Hom ha detto che era giusto per gli avvocati di AEG domandare a Murray se Jackson sarebbe stato in grado di fare tutti gli spettacoli in programma a Londra. (CNS)

Ha lavorato anche con AEG in un paio di occasioni, tra le quali il tour di Alicia Keys. E' stato contattato per lavorare nella tournée dei Rolling Stones. (AP) Timm Wooley ha contattato Hom all'inizio di quest'anno per chiedere se sarebbe disposto ad essere il tour manager dello spettacolo dei Rolling Stones. Hom ha detto che era piuttosto impegnato quest'anno, ma dal momento che si tratta dei Rolling Stones gli sarebbe piaciuto lasciare il suo curriculum nel piatto. Hom ha detto AEG ha finito per assumere qualcun altro per fare il tour manager dei Rolling Stones. (ABC7)

Hom ha detto che la richiesta del dottor Murray di 5 milioni di dollari era un segnale di allarme. "E' scandaloso". (ABC7 & AP)

Hom ha detto che non ha mai visto una bozza di accordo tra il promotore/produttore e un medico. E' stato in attività nel settore per 30 anni. (ABC7)
Hom ha detto che non era a conoscenza che un promotore/produttore abbia mai pagato il manager personale di un artista. Il querelante dice di avere le prove che AEG pagava il manager di MJ (ABC7) (Panish ha detto fuori dal tribunale che presenteranno le prove che AEG pagava i manager di Jackson, cosa che potrebbe essere un conflitto di interessi -. LATimes)

Boyle: Assumerebbe mai un medico per dare a un artista dipendente da oppiacei il Demerol?
Hom: No

Boyle: Assumerebbe mai un medico per alimentare la dipendenza chimica dell'artista?
Hom: Non lo farei (ABC7)

Hom ha anche detto che non avrebbe mai detto a un regista che aveva controllato un medico se non l'avesse fatto, un riferimento all'accusa da parte della famiglia Jackson riguardo un dirigente di AEG (LATimes)

Hom detto di non avere un'opinione se gli imputati abbiano assunto il Dr. Murray. Hom non ha mai parlato con Phillips, Gongaware o Wooley riguardo MJ. (ABC7) Marty Hom ha detto che non aveva mai parlato con Gongaware e Phillips riguardo Michael Jackson. (AP)

L'avvocato del querelante Kevin Boyle ha fatto a Hom diverse domande riguardo la sua intenzione di lavorare con AEG Live in futuro. Hom ha detto di sì. (AP) Hom ha detto che gli piacerebbe lavorare con AEG Live nel futuro, non per loro. Ha detto che i promotori non hanno nessuna voce in capitolo su chi lo assume. Hom ha detto che lavora per un artista, che è assunto e pagato dall'artista, i promotori hanno voce sul suo contratto. (ABC7) Hom ha sottolineato che AEG e Live Nation sono i due più grandi organizzatori di concerti. Vuole continuare a lavorare con entrambi, ha detto. (AP)


Testimonianza di Julie Hollander

Katherine e Rebbie Jackson non era presente per la sessione pomeridiana.


Esame diretto dei Jackson
L'avvocato del querelante Brian Panish la indirizza attraverso i budget dei concerti "This Is It", sia quelli generati prima che quelli dopo la morte di MJ. I documenti mostrano che AEG aveva preventivato di pagare Murray per il suo lavoro con Jackson come "costo di pre-produzione." Murray non è stato mai pagato. (AP)

Panish ha mostrato alla Hollander un documento del 30 aprile 2009. Mostra 300.000 dollari per la gestione medica. La Hollander ha detto che il suo lavoro era quello di facilitare i pagamenti e qualche volta li approvava anche. (ABC7)

Panish ha chiesto alla Hollander se le persone lavoravano per AEG senza contratti interamente eseguiti. Ha detto di sì, possono iniziare a lavorare in termini generali. La politica standar della società è che non vengono effettuati pagamenti senza contratto completamente eseguito, ha detto la Hollander. Il contratto può diventare eseguito dopo. (ABC7) (per il significato di contratto eseguito o non eseguito vi rimando alla testimonianza del 16/3, sempre della Hollander, ndt)

"Le persone iniziano a lavorare prima che il loro contratto sia eseguito, sì", ha detto la Hollander. (ABC7)

Panish ha detto che le persone hanno fatto il lavoro prima che MJ morisse, ma sono state pagate dopo la sua morte. La Hollander ha detto che lei non ricordava i dettagli. La Hollander ha detto che ci sono state persone che hanno avuto i contratti rinegoziati dopo la morte di MJ. La Hollander ha detto che AEG ha rinegoziato i contratti dopo che MJ è morto per mitigare l'onere per l'Estate di MJ. (ABC7)

Panish mostra un'email del 10/7/09 in cui si chiede alla Hollander di firmare un contratto di tour in modo che il fornitore potesse essere pagato. La Hollander ha firmato dopo che MJ era morto. Panish mostra un'email del 4/8/09 che mostra che un altro fornitore ha negoziato il contratto dopo che MJ era morto ed è stato pagato per i servizi precedenti. (ABC7)

Panish fa vedere anche diverse email su come altri fornitori siano stati pagati, compresa la truccatrice/parrucchiera Karen Faye. Le e-mail mostrano che alcuni venditori si lamentavano di non essere stati pagati dopo la morte di Jackson. La Hollander ha detto che molti sono stati pagati. (AP)

Una delle emaile era riguardo gli 11.500 dollari che Karen Faye aveva addebitato ad AEG per parrucche da lei acquistate per Jackson. Dopo la sua morte la AEG aveva stoppato un pagamento. La Faye era sconvolta dal fatto che avevano revocato il pagamento e minacciava di andare dall'amministratore delegato di AEG live, Randy Phillips. (AP)

E-mail del 30/6/09 da Randy Phillips alla Hollander: "Questa è da Karen Faye, che ha fatto i capelli e il trucco di MJ. Ha comprato tre parrucche per usarle in tour e una di esse sarà utilizzata per il suo riposo finale" (ABC7) Era stato messo in copia in un messaggio. "Pagatela subito", ha scritto Phillips in una e-mail. "Non create tensioni con i fornitori." (AP)

L'importo per le parrucche era di 11.500 dollari, Hollander ha detto che è un importo nominale quindi non c'è bisogno di contratto. (ABC7)

Di volta in volta il signor Gongaware chiedeva alla Hollander di accelerare il pagamento, ha testimoniato. Lui è una persona impaziente, i fornitori sono importanti per lui (ABC7)

Per quanto riguarda Tohme Tohme la Hollander sa chi è, ma è consapevole che a un certo punto è stato liberato da funzioni di manager di MJ. La Hollander dice che lei sapeva che Tohme è stato licenziato prima che MJ morisse, quindi non aveva alcun potere legale di firmare a suo nome. (ABC7)

Panish detto che sono stati spesi 36 milioni di dollari in progetti di MJ. Ha chiesto se Hollander sapeva che AEG ha presentato un reclamo contro la Lloyds di Londra per incassare l'assicurazione. La Hollander ha detto che lo ha saputo attraverso la stampa. Lei non ricorda di aver specificamente fornito informazioni per una richiesta di risarcimento. (ABC7)

Panish mostra la Proiezione dei Costi Pre-Tour del 20/5/09 dove AEG doveva pagare al dottor Murray 300.000 dollari. Era ai sensi del contratto, ha detto Panish. Il budget preparato da Wooley e approvato da Gongaware mostrava "Direzione Medica" e importi da pagare al dottor Murray elencati "Per Contratto" (ABC7)

Il 18/6/09 la Hollander ha ricevuto un'email da Brigitte Segal, che ha lavorato al tour per il costo stimato per alcune organizzazioni di residenza a Londra. AEG paga per un'area di intrattenimento e bowling a causa dei prerequisiti ciò di cui MJ aveva bisogno in casa e come parte dell'affare. AEG paga per 3 delle case locali: Bush, Faye e Murray (costumista, truccatrice e medico personale). Paga per mobili supplementari, il personale, la sicurezza, la bambinaia, il cibo. (ABC7)

Risposta Gongaware del 19 giugno 2009: ". Sono d'accordo con lo stanziamento e gli addebiti di Timm. Approvato" (ABC7)

La Hollander ha detto che AEG doveva pagare tali spese ai sensi dei termini del contratto per il tour, come anticipo di pagamento. (ABC7)

Panish mostra un budget di pre-produzione confrontato con quello che è stato pagato. Il dottor Murray appare ancora iscritto in budget il 1/7/09 per 300.000 dollari. La Hollander ha detto che lei non ha visto un contratto con il Dr. Murray firmato da AEG. Panish: se i 300.000 dollari dovevano essere anticipati per MJ, che poi li doveva restituire, sarebbero stati sotto la voce "Acconti all'Artista". La Hollander ha concordato. (ABC7) C'erano 300mila dollari elencati per Murray in "costi di pre-produzione" nel budget "This Is It". Non erano elencati in termini secondo i quali MJ avrebbe dovuto pagare. (AP)

Panish: Il dottor Murray avrebbe dovuto essere pagato 150.000 dollari al mese, giusto?
Hollander: Sì, secondo il contratto non eseguito (ABC7)

Brian Panish ha concluso il suo esame diretto della Hollander facendo sentire la testimonianza della sua deposizione circa i 20 tour per cui aveva gestito la parte finanziaria. (AP) La Hollander ha detto che il "This Is It" tour è stata la prima volta in cui ha visto la situazione in cui AEG Live ha assunto un medico per il tour. E' stata anche la prima volta che ha visto la AEG live pagare per il medico personale di un artista, ha detto la Hollander. (ABC7) La Hollander ha detto che nel "This Is It" è stata la prima volta che aveva visto i costi per il medico di un artista inclusi in un budget del tour. (AP)

Controinterrogatorio di AEG

L'avvocato di AEG Jessica Stebbins Bina ha iniziato il suo interrogatorio di Julie Hollander. Le sue prime domande sono incentrate sul denaro anticipato a Jackson. La Hollander ha detto a Stebbins Bina che era la prima volta che testimoniava e per questo era così nervosa nel rispondere alle domande. (AP)

La Hollander ha spiegato cosa significava acconto, era come un anticipo di cassa e, a seconda del contratto, veniva rimborsato dall'artista. La Hollander ha testimoniato che MJ era responsabile per il 100% dei costi di produzione se il tour non andava avanti. Ma se il tour andava avanti, MJ era responsabile per il rimborso del 95% dei costi e AEG avrebbe pagato il 5%. (ABC7)

La Hollander ha detto che se qualcosa è sul budget significa che è stato previsto per essere pagato. Ma le cose sono cambiate molto spesso. (ABC7)

In "This Is It" tour la Hollander ha detto che aveva contratti per la messa in scena, l'illuminazione, coreografi, apparecchiature audio, ecc. Ha testimoniato che solo il contratto che era stato redatto per il Dr. Murray richiedeva la firma di Michael Jackson. (ABC7)

"La mia conoscenza è che il signor Jackson aveva chiesto di includere il dottor Murray nel personale del tour", ha spiegato la Hollander. "Il signor Murray è stato richiesto dall'artista, e questo è ciò che è nella mia conoscenza", ha spiegato Hollander. (ABC7)

"Ho avuto istruzioni di non fare pagamenti fino a quando MJ non avesse firmato il contratto", ha detto la Hollander, a causa della natura personale dei servizi (ABC7) La Hollander ha detto ai giurati che era stata incaricata di non pagare Murray fino a quando Jackson non avesse firmato il contratto del medico. (AP)

La Hollander: il Tour Manager gestisce il budget, negozia alcuni contratti dei fornitori, può essere coinvolto nell'attenuare l'esposizione fiscale. "Il mio ruolo (nel TII tour) era quello di verificare che gli elementi creati fossero in linea con il budget," ha descritto la Hollander. (ABC7)

La Hollander ha detto che lei non ha mai visto una versione del contratto del dottor Murray firmato da AEG o da MJ. AEG non ha mai pagato il dottor Murray, ha detto la Hollander. (ABC7)

Prima che la corte si aggiornasse la Hollander ha fatto notare che un budget è una guida per un tour di concerti. "Un budget è solo uno strumento", ha detto la Hollander. Ha detto che a volte un contratto eseguito differisce dal budget. In tal caso, i termini del contratto dettano i pagamenti, ha detto la Hollander. (AP)

----------------------------------------------

La Hollander riprenderà la testimonianza lunedì mattina, poi salirà sul banco dei testimoni il legale interno di AEG, Shawn Trell.


Original source e text: http://www.mjjcommunity.com/forum/threads/...l=1#post3825531

**************************************************************

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Gio Ott 03, 2013 10:42 pm

Giorno 15° 21 Maggio 2013

Testimonianza di Shawn Trell



Esame diretto dei Jackson

Il legale interno di AEG Live Shawn Trell ha detto ai giurati di aver dimenticato che Kenny Ortega stava lavorando con un contratto firmato. (AP)

Trell ha detto che si è incontrato con i suoi avvocati ieri sera e ha riesaminato un documento, il contratto di Kenny Ortega. "Lui aveva un contratto scritto," ha detto Trell. "Mi ricordo la dinamica delle mail. Non sono molto orgoglioso di dover ammettere che non ricordavo del coontratto", ha detto Trell. Trell ha detto che cambiava la sua testimonianza di ieri aggiungendo che Ortega aveva un contratto scritto, non solo le mail tra lui e AEG. (ABC7)

L'argomento successivo è stato l'assicurazione: annullamento/mancata presenza/malattia. Trell ha detto che ha iniziato a lavorare sull'assicurazione per il tour di MJ nel novembre del 2008. Panish ha mostrato diverse catene di e-mail in cui le parti hanno parlato dell'assicurazione per il tour. (ABC7)

E-mail da Bob Taylor, broker assicurativo, a Trell il 7/1/09: prima di parlare con gli assicuratori chiediamo che l'artista sia visitato da un medico... Una visita medica completa di analisi del sangue e urine. Il dottore vuole anche esaminare la documentazione medica nel corso degli ultimi 5 anni per assicurare una corretta informativa. Gli assicuratori richiedono ulteriori esami medici che devono essere effettuati dal medico nominato da loro. Possono limitare la copertura per malattie o morte fino a che non viene fatto questo esame. (ABC7)

E-mail del 30/4/09: Wooley a Trell: "Non abbiamo nessuna copertura contro la malattia per MJ fino a quando MJ non si sottopone ad un altro esame medico a Londra" (ABC7)

E-mail del 28/5/09: Trell a Taylor: "Abbiamo davvero bisogno che sia fatta quella visita medica" (ABC7)

E-mail del 23/6//09: Trell a Taylor: "Nessun aggiornamento sulla disponibilità della clausola di assicurazione?" (Assicurazione vita) (ABC7)

Trell ha detto che se coprivano l'assicurazione sulla vita avrebbero ottenuto i soldi se MJ moriva. "Avremmo ottenuto il denaro che ci era dovuto, sì", ha testimoniato Trell. (ABC7) Trell ha anche detto che ha proseguito le discussioni con un broker di assicurazioni circa una copertura aggiuntiva per recuperare l'investimento di AEG Live se il tour veniva annullato. (AP)

E-mail del 24/6/09: Taylor a Trell: Gli assicuratori hanno rifiutato di muoversi su questo. C'è una enorme quantità di speculazioni dei media sulla salute dell'artista. Pensano che se devono considerare di coprire la malattia per questo particolare artista devono avere una cospicua documentazione medica (ABC7)

E-mail del 25/6/09: Gongaware a Taylor: "Se non otteniamo la copertura per la malattia abbandoneremo questa polizza" (ABC7)

E-mail del 25/6/09: Taylor a Gongaware: L'ambulatorio a Londra è critico. Il medico sta lasciando libero il pomeriggio del 6 luglio all'Harley St., ma tenga presente che la visita potrebbe durare 2 ore in più (ABC7)

Argomento successivo: Budget/Costi. Panish ha mostrato una mail di Rick Webking di AEG all'Estate di MJ con il primo rapporto delle anticipazioni/spese dell'artista. Questa era una lettera inviata all'Estate contenente le spese sostenute, ha detto Trell. "Mi sembra che abbiamo presentato questa relazione per la loro revisione, non vedo alcuna richiesta di pagamento", ha detto Trell. (ABC7)

Trell ha detto che ha parlato con Randy Phillips e Paul Gongaware circa le condizioni fisiche di Michael Jackson prima di venire a testimoniare. "Avevo sentito parlare di prove in cui Jackson è stato fantastico", ha detto Trell. (ABC7)

Trell ha detto che è a conoscenza di un'e-mail di Ortega che diceva che il medico non permetteva a MJ di partecipare alla prova generale del 14 giugno 2009. "Sapevo che il medico di MJ non gli aveva permesso di partecipare alla prova", ha detto Trell. (ABC7)

E-mail del 17/6/09 da Phillips: ...Ortega, Gongaware, Dileo, e il suo medico Conrad da Vegas e io interveniamo con lui per farlo concentrare e venire alle prove (ABC7)

E-mail del 17/6/09 da Gongaware all'assistente di Phillips: "Abbiamo bisogno di un fisioterapista e un nutrizionista" (ABC7)

E-mail dal manager di produzione a Gongaware / Phillips il 19/6/09: "Paul / Randy non voglio fare il melodrammatico, ma Kenny mi ha chiesto di farvi sapere che MJ è stato mandato a casa senza fargli mettere piede sul palco. Era fuori di testa e Kenny era preoccupato che si sarebbe messo in una situazione imbarazzante sul palco, o peggio ancora, si sarebbe fatto male. La compagnia sta provando in questo momento, ma il dubbio è dilagante. (ABC7)

E-mail da Randy Phillips a Tim Leiweke il 19/6/09: "Abbiamo un problema enorme qui." (ABC7)

"Penso che lui ha riconosciuto che c'era un problema il 19", ha detto Trell. "Lo avrei preso sul serio, come credo abbia fatto il signor Phillips." (ABC7) Trell concorda con una dichiarazione dell'avvocato del querelante Brian Panish che i dirigenti della società sapevano da allora che c'era un "problema profondo" con Jackson. (AP)

Trell considera quello scambio un "campanello d'allarme" che AEG Live doveva aver notato, ha chiesto Panish. "Lo avrei preso sul serio, come credo abbia fatto il signor Phillips," ha risposto Trell. "Non so se avrei usato l'espressione 'campanello d'allarme'". (CNN)

Una delle email mostrate alla giuria era dal co-esecutore dell'Estate di Jackson John Branca, inviata 5 giorni prima della morte di Jackson. Branca ha scritto a Phillips, Gongaware e altri dirigenti di AEG il ​​20 che aveva un consigliere spirituale/esperto sull'abuso di sostanze che poteva lavorare con MJ. (AP) Anche John Branca, l'avvocato di Jackson, è intervenuto nel mese di giugno inviando una e-mail con la dicitura "riservato" a un pugno di persone, tra cui Phillips, Gongaware e Leiweke. (LATimes) Branca chiedeva se c'erano problemi di abuso di sostanze, ma ha scritto che era meglio discutere il problema per telefono. La mail è stata inviata il giorno stesso in cui si è tenuta una riunione a casa di Jackson con Murray. Non sono state date ulteriori informazioni alla giuria. (AP)

E-mail da John Branca a Phillips, Gongaware, Joel Katz, Frank DiLeo, Michael Kane il 6/20/09: "Ho il giusto terapeuta / consulente spirituale / esperto di abuso di sostanze che potrebbe essere d'aiuto (recentemente ha aiutato Mike Tyson a tornare sobrio ed essere rilasciato sulla parola). Sappiamo se c'è un problema di sostanze (forse è meglio discuterne al telefono). (ABC7)

Trell ha detto che il signor Phillips non gli ha mai parlato di questa e-mail. (ABC7)

E-mail da Ortega a Randy Phillips il 20/6/09: (catena di e-mail): "Sinceramente non credo che lui sia pronto per questo in base al suo continuo indebolimento fisico ed emotivo"

Trell ha detto di non aver visto queste e-mail. Ha detto che ha parlato con Randy Phillips sulla percezione di Phillips di MJ al fine di prepararsi per testimoniare, ma non su email specifiche. Trell è stato designato come la persona più qualificata per parlare a nome di AEG. (ABC7)

E-mail da Phillips a Gongaware il 20/6/09 all'1:52: Tim e io andremo da lui domani, però non sono sicuro di quale sia il problema, chimico o fisiologico? (ABC7)

Da Gongaware a Phillips, il 20/6/09 alle 05:59: Porta il medico con te. Perché non c'era la scorsa notte? (ABC7)

Da Phillips a Gongaware, il 20/6/09 alle 02:01: Lui non è uno psichiatra, quindi non sono sicuro di come possa essere efficace a questo punto ovviamente, portarlo qui non è il problema. E' molto più profondo. (ABC7)

Trell ha dichiarato che Randy Phillips è andato a una manciata di prove, tre al Forum e due allo Staples Center. Il capo del reparto marketing ha assistito alla prova generale del 23 giugno 2009. "Ne è rimasta impressionata," ha testimoniato Trell. (ABC7)

Ha detto che non era a conoscenza di problemi con Jackson alle prove. "Non sapevo di problemi con Michael Jackson", ha testimoniato Trell. (LATimes)

Trell ha detto che non ha mai visto le email da Phillips che istruiva le persone ad escludere immagini dal TII di un MJ "scheletrico" durante le prove. "Quali erano le sue osservazioni della condizione fisica di MJ durante le prove", ha detto Trell. "Ho chiesto il suo (di Phillips) parere personale." (ABC7)

La successiva linea di interrogatorio riguarda le risorse umane e il controllo del background. Trell ha detto che può essere uno strumento prezioso e utile quando si sassume. Il controllo del background costa da 40 a 125 dollari. Trell ha detto che AEG Live poteva permettersi questo costo. "Noi non facciamo controlli sul background di liberi professionisti", ha detto Trell. Trell ha detto che era coinvolto nelle assunzioni di AEG live per il tour TII. Il suo reparto era responsabile per l'ingaggio dei liberi professionisti. Trell ha detto che non ha familiarità con il processo di controllo del background per l'assunzione. (ABC7) "Non ho familiarità con il processo di fare un controllo del background", ha detto Trell. "Non ho formazione in questo campo." (CNN)

L'avvocato del querelante Brian Panish ha anche chiesto a Trell sul controllo del background. Trell ha detto che AEG non fa controlli sui liberi professionisti. Panish ha detto che un esperto di AEG ha testimoniato nella deposizione che un controllo approfondito su Murray sarebbe costato dai 40 ai 125 dollari. Panish: "AEG poteva permetterselo" "Certo", ha risposto Trell. (Riguardo il controllo del background dei professionisti) (AP)

Panish: Non c'era un criterio di assunzione per il tour TII, giusto?
Trell: Non che io sappia (ABC7)

Trell ha testimoniato che quando si tratta di liberi professionisti si tratta di persone che hanno lavorato con gli artisti, con AEG o conosciuti nel settore. Trell ha convenuto che nessun controllo del background è stato fatto su tutti coloro che lavoravano nel tour "This Is It". (ABC7) Il legale interno di AEG live Shawn Trell ha detto ai giurati che nessun controllo giuridico o finanziario è stato fatto su Conrad Murray o chiunque altro che abbia lavorato come libero professionista nello show "This Is It". (AP)

A seconda della natura della posizione un controllo potrebbe essere fatto, ha detto Trell, come per i potenziali dipendenti dell'area finanziaria. (ABC7) Trell ha detto che pensava che una verifica del background sarebbe appropriata sulle persone che lavorano in ruoli finanziari, ma non sul personale del tour che non era dipendente della AEG. (AP)

Riguardo i liberi professionisti Trell ha detto non c'è la sorveglianza e il monitoraggio che c'è per i dipendenti. (ABC7)

Panish: Non fate nulla per controllare il background, controllare o proteggere l'artista?
Trell: No, la sicurezza è una preoccupazione (ABC7)

"Quando lasciano l'ambiente, quello che fanno nel loro tempo libero sono affari loro", ha detto Trell. (ABC7) Trell ha detto che AEG non ha assunto Murray, che il medico era come molti liberi professionisti, "quello che fanno nel loro tempo libero sono affari loro." (KABC)

Trell ha testimoniato di non credere che l'artista è più a rischio perché AEG Live non fa il controllo del background. (ABC7)

"Non facevamo nulla per monitorare il dottor Murray", ha detto Trell. "Noi non monitoriamo qualunque cosa stava facendo, no." (ABC7)

"Stabiliva che Michael Jackson era in grado di licenziare il dottor Murray se voleva", ha detto Trell a proposito del contratto. "Se i concerti non andavano avanti, e fosse stato licenziato ai sensi della disposizione, il dottor Murray non sarebbe stato pagato in futuro", ha spiegato Trell (ABC7)

Quanto al dottor Murray che era in gravi difficoltà finanziarie, Trell ha detto che non sa se concorda con questo, la percezione di ognuno è diverso. (ABC7)

Trell: io di certo non ne ero a conoscenza al momento
Panish: Perché non avete verificato, giusto?
Trell: Giusto (ABC7)

"Non credo che il conflitto di interessi sia una buona cosa, e noi vogliamo impedirlo", ha detto Trell. (ABC7)

E-mail da Kathy Jorrie a Shawn Trell il 24/6/09 alle 12:54:
Oggetto: Accordo rielaborato con GCA Holdings/Dr. Murray
Aveva due allegati:
Michael Jackson-AEG GCA Holdings Murray Accordo del 18/6/09 riveduto e corretto
MJ - AEG GCA Holdings accordo (Dr. Murray) 23-6-09 finale (ABC7)

Catena di email del 23/6/09, 17:39 da Jorrie a Wooley, Murray
Oggetto: RE: Michael Jackson - Accordo con GCA Holdings / Dr. Murray riveduto e corretto
Email: Ho segnato i passaggi modificati nella versione di Word in modo che sia possibile vedere tutte le revisioni. Inoltre ho allegato una versione pulita in PDF per l'esecuzione
L'e-mail dice che se il dottor Murray la approvava doveva stamparla, firmarla e rispedirla alla Jorrie. (ABC7)

Panish: La signora Jorrie ha definito questo contratto una bozza?
Trell: Lei lo ha definito una versione finale (ABC7)

"Ogni documento è una bozza fino a quando non viene eseguito", ha detto Trell. (ABC7)

Panish ha mostrato delle email scambiate tra i dirigenti AEG che contenevano bozze del contratto di Murray. Il 23 giugno 2009 l'avvocato Kathy Jorrie ha inviato un'email a Murray e ha detto di aver "allegato una versione pdf pulita pronta per l'esecuzione." Anche se Murray aveva firmato un contratto con la società, né Jackson né nessuno di AEG aveva aggiunto la sua firma. Trell ha testimoniato che una copia del contratto non era mai stato inviato a Jackson. (LATimes)

Con Trell sul banco dei testimoni l'avvocato di Jackson Brian Panish ha fatto vedere parte di un'intervista che il presidente di AEG Live Randy Phillips ha rilasciato a Sky News subito dopo la morte di Jackson.
"Quest'uomo era disposto a lasciare la sua attività per una grande somma di denaro, così lo abbiamo assunto", ha detto Phillips. Panish ha anche mostrato ai giurati una e-mail tra gli avvocati di AEG che suggeriscono che Phillips ha detto ad altri intervistatori che AEG Live aveva "assunto" Murray. (CNN)

Panish: non è forse vero che Randy Phillips ha fatto numerosi commenti che AEG Live aveva assunto il dottor Murray?
Trell: So che ha fatto quella dichiarazione (ABC7)

Il 1° luglio, a 5 giorni dalla morte di MJ, Phillips ha rilasciato un'intervista a SkyNews dicendo che AEG Live aveva assunto il dottor Murray. "Non so cosa vuol dire con ammesso, ha fatto quella dichiarazione", ha detto Trell. (ABC7)

Panish ha detto che i superiori di AEG si sono preoccupati dopo che Phillips ha fatto tale ammissione. Trell ha detto che non sapeva se fosse vero. Bruce Black è il legale interno della società madre di AEG e AEG Live. Michael Roth si occupa di relazione con i media per AEG. (ABC7)

E-mail da Kathy Jorrie a Bruce Black e Michael Roth del 25/8/09:
Oggetto: Il presidente di AEG Live dice che AEG Live ha assunto il dottor Conrad Murray (ABC7)

Panish mostra a Trell una deposizione sotto giuramento del broker assicurativo Bob Taylor su un altro caso. Trell ha detto che non l'aveva mai vista o letta. Trell ha negato di avere avuto una conversazione telefonica con il signor Taylor dove gli avrebbe chiesto se il compenso di un medico era coperto dall'assicurazione. (ABC7)

Panish: Questo aggiorna il suo ricordo che AEG era il datore di lavoro del dottor Murray?
Trell: Mr. Taylor ha sbagliato completamente su questo (ABC7)


Dopo la pausa pranzo, Brian Panish ha chiesto se Shawn Trell voleva cambiare qualcos'altro nella sua testimonianza, lui ha detto di no. (ABC7)

Bruce Black , avvocato di Anschutz, era presente alla riunione con la polizia di Los Angeles. Trell si è incontrato con la polizia martedì 12 gennaio 2010. Trell quel giorno ha detto alla polizia che il dottor Murray avrebbe ricevuto 150 mila dollari di stipendio al mese. Trell ha anche detto che il dottor Murray chiese attrezzature mediche necessarie e un infermiere che AEG avrebbe fornito. (ABC7) L'intervista con il detective è stata nel gennaio 2010. Un detective ha scritto in una sintesi che AEG disse loro di aver accettato di pagare Murray 150 mila dollari e di fornire anche un infermiere e attrezzature mediche per la cura di Jackson. (AP)
Più di cinque mesi dopo la morte di Jackson, ha detto Trell ha detto, ha informato i detective della polizia di Los Angeles che Murray inizialmente aveva richiesto 5 milioni di dollari per unirsi al tour, ma che alla fine accettò uno stipendio di 150.000 dollari al mese per 10 mesi. AEG aveva inoltre accettato di fornire attrezzature mediche e un infermiere, ha testimoniato. (LATimes)

Panish: per quanto lei sappia, tutti gli accordi scritti per il This Is It sono stati fatti sotto la AEG live Productions, giusto?
Trell: Sì

Panish: Il dottor Murray stava cercando di aiutare AEG a ottenere l'assicurazione?
Trell: la polizza era a nome di entrambi, perciò stava aiutando entrambe le parti. (ABC7)

Trell ha detto che Dennis Hawk, che rappresentava MJ, era in contatto con Taylor per quanto riguarda l'assicurazione. (ABC7)

Panish: Nel giugno del 2009, non sapeva nemmeno se il signor Jackson aveva un manager personale che lavorava per lui, giusto?
Trell: Beh, la mia impressione era al momento che c'erano un paio di persone che stavano agendo in tale veste. (ABC7)

Email del 2/6/09 da Randy Phillips a Jeff Wald: "Jeff, ricorda che fare in modo che MJ si concentri non è la cosa più facile del mondo e ancora non abbiamo nessun avvocato, business manager, o anche un vero manager sul posto. E' un incubo! " (ABC7)

Trell ha detto che l'unica volta che ha visto la firma di un artista che esigeva di tenere un libero professionista è stato per il dottor Murray. Trell ha detto che per quanto sapeva il dottor Murray aveva lavorato per MJ per 3 anni; non sapeva quante volte MJ aveva visto il dottor Murray. "Non ho mai parlato con il dottor Murray, mai. Ed ho incontrato/parlato con il signor Jackson, una volta", ha detto Trell. (ABC7)

"Era una spesa significativa," ha testimoniato Trell sul dottor Murray. Trell ha detto che AEG live non ha fatto nulla per controllare la competenza del dottor Murray come medico, oltre al controllo della sua licenza medica. Trell ha detto che AEG non ha fatto nulla per determinare le condizioni finanziarie del dottor Murray nel 2009. (ABC7)

Alla giuria è stata mostrata una e-mail che Phillips ha inviato a Kenny Ortega nella notte del 20 giugno 2009. Era l'email che sollecitava Ortega di cessare lo stato d’allarme. (AP)

Email del 20/6/09 di Phillips a Ortega: "Kenny è fondamentale che né tu, io, chiunque intorno a questo spettacolo diventiamo uno psichiatra / medico amatoriale. Ho avuto una lunga conversazione con il dottor Murray, per il quale sto guadagnando un immenso rispetto man mano che ho più a che fare con lui. Ha detto che Michael è non solo fisicamente preparato per esibirsi e scoraggiandolo accelererebbe il suo declino, invece di fermarlo. Il dottor Murray ha anche ribadito che è mentalmente capace e mi stava parlando dalla casa dove aveva trascorso la mattinata con MJ. Questo medico è estremamente affermato (controlliamo tutti) e non ha bisogno di questo lavoro, perciò è totalmente imparziale ed etico. (ABC7)

Panish ha chiesto a Trell se la descrizione di Phillips a Ortega, considerato che non era stato fatto nessun controllo sul background, era una bugia. Trell ha risposto che non sapeva cosa Phillips sapesse o pensasse quando ha scritto quell’email a Ortega. Trell ha anche detto che si aspettava che Randy Phillips testimoniasse ad un certo punto durante il processo, in modo da poter parlare lui stesso dell'email. (AP)

Panish then asked Trell, “Sir, you never checked out one single thing about Dr. Murray -- you’ve already told me that, correct?”
“As of the date of the email, that would’ve been correct,” Trell said. (LAtimes)
Panish ha poi chiesto a Trell: "Signore, non hai mai controllato una sola cosa sul dottor Murray - me lo ha già detto, giusto?"
"Alla data della email questo sarebbe stato corretto", ha detto Trell. (LAtimes)

Quando è stato incalzato da Panish, Trell ha detto che la dichiarazione di Phillips che Murray era stato controllato, insieme all'affermazione del dirigente che il medico "non ha bisogno di questo lavoro", erano inesatte. "Non so da dove la conoscenza o l'impressione di Randy venisse", ha detto Trell. (LATimes) Trell ha testimoniato che Phillips potrebbe essere stato "informato male" o semplicemente stava affermando la sua impressione sul cardiologo di Las Vegas. (NYDailyTimes)

Panish: Ma nessuno alla AEG ha controllato il dottor Murray per vedere se era stimato o no, non è vero?
Trell: Sì (ABC7)

Panish ha poi fatto alcune domande dirette se Shawn Trell concordava con Phillips che raccontava a Ortega che avevano controllato Murray. Una delle domande di Panish era se Trell pensava che l'email di Phillips fosse "un comportamento accettabile." (AP)

Panish ha definito la dichiarazione di Phillips '"senza mezzi termini una bugia" e ha chiesto a Trell se era d'accordo con lui o se era il modo in cui la AEG faceva gli affari. Trell ha detto che non sapeva cosa Phillips pensava di sapere quando ha scritto il messaggio. "So che questa affermazione non è esatta, ma dovrei parlare con il signor Phillips su ciò che pensava o volesse dire", ha detto Trell. (AP)

Panish: Quella è senza mezzi termini una bugia , non è vero, signore?
Trell: Non so che cosa il signor Phillips intendesse dire, questa dovrebbe essere una domanda per lui (ABC7)

Panish: Non sa se era di successo o sull'orlo della bancarotta, vero?
Trell: No (ABC7)

Trell: So che la dichiarazione non è precisa. Deve parlare con il signor Phillips su che cosa intendesse dire. (ABC7)

Panish: E' d'accordo con l'amministratore delegato della sua azienda di fare affermazioni non veritiere?
Trell: Non so se lui sapeva che non era vero quando lo ha detto. (ABC7)

Trell ha detto che Phillips non gli ha mai detto che aveva controllato il dottor Murray. Riguardo al riferimento dell'email di Phillips sul dottor Murray che era imparziale, etico, e che non necessitava di questo lavoro, Trell ha detto che erano impressioni di Phillips.(ABC7)

Ha detto che solitamente AEG conduce solo controlli di background sui candidati che presentano domanda di posti di lavoro a tempo pieno con la AEG, non sui liberi professionisti.(KABC)

Panish: non è forse vero che AEG Live non fa nessun controllo approfondito sui liberi professionisti?
Trell: Questo è vero (ABC7)

Trell ha detto che nessuno della AEG ha intervistato il dottor Murray perché lui era un libero professionista. (ABC7)

"Qualcuno da AEG ha mai in qualsiasi momento intervistato il Dr. Murray?" ha chiesto Brian Panish
"No", ha risposto Trell. (LATimes)

Panish ha mostrato un documento utilizzato da AEG dal titolo "Divulgazione e Autorizzazione per condurre un controllo di background". Il documento è usato per l'impiego, la promozione, il mantenimento, contingente o la tariffa dei dipendenti, la consulenza, il lavoro conto terzi, o il volontariato. Panish ha chiesto se c'era qualche ragione per cui sul dottor Murray non è stato effettuato un controllo di background. "Non era un dipendente, non stava facendo domanda per una posizione a tempo pieno con la società", ha spiegato Trell. Trell ha detto che teoricamente avrebbero potuto chiedere di controllare il background e la reputazione del dottor Murray. (ABC7)


Controinterrogatorio di AEG

Jessica Bina ha iniziato la sua disamina, mostrando la lettera presentata dal direttore finanziario di AEG all'Estate di Michael Jackson per la loro valutazione. (ABC7)
Ha chiesto a Shawn Trell del preventivo presentato all’Estate di Jackson che includeva i 300 mila dollari di parcelle di Murray. Ha chiesto il motivo per cui è stato preparato. Shawn Trell ha detto che è stato fatto su richiesta dell'Estate. Ha detto che l'Estate di Jackson voleva sapere dello stato delle finanze del tour quando Jackson è morto. (AP)
Trell ha detto che il resoconto è stato richiesto dall'Estate, dopo una serie di incontri dopo la morte di MJ. Lo scopo della riunione era quello di concludere gli affari commerciali del tour a causa della morte di MJ, ha detto Trell. "Era mia impressione che a giugno Tohme era ritornato nella situazione in qualche modo. Non sono sicuro di quello, c'era anche il Sig. DiLeo", ha detto Trell (ABC7)

Bina: C'è qualche richiesta di pagamento?
Trell: No, non c'è alcuna richiesta di pagamento, è per un controllo. (ABC7)

Stebbins Bina ha chiesto dell'inserimento della parcella di Murray nel documento. Ha detto che voleva mostrare qualcosa che Panish non ha fatto. (AP) Bina ha mostrato la relazione che è stata allegata alla lettera. (ABC7)
La parcella di Murray sul documento aveva una nota a fondo pagina. Trell ha letto quello che diceva quella nota, e ha spiegato perché all'Estate non è stato chiesto della parcella di Murray. (AP)
Accanto a "Direzione Medica" c'è un riferimento alla nota 3 di fondo pagina. Nota 3: Il contratto non è firmato da Michael Jackson e la firma era una premessa per eventuali obblighi di pagamento (ABC7) "il contratto non è firmato da Michael Jackson e la firma era una condizione preliminare per qualsiasi obbligo di pagamento." Nota a fondo pagina sul compenso di Murray.. (AP) Trell ha testimoniato che Webking, il direttore finanziario di AEG, non ha chiesto all'Estate di MJ il pagamento dello stipendio del dottor Murray. (ABC7)

"Lei ha testimoniato che era un pò confuso (dell'inclusione dei 300 mila dollari)?" chiede l'avvocato della difesa di AEG Jessica Stebbins Bina a Trell mentre lei proietta l'elenco, datato 17 luglio 2009, su uno schermo per i giurati.

"Vede che c'è qualcosa tra le parentesi?" ha chiesto Stebbins Bina, zoomando per ingrandire una nota a fondo pagina del direttore finanziario di AEG Frederick Webking che dichiarava che Michael Jackson non ha mai firmato il contratto di Murray, per cui le sue condizioni non erano applicabili.

"Il signor Webking stava chiedendo all'Estate di pagare?" ha chiesto Stebbins Bina a Trell.
"No", ha risposto, spiegando che dopo aver riflettuto, credeva che Mr. Webking era stato "scrupoloso" nell’inclusione dei 300 mila dollari come costo preventivato.

"Il signor Webking ha fatto un errore come pensava ieri?" ha chiesto.
"No", ha risposto Trell. "Non l'ha fatto." (NYDailyNews)

Seconda la relazione fatta all'Estate il 18 settembre 2009, non c'era alcuna importo accanto alla gestione medica. (ABC7)
Stebbins Bina ha poi mostrato un rapporto del settembre 2009 della situazione finanziaria di "This Is It" all'Estate di Michael Jackson. La parcella di Murray non è elencata in questo documento (AP)

Trell ha completato la sua descrizione del lavoro con AEG. Ha detto che ha cinque avvocati nel suo dipartimento e ha lavorato su migliaia di accordi. Trell ha spiegato cosa è un PMK - persona più informata - individuata dalla società per testimoniare in suo nome. Trell ha detto che non conosceva tutti gli argomenti sui quali era stato designato, così ha dovuto studiare un po’ e parlare con le persone. (ABC7)

Quanto al contratto di Ortega, Trell ha detto che era a conoscenza della serie di email che erano quantomeno una parte dell’accordo originale con Kenny. "Dopo aver finito qui ieri ho guardato l'accordo iniziale di Kenny Ortega", ha detto Trell. Trell ha notato che non aveva guardato l'accordo di Ortega da quando era stato stipulato nel 2009. Bina ha mostrato una copia del contratto di Ortega. (ABC7)
Prima della pausa pomeridiana, a Trell e alla giuria è stato mostrato l’accordo per il tour di Kenny Ortega. E' stato firmato nel mese di aprile del 2009. L'accordo consiste in tre pagine di legalese, con annesse diverse pagine di messaggi di posta elettronica che confermano i termini. Le prime tre pagine includono alcuni paragrafi che descrivono chi possedeva i diritti del contenuto di "This Is It". (AP) Sono mostrate un gran numero di email che sono parte dell'accordo. Trell ha detto di ricordare lo scambio di email e ha ammesso di nuovo di non essere orgoglioso di aver dimenticato la garanzia della parte contrattuale. Bina ha mostrato il contratto stipulato di Ortega con sopra la firma di ciascuno. Trell ha detto che Kenny Ortega è stato pagato dopo che il suo contratto era stato firmato. (ABC7)

Trell, Phillips e Kathy Jorrie sono stati coinvolti nella redazione e negoziazione del contratto con Michael Jackson. MJ, ha detto Trell, era rappresentato dal dottor Tohme Tohme e dagli avvocati Dennis Falco e Peter Lopez. Ha detto che ci sono state più bozze. "E' mia impressione che stessero parlando, o almeno ricevendo offerte, da un nostro concorrente, la Live Nation", ha detto Trell. (ABC7)
Trell ha anche detto che prima di firmare un accordo con la AEG, Jackson aveva preso in considerazione un'offerta di un tour da un loro principale concorrente, la Live Nation. (LATimes)

Bina ha mostrato alla giuria l'accordo finale sul tour. Trell ha detto che è andato a casa di MJ a Carolwood per la firma. All'arrivo, Trell ha detto che il signor Jackson si è alzato da dove era seduto, e ha detto: 'Ciao, benvenuto, sono Michael. " Trell ha detto che era abbastanza divertente, dato che era una persona molto distinta. Trell ha detto che si sono stretti la mano, aveva una buona stretta di mano e la sua voce non era quello che la gente pensa. (ABC7)

"Apparve all'improvviso, si avvicinò, si presentò, era molto cordiale, c'era una vera e propria energia positiva, una buona atmosfera nella stanza", ha detto Trell. "Sembrava davvero entusiasta", ha aggiunto Trell. "Aveva il contratto davanti, ha letto ogni pagina, sembrava molto entusiasta." Trell ha detto che tutti avevano firmato e che il signor Jackson era davvero entusiasta della roba in 3-D, che era già più avanti nella sua mente. "Probabilmente sono stato lì solo poco meno di un'ora. E quella è stata l'unica volta che l'ho incontrato," ha ricordato Trell. (ABC7)

"C'èra una vera e propria energia e atmosfera positiva nella stanza", ha detto Trell. "Lui sembrava sinceramente entusiasta, ci siamo seduti lì per un po’ di tempo e aveva il contratto di fronte a lui. Ha detto che aveva letto ogni pagina; ha sfogliato le pagine. Mi sembrava - sembrava così entusiasta di tutta la faccenda "(LATimes).

Bina ha discusso del contratto per l'accordo del tour: una performance di prima qualità dell’artista ad ogni show su ciascuno degli itinerari approvati. Contratto: l'Artista si esibirà per non meno di 80 minuti ad ogni spettacolo, e la durata massima per ogni spettacolo sarà di 3,5 ore. L'artista approverà un numero sufficiente di spettacoli su itinerari proposti dal promotore o dal produttore per recuperare gli anticipi. Trell ha detto che il compenso è stato approvato con una suddivisione di 90 contro 10. L'artista riceveva il 90% di ciò che viene definito compenso contingente. (ABC7)

Trell ha spiegato alla giuria come vengono pagati i concerti. Uno scenario è l'artista che paga per la produzione in anticipo. Un secondo scenario è che il promotore dà all'artista un anticipo, e poi usano i soldi per mettere insieme lo spettacolo. La terza opzione, ha detto Trell, è l'artista che paga qualcuno come AEG live per produrre e promuovere lo spettacolo, con i costi che escono dalla sua retribuzione. Trell ha chiamato la seconda e la terza opzione come un prestito senza interessi. Nel caso di Jackson, AEG ha accettato una suddivisione di 90 contro 10 dei proventi dello show. Jackson avrebbe ricevuto la quota del 90 per cento, ha detto Trell. Jackson era anche responsabile per una parcella del 5% sulla produzione. (AP)

AEG Live era il promotore e il produttore. "Abbiamo anticipato il denaro necessario per montare il tour", ha spiegato Trell. "E' denaro senza interessi". (ABC7)
Trell martedì ha testimoniato che l’anticipo di Jackson, che copriva i suoi 100 mila dollari al mese per l’affitto della sua villa e un pagamento di 3 milioni di dollari per risolvere una causa legale che avrebbe svincolato i diritti sulla sua performance, era stato considerato un prestito da restituire alla AEG . (LATimes)

Parte dell'anticipo era per pagare l’accordo transattivo di 3 milioni di dollari in un tribunale di Londra. La ragione di fondo era che una società possedeva i diritti per le performance live di Jackson. "I diritti dovevano essere svincolati", ha detto Trell. Gli anticipi dovevano essere rimborsati alla AEG Live prima del frazionamento degli incassi. Gli anticipi per la produzione erano stati fissati a 7,5 milioni di dollari. Contratto: L'artista era responsabile di tutti i costi di produzione in eccesso rispetto al tetto e doveva rimborsare il promotore. (ABC7)

"Michael Jackson era conosciuto per avere produzioni molto elaborate", ha detto Trell. "Le cifre della produzione possono diventare significative, per mancanza di una parola migliore, in realtà dipende da quante “campane e fischietti” si vogliono", ha detto Trell. Trell ha detto che AEG non avrebbe anticipato i soldi senza una richiesta dell’artista. (ABC7)

Trell ha detto che non è solo tipico e consueto, ma è lo standard e l'artista deve stipulare una polizza sia per la mancata presenza sia perl’annullamento. Il loro interesse nella polizza, ha detto Trell, era quello di coprire gli anticipi ed i costi di produzione relativi alla produzione dello spettacolo. Se non c’erano vincoli verso AEG, il rimborso sarebbe ritornato all'artista, ha spiegato Trell. "si rientra in possesso solo del nostro prestito fatto all'artista." (ABC7)

A Trell è stato anche chiesto dei principi delle polizze assicurative del tour e di un accordo con l'ex manager Tohme Tohme. Il contratto di Jackson richiedeva che lui facesse presente ad AEG che non aveva problemi di salute che gli avrebbero impedito di esibirsi. (AP)


Contratto: l’artista dichiara e garantisce che non ha alcun problema di salute, lesioni o malattie note che presumibilmente potrebbero interferire con le prestazioni di prima qualità dell'artista in ciascuno degli spettacoli durante il periodo. (ABC7)

Sull'accordo di Tohme per 100 mila dollari al mese, Trell ha mostrato un contratto di gennaio che Jackson ha firmato per pagare tale importo. Tuttavia Trell ha detto che l’accordo di Tohme si basava su fatto che Jackson ottenesse l'assicurazione per l’annullamento del tour entro una certa data. La scadenza è passata e in quel momento, Tohme non era più il manager di Jackson, così lui non aveva diritto ad essere pagato per la sua parcella mensile. (AP)


24 gennaio 2009 - Accordo stipulato con il Dr. Tohme Tohme. Trell ha detto che MJ era stato coinvolto e ha firmato questo accordo. "Questo accordo è stato inserito il 26 gennaio, ha testimoniato Trell." Ci sono condizioni che devono essere soddisfatte prima che il pagamento possa essere effettuato. "Una delle condizioni era la messa in opera dell’assicurazione per la mancata presenza, ha detto Trell. Quell’'inserimento è stato fatto a fine aprile, inizio maggio. Nel mese di maggio AEG ha ricevuto una lettera da MJ che diceva che Tohme non lo rappresentava più. "Nessun pagamento è stato mai effettuato ai sensi del presente accordo", ha spiegato Trell. (ABC7)

L' avvocato Jessica Stebbins Bina di AEG ha detto a Trell che gli avrebbe chiesto del contratto e dell'accordo di Tohme nel dettaglio mercoledì. (AP)

Shawn Trell continuerà a testimoniare. Paul Gongaware è il prossimo testimone previsto.

Original source: www.mjjcommunity.com/forum/threads/...y-Summary/page2

***************************************************************

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Mar Ott 08, 2013 9:24 pm

Giorno 13° 17 Maggio 2013

Katherine, Rebbie e Trent Jackson sono in tribunale.

L'avvocato dei Jackson Brian Panish ha deciso di non chiamare il Dott. Emery Brown, un esperto di propofol. (AP) Panish detto ad ABC7 che pensava che la testimonianza del Dr. Brown non avrebbe aggiunto nulla di nuovo per la giuria. (ABC7)

Non c'è nessun testimone disponibile a testimoniare nella sessione del mattino, per cui l'avvocato dei Jackson, Panish, riproduce una deposizione video di Marty Hom, perito della difesa. (AP & ABC7)

Deposizione video di Marty Hom



Marty Hom è stato nel settore della musica 25-30 anni. (ABC7) Hom è un tour manager che ha lavorato con gli Eagles, Bette Midler, Alicia Keys, Janet Jackson e altri grandi nomi. (AP).

L'artista è di solito colui che lo assume e lo paga, ha detto Hom. Lui ottiene un assegno da parte dell'artista. Hom non sa se MJ stava pagando Gongaware. Hom ha detto che il suo ruolo cambia da un tour all'altro. Deve adattarsi rapidamente alle necessità dell'artista, dal momento che sono molto diversi fra loro. (ABC7)

Live Nation e AEG Live sono le più grandi aziende del settore, ha detto Hom. E' stato amico di Randy Phillips per probabilmente 10 anni. Hom detto che ha lavorato con Phillips e AEG Live una volta per il tour di Bette Midler a Las Vegas. Hom non ha alcun rapporto sociale con Phillips. (ABC7) Hom ha detto che conosce i dirigenti di AEG Paul Gongaware e Randy Phillips, il primo definito un amico. Hom detto che lui e Phillips non erano vicini - non vanno a trovarsi a casa o socializzano in altro modo. (AP)

Il business della musica in generale è molto piccolo, ha detto Hom, e Randy Philips era solito gestire un suo ex cliente, Lionel Richie. Hom ha detto che non ha mai lavorato con Paul Gongaware. Lui lo conosce da molti anni, si sono incontrati spesso. Considera Gongaware un amico (ABC7)

"Questo settore è un business molto, molto piccolo. Probabilmente conosco la maggior parte delle persone in questo settore", ha detto Hom durante la sua deposizione. (AP)

L'avvocato dei Jackson Kevin Boyle ha chiesto se l'amicizia di Hom con Phillips e Gongaware, imputati nel caso, potrebbe influenzare la sua testimonianza. Hom detto che ha lavorato con Janet Jackson e ha anche incontrato la signora Jackson. "Probabilmente conosco tutti nel settore, è un business molto piccolo" (ABC7) E' stato sottoposto alle domande dall'avvocato del querelante Kevin Boyle, che ha chiesto a Hom, dati i suoi legami con AEG, come avrebbe potuto convincere la giuria che era obiettivo. Hom ha detto che ha lavorato con Janet Jackson e aveva incontrato Katherine Jackson in alcune occasioni. (AP)

Questo è il primo caso in cui Hom funge da testimone esperto. (AP) Hom ha detto che l'avvocato della difesa lo ha chiamato chiedendogli se era interessato ad essere un testimone esperto in questo caso. Hom ci ha pensato e ha accettato. Hom ha detto all'avvocato che non sapeva ciò che guadagna un testimone esperto. Gli è stato detto tra 400 e 500 dollari l'ora. Hanno stabilito 500 dollari l'ora. (ABC7)

Hom: Volevano che testimoniassi in linea generale su quello che faccio per vivere. Credo che fossero alla ricerca di qualcuno che conosceva il settore dei tour (ABC7).

Hom ha detto che ha visto gli artisti viaggiare con terapisti fisici, massaggiatori, cuochi, ma non è stato in un tour in cui l'artista portava con sé il medico. Hom ha detto che assumeva i medici nelle singole città quando l'artista si ammalava o voleva iniezioni di vitamine o qualcuno dello staff era malato. Hom ha detto che il tour ha pagava il medico. (ABC7) Boyle ha chiesto a Hom se avesse mai assunto un medico per andare in tour. Hom ha detto di no. Assume medici locali se un artista è malato o ha bisogno di cure. Marty Hom ha detto che non aveva mai lavorato in un tour nel quale l'artista o gli artisti si erano portati un medico. (AP) Hom ha detto che sapeva che i Rolling Stones hanno un medico in tour, anche i Blink-182 hanno avuto dei medici in tour, ma non sapeva quali erano i loro accordi (ABC7)

"Il medico deve perseguire il miglior interesse dell'artista," ha opinato Hom, "Non avrei mai messo un artista sul palco se non fosse stato per il suo migliore interesse" (ABC7)

Boyle ha chiesto a Hom se conosceva Kenny Ortega. Hom ha detto di sì. Boyle ha chiesto se Ortega avrebbe mai falsamente messo in allarme circa la salute dell'artista. Hom detto di no (ABC7)

Hom detto che non era opportuno che il tour manager e promoter si inserissero nel rapporto medico-paziente. (LATimes) Hom ha detto che non si è mai inserito nel rapporto medico-paziente. Ha detto di non credere che fosse opportuno farlo per gli organizzatori di concerti. Hom: È appropriato? Non lo so, ma è una domanda che devo fare per il miglior interesse dello show. Penso che sia una domanda legittima. (ABC7)

Hom ha detto di non vedere un problema nel fare domande al medico. Spetta al medico impostare i limiti, ha opinato. (ABC7) Quando gli è stato chiesto se sarebbe corretto che qualcuno parlasse con il medico del performer senza l'artista presente, ha risposto: "Ho pensato che fosse responsabilità del medico di dire di no. " (LATimes)

Ha detto che non conosceva nessun caso in cui un promotore o un produttore hanno avuto una conversazione privata con il medico dell'artista. (LATimes)
Hom ha detto che ha bisogno di sapere se l'artista può esibirsi e/o per quanto tempo ha bisogno di essere in permesso. Ecco perché lui avrebbe chiesto lo stato medico dell'artista. Hom ha detto che farebbe le domande al medico per determinare in che condizione è l'artista/ballerino e la sua capacità di fare il tour (ABC7)

Ha testimoniato che quando i performer erano malati, "il mio istinto naturale è quello di andare da quel medico e chiedergli, 'quel ballerino o musicista sarà in grado di fare quello show in una settimana?" (LATimes)

Ha detto di non essere mai stato coinvolto in una relazione medico-paziente. Ha detto che chiede ai medici la prognosi per gli artisti ammalati. Ha detto che è una domanda legittima chiedere "Per quanto tempo il musicista sarà ammalato?" e domande simili per il bene del tour. (AP)
Hom ha detto che era giusto per gli avvocati di AEG domandare a Murray se Jackson sarebbe stato in grado di fare tutti gli spettacoli in programma a Londra. (CNS)

Ha lavorato anche con AEG in un paio di occasioni, tra le quali il tour di Alicia Keys. E' stato contattato per lavorare nella tournée dei Rolling Stones. (AP) Timm Wooley ha contattato Hom all'inizio di quest'anno per chiedere se sarebbe disposto ad essere il tour manager dello spettacolo dei Rolling Stones. Hom ha detto che era piuttosto impegnato quest'anno, ma dal momento che si tratta dei Rolling Stones gli sarebbe piaciuto lasciare il suo curriculum nel piatto. Hom ha detto AEG ha finito per assumere qualcun altro per fare il tour manager dei Rolling Stones. (ABC7)

Hom ha detto che la richiesta del dottor Murray di 5 milioni di dollari era un segnale di allarme. "E' scandaloso". (ABC7 & AP)

Hom ha detto che non ha mai visto una bozza di accordo tra il promotore/produttore e un medico. E' stato in attività nel settore per 30 anni. (ABC7)
Hom ha detto che non era a conoscenza che un promotore/produttore abbia mai pagato il manager personale di un artista. Il querelante dice di avere le prove che AEG pagava il manager di MJ (ABC7) (Panish ha detto fuori dal tribunale che presenteranno le prove che AEG pagava i manager di Jackson, cosa che potrebbe essere un conflitto di interessi -. LATimes)

Boyle: Assumerebbe mai un medico per dare a un artista dipendente da oppiacei il Demerol?
Hom: No

Boyle: Assumerebbe mai un medico per alimentare la dipendenza chimica dell'artista?
Hom: Non lo farei (ABC7)

Hom ha anche detto che non avrebbe mai detto a un regista che aveva controllato un medico se non l'avesse fatto, un riferimento all'accusa da parte della famiglia Jackson riguardo un dirigente di AEG (LATimes)

Hom detto di non avere un'opinione se gli imputati abbiano assunto il Dr. Murray. Hom non ha mai parlato con Phillips, Gongaware o Wooley riguardo MJ. (ABC7) Marty Hom ha detto che non aveva mai parlato con Gongaware e Phillips riguardo Michael Jackson. (AP)

L'avvocato del querelante Kevin Boyle ha fatto a Hom diverse domande riguardo la sua intenzione di lavorare con AEG Live in futuro. Hom ha detto di sì. (AP) Hom ha detto che gli piacerebbe lavorare con AEG Live nel futuro, non per loro. Ha detto che i promotori non hanno nessuna voce in capitolo su chi lo assume. Hom ha detto che lavora per un artista, che è assunto e pagato dall'artista, i promotori hanno voce sul suo contratto. (ABC7) Hom ha sottolineato che AEG e Live Nation sono i due più grandi organizzatori di concerti. Vuole continuare a lavorare con entrambi, ha detto. (AP)

Testimonianza di Julie Hollander

Katherine e Rebbie Jackson non era presente per la sessione pomeridiana.

Esame diretto dei Jackson
L'avvocato del querelante Brian Panish la indirizza attraverso i budget dei concerti "This Is It", sia quelli generati prima che quelli dopo la morte di MJ. I documenti mostrano che AEG aveva preventivato di pagare Murray per il suo lavoro con Jackson come "costo di pre-produzione." Murray non è stato mai pagato. (AP)

Panish ha mostrato alla Hollander un documento del 30 aprile 2009. Mostra 300.000 dollari per la gestione medica. La Hollander ha detto che il suo lavoro era quello di facilitare i pagamenti e qualche volta li approvava anche. (ABC7)

Panish ha chiesto alla Hollander se le persone lavoravano per AEG senza contratti interamente eseguiti. Ha detto di sì, possono iniziare a lavorare in termini generali. La politica standar della società è che non vengono effettuati pagamenti senza contratto completamente eseguito, ha detto la Hollander. Il contratto può diventare eseguito dopo. (ABC7) (per il significato di contratto eseguito o non eseguito vi rimando alla testimonianza del 16/3, sempre della Hollander, ndt)

"Le persone iniziano a lavorare prima che il loro contratto sia eseguito, sì", ha detto la Hollander. (ABC7)

Panish ha detto che le persone hanno fatto il lavoro prima che MJ morisse, ma sono state pagate dopo la sua morte. La Hollander ha detto che lei non ricordava i dettagli. La Hollander ha detto che ci sono state persone che hanno avuto i contratti rinegoziati dopo la morte di MJ. La Hollander ha detto che AEG ha rinegoziato i contratti dopo che MJ è morto per mitigare l'onere per l'Estate di MJ. (ABC7)

Panish mostra un'email del 10/7/09 in cui si chiede alla Hollander di firmare un contratto di tour in modo che il fornitore potesse essere pagato. La Hollander ha firmato dopo che MJ era morto. Panish mostra un'email del 4/8/09 che mostra che un altro fornitore ha negoziato il contratto dopo che MJ era morto ed è stato pagato per i servizi precedenti. (ABC7)

Panish fa vedere anche diverse email su come altri fornitori siano stati pagati, compresa la truccatrice/parrucchiera Karen Faye. Le e-mail mostrano che alcuni venditori si lamentavano di non essere stati pagati dopo la morte di Jackson. La Hollander ha detto che molti sono stati pagati. (AP)

Una delle emaile era riguardo gli 11.500 dollari che Karen Faye aveva addebitato ad AEG per parrucche da lei acquistate per Jackson. Dopo la sua morte la AEG aveva stoppato un pagamento. La Faye era sconvolta dal fatto che avevano revocato il pagamento e minacciava di andare dall'amministratore delegato di AEG live, Randy Phillips. (AP)

E-mail del 30/6/09 da Randy Phillips alla Hollander: "Questa è da Karen Faye, che ha fatto i capelli e il trucco di MJ. Ha comprato tre parrucche per usarle in tour e una di esse sarà utilizzata per il suo riposo finale" (ABC7) Era stato messo in copia in un messaggio. "Pagatela subito", ha scritto Phillips in una e-mail. "Non create tensioni con i fornitori." (AP)

L'importo per le parrucche era di 11.500 dollari, Hollander ha detto che è un importo nominale quindi non c'è bisogno di contratto. (ABC7)

Di volta in volta il signor Gongaware chiedeva alla Hollander di accelerare il pagamento, ha testimoniato. Lui è una persona impaziente, i fornitori sono importanti per lui (ABC7)

Per quanto riguarda Tohme Tohme la Hollander sa chi è, ma è consapevole che a un certo punto è stato liberato da funzioni di manager di MJ. La Hollander dice che lei sapeva che Tohme è stato licenziato prima che MJ morisse, quindi non aveva alcun potere legale di firmare a suo nome. (ABC7)

Panish detto che sono stati spesi 36 milioni di dollari in progetti di MJ. Ha chiesto se Hollander sapeva che AEG ha presentato un reclamo contro la Lloyds di Londra per incassare l'assicurazione. La Hollander ha detto che lo ha saputo attraverso la stampa. Lei non ricorda di aver specificamente fornito informazioni per una richiesta di risarcimento. (ABC7)

Panish mostra la Proiezione dei Costi Pre-Tour del 20/5/09 dove AEG doveva pagare al dottor Murray 300.000 dollari. Era ai sensi del contratto, ha detto Panish. Il budget preparato da Wooley e approvato da Gongaware mostrava "Direzione Medica" e importi da pagare al dottor Murray elencati "Per Contratto" (ABC7)

Il 18/6/09 la Hollander ha ricevuto un'email da Brigitte Segal, che ha lavorato al tour per il costo stimato per alcune organizzazioni di residenza a Londra. AEG paga per un'area di intrattenimento e bowling a causa dei prerequisiti ciò di cui MJ aveva bisogno in casa e come parte dell'affare. AEG paga per 3 delle case locali: Bush, Faye e Murray (costumista, truccatrice e medico personale). Paga per mobili supplementari, il personale, la sicurezza, la bambinaia, il cibo. (ABC7)

Risposta Gongaware del 19 giugno 2009: ". Sono d'accordo con lo stanziamento e gli addebiti di Timm. Approvato" (ABC7)

La Hollander ha detto che AEG doveva pagare tali spese ai sensi dei termini del contratto per il tour, come anticipo di pagamento. (ABC7)

Panish mostra un budget di pre-produzione confrontato con quello che è stato pagato. Il dottor Murray appare ancora iscritto in budget il 1/7/09 per 300.000 dollari. La Hollander ha detto che lei non ha visto un contratto con il Dr. Murray firmato da AEG. Panish: se i 300.000 dollari dovevano essere anticipati per MJ, che poi li doveva restituire, sarebbero stati sotto la voce "Acconti all'Artista". La Hollander ha concordato. (ABC7) C'erano 300mila dollari elencati per Murray in "costi di pre-produzione" nel budget "This Is It". Non erano elencati in termini secondo i quali MJ avrebbe dovuto pagare. (AP)

Panish: Il dottor Murray avrebbe dovuto essere pagato 150.000 dollari al mese, giusto?
Hollander: Sì, secondo il contratto non eseguito (ABC7)

Brian Panish ha concluso il suo esame diretto della Hollander facendo sentire la testimonianza della sua deposizione circa i 20 tour per cui aveva gestito la parte finanziaria. (AP) La Hollander ha detto che il "This Is It" tour è stata la prima volta in cui ha visto la situazione in cui AEG Live ha assunto un medico per il tour. E' stata anche la prima volta che ha visto la AEG live pagare per il medico personale di un artista, ha detto la Hollander. (ABC7) La Hollander ha detto che nel "This Is It" è stata la prima volta che aveva visto i costi per il medico di un artista inclusi in un budget del tour. (AP)

Controinterrogatorio di AEG

L'avvocato di AEG Jessica Stebbins Bina ha iniziato il suo interrogatorio di Julie Hollander. Le sue prime domande sono incentrate sul denaro anticipato a Jackson. La Hollander ha detto a Stebbins Bina che era la prima volta che testimoniava e per questo era così nervosa nel rispondere alle domande. (AP)

La Hollander ha spiegato cosa significava acconto, era come un anticipo di cassa e, a seconda del contratto, veniva rimborsato dall'artista. La Hollander ha testimoniato che MJ era responsabile per il 100% dei costi di produzione se il tour non andava avanti. Ma se il tour andava avanti, MJ era responsabile per il rimborso del 95% dei costi e AEG avrebbe pagato il 5%. (ABC7)

La Hollander ha detto che se qualcosa è sul budget significa che è stato previsto per essere pagato. Ma le cose sono cambiate molto spesso. (ABC7)

In "This Is It" tour la Hollander ha detto che aveva contratti per la messa in scena, l'illuminazione, coreografi, apparecchiature audio, ecc. Ha testimoniato che solo il contratto che era stato redatto per il Dr. Murray richiedeva la firma di Michael Jackson. (ABC7)

"La mia conoscenza è che il signor Jackson aveva chiesto di includere il dottor Murray nel personale del tour", ha spiegato la Hollander. "Il signor Murray è stato richiesto dall'artista, e questo è ciò che è nella mia conoscenza", ha spiegato Hollander. (ABC7)

"Ho avuto istruzioni di non fare pagamenti fino a quando MJ non avesse firmato il contratto", ha detto la Hollander, a causa della natura personale dei servizi (ABC7) La Hollander ha detto ai giurati che era stata incaricata di non pagare Murray fino a quando Jackson non avesse firmato il contratto del medico. (AP)

La Hollander: il Tour Manager gestisce il budget, negozia alcuni contratti dei fornitori, può essere coinvolto nell'attenuare l'esposizione fiscale. "Il mio ruolo (nel TII tour) era quello di verificare che gli elementi creati fossero in linea con il budget," ha descritto la Hollander. (ABC7)

La Hollander ha detto che lei non ha mai visto una versione del contratto del dottor Murray firmato da AEG o da MJ. AEG non ha mai pagato il dottor Murray, ha detto la Hollander. (ABC7)

Prima che la corte si aggiornasse la Hollander ha fatto notare che un budget è una guida per un tour di concerti. "Un budget è solo uno strumento", ha detto la Hollander. Ha detto che a volte un contratto eseguito differisce dal budget. In tal caso, i termini del contratto dettano i pagamenti, ha detto la Hollander. (AP)

----------------------------------------------

La Hollander riprenderà la testimonianza lunedì mattina, poi salirà sul banco dei testimoni il legale interno di AEG, Shawn Trell.


Original source e text: http://www.mjjcommunity.com/forum/threads/...l=1#post3825531

**************************************************************

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Mar Ott 08, 2013 9:29 pm

Giorno 14° 20 Maggio 2013

Katherine, Rebbie e Trent Jackson erano in tribunale.

Prima dell'avvio delle testimonianze il giudice Yvette Palazuelos ha ammonito il pubblico che a nessuno è permesso di parlare con i giurati. Qualcuno si è avvicinato a uno di loro. A quanto pare qualcuno (persona che non è stata identificata) ha parlato con un giurato, cosa vietatissima. Potrebbe portare all'annullamento del processo. (AP & ABC7)

Testimonianza di Julie Hollander



Controinterrogatorio di AEG

Ogni membro della squadra, ballerini, musicisti aveva un accordo di pagamento settimanale, ha spiegato la Hollander. (ABC7)

Hollander ha detto che AEG non ha mai pagato il dottor Conrad Murray perché il contratto non era stato completamente eseguito. Sulla base del contratto la Hollander ha detto che il pagamento per il dottor Murray doveva essere alla GCA, il datore di lavoro del medico. (ABC7)

Contratto: il dottor Murray si è presentato come cardiologo con licenza a Las Vegas e che agisce come medico di medicina generale dell'artista. (ABC7)

Hollander dice che il dottor Murray poteva essere pagato solo dopo che il contratto fosse stato completamente eseguito, compresa la firma di MJ, a causa della natura del servizio (ABC7) L'avvcocato di AEG Jessica Stebbins Bina ha esaminato una parte del contratto di Conrad Murray relativa a come avrebbe dovuto essere pagato. Julie Hollander ha testimoniato che le era stato detto di non pagare fino a che il contratto di Murray non fosse stato firmato da tutte le parti, compresi AEG e Jackson. La Hollander ha detto la settimana scorsa che le era stato detto di non pagare Murray fino a quando la firma di Jackson non era sul contratto. (AP)

La Hollander ha detto che non ha mai visto un accordo in cui l'artista doveva firmare un contratto per dei servizi. (ABC7) La Hollander ha detto la settimana scorsa che le era stato detto di non pagare Murray fino a quando la firma di Jackson non fosse stata sul contratto. La dirigente di AEG Julie Hollander ha ribadito la testimonianza della scorsa settimana che il contratto di Murray era l'unico che abbia visto che richiedeva la firma di MJ. Ha detto oggi che nella sua esperienza non aveva visto nessun altro contratto che richiedesse la firma dell'artista. La Hollander ha detto che pensava che la firma di Jackson fosse richiesta per la natura personale dei servizi. (AP)

La Hollander ha spiegato che il budget è uno strumento in cui si prevedono le spese future. Il libro (contabile, ndt) documenta le spese effettivamente sostenute. La Bina ha mostrato alla Hollander la relazione che ha preparato il 21/10/09 che era stato inviato all'Estate di MJ con i costi sostenuti come anticipi per il TII tour.

Il documento successivo mostrato dalla Bina è un confronto tra il budget e le spese effettive a a ottobre 2009. (ABC7) Julie Hollander ha detto alla giuria che il conteggio comprendeva spese compilate fino a ottobre 2009, circa tre mesi dopo la morte della pop star. I documenti di budget mostrati lunedì al tribunale di Los Angeles mostrano che la produzione era di più di 2 milioni di dollari al di sopra del budget e che AEG non ha fatto pagamenti a Conrad Murray (AP).

Budget totale:
Budget: 22.228.000 dollari
Consuntivo: 24.835.011 dollari

Gestione medica
Budget: 300.000 dollari
consuntivo: Zero

Pubbliche relazioni
Budget: 18.000 dollari
Consuntivo: Zero

Diarie per le prove:
Budget: 175.000 dollari
Consuntivo: 89.751 dollari

Strutture per le prove:
Budget: 871.000 dollari
Consuntivo: 1.553.558 dollari (ABC7)



Riesame per i Jackson


Nel riesame Panish ha chiesto alla Hollander se era vero che le pubbliche relazioni non sono state pagate per 18 mila dollari perché MJ è morto. Ha detto di no. (ABC7)

Panish: Sa per cosa sono i 18.000 dollari?
Hollander: No (ABC7)

Panish: Il budget e i pagamenti a consuntivo per le diarie per le prove erano diverse perché il signor Jackson è morto, giusto?
Hollander: No (ABC7)

La Hollander non conosceva il programma giornaliero perciò ha detto che non sapeva le risposte. (ABC7)

Panish: Non ha pagato il dottor Murray, vero?
Hollander: No

Panish: Ecco perché non è lì (sul documento mostrato)
Hollander: Sì (ABC7)

Ma tutte le stime comprendono il pagamento al dottor Murray, ha chiesto Panish. "Questo è quanto mostra mostra questo documento," ha risposto la Hollander. (ABC7)

Contratto: il promotore dovrà erogare anticipi per coprire i costi di produzione reciprocamente approvati senza superare i 7,5 milioni dollari. (ABC7)

Panish mostra il contratto del dottor Murray e ha chiesto alla Hollander se da qualsiasi parte del contratto è specificato che era una bozza di accordo. Nella mia esperienza una bozza è un termine usato per descrivere un accordo che non è stato firmato da tutte le parti coinvolte, ha spiegato la Hollander. Panish: Nella sua esperienza le persone firmano bozze di accordo? Hollander: La mia esperienza è che fino a quando non hanno firmato tutti può essere modificata. Se questa versione fosse stata firmata da tutti, sarebbe stata definitiva, ha detto la Hollander. Il contratto era dal 1/5/09 fino alla fine del TII tour (ABC7)

Mi è stato detto che era stato messo su richiesta dell'artista, ha detto la Hollander. Panish aveva chiesto se MJ doveva approvare i 150mila dollari di pagamento per il dottor Murray (ABC7)

Non sono mai stata coinvolta in un tour in cui AEG abbia assunto un medico, ha detto la Hollander. "Non è mai successo prima". In base alla mia esperienza so che non è tipico per un promotore o un produttore di assumere un medico, ha detto la Hollander. (ABC7)

Panish ha chiesto alla Hollander riguardo la società del dottor Murray e lei ha detto che era una Società a responsabilità limitata del Nevada. "Sa che cosa è la GCA? Vende popcorn?" (ABC7)

Panish ha chiesto alla Hollander se c'era una normativa scritta contro chi lavora per AEG senza contratto eseguito. Lei ha detto che non ne è a conoscenza. La Hollander ha detto che c'è una politica contro il pagamento di persone senza contratto completamente eseguito. (ABC7)

La Hollander ha detto che i promotori dei tour non vengono coinvolti in quello che serve per mettere insieme effettivamente lo spettacolo. Lo fa l'artista. La AEG Live è più promotore che produttore di spettacoli, ha detto la Hollander. Hanno promosso più di 100 tour, prodotto solo pochi, ha testimoniato. In qualità di produttore si ottiene più denaro che come promotore, giusto? ha chiesto Panish. La Hollander ha convenuto, dicendo che hanno potenzialità di guadagno. (ABC7)

La Hollander ha detto che l'Estate di Michael Jackson ha approvato il costo delle spese del tour sostenute da AEG. (ABC7)

Panish: Lei non sa se l'artista avrebbe dovuto approvare il costo mentre veniva sostenuto e non dopo la sua morte, giusto? (ABC7)

Panish ha chiesto alla Hollander come mai lei ha testimoniato la scorsa settimana di aver lavorato in 20 concerti e oggi ha detto che erano più di 100. La Hollander ha detto che ha verificato i dati al lavoro e ha aggiornato il suo ricordo. Panish ha detto che vuole vedere l'elenco dei tour. Le mie stime erano 20 tour fino al 2009, ha detto la Hollander. Dal 09 ad oggi, ha detto, è oltre i 100. (ABC7)

Panish: Ha qualche idea se il dottor Murray si aspettava di essere pagato? Hollander: solo in questo senso, sì (ABC7)

Julie Hollander è stata congedata, può essere richiamata se necessario.

Testimonianza di Shawn Terrell

Esame diretto per i Jackson

Gli avvocati di Katherine Jackson hanno chiamato Shawn Trell come prossimo testimone. Brian Panish fa le domande, Trell è un testimone avverso. (ABC7)

Shawn Trell è il Vice Presidente Senior e Legale interno di AEG live da 10 anni. E' stato con l'azienda per 13 anni. (ABC7)

Trell ha detto che si è incontrato con gli avvocati degli imputati per poche ore sabato e domenica, verificando i documenti per aggiornare i suoi ricordi. (ABC7)

Io sono il rappresentante del cliente presso il tribunale, ha detto Trell. (ABC7)

L'avvocato del querelante Brian Panish ha chiesto a Trell del suo rapporto con il legale di AEG per il processo, Marvin Putnam. Putnam e Trell hanno frequentato la stessa scuola di legge, ma Trell ha detto che conosceva Putnam solo da tre o quattro anni. (AP). Marvin Putnam e Trell sono andati alla Georgetown Law School insieme, ma si sono resi conto di aver frequentato la stessa scuola dopol'avvio del processo. (ABC7)

L'avvocato Shawn Trell è stato colui che ha redatto e modificato il contratto di Michael Jackson con AEG Live. (AP) Panish: Ha avuto a che fare con un contratto con il signor Jackson per il TII tour? Trell: Sì

Trell ha detto che era stato coinvolto nella redazione del contratto, ma nella sua deposizione aveva detto che lo aveva redatto lui stesso. (ABC7)

Panish ha anche chiesto Trell circa la sua conoscenza dell'interesse di Michael Jackson nella produzione di film con un gruppo di produzione di AEG. Trell ha detto che sapeva che Jackson voleva produrre film, ma lui non era a conoscenza che MJ voleva lavorare specificamente con AEG. (AP) Trell ha detto che era a conoscenza che MJ voleva produrre film e Anschutz ha una casa cinematografica. Lui non era a conoscenza che MJ e Anschutz si erano incontrati riguardo al film TTI (ABC7) Trell ha detto di non aver mai sentito che Randy Phillips abbia parlato con la DreamWorks per produrre un film di MJ. (ABC7)

Trell ha detto di non aver mai discusso con Tim Leiweke, ex Amministratore Delegato di AEG, su MJ. Leiweke non è più con AEG, ha detto Trell. (ABC7)

Trell è stato interrogato dalla polizia di Los Angeles. "Credo che fossero interessati a ciò che sapevamo del dottor Murray", ha testimoniato. (ABC7) Trell detto di aver prodotto tutto il materiale che la polizia di Los Angeles gli aveva chiesto. Panish ha chiesto se ha girato una particolare e-mail, e lui ha detto di non ricordare. (ABC7)

Trell ha detto che è sicuro di aver trasmesso tutto il materiale richiesto ad AEG Live. Senza la presenza della giuria, Jessica Stebbins Bina ha detto che ci sono circa 200.000 pagine di documenti. Panish ha detto che Trell è stato designato in 24 categorie come persona a conoscenza delle cose e piiù qualificata a parlare a nome di AEG. Panish ha detto che i testimoni per i quali gli occorrerà più tempo sono Randy Phillips, Paul Gongaware e Shawn Trell. (ABC7)

Panish ha chiesto se AEG live ha inviato una lettera all'Estate di MJ dopo che è morto cercando di recuperare i soldi. Trell ha detto di non ricordare. Panish ha mostrato una lettera di AEG Live scritta all'Estate di MJ con i costi sostenuti per il tour. E' stata firmata dal Direttore Finanziario di AEG. "Questa relazione è stata inviata all'Estate come contabilità e come tentativo di recuperare il denaro sulla base dell'accordo", ha detto Trell. Il rapporto indicava che erano stati spesi 30 milioni di dollari per la produzione del tour. Il rapporto comprendeva 300mila dollari per pagare il dottor Murray. Panish ha osservato che la relazione è stata inviata all'Estate di MJ per recuperare i soldi "spesi". AEG non ha mai pagato il dottor Murray. "Per me, è stato un errore", ha detto Trell circa l'inclusione del pagamento al dottor Murray. (ABC7) L'avvocato dei querelanti ha mostrato a Trell una lettera del luglio 2009 all'Estate di Jackson al fine di recuperare le spese di produzione, tra cui 300mila dollari per Murray. Trell ha detto che includere Murray come costo di produzione nei budget (ricordo che il budget è la previsione di spesa, ndt) e nella lettera all'Estate di Jackson è stato un errore. (AP)

Trell, testimoniando lunedì al processo per danno dalla morte di Michael Jackson, ha anche detto che il Direttore Finanziario della sua azienda ha fatto un altro errore grave classificando i compensi del Dr. Murray come "costi di produzione" e non "anticipazioni" in tutti i budget per il tour di Jackson "This Is It". (CNN)

"Erroneamente, sì", ha detto Trell.
Nonostante questi "errori", Trell ha definito il Direttore Finanziaro "una persona molto attenta ai dettagli". (CNN)

A MJ sono stati dati 5 milioni do dollari in anticipo: 3 milioni per pagare la risoluzione di una causa, 100mila dollari al mese per l'affitto della casa di Carolwood. Trell ha detto che MJ era già nella casa di Carolwood quando hanno sottoscritto l'accordo. AEG doveva aiutare MJ a ottenere 15 milioni di dollari di linea di credito, o avrebbe anticipato i soldi, in modo che MJ potesse comprare una casa a Las Vegas, ha testimoniato Trell. (ABC7)

Trell ha detto che Tohme Tohme operava come manager di MJ al momento e doveva essere pagato non più di 100.000 dollari. Panish ha chiesto se AEG Live aveva mai avuto un contratto che comprendesse il pagamento della retribuzione del manager personale dell'artista: "Non ne ricordo uno". "Questa è stata l'unica volta che abbiamo pagato un manager personale," ha testimoniato Trell. Compenso del produttore per AEG live: il 5 per cento del reddito netto del tour. (ABC7)

Panish ha chiesto se il dottor Murray è stato inserito in ogni budget l'8 maggio 09: "E' stato erroneamente indicato come costo di produzione", ha detto Trell. (ABC7)

Dopo la pausa pranzo Panish ha chiesto a Trell se AEG percepiva il 5% come produttore e il 10% in qualità di promotore dello show e lui ha detto di sì. Panish mostra un documento con la missione aziendale di AEG. Uno dei punti dell'elenco è "creare il terreno per massimizzare i flussi di entrate." (ABC7)

Riguardo il giugno del 2009 Trell ha detto che AEG non era sicura dell'entità del patrimonio di Jackson per garantire gli interessi della società. "C'è un rischio insito in ogni impresa commerciale", ha detto Trell. Non era una cosa sicura che AEG avrebbe avuto indietro i 35 milioni di dollari spesi. Quando avevano speso 35 milioni di dollari, i biglietti erano già stati venduti, ha detto Trell, e loro sapevano che il tour era tutto esaurito. Lo sviluppo di un tour è una cosa fluida, c'erano continui colloqui tra la nostra parte e la parte di MJ, ha dettoTrell. "Non so quando mi sono reso conto che il costo di produzione aveva superato i 7,5 milioni," ha testimoniato Trell. Per quanto riguarda l'assicurazioneper la mancata presenza Trell ha detto che aveva ottenuto l'assicurazione per 17,5 milioni di dollari. (ABC7)

Panish: Dopo la morte di MJ ha elaborato un accordo per l'approvazione dei costi di produzione?
Trell: Sì (ABC7)

La lettera è stata redatta il 28 giugno 2009, 3 giorni dopo la morte di MJ. "Non la definirei come cercare di avere la restituzione del denaro", ha detto Trell. Panish ha spiegato che la lettera era per ottenere la conferma di tutti i soldi spesi in modo che AEG potesse recuperare i soldi spesi. (ABC7)
Trell ha detto che non c'era nulla di scritto che diceva che il signor Tohme era un funzionario della società di MJ. Ha detto che il signor Tohme glielo ha detto a voce, però. "Non avevo nulla per iscritto," ha detto Trell riguardo il fatto che Tohme rappresentasse MJ. "Presumibilmente essi avrebbero potuto obiettare se pensavano che non fosse vero." Trell ha detto che Mr. Tohme gli ha fatto presente che lui rappresentava MJ. "Non avevo alcun motivo per non credergli", ha detto Trell. (ABC7)
Gli è stato anche chiesto di una lettera da lui inviata a Tohme Tohme, il manager di una volta di MJ. L'accordo di Jackson con AEG Live prevedeva per Tohme di essere pagato 100.000 dollari al mese, ma Tohme non è stato mai pagato. (AP) Trell ha detto di aver redatto l'accordo che il signor Tohme sarebbe stato pagato da AEG come parte del costo di produzione. "Noi avremmo fatto quel pagamento." Trell ha detto che non sapeva chi ha tirato fuori la cifra di 100mila dollari da pagare al signor Tohme. "AEG stava facilitando un accordo tra MJ e il dottor Tohme." Tohme non è stato pagato. "Questo perché c'erano alcune condizioni del contratto non soddisfatte." (ABC7) Shawn Trell ha testimoniato che ha scoperto, dopo la firma del contratto che Jackson non aveva autorizzato i pagamenti a Tohme. (AP) "In seguito ho saputo che il signor Jackson non aveva approvato il pagamento", ha testimoniato Trell. "MJ non l'aveva autorizzato per cui non sarebbe stato pagato", ha detto Trell, spiegando che l'aveva saputo da Randy Phillips e Frank DiLeo. (AB7) "Se Michael Jackson non l'aveva autorizzato non sarebbe stato pagato," ha detto Trell per quanto riguarda i pagamenti a Tohme Tohme. (AP) In data 5/5/09 MJ ha scritto: "Su mie istruzioni e con effetto immediato il dottor Tohme Tohme non è più autorizzato a rappresentarmi a qualsiasi titolo" (ABC7)

Panish: Ha la licenza per esercitare la professione in California?
Trell: no, non in tutti gli aspetti (ABC7)

Trell è registrato come consulente interno per la AEG. Non ha mai fatto l'esame all'ordine degli avvocati della California. (ABC7)

Bob Taylor è un broker assicurativo, ha detto Trell, e i Lloyds di Londra sono uno dei sottoscrittori del tipo di assicurazione che stavano cercando. Panish mostra un documento in cui veniva richiesto un esame fisico per MJ in modo che il broker poteva fornire i risultati alle compagnie di assicurazione. Trell ha detto che ha fatto la domanda perché il broker assicurativo aveva scelto il dottor Slavit a New York e non un medico a Los Angeles. Il pagamento del medico sarebbe stato al 50/50 tra il broker assicurativo e la AEG, ha dettoTrell. Trell ha testimoniato che era convinzione del broker che senza esame fisico non ci sarebbe stato alcun modo per ottenere l'assicurazione. Una e-mail mostra che Trell domandò se era proprio necessario sostenere 10 mila dollari di spese per completare l'esame medico. Trell ha detto che non ha mai visto la relazione del dottor Slavit, o qualsiasi altro rapporto, per quanto riguarda l'esame fisico di MJ, non sapeva che tipo di medico fosse. Trell ha detto che ha saputo attraverso Taylor che volevano ottenere un certo numero di anni di storia medica di MJ. "Erano preoccupati che avesse il cancro alla pelle" "La polizza era stata emessa altrimenti, ma questo era per aggiungere la malattia", ha detto Trell. Hanno richiesto un secondo esame a Londra; volevano vedere le prove. Trell ha detto di non aver mai visto una richiesta per una seconda visita medica in qualsiasi tour. (ABC7) L'avvocato del querelante Brian Panish ha interrogato ampiamente Trell sull'assicurazione per l'annullamento dei concerti per Jackson. Un broker assicurativo premeva AEG per un esame medico di Jackson prima di accettare di sottoscrivere la polizza. Email tra Trell e il broker hanno mostrato che c'erano preoccupazioni da parte degli assicuratori di Londra sulla salute di Jackson. Una delle email diceva che Jackson veniva "strapazzato" dai tabloid per problemi di salute. Trell ha detto che la preoccupazione era che Jackson avesse il cancro alla pelle. Trell e il broker hanno avuto molti scambi di contatti nel corso di gennaio 2009 su quale medico avrebbe fatto l'esame. Alla fine un dottore di New York ha esaminato Jackson. Trell ha detto che non ha mai visto i risultati della visita medica. Nel mese di marzo gli assicuratori volevano un altro esame di Jackson a Londra. Il secondo esame copriva la malattia, ma gli assicuratori volevano un altro esame medico e assistere a una prova con i costumi, ha detto Trell. Trell ha detto che ha anche chiesto per l'assicurazione sulla vita di Jackson. Ha detto che AEG aveva chiesto a tale proposito per altri artisti, ma non ha specificato. (AP)

Panish: l'assicurazione voleva ulteriori esami medici perché erano preoccupati, vero?
Trell: non ne ho idea (ABC7)

Panish mostrato un'email dal broker assicurativo ai dirigenti di AEG con parecchie richieste: dettagli della copertura necessaria, se l'artista aveva un medico in tour. Trell ha detto che non sa se questa e-mail con le richieste era mai stata inviata alla cerchia di MJ. Trell ha detto che al dottor Murray successivamente è stato chiesto di aiutare con queste risposte. "Si pensava che potesse essere di qualche aiuto." Panish ha chiesto se Trell avesse chiesto per un'assicurazione sulla vita di MJ dove sarebbero stati i beneficiari. "Una richiesta di informazioni è stata fatta al signor Taylor." "Non abbiamo una copertura per malattia per MJ a meno che e fino a quando MJ non si sottopone ad un altro esame medico a Londra." "Era importante far fare quell'esame medico", ha testimoniato Trell. Ha detto che la polizza entrava in gioco sulla morte, ma non sulla malattia. (ABC7)

Panish: Stava lavorando su come ottenere l'assicurazione il giorno in cui MJ è morto, non è vero?
Trell: non ricordo (ABC7)

Data l'ora in cui MJ è morto Trell ha detto che non pensa che fosse al telefono con Bob Taylor a negoziare più assicurazione per MJ. (ABC7)
Panish ha mostrato un'email da Gongaware al broker assicurativo del 24 giugno 2009:
"Il dottor Murray può fare una dichiarazione sulla disponibilità dei dati." (ABC7)

Panish ha detto che l'importo della copertura era il massimo che i sottoscrittori erano disposti a coprire, Trell ha concordato; era in vigore da aprile/inizio maggio. Due giorni prima della morte di MJ Trell ha chiesto al broker per una copertura assicurativa maggiore: "Il termine assicurazione è un riferimento ad una forma di assicurazione sulla vita" Trell ha detto che stava cercando altre opzioni per coprire il divario per quanto era già stato speso. (ABC7)

AEG ha fatto un reclamo nei confronti dell'assicurazione, ha detto Trell.
Panish: Ha fatto il relcamo la notte in cui MJ è morto, non è vero?
Trell: Non ricordo la data, ma non è stato il 25 giugno quando ho inviato la lettera a Taylor
Panish: Stava parlando con Taylor su MJ che stava male il giorno in cui è morto?
Trell: Non ricordo di aver parlato con il signor Taylor il 25 (ABC7)

Panish ha chiesto se Trell ha discusso con Taylor per recuperare il costo di produzione del dottor Murray. Ha detto che in genere trasferiscono i costi. (ABC7)

Trell ha detto che ha parlato con Randy Phillips sulla salute e la condizione fisica di MJ, così come dell'interazione fra Phillips e il dottor Murray.

Panish: Il signor Phillips le ha detto che MJ era in cattivo stato prima del 25 giugno?
Trell: Sì, il 19 giugno (ABC7)

Trell ha detto che non c'erano dipendenti AEG alle prove del 19 giugno. Ha saputo che MJ non si sentiva bene durante la riunione della direzione esecutiva. Trell ha detto di non aver mai parlato con il dottor Murray delle condizioni di MJ. Randy Phillips ha saputo delle condizioni fisiche di MJ da Kenny Ortega, il regista del TII tour, ha detto Trell. (ABC7)

Panish: Una settimana prima della morte di MJ ai dirigenti è stato detto delle cattive condizioni fisiche di MJ?
Trell: Gli eventi del 19 giugno, si (ABC7)

Il regista del tour Kenny Ortega veniva pagato sulla base di un accordo buttato giù esclusivamente via e-mail, ha detto il legale interno di AEG Shawn Trell ai giurati. (AP) "Il contratto di Ortega era una serie di e-mail tra di noi", ha detto Trell. "Non aveva accordo della stessa natura di altre persone nel tour". Trell: Non ricordo, ma so che inizialmente era un accordo più informale. Lui (Ortega) veniva pagato in base all'accordo via email. (ABC7)

Il dottor Murray era un libero professionista, ha detto Trell. Un accordo è un elenco di condizioni, non solo un accordo sulla compensazione. "Lui stava facendo prestazione di servizi per il signor Jackson, lui non era stato assunto per il TII tour", ha testimoniato Trell. (ABC7)

Panish: E il dottor Murray aveva un accordo con la AEG in base alle email?
Trell: No, il dottor Murray non aveva un accordo con la AEG (ABC7)

In tribunale gli avvocati di Katherine Jackson hanno mostrato e-mail inviate a Murray un mese prima della morte di MJ, in cui le condizioni contrattuali di Murray venivano stabilite. Trell ha detto he quelle e-mail non hanno dimostrato un rapporto di dipendenza.Trell ha riconosciuto, tuttavia, che Ortega è stato pagato per il suo lavoro sugli show nonostante lavorasse in base a termini previsti solo in una serie di messaggi di posta elettronica (questa dichiarazione è stata smentita nella testimonianza del 21/5, Ortega aveva un contratto, ndt). "Kenny Ortega è diverso da Conrad Murray," ha testimoniato Trell. (AP) Panish ha detto che Ortega non aveva un accordo ratificato. "Kenny Ortega è diverso da Conrad Murray", ha detto Trell. (ABC7)

E-mail da dottor Murray a Wooley il 29 maggio 2009: "Ho svolto e continuo a svolgere i miei servizi al cliente in buona fede. Pertanto vi sto chiedendo di depositare il mio compenso per maggio per reciproca buona fede da parte vostra. Dato che per il nostro accordo la data consueta per il deposito è circa il 15 di ogni mese, in base alla data di oggi siamo 13 giorni oltre per il mio compenso mensile. "
Trell detto che avevano concordato il compenso per il dottor Murray, ma avevano bisogno di ratificare l'affare in un accordo. (ABC7) E-mail da Wooley a Murray, l'8 maggio 2009 dettaglia i termini del contratto: società contraente, modalità di viaggio, modalità di vita a Londra. Un'altra email mostra che Wooley chiede al dottor Murray per un assegno annullato per il deposito diretto del compenso mensile. (ABC7)

E-mail da Gongaware a Brother Michael il 6/5/09 riguardo il ​​dottor Murray:
"Fatto per 150mila dollari al mese, per MJ."

Trell ha detto che Gongaware era autorizzato a trattare con il dottor Murray, ma era ancora oggetto di un contratto di AEG. (ABC7) Un'altra email diceva che il dirigente Paul Gongaware informava altri che Murray sarebbe stato a "tempo pieno" in tour da metà maggio. ( AP)

Panish ha chiesto se prima che un contratto venga scritto, l'"incontro delle menti" è necessario. Trell ha concordato. (ABC7)

Panish: E il dottor Murray stava lavorando per AEG Live a maggio del 2009
Trell: No, sono totalmente in disaccordo con questa affermazione (ABC7)

L'avvocato del querelante Brian Panish ha chiesto se Trell concordasse con una dichiarazione che Murray stava lavorando per AEG. "sono totalmente in disaccordo con questa affermazione", ha detto Trell, facendo notare che Ortega e Murray erano considerati liberi professionisti. (AP)

Trell ha testimoniato che cinque giorni prima della morte di Jackson, i top manager di AEG sono stati informati che il ​​cantante era in cattive condizioni di salute. A quel punto, Ortega aveva inviato ai dirigenti una mail dal titolo "Guai al fronte" che dettagliava i problemi di Jackson. (AP)

E-mail da Ortega a Phillips il 20/6/09
Guai al fronte
"Sinceramente non credo che sia pronto per questo in base alla sua continua debolezza fisica e stato emotivo indebolito. Ricorda quello che Karen, Bush, Travis e io ricordavamo poco prima che svenisse causando la cancellazione dei concerti HBO (nel 1995, ndt). Ci sono forti segni di paranoia, ansia e comportamento simil-ossessivo. Penso che la cosa migliore che possiamo fare è farlo valutare da uno Psichiatra di primo livello al più presto.
E' come se ci fossero due persone. Uno (nel profondo) che cerca di aggrapparsi a ciò che era ed ancora può essere e non vuole che lo abbandoniamo, l'altro in questo stato di debolezza e di turbamento... sinceramente ho pensato che se lo avessi incoraggiato o gli avessi permesso di andare in scena ieri sera avrebbe potuto farsi male. Credo che abbiamo bisogno di una guida professionale in questa materia. " (ABC7 & LA Times)

Phillips ha respinto la richiesta di uno psichiatra. Nelle e-mail precedentemente pubblicate dal Times, Phillips ha scritto, "E' fondamentale che né tu, né io né chiunque intorno a questo show diventi uno psichiatra dilettante o un medico." (LATimes). Trell ha detto che Phillips non ha contattato uno psichiatra, un medico o qualsiasi altro fornitore di servizi medici, ma hanno avuto un incontro quello stesso giorno. "Credo che qualcuno abbia preso la cosa sul serio", ha detto Trell. Lui non era presente alla riunione, ma è stata con il dottor Murray. (ABC7) Trell ha detto che la risposta dell'azienda è stata quello di tenere una riunione quel giorno con Jackson e il suo medico, Conrad Murray. "... Quindi penso che l'hanno preso sul serio", ha detto. (LATimes)

(Shawn Trell continuerà a testimoniare e dovrebbe restare per tutto il giorno sul banco dei testimoni. Paul Gongaware è il prossimo testimone. Sarà al palazzo di giustizia mercoledì, ammesso che finiscano con Trell per allora. (ABC7) )

Original source nd text: http://www.mjjcommunity.com/forum/threads/...y-Summary/page2

**************************************************************

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Mar Ott 08, 2013 9:33 pm

Giorno 15° 21 Maggio 2013

Testimonianza di Shawn Trell



Esame diretto dei Jackson

Il legale interno di AEG Live Shawn Trell ha detto ai giurati di aver dimenticato che Kenny Ortega stava lavorando con un contratto firmato. (AP)

Trell ha detto che si è incontrato con i suoi avvocati ieri sera e ha riesaminato un documento, il contratto di Kenny Ortega. "Lui aveva un contratto scritto," ha detto Trell. "Mi ricordo la dinamica delle mail. Non sono molto orgoglioso di dover ammettere che non ricordavo del coontratto", ha detto Trell. Trell ha detto che cambiava la sua testimonianza di ieri aggiungendo che Ortega aveva un contratto scritto, non solo le mail tra lui e AEG. (ABC7)

L'argomento successivo è stato l'assicurazione: annullamento/mancata presenza/malattia. Trell ha detto che ha iniziato a lavorare sull'assicurazione per il tour di MJ nel novembre del 2008. Panish ha mostrato diverse catene di e-mail in cui le parti hanno parlato dell'assicurazione per il tour. (ABC7)

E-mail da Bob Taylor, broker assicurativo, a Trell il 7/1/09: prima di parlare con gli assicuratori chiediamo che l'artista sia visitato da un medico... Una visita medica completa di analisi del sangue e urine. Il dottore vuole anche esaminare la documentazione medica nel corso degli ultimi 5 anni per assicurare una corretta informativa. Gli assicuratori richiedono ulteriori esami medici che devono essere effettuati dal medico nominato da loro. Possono limitare la copertura per malattie o morte fino a che non viene fatto questo esame. (ABC7)

E-mail del 30/4/09: Wooley a Trell: "Non abbiamo nessuna copertura contro la malattia per MJ fino a quando MJ non si sottopone ad un altro esame medico a Londra" (ABC7)

E-mail del 28/5/09: Trell a Taylor: "Abbiamo davvero bisogno che sia fatta quella visita medica" (ABC7)

E-mail del 23/6//09: Trell a Taylor: "Nessun aggiornamento sulla disponibilità della clausola di assicurazione?" (Assicurazione vita) (ABC7)

Trell ha detto che se coprivano l'assicurazione sulla vita avrebbero ottenuto i soldi se MJ moriva. "Avremmo ottenuto il denaro che ci era dovuto, sì", ha testimoniato Trell. (ABC7) Trell ha anche detto che ha proseguito le discussioni con un broker di assicurazioni circa una copertura aggiuntiva per recuperare l'investimento di AEG Live se il tour veniva annullato. (AP)

E-mail del 24/6/09: Taylor a Trell: Gli assicuratori hanno rifiutato di muoversi su questo. C'è una enorme quantità di speculazioni dei media sulla salute dell'artista. Pensano che se devono considerare di coprire la malattia per questo particolare artista devono avere una cospicua documentazione medica (ABC7)

E-mail del 25/6/09: Gongaware a Taylor: "Se non otteniamo la copertura per la malattia abbandoneremo questa polizza" (ABC7)

E-mail del 25/6/09: Taylor a Gongaware: L'ambulatorio a Londra è critico. Il medico sta lasciando libero il pomeriggio del 6 luglio all'Harley St., ma tenga presente che la visita potrebbe durare 2 ore in più (ABC7)

Argomento successivo: Budget/Costi. Panish ha mostrato una mail di Rick Webking di AEG all'Estate di MJ con il primo rapporto delle anticipazioni/spese dell'artista. Questa era una lettera inviata all'Estate contenente le spese sostenute, ha detto Trell. "Mi sembra che abbiamo presentato questa relazione per la loro revisione, non vedo alcuna richiesta di pagamento", ha detto Trell. (ABC7)

Trell ha detto che ha parlato con Randy Phillips e Paul Gongaware circa le condizioni fisiche di Michael Jackson prima di venire a testimoniare. "Avevo sentito parlare di prove in cui Jackson è stato fantastico", ha detto Trell. (ABC7)

Trell ha detto che è a conoscenza di un'e-mail di Ortega che diceva che il medico non permetteva a MJ di partecipare alla prova generale del 14 giugno 2009. "Sapevo che il medico di MJ non gli aveva permesso di partecipare alla prova", ha detto Trell. (ABC7)

E-mail del 17/6/09 da Phillips: ...Ortega, Gongaware, Dileo, e il suo medico Conrad da Vegas e io interveniamo con lui per farlo concentrare e venire alle prove (ABC7)

E-mail del 17/6/09 da Gongaware all'assistente di Phillips: "Abbiamo bisogno di un fisioterapista e un nutrizionista" (ABC7)

E-mail dal manager di produzione a Gongaware / Phillips il 19/6/09: "Paul / Randy non voglio fare il melodrammatico, ma Kenny mi ha chiesto di farvi sapere che MJ è stato mandato a casa senza fargli mettere piede sul palco. Era fuori di testa e Kenny era preoccupato che si sarebbe messo in una situazione imbarazzante sul palco, o peggio ancora, si sarebbe fatto male. La compagnia sta provando in questo momento, ma il dubbio è dilagante. (ABC7)

E-mail da Randy Phillips a Tim Leiweke il 19/6/09: "Abbiamo un problema enorme qui." (ABC7)

"Penso che lui ha riconosciuto che c'era un problema il 19", ha detto Trell. "Lo avrei preso sul serio, come credo abbia fatto il signor Phillips." (ABC7) Trell concorda con una dichiarazione dell'avvocato del querelante Brian Panish che i dirigenti della società sapevano da allora che c'era un "problema profondo" con Jackson. (AP)

Trell considera quello scambio un "campanello d'allarme" che AEG Live doveva aver notato, ha chiesto Panish. "Lo avrei preso sul serio, come credo abbia fatto il signor Phillips," ha risposto Trell. "Non so se avrei usato l'espressione 'campanello d'allarme'". (CNN)

Una delle email mostrate alla giuria era dal co-esecutore dell'Estate di Jackson John Branca, inviata 5 giorni prima della morte di Jackson. Branca ha scritto a Phillips, Gongaware e altri dirigenti di AEG il ​​20 che aveva un consigliere spirituale/esperto sull'abuso di sostanze che poteva lavorare con MJ. (AP) Anche John Branca, l'avvocato di Jackson, è intervenuto nel mese di giugno inviando una e-mail con la dicitura "riservato" a un pugno di persone, tra cui Phillips, Gongaware e Leiweke. (LATimes) Branca chiedeva se c'erano problemi di abuso di sostanze, ma ha scritto che era meglio discutere il problema per telefono. La mail è stata inviata il giorno stesso in cui si è tenuta una riunione a casa di Jackson con Murray. Non sono state date ulteriori informazioni alla giuria. (AP)

E-mail da John Branca a Phillips, Gongaware, Joel Katz, Frank DiLeo, Michael Kane il 6/20/09: "Ho il giusto terapeuta / consulente spirituale / esperto di abuso di sostanze che potrebbe essere d'aiuto (recentemente ha aiutato Mike Tyson a tornare sobrio ed essere rilasciato sulla parola). Sappiamo se c'è un problema di sostanze (forse è meglio discuterne al telefono). (ABC7)

Trell ha detto che il signor Phillips non gli ha mai parlato di questa e-mail. (ABC7)

E-mail da Ortega a Randy Phillips il 20/6/09: (catena di e-mail): "Sinceramente non credo che lui sia pronto per questo in base al suo continuo indebolimento fisico ed emotivo"

Trell ha detto di non aver visto queste e-mail. Ha detto che ha parlato con Randy Phillips sulla percezione di Phillips di MJ al fine di prepararsi per testimoniare, ma non su email specifiche. Trell è stato designato come la persona più qualificata per parlare a nome di AEG. (ABC7)

E-mail da Phillips a Gongaware il 20/6/09 all'1:52: Tim e io andremo da lui domani, però non sono sicuro di quale sia il problema, chimico o fisiologico? (ABC7)

Da Gongaware a Phillips, il 20/6/09 alle 05:59: Porta il medico con te. Perché non c'era la scorsa notte? (ABC7)

Da Phillips a Gongaware, il 20/6/09 alle 02:01: Lui non è uno psichiatra, quindi non sono sicuro di come possa essere efficace a questo punto ovviamente, portarlo qui non è il problema. E' molto più profondo. (ABC7)

Trell ha dichiarato che Randy Phillips è andato a una manciata di prove, tre al Forum e due allo Staples Center. Il capo del reparto marketing ha assistito alla prova generale del 23 giugno 2009. "Ne è rimasta impressionata," ha testimoniato Trell. (ABC7)

Ha detto che non era a conoscenza di problemi con Jackson alle prove. "Non sapevo di problemi con Michael Jackson", ha testimoniato Trell. (LATimes)

Trell ha detto che non ha mai visto le email da Phillips che istruiva le persone ad escludere immagini dal TII di un MJ "scheletrico" durante le prove. "Quali erano le sue osservazioni della condizione fisica di MJ durante le prove", ha detto Trell. "Ho chiesto il suo (di Phillips) parere personale." (ABC7)

La successiva linea di interrogatorio riguarda le risorse umane e il controllo del background. Trell ha detto che può essere uno strumento prezioso e utile quando si sassume. Il controllo del background costa da 40 a 125 dollari. Trell ha detto che AEG Live poteva permettersi questo costo. "Noi non facciamo controlli sul background di liberi professionisti", ha detto Trell. Trell ha detto che era coinvolto nelle assunzioni di AEG live per il tour TII. Il suo reparto era responsabile per l'ingaggio dei liberi professionisti. Trell ha detto che non ha familiarità con il processo di controllo del background per l'assunzione. (ABC7) "Non ho familiarità con il processo di fare un controllo del background", ha detto Trell. "Non ho formazione in questo campo." (CNN)

L'avvocato del querelante Brian Panish ha anche chiesto a Trell sul controllo del background. Trell ha detto che AEG non fa controlli sui liberi professionisti. Panish ha detto che un esperto di AEG ha testimoniato nella deposizione che un controllo approfondito su Murray sarebbe costato dai 40 ai 125 dollari. Panish: "AEG poteva permetterselo" "Certo", ha risposto Trell. (Riguardo il controllo del background dei professionisti) (AP)

Panish: Non c'era un criterio di assunzione per il tour TII, giusto?
Trell: Non che io sappia (ABC7)

Trell ha testimoniato che quando si tratta di liberi professionisti si tratta di persone che hanno lavorato con gli artisti, con AEG o conosciuti nel settore. Trell ha convenuto che nessun controllo del background è stato fatto su tutti coloro che lavoravano nel tour "This Is It". (ABC7) Il legale interno di AEG live Shawn Trell ha detto ai giurati che nessun controllo giuridico o finanziario è stato fatto su Conrad Murray o chiunque altro che abbia lavorato come libero professionista nello show "This Is It". (AP)

A seconda della natura della posizione un controllo potrebbe essere fatto, ha detto Trell, come per i potenziali dipendenti dell'area finanziaria. (ABC7) Trell ha detto che pensava che una verifica del background sarebbe appropriata sulle persone che lavorano in ruoli finanziari, ma non sul personale del tour che non era dipendente della AEG. (AP)

Riguardo i liberi professionisti Trell ha detto non c'è la sorveglianza e il monitoraggio che c'è per i dipendenti. (ABC7)

Panish: Non fate nulla per controllare il background, controllare o proteggere l'artista?
Trell: No, la sicurezza è una preoccupazione (ABC7)

"Quando lasciano l'ambiente, quello che fanno nel loro tempo libero sono affari loro", ha detto Trell. (ABC7) Trell ha detto che AEG non ha assunto Murray, che il medico era come molti liberi professionisti, "quello che fanno nel loro tempo libero sono affari loro." (KABC)

Trell ha testimoniato di non credere che l'artista è più a rischio perché AEG Live non fa il controllo del background. (ABC7)

"Non facevamo nulla per monitorare il dottor Murray", ha detto Trell. "Noi non monitoriamo qualunque cosa stava facendo, no." (ABC7)

"Stabiliva che Michael Jackson era in grado di licenziare il dottor Murray se voleva", ha detto Trell a proposito del contratto. "Se i concerti non andavano avanti, e fosse stato licenziato ai sensi della disposizione, il dottor Murray non sarebbe stato pagato in futuro", ha spiegato Trell (ABC7)

Quanto al dottor Murray che era in gravi difficoltà finanziarie, Trell ha detto che non sa se concorda con questo, la percezione di ognuno è diverso. (ABC7)

Trell: io di certo non ne ero a conoscenza al momento
Panish: Perché non avete verificato, giusto?
Trell: Giusto (ABC7)

"Non credo che il conflitto di interessi sia una buona cosa, e noi vogliamo impedirlo", ha detto Trell. (ABC7)

E-mail da Kathy Jorrie a Shawn Trell il 24/6/09 alle 12:54:
Oggetto: Accordo rielaborato con GCA Holdings/Dr. Murray
Aveva due allegati:
Michael Jackson-AEG GCA Holdings Murray Accordo del 18/6/09 riveduto e corretto
MJ - AEG GCA Holdings accordo (Dr. Murray) 23-6-09 finale (ABC7)

Catena di email del 23/6/09, 17:39 da Jorrie a Wooley, Murray
Oggetto: RE: Michael Jackson - Accordo con GCA Holdings / Dr. Murray riveduto e corretto
Email: Ho segnato i passaggi modificati nella versione di Word in modo che sia possibile vedere tutte le revisioni. Inoltre ho allegato una versione pulita in PDF per l'esecuzione
L'e-mail dice che se il dottor Murray la approvava doveva stamparla, firmarla e rispedirla alla Jorrie. (ABC7)

Panish: La signora Jorrie ha definito questo contratto una bozza?
Trell: Lei lo ha definito una versione finale (ABC7)

"Ogni documento è una bozza fino a quando non viene eseguito", ha detto Trell. (ABC7)

Panish ha mostrato delle email scambiate tra i dirigenti AEG che contenevano bozze del contratto di Murray. Il 23 giugno 2009 l'avvocato Kathy Jorrie ha inviato un'email a Murray e ha detto di aver "allegato una versione pdf pulita pronta per l'esecuzione." Anche se Murray aveva firmato un contratto con la società, né Jackson né nessuno di AEG aveva aggiunto la sua firma. Trell ha testimoniato che una copia del contratto non era mai stato inviato a Jackson. (LATimes)

Con Trell sul banco dei testimoni l'avvocato di Jackson Brian Panish ha fatto vedere parte di un'intervista che il presidente di AEG Live Randy Phillips ha rilasciato a Sky News subito dopo la morte di Jackson.
"Quest'uomo era disposto a lasciare la sua attività per una grande somma di denaro, così lo abbiamo assunto", ha detto Phillips. Panish ha anche mostrato ai giurati una e-mail tra gli avvocati di AEG che suggeriscono che Phillips ha detto ad altri intervistatori che AEG Live aveva "assunto" Murray. (CNN)

Panish: non è forse vero che Randy Phillips ha fatto numerosi commenti che AEG Live aveva assunto il dottor Murray?
Trell: So che ha fatto quella dichiarazione (ABC7)

Il 1° luglio, a 5 giorni dalla morte di MJ, Phillips ha rilasciato un'intervista a SkyNews dicendo che AEG Live aveva assunto il dottor Murray. "Non so cosa vuol dire con ammesso, ha fatto quella dichiarazione", ha detto Trell. (ABC7)

Panish ha detto che i superiori di AEG si sono preoccupati dopo che Phillips ha fatto tale ammissione. Trell ha detto che non sapeva se fosse vero. Bruce Black è il legale interno della società madre di AEG e AEG Live. Michael Roth si occupa di relazione con i media per AEG. (ABC7)

E-mail da Kathy Jorrie a Bruce Black e Michael Roth del 25/8/09:
Oggetto: Il presidente di AEG Live dice che AEG Live ha assunto il dottor Conrad Murray (ABC7)

Panish mostra a Trell una deposizione sotto giuramento del broker assicurativo Bob Taylor su un altro caso. Trell ha detto che non l'aveva mai vista o letta. Trell ha negato di avere avuto una conversazione telefonica con il signor Taylor dove gli avrebbe chiesto se il compenso di un medico era coperto dall'assicurazione. (ABC7)

Panish: Questo aggiorna il suo ricordo che AEG era il datore di lavoro del dottor Murray?
Trell: Mr. Taylor ha sbagliato completamente su questo (ABC7)


Dopo la pausa pranzo, Brian Panish ha chiesto se Shawn Trell voleva cambiare qualcos'altro nella sua testimonianza, lui ha detto di no. (ABC7)

Bruce Black , avvocato di Anschutz, era presente alla riunione con la polizia di Los Angeles. Trell si è incontrato con la polizia martedì 12 gennaio 2010. Trell quel giorno ha detto alla polizia che il dottor Murray avrebbe ricevuto 150 mila dollari di stipendio al mese. Trell ha anche detto che il dottor Murray chiese attrezzature mediche necessarie e un infermiere che AEG avrebbe fornito. (ABC7) L'intervista con il detective è stata nel gennaio 2010. Un detective ha scritto in una sintesi che AEG disse loro di aver accettato di pagare Murray 150 mila dollari e di fornire anche un infermiere e attrezzature mediche per la cura di Jackson. (AP)
Più di cinque mesi dopo la morte di Jackson, ha detto Trell ha detto, ha informato i detective della polizia di Los Angeles che Murray inizialmente aveva richiesto 5 milioni di dollari per unirsi al tour, ma che alla fine accettò uno stipendio di 150.000 dollari al mese per 10 mesi. AEG aveva inoltre accettato di fornire attrezzature mediche e un infermiere, ha testimoniato. (LATimes)

Panish: per quanto lei sappia, tutti gli accordi scritti per il This Is It sono stati fatti sotto la AEG live Productions, giusto?
Trell: Sì

Panish: Il dottor Murray stava cercando di aiutare AEG a ottenere l'assicurazione?
Trell: la polizza era a nome di entrambi, perciò stava aiutando entrambe le parti. (ABC7)

Trell ha detto che Dennis Hawk, che rappresentava MJ, era in contatto con Taylor per quanto riguarda l'assicurazione. (ABC7)

Panish: Nel giugno del 2009, non sapeva nemmeno se il signor Jackson aveva un manager personale che lavorava per lui, giusto?
Trell: Beh, la mia impressione era al momento che c'erano un paio di persone che stavano agendo in tale veste. (ABC7)

Email del 2/6/09 da Randy Phillips a Jeff Wald: "Jeff, ricorda che fare in modo che MJ si concentri non è la cosa più facile del mondo e ancora non abbiamo nessun avvocato, business manager, o anche un vero manager sul posto. E' un incubo! " (ABC7)

Trell ha detto che l'unica volta che ha visto la firma di un artista che esigeva di tenere un libero professionista è stato per il dottor Murray. Trell ha detto che per quanto sapeva il dottor Murray aveva lavorato per MJ per 3 anni; non sapeva quante volte MJ aveva visto il dottor Murray. "Non ho mai parlato con il dottor Murray, mai. Ed ho incontrato/parlato con il signor Jackson, una volta", ha detto Trell. (ABC7)

"Era una spesa significativa," ha testimoniato Trell sul dottor Murray. Trell ha detto che AEG live non ha fatto nulla per controllare la competenza del dottor Murray come medico, oltre al controllo della sua licenza medica. Trell ha detto che AEG non ha fatto nulla per determinare le condizioni finanziarie del dottor Murray nel 2009. (ABC7)

Alla giuria è stata mostrata una e-mail che Phillips ha inviato a Kenny Ortega nella notte del 20 giugno 2009. Era l'email che sollecitava Ortega di cessare lo stato d’allarme. (AP)

Email del 20/6/09 di Phillips a Ortega: "Kenny è fondamentale che né tu, io, chiunque intorno a questo spettacolo diventiamo uno psichiatra / medico amatoriale. Ho avuto una lunga conversazione con il dottor Murray, per il quale sto guadagnando un immenso rispetto man mano che ho più a che fare con lui. Ha detto che Michael è non solo fisicamente preparato per esibirsi e scoraggiandolo accelererebbe il suo declino, invece di fermarlo. Il dottor Murray ha anche ribadito che è mentalmente capace e mi stava parlando dalla casa dove aveva trascorso la mattinata con MJ. Questo medico è estremamente affermato (controlliamo tutti) e non ha bisogno di questo lavoro, perciò è totalmente imparziale ed etico. (ABC7)

Panish ha chiesto a Trell se la descrizione di Phillips a Ortega, considerato che non era stato fatto nessun controllo sul background, era una bugia. Trell ha risposto che non sapeva cosa Phillips sapesse o pensasse quando ha scritto quell’email a Ortega. Trell ha anche detto che si aspettava che Randy Phillips testimoniasse ad un certo punto durante il processo, in modo da poter parlare lui stesso dell'email. (AP)

Panish then asked Trell, “Sir, you never checked out one single thing about Dr. Murray -- you’ve already told me that, correct?”
“As of the date of the email, that would’ve been correct,” Trell said. (LAtimes)
Panish ha poi chiesto a Trell: "Signore, non hai mai controllato una sola cosa sul dottor Murray - me lo ha già detto, giusto?"
"Alla data della email questo sarebbe stato corretto", ha detto Trell. (LAtimes)

Quando è stato incalzato da Panish, Trell ha detto che la dichiarazione di Phillips che Murray era stato controllato, insieme all'affermazione del dirigente che il medico "non ha bisogno di questo lavoro", erano inesatte. "Non so da dove la conoscenza o l'impressione di Randy venisse", ha detto Trell. (LATimes) Trell ha testimoniato che Phillips potrebbe essere stato "informato male" o semplicemente stava affermando la sua impressione sul cardiologo di Las Vegas. (NYDailyTimes)

Panish: Ma nessuno alla AEG ha controllato il dottor Murray per vedere se era stimato o no, non è vero?
Trell: Sì (ABC7)

Panish ha poi fatto alcune domande dirette se Shawn Trell concordava con Phillips che raccontava a Ortega che avevano controllato Murray. Una delle domande di Panish era se Trell pensava che l'email di Phillips fosse "un comportamento accettabile." (AP)

Panish ha definito la dichiarazione di Phillips '"senza mezzi termini una bugia" e ha chiesto a Trell se era d'accordo con lui o se era il modo in cui la AEG faceva gli affari. Trell ha detto che non sapeva cosa Phillips pensava di sapere quando ha scritto il messaggio. "So che questa affermazione non è esatta, ma dovrei parlare con il signor Phillips su ciò che pensava o volesse dire", ha detto Trell. (AP)

Panish: Quella è senza mezzi termini una bugia , non è vero, signore?
Trell: Non so che cosa il signor Phillips intendesse dire, questa dovrebbe essere una domanda per lui (ABC7)

Panish: Non sa se era di successo o sull'orlo della bancarotta, vero?
Trell: No (ABC7)

Trell: So che la dichiarazione non è precisa. Deve parlare con il signor Phillips su che cosa intendesse dire. (ABC7)

Panish: E' d'accordo con l'amministratore delegato della sua azienda di fare affermazioni non veritiere?
Trell: Non so se lui sapeva che non era vero quando lo ha detto. (ABC7)

Trell ha detto che Phillips non gli ha mai detto che aveva controllato il dottor Murray. Riguardo al riferimento dell'email di Phillips sul dottor Murray che era imparziale, etico, e che non necessitava di questo lavoro, Trell ha detto che erano impressioni di Phillips.(ABC7)

Ha detto che solitamente AEG conduce solo controlli di background sui candidati che presentano domanda di posti di lavoro a tempo pieno con la AEG, non sui liberi professionisti.(KABC)

Panish: non è forse vero che AEG Live non fa nessun controllo approfondito sui liberi professionisti?
Trell: Questo è vero (ABC7)

Trell ha detto che nessuno della AEG ha intervistato il dottor Murray perché lui era un libero professionista. (ABC7)

"Qualcuno da AEG ha mai in qualsiasi momento intervistato il Dr. Murray?" ha chiesto Brian Panish
"No", ha risposto Trell. (LATimes)

Panish ha mostrato un documento utilizzato da AEG dal titolo "Divulgazione e Autorizzazione per condurre un controllo di background". Il documento è usato per l'impiego, la promozione, il mantenimento, contingente o la tariffa dei dipendenti, la consulenza, il lavoro conto terzi, o il volontariato. Panish ha chiesto se c'era qualche ragione per cui sul dottor Murray non è stato effettuato un controllo di background. "Non era un dipendente, non stava facendo domanda per una posizione a tempo pieno con la società", ha spiegato Trell. Trell ha detto che teoricamente avrebbero potuto chiedere di controllare il background e la reputazione del dottor Murray. (ABC7)


Controinterrogatorio di AEG

Jessica Bina ha iniziato la sua disamina, mostrando la lettera presentata dal direttore finanziario di AEG all'Estate di Michael Jackson per la loro valutazione. (ABC7)
Ha chiesto a Shawn Trell del preventivo presentato all’Estate di Jackson che includeva i 300 mila dollari di parcelle di Murray. Ha chiesto il motivo per cui è stato preparato. Shawn Trell ha detto che è stato fatto su richiesta dell'Estate. Ha detto che l'Estate di Jackson voleva sapere dello stato delle finanze del tour quando Jackson è morto. (AP)
Trell ha detto che il resoconto è stato richiesto dall'Estate, dopo una serie di incontri dopo la morte di MJ. Lo scopo della riunione era quello di concludere gli affari commerciali del tour a causa della morte di MJ, ha detto Trell. "Era mia impressione che a giugno Tohme era ritornato nella situazione in qualche modo. Non sono sicuro di quello, c'era anche il Sig. DiLeo", ha detto Trell (ABC7)

Bina: C'è qualche richiesta di pagamento?
Trell: No, non c'è alcuna richiesta di pagamento, è per un controllo. (ABC7)

Stebbins Bina ha chiesto dell'inserimento della parcella di Murray nel documento. Ha detto che voleva mostrare qualcosa che Panish non ha fatto. (AP) Bina ha mostrato la relazione che è stata allegata alla lettera. (ABC7)
La parcella di Murray sul documento aveva una nota a fondo pagina. Trell ha letto quello che diceva quella nota, e ha spiegato perché all'Estate non è stato chiesto della parcella di Murray. (AP)
Accanto a "Direzione Medica" c'è un riferimento alla nota 3 di fondo pagina. Nota 3: Il contratto non è firmato da Michael Jackson e la firma era una premessa per eventuali obblighi di pagamento (ABC7) "il contratto non è firmato da Michael Jackson e la firma era una condizione preliminare per qualsiasi obbligo di pagamento." Nota a fondo pagina sul compenso di Murray.. (AP) Trell ha testimoniato che Webking, il direttore finanziario di AEG, non ha chiesto all'Estate di MJ il pagamento dello stipendio del dottor Murray. (ABC7)

"Lei ha testimoniato che era un pò confuso (dell'inclusione dei 300 mila dollari)?" chiede l'avvocato della difesa di AEG Jessica Stebbins Bina a Trell mentre lei proietta l'elenco, datato 17 luglio 2009, su uno schermo per i giurati.

"Vede che c'è qualcosa tra le parentesi?" ha chiesto Stebbins Bina, zoomando per ingrandire una nota a fondo pagina del direttore finanziario di AEG Frederick Webking che dichiarava che Michael Jackson non ha mai firmato il contratto di Murray, per cui le sue condizioni non erano applicabili.

"Il signor Webking stava chiedendo all'Estate di pagare?" ha chiesto Stebbins Bina a Trell.
"No", ha risposto, spiegando che dopo aver riflettuto, credeva che Mr. Webking era stato "scrupoloso" nell’inclusione dei 300 mila dollari come costo preventivato.

"Il signor Webking ha fatto un errore come pensava ieri?" ha chiesto.
"No", ha risposto Trell. "Non l'ha fatto." (NYDailyNews)

Seconda la relazione fatta all'Estate il 18 settembre 2009, non c'era alcuna importo accanto alla gestione medica. (ABC7)
Stebbins Bina ha poi mostrato un rapporto del settembre 2009 della situazione finanziaria di "This Is It" all'Estate di Michael Jackson. La parcella di Murray non è elencata in questo documento (AP)

Trell ha completato la sua descrizione del lavoro con AEG. Ha detto che ha cinque avvocati nel suo dipartimento e ha lavorato su migliaia di accordi. Trell ha spiegato cosa è un PMK - persona più informata - individuata dalla società per testimoniare in suo nome. Trell ha detto che non conosceva tutti gli argomenti sui quali era stato designato, così ha dovuto studiare un po’ e parlare con le persone. (ABC7)

Quanto al contratto di Ortega, Trell ha detto che era a conoscenza della serie di email che erano quantomeno una parte dell’accordo originale con Kenny. "Dopo aver finito qui ieri ho guardato l'accordo iniziale di Kenny Ortega", ha detto Trell. Trell ha notato che non aveva guardato l'accordo di Ortega da quando era stato stipulato nel 2009. Bina ha mostrato una copia del contratto di Ortega. (ABC7)
Prima della pausa pomeridiana, a Trell e alla giuria è stato mostrato l’accordo per il tour di Kenny Ortega. E' stato firmato nel mese di aprile del 2009. L'accordo consiste in tre pagine di legalese, con annesse diverse pagine di messaggi di posta elettronica che confermano i termini. Le prime tre pagine includono alcuni paragrafi che descrivono chi possedeva i diritti del contenuto di "This Is It". (AP) Sono mostrate un gran numero di email che sono parte dell'accordo. Trell ha detto di ricordare lo scambio di email e ha ammesso di nuovo di non essere orgoglioso di aver dimenticato la garanzia della parte contrattuale. Bina ha mostrato il contratto stipulato di Ortega con sopra la firma di ciascuno. Trell ha detto che Kenny Ortega è stato pagato dopo che il suo contratto era stato firmato. (ABC7)

Trell, Phillips e Kathy Jorrie sono stati coinvolti nella redazione e negoziazione del contratto con Michael Jackson. MJ, ha detto Trell, era rappresentato dal dottor Tohme Tohme e dagli avvocati Dennis Falco e Peter Lopez. Ha detto che ci sono state più bozze. "E' mia impressione che stessero parlando, o almeno ricevendo offerte, da un nostro concorrente, la Live Nation", ha detto Trell. (ABC7)
Trell ha anche detto che prima di firmare un accordo con la AEG, Jackson aveva preso in considerazione un'offerta di un tour da un loro principale concorrente, la Live Nation. (LATimes)

Bina ha mostrato alla giuria l'accordo finale sul tour. Trell ha detto che è andato a casa di MJ a Carolwood per la firma. All'arrivo, Trell ha detto che il signor Jackson si è alzato da dove era seduto, e ha detto: 'Ciao, benvenuto, sono Michael. " Trell ha detto che era abbastanza divertente, dato che era una persona molto distinta. Trell ha detto che si sono stretti la mano, aveva una buona stretta di mano e la sua voce non era quello che la gente pensa. (ABC7)

"Apparve all'improvviso, si avvicinò, si presentò, era molto cordiale, c'era una vera e propria energia positiva, una buona atmosfera nella stanza", ha detto Trell. "Sembrava davvero entusiasta", ha aggiunto Trell. "Aveva il contratto davanti, ha letto ogni pagina, sembrava molto entusiasta." Trell ha detto che tutti avevano firmato e che il signor Jackson era davvero entusiasta della roba in 3-D, che era già più avanti nella sua mente. "Probabilmente sono stato lì solo poco meno di un'ora. E quella è stata l'unica volta che l'ho incontrato," ha ricordato Trell. (ABC7)

"C'èra una vera e propria energia e atmosfera positiva nella stanza", ha detto Trell. "Lui sembrava sinceramente entusiasta, ci siamo seduti lì per un po’ di tempo e aveva il contratto di fronte a lui. Ha detto che aveva letto ogni pagina; ha sfogliato le pagine. Mi sembrava - sembrava così entusiasta di tutta la faccenda "(LATimes).

Bina ha discusso del contratto per l'accordo del tour: una performance di prima qualità dell’artista ad ogni show su ciascuno degli itinerari approvati. Contratto: l'Artista si esibirà per non meno di 80 minuti ad ogni spettacolo, e la durata massima per ogni spettacolo sarà di 3,5 ore. L'artista approverà un numero sufficiente di spettacoli su itinerari proposti dal promotore o dal produttore per recuperare gli anticipi. Trell ha detto che il compenso è stato approvato con una suddivisione di 90 contro 10. L'artista riceveva il 90% di ciò che viene definito compenso contingente. (ABC7)

Trell ha spiegato alla giuria come vengono pagati i concerti. Uno scenario è l'artista che paga per la produzione in anticipo. Un secondo scenario è che il promotore dà all'artista un anticipo, e poi usano i soldi per mettere insieme lo spettacolo. La terza opzione, ha detto Trell, è l'artista che paga qualcuno come AEG live per produrre e promuovere lo spettacolo, con i costi che escono dalla sua retribuzione. Trell ha chiamato la seconda e la terza opzione come un prestito senza interessi. Nel caso di Jackson, AEG ha accettato una suddivisione di 90 contro 10 dei proventi dello show. Jackson avrebbe ricevuto la quota del 90 per cento, ha detto Trell. Jackson era anche responsabile per una parcella del 5% sulla produzione. (AP)

AEG Live era il promotore e il produttore. "Abbiamo anticipato il denaro necessario per montare il tour", ha spiegato Trell. "E' denaro senza interessi". (ABC7)
Trell martedì ha testimoniato che l’anticipo di Jackson, che copriva i suoi 100 mila dollari al mese per l’affitto della sua villa e un pagamento di 3 milioni di dollari per risolvere una causa legale che avrebbe svincolato i diritti sulla sua performance, era stato considerato un prestito da restituire alla AEG . (LATimes)

Parte dell'anticipo era per pagare l’accordo transattivo di 3 milioni di dollari in un tribunale di Londra. La ragione di fondo era che una società possedeva i diritti per le performance live di Jackson. "I diritti dovevano essere svincolati", ha detto Trell. Gli anticipi dovevano essere rimborsati alla AEG Live prima del frazionamento degli incassi. Gli anticipi per la produzione erano stati fissati a 7,5 milioni di dollari. Contratto: L'artista era responsabile di tutti i costi di produzione in eccesso rispetto al tetto e doveva rimborsare il promotore. (ABC7)

"Michael Jackson era conosciuto per avere produzioni molto elaborate", ha detto Trell. "Le cifre della produzione possono diventare significative, per mancanza di una parola migliore, in realtà dipende da quante “campane e fischietti” si vogliono", ha detto Trell. Trell ha detto che AEG non avrebbe anticipato i soldi senza una richiesta dell’artista. (ABC7)

Trell ha detto che non è solo tipico e consueto, ma è lo standard e l'artista deve stipulare una polizza sia per la mancata presenza sia perl’annullamento. Il loro interesse nella polizza, ha detto Trell, era quello di coprire gli anticipi ed i costi di produzione relativi alla produzione dello spettacolo. Se non c’erano vincoli verso AEG, il rimborso sarebbe ritornato all'artista, ha spiegato Trell. "si rientra in possesso solo del nostro prestito fatto all'artista." (ABC7)

A Trell è stato anche chiesto dei principi delle polizze assicurative del tour e di un accordo con l'ex manager Tohme Tohme. Il contratto di Jackson richiedeva che lui facesse presente ad AEG che non aveva problemi di salute che gli avrebbero impedito di esibirsi. (AP)


Contratto: l’artista dichiara e garantisce che non ha alcun problema di salute, lesioni o malattie note che presumibilmente potrebbero interferire con le prestazioni di prima qualità dell'artista in ciascuno degli spettacoli durante il periodo. (ABC7)

Sull'accordo di Tohme per 100 mila dollari al mese, Trell ha mostrato un contratto di gennaio che Jackson ha firmato per pagare tale importo. Tuttavia Trell ha detto che l’accordo di Tohme si basava su fatto che Jackson ottenesse l'assicurazione per l’annullamento del tour entro una certa data. La scadenza è passata e in quel momento, Tohme non era più il manager di Jackson, così lui non aveva diritto ad essere pagato per la sua parcella mensile. (AP)

24 gennaio 2009 - Accordo stipulato con il Dr. Tohme Tohme. Trell ha detto che MJ era stato coinvolto e ha firmato questo accordo. "Questo accordo è stato inserito il 26 gennaio, ha testimoniato Trell." Ci sono condizioni che devono essere soddisfatte prima che il pagamento possa essere effettuato. "Una delle condizioni era la messa in opera dell’assicurazione per la mancata presenza, ha detto Trell. Quell’'inserimento è stato fatto a fine aprile, inizio maggio. Nel mese di maggio AEG ha ricevuto una lettera da MJ che diceva che Tohme non lo rappresentava più. "Nessun pagamento è stato mai effettuato ai sensi del presente accordo", ha spiegato Trell. (ABC7)

L' avvocato Jessica Stebbins Bina di AEG ha detto a Trell che gli avrebbe chiesto del contratto e dell'accordo di Tohme nel dettaglio mercoledì. (AP)

Shawn Trell continuerà a testimoniare. Paul Gongaware è il prossimo testimone previsto.

Original source: www.mjjcommunity.com/forum/threads/...y-Summary/page2

**************************************************************

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Mar Ott 08, 2013 9:37 pm

Giorno 16° 22 Maggio 2013

Katherine, Rebbie e Trent Jackson sono in tribunale

Testimonianza di Shawn Trell



Controinterrogatorio di AEG


A Trell è stato chiesto del contratto tra AEG e l'ex manager di Jackson, Tohme R. Tohme. (AP) Jessica Bina ha chiesto a Trell circa un accordo riguardante l'ex manager Tohme Tohme. Lui era stato assunto da Jackson e il contratto aggiungeva doveri. Il compenso è dettagliato nel contratto. C'era una condizione sospensiva. Trell si riferisce all'accordo per l'assicurazione di annullamento del tour. Trell: mentre questo accordo è iniziato nel mese di gennaio, le condizioni/termini non sono stati rispettati. Se Tohme avesse agito come specificato, sarebbe stato pagato. (ABC7) Shawn Trell ha detto che l'accordo di Tohme prevedeva che sarebbe stato pagato una volta che fosse stata concretizzata l'assicurazione per l'annullamento. L'assicurazione per l'annullamento per il il tour "This Is It" non è stata ottenuta che a fine aprile, dopo che Tohme era stato licenziato. (AP)

Trell: Per perseguire l'interesse di Jackson per i film la AEG avrebbe messo a disposizione un milione di dollari per lo sviluppo. Avevano contemplato di fare 3 film. (ABC7) A Trell è stato anche chiesto di un accordo firmato da Jackson nel gennaio 2009 per un possibile accordo per tre film. L'accordo avrebbe permesso a Jackson di ottenere 1 milione di dollari per sviluppare una sceneggiatura per una società cinematografica di proprietà di AEG. Trell ha detto che il progetto iniziale a cui Jackson era interessato era collegato a "Thriller". Non ha offerto altri dettagli. Ha detto che arrivati al 1 giugno 2009 l'industria cinematografica non era interessata a perseguire quel progetto. Giugno era la scadenza perché l'accordo avesse effetto. Trell ha detto che AEG aveva offerto di prorogare il termine a ottobre 2009, ma Jackson non ha mai firmato l'accordo di proroga. (AP) In aggiunta al contratto per il tour tra Jackson e AEG, Trell ha detto che avevano anche un accordo che proponeva lo sviluppo di un massimo di tre progetti di film insieme, uno dei quali era legato al suo video "Thriller". Quando nulla era stato sviluppato in base all'accordo al 1 giugno 2009, termine ultimo, la AEG ha inviato una proposta di variazione per prorogare la data ai rappresentanti di Jackson, ha detto Trell. (LATimes)

"Penso che l'interesse c'era ancora da parte di Michael Jackson e so che eravamo interessati ad aiutarlo a realizzare ciò che voleva realizzare", ha detto Trell. (LATimes)

Dopo aver discusso il possibile accordo cinematografico l'avvocato di AEG Jessica Stebbins Bina gli ha poi chiesto di più sui termini di cancellazione del tour. (AP) Trell ha detto che è sempre obbligo degli artisti ottenere questa forma di assicurazione a rimborsare gli anticipi. Trell: L'assicurazione per l'annullamento, per uno show o per l'intero tour, MJ era obbligato a pagarci per quanto riguarda i costi di produzione. Trell: AEG aveva l'obbligo di anticipare le spese. Noi non garantiamo l'assicurazione per coprire i profitti, solo per proteggere dalle perdite da cancellazione. (ABC7) "Noi non stipuliamo l'assicurazione di annullamento per proteggere i profitti attesi," solo i costi anticipati, ha detto l'avvocato di AEG Shawn Trell. (AP)

Trell: Non è raro per un artista avere l'assistenza di un promotore. Dobbiamo essere soddisfatti della polizza. Trell ha detto che l'assicurazione era per 17,5 milioni di dollari. Ha detto che sul mercato c'era molta iperattività; i tabloid parlavano di possibilità di cancro della pelle. (ABC7) Ha detto che il broker assicurativo stava avendo difficoltà iniziali ad ottenere l'assicurazione per l'annullamento. Non c'era molto interesse e Trell ha detto che i sottoscrittori di Londra erano preoccupati per i resoconti dei tabloid sulla salute di Jackson. Alcuni resoconti riferivano che Jackson aveva il cancro della pelle, che non era vero. Il broker ha suggerito un esame medico per alleviare le preoccupazioni. L'esame avrebbe comportato le analisi di sangue e urine, la compilazione di un questionario e la revisione da parte del medico di 5 anni di storia clinica di Jackson. (AP)

Il broker ha suggerito uno specialista otorinolaringoiatra di New York, che è volato a Los Angeles e ha valutato Jackson. Il dottore ha dovuto fornire il suo curriculum e firmare un accordo di riservatezza prima di esaminare Jackson ai primi di febbraio 2009. Trell ha detto che non ha mai visto le cartelle cliniche dell'esame di Jackson, e non ha mai visto i dati di un artista dopo un esame fisico. A Trell è stato chiesto se avesse mai sentito parlare dei risultati di febbraio 2009 dell'esame fisico di Michael Jackson. (AP) Trell ha detto che l'esame ha avuto luogo nel febbraio 2009, e che anche se non era al corrente delle cartelle cliniche di Jackson, era soddisfatto. (LATimes) Trell non ha mai visto i risultati a causa della riservatezza, ma ha testimoniato che Taylor poi gli ha detto: "A parte un leggero caso di febbre da fieno l'ha superato brillantemente." (AP)

Trell dice che ha ricevuto il rapporto dal broker assicurativo riguardo l'esame. "A parte un caso di febbre da fieno, Jackson l'ha superato brillantemente." (ABC7) Trell: "le esatte parole del broker sono state 'A parte un leggero caso di febbre da fieno l'ha superato brillantemente.'" (AP)

Dopo l'esame AEG è stata in grado di ottenere una polizza per la cancellazione di 17,5 milioni dollari per i concerti "This Is It" di Jackson. Jackson veniva indicato come "Mark Jones" nei documenti per mascherare la sua identità. La polizza copriva i primi 30 spettacoli alla O2 Arena. Trell ha detto che era insolito per un artista essere indicato con un nome diverso su una polizza di assicurazione nella sua esperienza. (AP) AEG è riuscita ad ottenere una polizza di assicurazione da 17,5 milioni di dollari che elencava tra le sue esclusioni "il possesso illegale o l'illecita assunzione di droghe e i loro effetti." (LATimes) AEG aveva una polizza di "non presenza" di 17,5 milioni di dollari su Jackson se non si fosse esibito nei suoi primi 13 show su 50 a Londra, O2 Arena, ha detto Trell. Ma gli assicuratori non avrebbero coperto la malattia fino a quando Jackson non si fosse sottoposto una seconda visita medica da eseguirsi a Londra da un medico scelto dagli assicuratori. (AP)

Bina: Non vi fareste fare una polizza per un artista con un problema di droghe illegali? Trell: No, perché non ci sarebbe copertura (ABC7)

Trell: se qualcuno muore o l'artista era così sconvolto da non poter esibirsi quella perdita sarebbe stata coperta da questa polizza. (ABC7)

Bina: Eravate in grado di ottenere una maggiore copertura assicurativa? Trell: No, a causa delle preoccupazioni per quello che il mercato vedeva nei resoconti dei media. Elenco di quello che appariva sui tabloid: Mj utilizzava una sedia a rotelle, infortunio alla schiena, lupus, cancro, procedure cosmetiche, infezioni polmonari. Trell ha detto che non c'era alcuna menzione di abuso di droghe, abuso di alcool, disturbi del sonno. (ABC7) Trell ha detto che ha continuato a verificare con Taylor per vedere se il mercato era cambiato e la copertura poteva essere aumentata perché era insolito per l'assicurazione non coprire l'intero anticipo erogato. "Stavamo solo cercando di colmare il divario tra costi e spese", ha testimoniato. Un secondo esame fisico per l'assicurazione era previsto per il 6 Luglio 2009. "Non avevamo ragione di credere che non l'avrebbe passato", ha detto Trell. (Lastampa)

Il 25 giugno 2009, alle ore 05:54 ora di Londra, Taylor ha inviato una e-mail al dottor Conrad Murray, che era stato portato nel tour per badare a Jackson. L'e-mail, introdotta come prova nel caso, dice:

"Gli assicuratori hanno espressamente richiesto informazioni sui seguenti punti:

- Notizie dalla stampa che l'artista ha utilizzato diverse volte una sedia a rotelle, e se una qualsiasi di queste occasioni erano come risultato di un problema medico.

- Notizie della stampa che l'artista aveva, o ha, subito un infortunio alla schiena.

- Notizie della stampa che l'artista soffre o ha sofferto in precedenza di lupus.

- Notizie della stampa che l'artista soffre o ha sofferto in precedenza di cancro.

- Notizie della stampa che l'artista è stato ricoverato nel 2005.

- Date e brevi dettagli di eventuali procedure cosmetiche e la descrizione dettagliata delle eventuali complicazioni.

- Notizie della stampa che l'artista ha sofferto di un'infezione polmonare/enfisema e sanguinamento gastrointestinale cronico.

- Notizie della stampa che l'artista ha un regime dietetico minimale (è forse anoressico) ".

Jackson è morto ore dopo per una dose letale di anestetico propofol somministrato da Murray.

Jessica Stebbins Bina, un avvocato che rappresenta AEG, ha sottolineato in aula che la lista delle preoccupazioni degli assicuratori non includeva droghe, antidolorifici, alcool o disturbi del sonno. (LATimes)

Bina: AEG poteva realizzare un profitto da una polizza per annullamento? Trell: No, solo la copertura delle perdite (ABC7)

Trell ha detto che i dipendenti sono assicurati dalla società. I liberi professionisti sono semplicemente questo, per questo che si chiamano indipendenti. "I liberi professionisti hanno un'area di competenza necessaria per realizzare il progetto" ha detto Trell. Non è una competenza all'interno dell'azienda stessa. Trell: Ingaggiamo terzi per le attrezzature, il suono. Di solito riportano a noi o sono conosciuti dall'artista. Trell: le persone responsabili del progetto vengono coinvolte nello stabilire prezzi e condizioni, l'accordo è gestito da me o dal mio ufficio. Trell: ogni notte quando lasciano i locali vanno a casa, che è la santità della loro casa, e sono fatti loro. Trell: Sarebbe sbagliato per noi introdurci nella vita di quelle persone. (Riferendosi ai membri dell'entourage di un artista) (ABC7) "Sarebbe fuori luogo o sbagliato per noi per noi introdurci negli affari di un artista", ha detto Trell. (LATimes)

Fu Jackson a richiedere Murray, ha detto Trell, e pensava che i due avessero lavorato insieme per tre anni prima. (LATimes)

Bina: AEG ha avuto nessun ruolo nella scelta del dottor Murray? Trell: No (ABC7)

Bina: E' rimasto sorpreso che venisse aggiunto un medico di famiglia? Trell: No, abbiamo avuto altri tour in cui gli artisti hanno portato i medici per se stessi o le famiglie (ABC7)

Trell ha detto che l'assicurazione è stata richiesta sulla base del contratto. Trell ha detto che hanno prodotto il tour di Prince qualche anno fa ed era analogo al tour "This Is It". (ABC7)

Email del 21/5/09 da Wooley al dottor Murray: Caro Conrad, vorrei inviarle un contratto nei prossimi uno o due giorni, ma sono alla ricerca di aiuto per iscritto all'ufficio legale perché la forma su cui io lavoro non si applica alla sua posizione specializzata. Quindi deve essere personalizzato. (ABC7)

28/5/09, Wooley al dottor Murray. Ha detto che il dipartimento legale non aveva ancora concluso l'accordo, che è un caso piuttosto specializzato, raro. L'email sottolinea che il pagamento può essere effettuato solo su un contratto completamente eseguito. Kathy Jorrie è l'avvocato incaricato da AEG per lavorare sul contratto di Murray. (ABC7)

Bina: La signora Jorrie ha avviato le trattative con il dottor Murray sotto la sua direzione? Trell: Sì (ABC7)

15/6/09 Jorrie ha scritto a Wooley: Ho allegato la bozza per la tua revisione o commento. Se approvi l'allegato invia una copia al Dott. Murray (ABC7)

Contratto: Disposizione 9 Consenso dell'artista: L'effetto di questo accordo è condizionato all'approvazione e al consenso dell'artista. (ABC7)

Contratto: Senza l'approvazione espressa e scritta dell'accordo da parte dell'artista nessuna parte dell'accordo scritto avrà alcun obbligo di diritti tra loro derivanti dal contratto. Trell ha testimoniato che questo è stato il primo contratto che ha visto inclusa questa disposizione (ABC7)

"A causa della natura personale per MJ per questo particolare ingaggio del suo medico personale," ha spiegato Trell. (ABC7)

Contratto: Il sottoscritto conferma di aver richiesto al produttore di ingaggiare il dottor Murray secondo le condizioni previste nel presente documento. Contratto: per conto e a spese del sottoscritto: Michael Jackson (ABC7)

"Per quello che so sarebbe stato classificato come anticipo all'artista", ha spiegato Trell. "Questo era un accordo specifico su richiesta dell'artista rispetto ai costi di produzione sostenuti nel mettere insieme uno spettacolo", ha detto Trell (ABC7)

Trell ha detto che c'è una chiusura finale dei conti del tour, dopo il completamento del progetto. Ecco dove le cose si classificano e si riassegnano alle varie categorie. Trell ha detto di non aver fatto la chiusura definitiva, ma persone che gli hanno fatto domande su come dovrebbe essere fatto. "Per quello che so era un anticipo all'artista", ha detto Trell. La società di MJ era responsabile per gli acconti all'artista e di produzione. "Non sono a conoscenza che MJ abbia fatto obiezioni a questa disposizione", ha detto Trell. (ABC7)

La Bina ha mostrato l'ultima pagina del contratto del dottor Murray firmato da Murray. L'accordo è stipulato tra AEG live Productions, LLC e GCA Holdings LLC e Conrad Murray. GCA Holdings è il datore di lavoro del Dr. Murray. "L'intenzione era di renderlo (disposizione 9) espressamente soggetto alla firma di Michael", ha spiegato Trell. (ABC7)

La Bina mostra gli articoli del contratto. In uno di essi si dice che il Dr. Murray era un cardiologo con licenza. Campo di applicazione dei servizi del contratto: il dottor Murray fornirà assistenza medica generale all'artista... Contratto: Tali servizi saranno gestiti professionalmente e con il più alto grado di attenzione previsto dai membri del campo medico. (ABC7)

Email del 23/6/09 da Kathy Jorrie a Wooley e al dottor Murray. Ho allegato alla presente una versione riveduta e corretta del vostro accordo che include tutte le modifiche richieste. Ho evidenziato le parti modificate nella versione di Word in modo da poter vedere tutte le modifiche. (ABC7)

Parti evidenziate: Cambiato il campo di applicazione dei servizi da produttore ad artista nella frase: "Il dottor Murray deve inoltre fornire ogni altro servizio ragionevolmente richiesto dall'artista di volta in volta durante la durata del presente." E' stato richiesto dal Dr. Murray," ha detto Trell (ABC7)

Responsabilità di GCA/Dr. Murray 4.3: Ottenere, mantenere e rispettare tutte le licenze o altre approvazioni richieste da qualunque legge o da qualsiasi agenzia governativa o autorità per permettere o autorizzare legalmente il dottor Murray ad eseguire ogni e qualsiasi servizio e adempiere a tutti i suoi obblighi ai sensi del presente accordo anche in conformità con le leggi vigenti nel Regno Unito. Presentare al Produttore entro due (2) settimane dalla data del presente accordo la prova di tutte le licenze necessarie al dottor Murray per praticare la medicina negli Stati Uniti e per eseguire i Servizi ai sensi del presente accordo. Presentare al produttore entro e non oltre il 3 Luglio 2009 la prova documentata di tutte le licenze necessarie al dottor Murray per praticare la medicina nel Regno Unito e per effettuare i Servizi ai sensi del presente accordo per la ragionevole soddisfazione del produttore. (ABC7)

Il contratto includeva disposizioni per la cessazione dal contratto per mancata fornitura di adeguate licenze mediche per lavorare negli Stati Uniti e nel Regno Unito (ABC7)

Trell ha parlato con persone di AEG riguardo le condizioni fisiche di MJ. Ha detto che gli è stato detto che MJ sembrava stare bene e le performance erano fantastiche. (ABC7)

E-mail del 20/6/09 da Ortega a Phillips: Infine, è importante per tutti saperlo, io credo che lui vuole veramente questo. Lo distruggerebbe, gli spezzerebbe il cuore se staccassimo la spina. E' assolutamente terrorizzato di poter perdere tutto questo, mi ha chiesto ripetutamente stanotte se stavo per abbandonarlo. Mi stava praticamente pregando per la mia fiducia. Mi ha spezzato il cuore, era come un bambino sperduto. Ci può essere ancora una chance che lui possa essere all'altezza se gli diamo l'aiuto di cui ha bisogno. (ABC7)

Trell ha detto che era in aula quando Travis Payne ha testimoniato. Si ricorda che Payne diceva che MJ sembrava avesse sintomi tipo influenza il 19/6/09. "Tutti hanno menzionato che aveva i brividi o freddo, ma nessuno ha dichiarato al momento quello che stava succedendo", ha detto Trell. (ABC7)

Bina: Ha parlato con il signor Phillips sulla sua interazione con il dottor Murray? Trell: Sì

"Per quanto ne so ci sono stati due incontri in cui il dottor Murray ha partecipato e MJ era presente", ha detto Trell. Sapeva di uno il 20 giugno e di un altro nel mese di giugno, ma non sapeva la data. (ABC7)

Riunione del 20 giugno: il dottor Murray, Michael, Randy Phillips e Kenny Ortega. "In primo luogo Michael ha indicato che stava bene, proprio bene", ha detto Trell. Trell: In secondo luogo, il dottor Murray rimproverò Kenny Ortega per aver sollevato la preoccupazione, disse che si stava prendendo cura di Michael e che lui stava bene. Non c'erano prove il 21 e 22, ha detto Trell, e MJ ha provato il 23 e il 24. "Sembrava stare bene e le prove erano fantastiche," Trell ha detto che gli era stato detto. (ABC7)

Il 25 giugno, Trell ha detto che c'erano due persone che rappresentavano Michael Jackson in una certa capacità di gestione: il Dr. Tohme e Frank DiLeo. Trell ha detto che l'Estate di MJ in ultima analisi ha approvato gli acconti di produzione sostenuti per il tour. (ABC7)

Bina: La AEG Live fa il controllo del background sui suoi dipendenti? Trell: La storia della reputazione può essere richiesta quando è legate alla posizione in questione (ABC7)

Riesame per i Jackson


Panish ha avuto solo circa 15 minuti di domande alla fine della giornata. Ha subito pressato Trell sul suo ricordo di date, dettagli. (AP)

Brian Panish: Ha visto i documenti in cui il dottor Murray è indicato come un consulente? Trell: Non mi ricordo (ABC7) Trell ha detto che era molto, molto impegnato nel tour "This Is It". (ABC7)

Ha iniziato chiedendo a Trell se era certo che Jackson aveva firmato l'accordo per il "This Is It" il 26 gennaio 2009, come aveva testimoniato. Trell si è detto certo che aveva testimoniato correttamente circa gli eventi del giorno, ma ha ammesso verso la fine di alcune domande che avrebbe potuto essersi sbagliato sulla data precisa. (AP) Il 26 gennaio 2009 è stata la prima e unica volta in cui Trell ha incontrato Michael Jackson. "Sono sicuro che è stata l'unica volta che ho incontrato MJ." "Non dimenticherò di aver incontrato Michael Jackson", ha detto Trell. "Sembrava molto simpatico quando l'ho incontrato, ho pensato che fosse molto interessante quando si è alzato e mi è venuto incontro sulla porta", ha spiegato Trell. (ABC7)

Panish ha chiesto a Trell se era opportuno che AEG usasse termini dispregiativi per riferirsi a un artista. "Penso che le persone hanno le proprie impressioni, i propri pensieri e sentimenti su Michael Jackson", ha spiegato Trell. "Io non sono necessariamente d'accordo con alcune delle scelte di vita che ha fatto", ha detto, aggiungendo: "Non dimenticherò di averlo incontrato quel giorno." (ABC7)

Questo è quando l'avvocato del querelante Brian Panish ha mostrato le e-mail. (AP)

Email del 28/1/09 da Gongaware a Phillips: MJ è ancora per oggi, giusto? Panish ha fatto notare che la firma del contratto era il 28 e non il 26 come Trell aveva indicato. (ABC7)

Panish: Ha sbagliato su questo, sir? Trell: Mi sbagliavo circa la data di sottoscrizione "Non avevo la data necessariamente nel mio calendario, non avevo la data di fronte a me," ha spiegato Trell. "Io non credo che stava travisando la verità. Era mercoledì 28, non lunedì 26", ha detto Trell. (ABC7)

Ore prima che i dirigenti della Anschutz Entertainment Group si dirigessero a Holmby Hills a casa di Michael Jackson per firmare contratti da milioni di dollari per la sua serie di concerti a Londra, l'avvocato top della società ha chiamato Jackson "the freak" (freak si usa anche in italiano, oppure si traduce con maniaco, fanatico, eccentrico, strano, stravagante, fenomeno da baraccone, mostro, fricchettone, scegliete quella che volete, io per non sbagliare lo lascio in inglese, ndt) in una e-mail a un altro avvocato dell'azienda. (LATimes)

Il controinterrogatorio di Trell è iniziato con l'avvocato dei Jackson Brian Panish che chiede al legale della sua visita a casa del cantante per firmare i contratti, l'unica volta che ha incontrato Jackson. "E' stato emozionante incontrare Michael Jackson," ha detto.

Panish ha cominciato ad andare al punto culminante chiedendo a Trell se fosse la politica aziendale parlare in termini sprezzanti di un artista con cui stavano per firmare un affare enorme. "Forse non sono necessariamente d'accordo con alcune delle scelte di vita che Michael Jackson ha fatto, ma avevo certamente un enorme rispetto per lui come intrattenitore", ha detto Trell.

Poi Panish ha dato alla giuria una premonizione di quello che doveva venire. Ha chiesto a Trell, "Il signor Fikre le ha detto che Michael Jackson era un freak?", un riferimento a Ted Fikre, capo dell'ufficio legale e sviluppo e membro del consiglio di amministrazione della capogruppo AEG, prima di svelare lentamente le email. (LATimes) La catena di mail inizia il 28 gennaio 2009, con il dirigente di AEG Live Paul Gongaware che scrive a Randy Phillips, presidente e amministratore delegato della AEG Live "MJ è ancora per oggi?"

Risposta di Phillips: "Sì, alle 17.00 al 100 di Carolwood Dr. Tu e Shawn dovreste essere lì", riferendosi a Trell.

Da Trell a Ted Fikre (avvocato del consiglio di amministrazione di AEG) il 28/1/09 FYI ... (email inoltrata per conoscenza, ndt)

Da Fikre a Trell il 28/1/09, in risposta, tre minuti più tardi: Questo significa che incontrerai il freak?

Trell risponde: "A quanto pare. Non so come mi sento su questo. Interessante di sicuro, ma un po' inquietante. "(LATimes)

Panish a Trell: "Questo è il tipo di rispetto che il vostro avvocato mostra a questo artista, riferendosi a lui come un mostro?" (AP) Panish: E questo è il tipo di rispetto il tuo avvocato mostra all'artista lui riferendosi come un freak? Trell: deve chiederlo a Mr. Fikre (ABC7)

Panish: Ha mai detto a Mr. Anschutz che il suo legale generale presso AEG si è riferito a MJ come un freak? Trell: No (ABC7)

Panish poi ha rimproverato Trell mentre sedeva al banco dei testimoni. "Sua madre non le ha mai detto se non hai niente di buono da dire su qualcuno non dire nulla?" (LATimes) AEG ha contestato la domanda. Alcuni dei giurati hanno riso. Il giudice ha accolto l'obiezione che la domanda di Panish era polemica. (AP)

Trell tornerà sul banco dei testimoni domattina per sottoporsi a ulteriori domande da parte di Panish.
"Ci vediamo domani mattina", ha detto bruscamente a Trell. (AP)



Fuori dal tribunale:
"Quella e-mail esemplifica che AEG non aveva alcun rispetto per il signor Jackson." ha detto Panish fuori dal tribunale. "Era tutto un mezzo per fare soldi e per promuovere la propria attività nei concerti per raggiungere la Live Nation." (AP) Panish ha proseguito: "Continueremo a dimostrare che per i membri del consiglio di amministrazione e gli avvocati riferirsi a lui così è vergognoso. Continueremo a mostrare e dimostrare cosa è la AEG. Questa è stata solo la punta dell'iceberg". (ABC7)

Jessica Stebbins Bina, un avvocato difensore per la AEG, ha detto che le e-mail sono state mostrate solo per mettere in imbarazzo la AEG. "Siamo a quattro settimane di processo e non abbiamo ancora sentito un pezzo di prova sostanziale", ha detto Marvin S. Putnam, un avvocato che sta guidando la difesa della AEG. (AP)

Shawn Trell continuerà a testimoniare. Gongaware è il prossimo testimone. Karen Faye completerà la sua testimonianza la settimana prossima.


Original source e text: http://www.mjjcommunity.com/forum/threads/...l=1#post3827985

**************************************************************

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Mar Ott 08, 2013 9:39 pm

Giorno 31° 17 Giguno 2013

Lunedì ha testimoniato un esperto per gli avvocati dei Jackson.Per questa testimonianza viene riportato un articolo della Associated Press
Testimonianza di David Berman
Il promotore della sfortunata serie di show di ritorno di Michael Jackson ha creato un conflitto di interessi con il medico del cantante quando ha negoziato i termini del suo contratto, ha detto alla giuria lunedì un esperto che testimonia per la madre della superstar.

David Berman ha detto ai giurati di una causa per assunzione negligente contro il promotore di concerti AEG Live LLC che la società non avrebbe dovuto negoziare con il medico di Jackson senza informare i rappresentanti del cantante della discussione.

L'ex capo della Capitol Records, che ha avuto posizioni di alto livello in diverse altre case discografiche, è pagato per testimoniare per Katherine Jackson nella sua causa contro la AEG Live.

Alla domanda se fosse opportuno per l'azienda di concerti tentare di assumere un medico per conto di Jackson, Berman ha risposto: "Io credo che sia altamente inappropriato È molto insolito".

Un rapporto più appropriato sarebbe stato se Jackson avesse assunto il cardiologo Conrad Murray senza alcun coinvolgimento di AEG Live, ha detto Berman. Sulla base della bozza di contratto e delle e-mail tra i dirigenti della società, Berman ha detto di ritenere che AEG Live pensava di controllare il medico.

Berman si è ritirato dal mondo della musica nel 2001 per diventare un perito per le cause connesse all'industria musicale. Ha detto che non aveva mai sentito parlare di una situazione in cui un promotore di tour abbia assunto un medico per conto di un artista. Ha iniziato a lavorare nel mondo della musica nel 1969 come avvocato che si occupa di transazioni prima di fare il salto diventando dirigente, lavorando con artisti come The Eagles, Van Halen, The Beach Boys, The Doors e altri atti grandi nomi.

Berman ha detto di ritenere che le società di musica hanno un impegno maggiore verso gli artisti rispetto agli acquirenti di musica o di concerti e, in questo caso, AEG ha fallito con Jackson.

Gli è stata mostrata una email in cui un contabile del tour si scambiava email con Murray senza includere nessuno dei rappresentanti del cantante.

Per preparare la sua testimonianza Berman ha detto di aver esaminato numerosi documenti, tra cui 26 deposizioni e testimonianze di dirigenti AEG durante il processo, che è giunto alla sua ottava settimana. Ha detto che è stato pagato 500 dollari l'ora per il suo lavoro sul caso.

A Murray, che è stato condannato per omicidio colposo nel 2011, non sono mai stati pagati i suoi 150.000 dollari al mese di compenso per lavorare con Jackson. La superstar è morta per una overdose di anestetico propofol prima di firmare il contratto di Murray.

AEG nega di aver assunto Murray. I dirigenti e gli avvocati della società hanno detto che la società stava semplicemente anticipando a Jackson i soldi per pagare Murray, e un contratto valido non è mai esistito. I suoi dirigenti hanno anche affermato di aver accettato di pagare lo stipendio di Murray solo perché Jackson ha insistito perché lui andasse in tour.

Un avvocato di AEG ha mostrato a Berman una dichiarazione firmata dall'ex manager di Jackson, Frank Dileo, dove affermava che lui era a conoscenza delle trattative con Murray, e che per quanto ne sapeva l'amministratore delegato di AEG Live non era d'accordo con il portare il medico in tour.

Gli avvocati della società devono ancora controinterrogare Berman, ma hanno già contestato la sua esperienza. Un avvocato difensore di AEG live ha sottolineato che Berman non è mai stato un produttore o promotore di tour - le funzioni che AEG Live aveva durante i preparativi per gli show di ritorno di Jackson.

Il giudice della Corte Superiore Yvette Palazuelos ha ricordato ai giurati lunedì che loro alla fine dovranno decidere se AEG Live ha assunto Murray.

Ci vorranno diverse settimane prima che il processo si concluda. L'avvocato dei querelanti Brian Panish ha detto lunedì che si aspetta di finire il suo caso la settimana dell'8 luglio.

Original source: http://news.yahoo.com/expert-promoter-crea...-182442120.html

***************************************************************

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Mar Ott 08, 2013 9:44 pm

Giorno 32° 18 Giugno 2013

Solo Katherine Jackson è presente oggi in tribunale.

Testimonianza di Kai Chase



Diretto Deborah Chang(Jackson)

Gli avvocati dei Jacksons hanno detto al tribunale ieri che oggi chiameranno Kai Chase, chef personale di MJ.

Chase ha testimoniato nel processo penale del dottor Conrad Murray. Gli avvocati si aspettano di concludere il suo interrogatorio oggi.

Gli avvocati stanno discutendo con il giudice per quanto riguarda la deposizione della testimonianza del Dr. Finkelstein. La giuria non è ancora in aula.


L'udienza non è ancora iniziata. L'avvocato dei Jackson, Brian Panish, ha chiesto di parlare con il giudice in privato.

Al banco dei testimoni c'è Kai Chase, chef personale di MJ. L’avvocato Deborah Chang sta facendo l'interrogatorio.

Chase ha detto che lei è chef personale negli ultimi 17 anni. Attualmente lavora per Katherine Jackson e per i figli di MJ Prince, Paris e Blanket.

Chase ha lavorato per MJ, mentre si stava preparando per il tour. Ha iniziato a lavorare per lui alla fine di marzo, si è lasciato andare a maggio ed è ritornata nel giugno 09.

Chase ha iniziato la professione culinaria in una piccola scuola di cucina, poi ha lavorato come scrittrice per la rivista Urban Network.

Chase ha ottenuto il suo master presso Le Cordon Bleu Culinary Academy di Parigi. Ha detto che viene da una famiglia di artisti, la sua è arte culinaria.

Chase ha detto che la famosa chef Julia Child si è laureata presso Le Cordon Bleu.

Dopo la laurea, Chase ha aperto una sua propria azienda di catering. Lei è stata sempre coinvolta nel mondo dello spettacolo.

Clientela di Chase: il presidente Barack Obama, Bernie Mack, Steve Harvey, John Sally Maxine Waters, ha lavorato con Wolfgang Puck, Pamela Anderson

Chase ha lavorato nel 2007 in un evento di inaugurazione per il presidente Obama. "Ho avuto il lavoro perché ... sono brava," ha riso Chase.

Chang: "è addestrata come nutrizionista?" Chase: "No, non lo sono"

Chase ha detto che ha studiato la nutrizione degli alimenti, ma non ha la formazione come nutrizionista.
Chase ha ricordato che ha ricevuto una telefonata da un'azienda chiamata Staffing culinaria. Il cliente è marito, moglie, due figli, il marito era un uomo d'affari.

E’ stato chiesto a Chase di inviare il curriculum. Ha detto che l’hanno richiamato entro un'ora dicendo che il cliente era rimasto molto impressionato dalle sue qualifiche.

C'è stato un incontro programmato presso il Coffee Bean e al Tea Leaf al Grove di Los Angeles. Chase ha incontrato Michael Amir, che l'ha intervistata ampiamente.

Chase ha chiesto chi era il cliente e Amir le ha mostrato il biglietto da visita dell'azienda di MJ. "Quando mi ha consegnato il biglietto, whoa!" ha testimoniato Chase.

Chang: "era eccitata?" Chase: "Sì, lo ero"

Il secondo incontro è avvenuto presso la casa di Carolwood. Michael Jackson non era presente, l'incontro è stato con i figli di MJ, ha spiegato Chase.

Chase ha detto che Prince aveva 12 anni, Paris quasi 11 e Blanket 9.

Parlavano uno sopra l'altro, erano molto emozionati di incontrarmi ", ha detto Chase." Volevano assicurarsi che sapevo come cucinare cibo sano "

Chase ricorda che i ragazzi le dicevano che a papà piacevano le albicocche, ci piace la frutta, a Blanket piace il mango.

"Ci siamo sentiti come se stavamo sviluppando un legame immediato", ha spiegato Chase. "E' stato un bellissimo inizio."

Chase ha detto che ha iniziato a lavorare realmente il giorno dopo, alla fine di marzo, inizio di aprile.

Chase arrivava alle 08/8:30, preparava i ragazzi per la scuola, cucinava la colazione, il pranzo, la cena, gli snack, faceva le pulizie, manteneva la dispensa rifornita, andava a fare la spesa.

Il programma di Chase è iniziato con 7 giorni alla settimana, alla fine divennero 6 giorni a settimana, con la domenica libera.

Chase ha detto che al primo incontro con MJ hanno avuto sorta di introduzione, come sbattere contro l'altro. Del tipo "ehi, come stai"?

"Quella fu la prima presentazione, dopo è nato un rapporto principale/amico", ha descritto Chase.

Chase ha detto che MJ era molto alla mano nella vita nella nutrizione dei suoi figli. "Voleva conoscere la donna che stava nutrendo i suoi figli."

Il rapporto tra MJ e i suoi figli era molto affettuoso, stavano insieme un sacco, ha detto Chase.

Chase: "I suoi figli erano l'amore della sua vita, i suoi figli era tutto per lui".

MJ pranzava con i suoi figli in privato, in una tavola ben apparecchiata. "I suoi figli significavano il mondo per lui," ha testimoniato Chase.

Chase ha detto che la casa era molto accogliente, c’era una bella sensazione, piacevole. Era un bel posto, c’era una bella sensazione, la musica suonava, il camino era acceso, ha descritto.
Chase ha detto che lei non mangiava con MJ ed i bambini perché a Michael piaceva che il pasto con i suoi figli fosse un momento affettivo privato.

Chase ha detto che quando mangiavano del cibo di altre parti del mondo, avrebbero studiato un po’ la cultura di quel luogo.

Chase avrebbe scritto il menu sulla lavagna quello che era il pasto del giorno, così i bambini potevano capire il cibo che stavano mangiando.

Chase ha detto che i bambini erano istruiti a casa dal lunedì al venerdì, dato che al signor Jackson piaceva tenere le cose creative.

Chase ha dato come esempio che il lunedì era il giorno della lettura, il martedì delle arti e mestieri, mercoledì la visione di un film classico per poi scrivere su di esso.

Chase ha detto che i bambini imparavano la matematica, scienze, la lingua straniera. Avevano un insegnante, sono stati costantemente educati.

"si dedicava con grande orgoglio ad aiutare i bambini nello sviluppo delle lingue straniere e dell'arte" ha testimoniato Chase. "Ai bambini non era permesso guardare la televisione"

Chase ha detto che rimaneva molto in cucina, ma dato che era un open space, ha avuto modo di interagire con i bambini.

"gli insegnavo sul cibo e sulla tecnica, loro mi avrebbero insegnano i giochi," ha ricordato Chase.

Chase ha avuto modo di vedere l'interazione di MJ con i bambini. Ha detto che era un ambiente familiare.

Chase ha descritto come i bambini reagivano quando MJ arrivava a casa.

Chase: "Vedendo quei bambini decollare come un lampo, afferrandolo per la caviglia, per le braccia, mi venivano le lacrime agli occhi, si amavano molto".

MJ era severo in caso di necessità, ha detto Chase. Quando avevano la scuola, dovevano essere a letto in un tempo stabilito; rispettavano e obbedivano il loro padre.

Chang: "Erano autorizzati a mangiare dolci ogni volta che volevano? "Chase: "No! Quello era un grande no, no"

"I dolci erano ordinati solo quando lui (MJ) lo diceva," ha spiegato Chase.

Chase ha chiesto a MJ se poteva fare il sabato del “cibo di conforto”, servendo del cibo non così sano come il pollo fritto.

MJ le ha dato il pollice in alto, ha detto. Era un modo per rompere la monotonia di mangiare sempre sano.

Chase ha descritto che ha visto Paris esaminare il suo guardaroba e prendere i vestiti che non voleva più indossare.

Paris avrebbe cucito i vestiti in nuovi pezzi, realizzava gonnelline, le metteva in una scatola e le spediva all'estero, ha detto Chase.

Chase ha testimoniato che la casa aveva degli animali: un cane, un uccello (che fischiava alle belle donne) 2 gatti, un coniglio, Prince aveva un topo che portava a spasso intorno alla casa

Chase ha detto che i bambini erano responsabili e aiutavano gli animali.

Chase ha descritto quando è andata con Paris di notte nel cortile per cercare una mamma lumaca e il cucciolo lumaca. Jackson le beccò sulla via del ritorno.

"A quel punto ho capito che stavo per essere licenziata," ha ricordato Chase, ma ha detto che a MJ gli stava bene.

Paris e Chase hanno messo le lumache in un barattolo, hanno fatto un piccolo allevamento di lumache, lo hanno messo in cucina. Ha detto che ha messo i disegni di Blanket sul frigo.

Chase ha testimoniato che il rapporto di MJ con i bambini era cordiale, amorevole. "Questi sono i miei bambini," ha detto Chase che avrebbe detto MJ. "Abbiamo giocato ai giochi, a monopoli."

Chang: MJ aveva un buon senso dell'umorismo? Chase: Sì, lui era un burlone

Chase ha detto di aver messo l'arte dei bambini in cucina. "L'amore era già lì."

Sulla lavagna, c'è un messaggio di Paris che ha scritto: "Io amo papà! Sorridi, è gratis" Chase non ricordava se fosse stato scritto il giorno in MJ è morto.

Chase ha spiegato che ha fatto un sacco di spremute di barbabietola per lui, verdura biologica, un sacco di proteine magre, verdura.

MJ mangiava pollo, pesce e tacchino, non carne di maiale o di manzo. Chase ha detto che a MJ piaceva il cibo messicano, lei ha fatto una tacos di macinato vegetariano, uno dei suoi preferiti.

Paris ha festeggiato il suo 11° compleanno all’inizio del mese di aprile. Chase ha detto che MJ ha detto ai bambini che potevano mangiare tutto ciò che volevano quel giorno.

Paris ha scelto di decorare la festa con tutto Michael Jackson. Avevano una pizza di formaggio, ali di pollo piccanti, banana split, ha detto Chase.

MJ ha poi portato i suoi figli nel cortile dove il Cirque du Soleil ha fatto un tipo di esibizione per lei.

"Si sedettero e li guardarono", ha detto Chase. "E ho pianto."

Questo è stato ultimo compleanno che ha avuto con suo padre. Chase ha detto che Paris non ha avuto una festa di compleanno da allora, lei non lo vuole più festeggiare.

Chase ha detto che MJ era molto entusiasta di quello che stava accadendo, era entusiasta di avere i suoi figli che lo vedessero esibirsi.

Chase ha detto che MJ sarebbe venuto in cucina vestito di tutto punto, pantaloni Levi’s neri, con profumo di Tom Ford.

"Prince in realtà mi ha detto che suo padre voleva che io andassi a Londra per il tour," ha testimoniato Chase.

La tata dei bambini era Grazia Rwamba. Chase l’ha descritto molto cordiale e affettuosa. "Questa è la madre che conoscevano, era stata con loro fin dalla nascita"

"Mi è stato detto che era stata lasciata andare", ha detto Chase. Chang ha chiesto se AEG avesse licenziato la Rwamba, ma l’avvocato dei querelanti ha obiettato dicendo che era per sentito dire.

"era stata lasciata libera all’inizio di maggio da Michael Amir", ha detto Chase. Chase ha detto che le era stato detto che c’era stato un cambiamento nella gestione.

Chase ha sostenuto che la sua tariffa è negoziabile. "Stavo nutrendo il signor Jackson e i suoi figli, la mia tariffa è negoziabile, dovete lasciarmi andare a Londra."

Chase ha detto che le era stato detto di persona 'fammi vedere cosa posso fare' e il giorno dopo ha ricevuto una chiamata dicendo che non avevano bisogno, sei licenziata.

"L’ho supplicato", ha detto Chase. Lei non è riuscita a dire addio a MJ o ai suoi figli, non ha avuto alcuna discussione con MJ sullo stipendio/licenziamento.

La paga era molto approssimativa, ha detto Chase, a volte era pagata in tempo, a volte non veniva pagata affatto.

Chase ha detto che lei non credeva MJ sapesse che lei era stata licenziata perché ha detto che crede che se l’aveva licenziata MJ non sarebbe accaduto in quel modo.

"Quando sono ritornata a giugno, i bambini e il signor Jackson volevano che tornassi", ha spiegato Chase.

Chase ha detto che MJ è andato da lei e le chiese dove fosse andata. "Ho bisogno di te per mantenere me e i miei figli sani," ha testimoniato Chase che le disse MJ.

"Sto lavorando sodo, mi stanno uccidendo, ho bisogno del tuo aiuto," ha detto Chase che le disse MJ.

Chase non ha mai visto i bambini o MJ a maggio. All'inizio di giugno, Chase ha detto che ha ricevuto una telefonata da Michael Amir chiedendole di tornare.

L'energia in casa non era la stessa", ha detto Chase. Nell'aprile Chase ha detto che MJ era forte, sano, attivo." Sembrava stare bene ha ricordato "Chase.

Chase ha detto che ha chiesto di ottenere la metà del suo stipendio in anticipo. "Avevo paura, stavo per non essere pagata", ha spiegato Chase.

Chase ha detto che lei ha scritto una e-mail su di esso per assicurarsi che tutto fosse sulla stessa pagina.

Chang: Ha deciso di ritornare perché ha capito che AEG live avrebbe coperto il suo stipendio? Chase: Sì

Chase tornò a lavorare il 2 giugno.
Chang: Ha notato alcuna differenza di MJ? Chase: Sì, ho notato che il signor Jackson era molto diverso

"Appariva molto debole, lui sembrava molto più magro, denutrito, non sembrava così come lo avevo visto," ha testimoniato Chase.

"Era una differenza evidente, mi preoccupò molto." Chase ha detto che MJ in realtà le disse 'ho bisogno di te per mantenere me e i miei bambini sani.'

"Lo guardai con grande preoccupazione ... Ho bisogno di mantenere me e i miei figli sani," disse MJ a Chase.

"Pensavo che fosse oberato di lavoro, per le ripetute prove," ha ricordato Chase.

Chase ha detto che MJ chiese se aveva i suoi succhi di frutta pronti. Hanno cominciato a parlare di diversi succhi che lei gli avrebbe fatto.

Chase ha ricordato che quando è arrivata a casa, la dispensa era vuota. Da una parte c'era l’acqua Fiji.

"il frigorifero era vuoto ! C'era Coca Cola, Red Bull e Starbucks bevande al caffè", Chase ha detto.

Chase è poi andata a Whole Foods per comprare alimenti biologici per la casa. Ha spiegato che Whole Foods ha una carta per gli chef che hanno i clienti personali.

"La carta di credito era stata rifiutata. Non ho avuto altra scelta se non usare la mia per pagare il cibo per nutrire lui e la sua famiglia", ha detto Chase.

Questa non era la prima volta che carta di credito veniva rifiutata, ha detto Chase, e qualche volta aveva dovuto lasciare la spesa o pagare lei stessa.

"Mr. Jackson, con le sue prove e il suo programma, ho potuto vedere che stava avendo un prezzo su di lui," ha opinato Chase

Chase ha descritto quando una volta ha osservato il figlio di MJ Prince aiutarlo a salire le scale.

"Per un ragazzo di 12 anni, che stava cercando di portare il padre, mi rattristò," ha ricordato Chase.

Chase: sapevo che dovevo avere questo uomo sano appena possibile, ma non sapevo perché si stava deteriorando.

Chase ha detto che ha parlato con i suoi genitori circa le sue preoccupazioni, ma non sapeva chi avrebbe potuto prendere alla casa per questo.

I bambini sono stati entusiasti di vedere riassunta Chase, ha detto la chef . "Il giorno che sono ritornata, mi hanno accolto alla porta."

Paris aveva creato una scatola da scarpe chiamata "la scatola della felicità."

Nota di Paris Jackson: Cara Kai, grazie per questi bellissimi regali che ci hai dato.

La nota continua: Oh, e sto scrivendo questa lettera con la penna bacchetta magica che mi hai dato. Spero che ti piacciano i regali e la foto.

La nota continua: E grazie per i regali per Prince, Blanket e papà, gli sono piaciuti! Con molto amore, Paris Jackson

Chase era andata a Disneyland il suo primo giorno di ferie e aveva portato loro dei regali. Paris stava ringraziando Chase per questo.

"MJ mangiava, ma le sue porzioni erano sempre più piccole", ha detto Chase. Chase ha ricordato che una volta ha visto Travis Payne e MJ provare a casa.

Chase ha incontrato la prima volta il dottor Murray nelle prime settimane di aprile. "Si presentò a me come medico personale di Michael", ha spiegato Chase.

"L'ho visto ogni giorno nel mese di giugno," ha spiegato Chase, dicendo che il dottor Murray non era molto nei paraggi nel mese di aprile, non lo ha visto portare a casa qualcosa.

"La maggior parte delle volte vedevo il dottor Murray lì la mattina," ha testimoniato Chase. Lei presumeva che il dottor Murray aveva trascorso la notte.
Il dottor Murray non ha mai discusso della nutrizione di MJ con Chase. "Ho pensato che era piuttosto strano che un medico non controllasse le abitudini alimentari di MJ."

"L’ho chiesto un paio di volte, ma la sua risposta fu “puoi fargli da mangiare qualsiasi cosa," Chase ha detto della conversazione con il dottor Murray.

Nel mese di giugno, Chase ricorda di aver visto il dottor Murray a casa alla mattina.

"La mia camera era la cucina, non c'era alcun motivo per me di andare al piano di sopra," ha spiegato Chase perché non andava al piano superiore della casa.
"Ho visto il dottor Murray portare bombole di ossigeno giù dal piano di sopra in cucina," ha ricordato Chase.

Chase: A volte li ho visti allineati in una cabina di sicurezza con un cartello che diceva "riempire ogni Venerdì."

“Sì, ero preoccupata," ha testimoniato. "Non avevo idea per cosa erano utilizzati, ma non l’ho mai chiesto."

Chase: mi è sembrato strano vedere il dottore lì ma lui si stava lentamente deteriorando, non ho capivo.

Chase ha detto che c'è stata una riunione a casa con Paul Gongaware, Randy Phillips, il dottor Murray e l’ex manager di MJ Frank DiLeo.

"Mr. Jackson mi ha chiesto di preparare degli spuntini dato che aveva ospiti che stavano arrivando", ha detto Chase. Il meeting è stato intorno alla seconda settimana di giugno.

Chase ha detto che l'incontro si è svolto nel salone. Lei è entrata e uscita per servire le bevande e gli snack.

Mr. Jackson era coperto, ha detto Chase. MJ indossava una mascherina chirurgica e diversi strati di vestiti, una felpa.

Chase: ho notato che sembrava spaventato, sembrava spaventato e impaurito.

Ho subito sentito un forte colpo", ha detto Chase. MJ aveva un vaso molto costoso nella sala dove era seduto.

Chase: Il vaso era caduto. Era piuttosto grande quindi è stato forte. Io e una delle governanti siamo corse nella stanza per raccogliere i pezzi.

"Sono stata in grado di ascoltare alcune della conversazione", ha detto Chase. "Erano molto risoluti con lui."

Tutti parlavano gli uni sugli altri, ha ricordato Chase di aver udito. "MJ lasciò la riunione per primo, i signori rimasero," ha detto Chase.

Il dottor Murray lasciò in secondo momento, attraversò la cucina per andarsene. "Era sconvolto", ha detto Chase.

Ha detto: "Non posso prendere questa merda", Chase ha detto che le disse il dottor Murray, uscendo infuriato dalla casa.

Chase ha detto che gli altri sono rimasti in salotto. Se ne andata intorno alle 18:00, poco dopo il dottor Murray, gli uomini erano ancora lì alla riunione.

Chase ha detto in conclusione della reazione di MJ: "stava pensando, il peso del mondo sulle spalle, era terrorizzato, spaventato."

L’atteggiamento di MJ mi ha preoccupato molto, " ha ricordato Chase.

La chef non sospettava che dottor Murray stava facendo qualcosa di dannoso per Michael Jackson.

"Ho pensato che fosse strano che ci fossero bombole di ossigeno a casa quando c’era un medico 24 ore su 24", ha spiegato Chase.

Il 24 giugno, Chase è arrivata a casa come al solito e ha preparato la prima colazione. Il dottor Murray era lì, è venuto in cucina dal piano di sopra intorno alle 10:00.

Nel mese di giugno, MJ raramente andava al piano di sotto per fare colazione, ha spiegato Chase. Il dottor Murray prendeva il cibo e glielo portava.

"Lui si stava trascinando, si stava trascinando un pò quel giorno", ha detto Chase. "Ma gli ho detto che stava bene, per dargli un po’ di incoraggiamento."

Chase ha detto che MJ quel giorno stava pensando di andare allo Staples Center o di allenarsi a casa con Payne.

A Chase è stato detto di lasciare due cose per cena in frigo, una per il dottor Murray e una per MJ. Avrebbe lavorato fino alle 18.30/19.00, a volte più tardi.

Il 25 giugno, Chase è arrivata regolarmente. Ha preparato la colazione. "Tutto era bello come al solito."

Chase ha detto che i bambini stavano giocando nello studio, è andata fare la spesa, i generi alimentari erano scarsi. Il pranzo veniva sempre servito intorno alle 12:30.

Ha visto il Dr. Murray tra 12.05 e le 12.10 scendere come sempre dalle stesse scale. "Era spaventato," ha testimoniato Chase.

Chase ha detto che il dottor Murray urlò al suo "vai a chiedere aiuto, vai a prendere la sicurezza, vai a prendere Prince".

Chase si fermò e andò a prendere Prince. Lei gli disse "Sbrigati, il dottor Murray ha bisogno di te, ci potrebbe essere qualcosa di sbagliato con tuo padre."

Prince andò dal dottor Murray e Chase ha visto le donne delle pulizie, Jimmy e Blanca che piangevano, dicendo ci poteva essere qualcosa di sbagliato con il signor Jackson.

Chase: Sento Prince che urla “papà, papà, papà, Paris urlò PAPA’”! Chase si commuove, piange un po’ al bando dei testimoni.

Chase ha detto che non voleva che i bambini provassero dolore. Quindi li ha abbracciato tutti e ha detto "Preghiamo".

Chase ha detto che le persone piangevano, la sicurezza era dappertutto, i paramedici stavano salendo le scale, il caos.

"Loro erano devastati," ha detto Chase dei bambini. Katherine Jackson, si è asciugata gli occhi, ha pianto in mezzo al pubblico.

Chase ha detto che ha sentito alla radio che MJ era morto. "Non volevo crederci, ho pensato che stessero mentendo", ha detto Chase.

Chase ha detto che è stata pagata per le interviste all'estero, che erano per lo più sulla preparazione dei cibi.

A proposito del suo ritorno al lavoro l'anno scorso, Chase ha detto che ricevuto una telefonata dicendo che erano stati i bambini che l’avevano richiesta dopo la morte del loro papà.
"I ragazzi mi mancavano davvero, mi volevano bene e ho accettato," ha spiegato Chase. Chase ha iniziato a lavorare con la signora Jackson ed i figli nel luglio 2012.

Chase ha detto che la famiglia era molto importante per MJ, ne parlavano circa il 50% del tempo. "Amava sua madre e amava i suoi figli."

Chase ha detto che le sue responsabilità sono le stesse con la signora Jackson. Ha detto che ha molto in comune con lei, tra cui l'amore per MJ.

"Lei ama la musica e l'arte, e i splendidi fiori," ha spiegato Chase della signora Jackson. Ha detto che parla con i bambini ogni giorno.

"Alla signora Jackson gli manca molto", ha detto Chase. "Quello è il suo bambino, suo figlio! La rattrista, lei piange, io piango. La consolo".

Chase ha detto che alla signora Jackson manca lo spirito di suo figlio, l'amore che lui le ha dato, gli scherzi che hanno condiviso insieme, le conversazioni, l'amore.

Circa i bambini, Chase ha detto che sono diventati grandi diventando adolescenti quando è ritornata l'anno scorso.
Prince e Paris vanno ad scuola privata, Blanket è ancora scolarizzato a casa.
"Prima erano in questo tipo di protezione di una vita speciale", ha spiegato Chase. "ora sono spinti nel mondo, che è tutto nuovo per loro."

"L'amore e la casa è lo stesso", ha spiegato Chase. Chang: gli manca il loro padre? Chase: E' evidente.

Chase ha detto che i bambini parlano della musica di MJ, che cosa avrebbe fatto in determinate situazioni.

Prince ha ora 16 anni. Chase dice che era il piccolo uomo di papà, ma ora sente il peso del mondo sulle spalle.

Chang ha esortato Chase a non entrare troppo nei dettagli su Paris.
"Essendo la cocca di papà, lei è sconvolta e persa," ha detto Chase di Paris.

Chase su Paris: lei sta cercando un po’ di quell'amore che c’era tra lei e suo padre.
"E’ persa, lei sta cercando, è triste. 'E’ devastante per lei, ogni ragazza ha bisogno di suo padre”, ha detto Chase su Paris.
"Sta cercando di trovare se stessa, cercando di scoprire chi è e sta ricevendo molto amore e di comprensione per restare uniti, ha detto Chase.

Chang: Sta avendo un momento difficile per far fronte alla morte di suo padre?
Chase: Sì,. Lei scoppia a piangere, piange, parla di lui, lei non vuole avere un altro compleanno di nuovo

L'intera famiglia è preoccupata per Paris, ha detto Chase.

Blanket era stato appena promosso alla scuola elementare. Chase ha detto che questo è tutto ciò che sapeva di lui. "visto che è il più piccolo ha i suoi fratelli più grandi a proteggerlo"

"Penso ancora che il bambino più piccolo sarà il più colpito. Essendo piccolo, ha un sacco da ricordare di quello che ha fatto papà," Chase su Blanket.

"sta male anche lui, si sente un po’ perso, troppo", ha detto Chase, aggiungendo che Blanket non ha mai avuto un momento nella crescita in cui era solo padre-figlio.

"Si ricorda di suo padre", ha detto Chase. Niente più domande da parte dei querelanti. Chase ha abbracciato Katherine Jackson tra il pubblico ed entrambi hanno pianto.

Controinterrogatorio Jessica Stebbins Bina(AEG)
Bina ha chiesto se Michael Amir ha controllato il suo background. Lei ha risposto che non lo sapeva.

Bina: Ha firmato qualcosa per ottenere un controllo del credito su di lei ? Chase: No. Dalla metà di aprile Chase cominciò ad avere la domenica libera.

Nel mese di aprile, Chase ha detto che ha visto molto MJ. Lui sarebbe venuto a casa per pranzo e stare per la cena.

Chase ha detto che trascorreva il 70-75% in cucina. Il resto, lei dice che lo ha trascorso a giocare con i bambini.

Chase ha detto che nel mese di aprile, MJ sarebbe uscito con i bambini circa 3-4 volte a settimana per circa il 25% del tempo. Lui non c'era molto a giugno.

"Non so se era una tacita regola, mi fu detto da Michael Amir che il cliente richiedeva che l’abitazione del piano superiore era privata", ha spiegato Chase.

Chase ha detto che o i bambini o il dottor Murray portavano il cibo al piano di sopra.
Il detective della polizia di Los Angeles Orlando Martinez disse che Chase portava un vassoio di cibo per MJ al piano di sopra, e lei ha detto che non era vero, che non è mai successo.

Bina ha mostrato una foto di un paparazzo dei bambini nel 2008. In un angolo, c'è un uomo sua sedia a rotelle che indossa una maschera chirurgica. Assomiglia a MJ.

Chase ha detto che non sa chi è la persona. Bina vuole mostrare un'altra foto, e Chang ha chiesto un colloquio privato giudice/avvocati.

Chase non poteva dire se la persona sulla sedia a rotelle e con la maschera chirurgica fosse MJ.

Bina ha mostrato il video della deposizione di Paris Jackson. Ha detto che al suo papà non piaceva Rwamba, lui ha detto che era subdola, non era una persona onesta, mentiva un sacco.

Paris racconta nel deposizione come Grazia Rwamba annunciava essere la moglie di MJ quando erano nelle camere d'albergo. Questo contraddiceva ciò che Chase ha testimoniato.

La paga era sporadicamente, ha detto Chase. Quando ha chiesto dove erano i controlli, le fu detto che stavano andando attraverso i dei cambiamenti.

Bina ha chiesto a Chase se sapeva come era stato pagato il circo privato nel cortile di casa per la festa di compleanno di Paris. Ha detto che non lo sapeva.

Chase ha detto che Michael Amir le disse che sarebbe stata licenziata se avesse chiesto a MJ o ai bambini che non veniva pagata.

Per quanto riguarda la caccia alla lumaca, Chase ha detto che è successo intorno alle 20:00 e non era sicura di come MJ avrebbe reagito.

Bina: Quando ha lasciato a maggio, credeva che MJ era sano? Chase: Sì

Chase ha detto che né MJ né i suoi figli la chiamarono dopo che era stata licenziata per scoprire perché lei non era in casa.
"Non aveva un aspetto sano", ha spiegato Chase. "Sembrava un po’ denutrito."

Bina: conosce il motivo per cui MJ non poteva comprare del cibo a maggio? Chase: non lo so

Chase ha detto che lei non ha idea di quello che MJ ed i bambini mangiavano a maggio mentre lei era via.


Chase ha detto che MJ sembrava abbastanza forte nel mese di aprile. "Sembrava stare bene in aprile, non aveva un bell'aspetto a giugno," ha opinato Chase.

Bina ha detto che Chase non ha mai menzionato l'incidente della scala, dove Prince ha dovuto aiutare MJ al piano di sopra, ai media.

"Volevo essere molto generica con le mie conversazioni con i media in relazione alla sua vita privata", ha spiegato la Chase.

Bina ha mostrato il video della deposizione di Prince dove Prince ha detto che non sarebbe stato in grado di aiutare suo padre al piano di sopra.

"Lui stava provando molto, era stanco, questo è quello che ho visto", ha spiegato Chase. "L'ho visto stanco, debole e più provato."

Chase ha detto che ha chiesto al dottor Murray sul nutrimento di MJ. "disse bene, non mangia più di tanto."

Chase ha detto che il dottor Murray sembrava una brava persona. Non era preoccupata per lui che non poteva essere un buon medico.

Chase è rimasta scioccata quando ha sentito che MJ era morto. Lei all’inizio non ci credeva.

Chase ha testimoniato che non ha mai visto MJ bere alcol o sotto l'effetto di droghe. Nel mese di aprile, Chase ha detto che ha visto il dottor Murray 2-3 volte alla settimana.
C'è stata una volta nel mese di giugno in cui Chase ha cucinato la cena per il dottor Murray, MJ e i bambini, ha servito unazuppa di lenticchie turca.

Chase ha detto delle volte che ha visto il dottor Murray e MJ insieme, avevano un rapporto di amicizia, inoltre ai bambini sembrava piacere il dottor Murray.

"La mia impressione è che il dottor Murray fosse il suo medico personale," ha spiegato Chase.

Chase ha detto che non sembrava strano che MJ avesse un dottore, forse ne aveva bisogno per le ossa doloranti. Ma lei pensava che fosse strano avere un medico ogni giorno.

"Era strano che lui (il dottor Murray) fosse lì tutto il tempo," Chase ha opinato.


Le bombole di ossigeno nel mese di aprile erano più piccole, nel mese di giugno più grandi ha detto Chase. Vide il dottor Murray scendere con un serbatoio in ogni mano la mattina.

Chase non ha mai domandato circa le bombole di ossigeno, perché "non era affar mio."

Chase ha detto che non aveva idea che MJ stava prendendo il Propofol per dormire.

Chase: Ho pensato che era stanco per le prove, ho pensato che stesse provando troppo, che lo stavano sovraffaticando. E questo è stato il risultato.

Chase ha testimoniato che in aprile MJ avrebbe mangiato la prima colazione con i suoi figli ogni mattina. Ma nella sua deposizione, ha detto che il dottor Murray gli avrebbe portato la sua colazione.

"Ha fatto colazione con i suoi figli quando lui non aveva il cibo al piano di sopra", ha detto Chase.

Il giudice ha rinviato la sessione fino a oggi alle 13.30 con Kai Chase riprendendo la sua testimonianza.

Original source and text: https://twitter.com/ABC7Courts

**************************************************************

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Mar Ott 08, 2013 9:47 pm

Giorno 33° 19 Giugno 2013

Katherine non è in tribunale

Testimonianza di Kai Chase



Controinterrogatorio di AEG
La Chase ha detto che non ha mai incontrato il Dr. Alan Metzger, un altro medico che ha curato Michael Jackson. La Bina ha chiesto perché la Chase non ha mai detto alla polizia né ha testimoniato al processo contro il dottor Murray riguardo la riunione a casa di MJ. Ha detto che non le è stato chiesto. Bina: La prima volta che ha menzionato la riunione è stato nella sua deposizione a ottobre 2012? Chase: Sì. A quel punto la Bina ha sottolineato che la Chase stava già lavorando per la signora Jackson.

Gongaware, DiLeo, Phillips, MJ e il dottor Murray erano presenti alla riunione, ha spiegato la Chase. Bina: Lei ha testimoniato che il signor Jackson indossava maschera chirurgica e strati e strati di vestiti, giusto? Chase: Sì. Ma la Bina ha detto che non ha menzionato la maschera chirurgica o gli strati di abiti prima. "Ho descritto le sue emozioni, sì", ha spiegato la Chase. "Si poteva vedere la paura nei suoi occhi." Bina: Pensava che fosse importante menzionare che MJ indossava una mascherina chirurgica durante la sua deposizione? Chase: ho detto quello che ho detto. "Sembrava spaventato", ha detto la Chase. "Non hanno chiesto di questo e non l'ho detto." "Io non so perché la stava indossando, era piuttosto strano, non l'aveva mai indossata in casa prima," ha detto la Chase riguardo la maschera chirurgica. Bina: E non era abbastanza importante da dirlo a qualcuno prima di testimoniare ieri, giusto? Chase: Sì.

Bina: Hai mai menzionato prima di ieri che il signor Jackson era freddo in quella riunione? Chase: Sì! La Chase ha detto che ha visto MJ freddo una volta. "Il signor Jackson era molto spaventato in quella riunione," ha testimoniato la Chase. Ma lei ha detto che MJ non le ha detto che aveva paura, non le ha mai parlato della riunione. La Chase ha detto che ha sentito parti della riunione perché entrava e usciva dalla stanza portando da bere. "Ho sentito quello che il signor DiLeo aveva affermato," ha spiegato la Chase. Il giudice ha accolto l'obiezione che era sentito dire, quindi che ha detto DiLeo non è stato ripetuto. La Chase ha detto che ha parlato anche durante la sua deposizione delle voci che sono state alzate nel corso della riunione, ha detto che non sa chi ha rotto il vaso.

Quando il dottor Murray lasciò la riunione la Chase ha detto che era così arrabbiato e sconvolto che si precipitò in cucina e sbottò: 'Non posso gestire questa m...a". La Chase non ha mai parlato con il dottor Murray dopo questo episodio per chiedergli cosa fosse successo che lo aveva così turbato. La Bina ha chiesto se sapeva che il motivo per cui il dottor Murray era arrabbiato era a causa della riunione. "No, non lo so, ma ho supposto che aveva a che fare con la riunione perché stava uscendo e andando via", ha detto la Chase.

"Loro mi stanno uccidendo, sto lavorando troppo duramente" ha detto la Chase che MJ si era espresso. La Bina ha chiesto se era un modo di dire, lei ha detto che lei lo prese per quello che aveva detto. MJ aveva parlato con la Chase su This Is It tour. "Lui era entusiasta di tutto", ha detto la Chase. "Quando ha detto che era oberato di lavoro, mi stanno uccidendo, quella era l'indicazione che era stanco", ha spiegato la Chase. "Era stanco, aveva bisogno di una pausa, una pausa", ha detto la Chase. La Bina ha fatto vedere la deposizione della Chase, dove lei ha detto che MJ non le aveva dato alcuna indicazione che stava cercando di evitare questo concerto. "Lui era entusiasta di andare in questo tour", ha detto la Chase. "Anche io ero emozionata, per lui, per i suoi fan, per tutti", ha detto la Chase.

La Chase aveva capito che era stata assunta da Michael Jackson, ma sarebbe stata pagata da AEG Live. La chef ha detto che non sapeva nulla che MJ avrebbe restituito ad AEG il suo stipendio. Bina: Aveva capito che era stata lasciata andare ad aprile per motivi finanziari? Chase: Sì. La Chase veniva pagata ogni settimana. Ha dovuto presentare un reclamo contro l'Estate di MJ per lo stipendio di giugno, 2009. Lei è stata pagata per intero. La carta di credito che era stata rifiutata apparteneva a Michael Amir Williams, ha detto la Chase.

"Non sapevo cosa stava succedendo," ha spiegato la Chase riguardo il modo di mangiare di MJ a maggio. "Ho pensato che forse gli portavano il cibo".

Ls Bina ha parlato del giorno in cui MJ è morto. La Chase ha detto che ha chiamato Prince perché era una cosa seria. La Chase ha detto che non pensava che avrebbe avuto senso smettere di fare quello che stava facendo e uscire di casa a cercare la sicurezza. Dopo aver fatto venire Prince la Chase è tornata al lavoro. Ad un certo punto alla Chase e alle donne delle pulizie è stato detto di lasciare la casa. "Ci è stato chiesto di andare via, i paramedici erano ancora lì", ha detto la Chase. La Chase ha chiesto ad Alberto Alvarez, guardia di sicurezza di MJ, se MJ stava bene. Ha detto che lui le disse che sarebbe stato bene.Alvarez ha chiesto alla Chase se ha mai firmato un accordo di riservatezza. Ha detto che non l'aveva fatto, ma pensa che le donne delle pulizie lo avessero firmato. Alvarez ha chiesto alla Chase di firmare qualcosa subito. "Mi ha chiesto di firmare una sorta di paragrafo non su carta intestata", ha spiegato la Chase. Bina: Il modulo chiedeva che mantenesse le cose riservate? Chase: Non ha mai detto questo. La Chase ha firmato, ma ha detto che non riesce a ricordare quello che diceva. Poi ha lasciato la casa. Quella è stata l'ultima volta che è stata alla casa di Carolwood.

"Servivo piccole porzioni di cibo a MJ", ha spiegato la Chase. La Bina ha mostrato un blog con un'intervista che la Chase ha dato a Larry King Live. "Non ho scritto questo blog per Larry King", ha detto la Chase. La Chase era un po' irritata dalla domanda e ha detto che ha un blog sul cibo. "E glielo sto dicendo in modo gentile", ha detto la Chase. Bina: Ha detto al signor King che durante il periodo in cui lo nutriva mangiava bene? Chase: Sì, quando lo nutrivo, sì.
Bina: Che mangiava bene, alimenti biologici? Chase: Sì. "Mangiava bene perché lo nutrivo bene," ha testimoniato la Chase. "Nel complesso, il signor Jackson mangiava bene."
Chase: Mangiava bene grazie ai cibi che gli preparavo, che erano sani, buoni alimenti nutrizionali. Questo è ciò che intendo quando ho detto che mangiava bene. Bina: Aveva scarso appetito, ma mangiava bene? Chase: Mangiava bene, cibi sani.

La Chase ha detto che MJ era un padre severo, i bambini dovevano andare a letto in orario. "A volte era lì con i suoi figli, ma gli orari cambiavano", ha detto la Chase. "Ero lì ogni giorno," ha spiegato la Chase, dicendo che non andava al piano di sopra, per cui non vedeva MJ che metteva a letto i bambini. Chase ha detto che MJ li faceva andare a letto presto i giorni in cui dovevano studiare, passava con loro i week-end, a volte tornava a casa tardi e lasciava stare i bambini alzati. "Era un genitore, questo è ciò che si fa".

Su Paris Jackson la Chase ha detto che non più fatto feste di compleanno dopo che MJ è morto. La Chase è andata a trovare i bambini alla casa di Hayvenhurst un paio di volte, due o tre, tra il 2009 e il 2012. La Chase non era presente quando era il compleanno di Paris. "Mi ha detto che non le piace festeggiare i compleanni da quando suo padre è morto," ha testimoniato la Chase. La Chase non sa se Paris ha festeggiato il suo compleanno nel 2010, 2011 o 2012.

"Ho parlato del cibo e dell'amore che aveva per i suoi figli," ha detto la Chase riguardo le interviste pagate dopo la morte di MJ. "Non so se ha licenziato le persone, ma ha fatto andare via tutto il personale," ha detto la Chase su Alvarez che ha chiesto loro di andare via il 25 giugno.

Nel 2012 la Chase è stata riassunta dalla signora Jackson. Parlano ogni giorno ora, ma non avevano mai parlato prima che MJ morisse. La Chase non l'ha mai vista a casa di MJ. La Chase è attualmente pagata dalla signora Jackson. Lei guadagna circa la stessa cifra di quando lavorava con MJ. La Bina ha chiesto se la signora Jackson ha dato alla Chase un regalo di compleanno quest'anno. La chef ha detto di no, dal momento che non celebra le ricorrenza dato che è una Testimone di Geova. Bina: Non l'ha mandata allo show MJ Immortal ? Chase: Lei mi ha dato un paio di biglietti. Bina: Ha un account twitter? Chase: Si. La Bina ha mostrato un tweet che ha postato la Chase.
Tweet: Sto andando a vedere il MJ Immortal del Cirque Du Soleil stasera. Che meraviglioso regalo anticipato di compleanno. Grazie Katherine Jackson.
La Chase ha detto che la signora Jackson non celebra le ricorrenze, ma la chef lo ha considerato un regalo anticipato di compleanno per lei.

La Chase ha lavorato come chef per Mary J. Blige sporadicamente dopo che MJ è morto. Non aveva un lavoro fisso, era aiutata finanziariamente da familiari e amici. Nel mese di aprile 2012 la Chase ha ricevuto un mandato di comparizione da AEG Live. Nel luglio 2012 la Chase è stata contattata per lavorare con la signora Jackson. Sandra Ribera, l'avvocato dei Jackson, ha chiamato la Chase chiedendo se voleva tornare a lavorare per lei. La Ribera agiva anche da avvocato della Chase nella sua deposizione. In ottobre 2012 la deposizione è stata raccolta. La Chase non sa chi ha pagato la Ribera per accompagnarla nella sua deposizione. La Chase ha incontrato Chang, avvocato dei Jackson, per circa un'ora un mese fa, un'altra ora una settimana fa e brevemente ieri.
Bina: Ha paura che se non testimonierà nel modo giusto in questo processo la signora Jackson può licenziarla? Chase: No. Bina: Questo non le è mai passato per la mente? Chase: No, è assurdo.

Nessun altra domanda dal legale degli imputati.
Riesame per i Jackson
Chang: Sa se la signora Ribera assume tutto il personale per la signora Jackson? Chase: Sì.
Chang: Sa se la signora Ribera gestisce libro paga per la signora Jackson? Chase: Sì
La Chase ha detto che i bambini hanno chiesto che lei tornasse a lavorare a casa.
Chang: Lei e la signora Jackson avete discusso di questa causa? Chase: No
Chang: Hai visto la signora Jackson minacciare di licenziare chi non testimoniasse nel modo giusto in questo processo? Chase: No

Chase ha detto che Michael Amir le disse che aveva 23 anni. Lei aveva chiesto la sua età perché pensava che fosse il cliente. Chase ha detto che lei ha 45 anni.
"Era il bibliotecario a Neverland e metteva i DVD in ordine alfabetico con il padre," ha testimoniato la Chase su Michael Amir Williams.

La Chase ha lavorato con la Culinary Staffing, un'agenzia che fa un sacco di controlli di background sulle persone prima di organizzare un incontro con il cliente, per trovare lavoro. Il curriculum della Chase era lungo 4 pagine, compresa la sua esperienza, la scuola, le referenze. Ha compilato i documenti di AEG per il permesso di lavoro nel Regno Unito. Il modulo chiedeva dei precedenti penali, citazioni, informazioni finanziarie. La Chase lo ha riempito e lo ha dato a Michael Amir.

Chang: MJ le ha mai detto di non andare al piano di sopra? Chase: No
Chang: MJ le ha mai detto di non andare nella sua camera da letto? Chase: No DC: MJ le ha mai detto di non chiedere a lui per il pagamento? K: No

"Piangevo perché era bello vedere lui con i suoi figli," ha detto la Chase di quando guardava Paris e MJ festeggiare il compleanno di lei nel 2009. La Chase ha detto che non pensava al pagamento, dal momento che aveva appena iniziato a lavorare per MJ. Il compleanno Paris è il 3 aprile. Il suo primo stipendio è arrivato puntuale, ha detto la Chase.

Per quanto riguarda la deposizione di Paris la Chase ha detto che la sua dichiarazione l'ha sorpresa. "Sembra persa, sembra proprio essere in lutto, le manca suo padre". Chase: Sapevo che era molto, molto vicina a Grace quando era piccola. La Chase ha detto che Paris ha una sensazione di abbandono, che è probabilmente una delle ragioni per cui era arrabbiata con Grace. La Chase ha detto che Grace era un grande sostegno per lei, molto affettuosa, lei l'ha aiutata con i bambini. "Erano come migliori amici, avevano un rapporto molto, molto profondo," ha detto la Chasedi MJ e Grace Rwaramba. Chang: Pensa che fosse protettiva nei confronti di MJ e dei bambini? Chase: Si DC: E lei è stata mandata via? K: Sì
"I bambini si sentivano abbandonati, non erano felici, erano sconvolti," ha detto la Chase del licenziamento di Grace.
Chang: Sa se Grace è rimasta in contatto con MJ? Chase: Non lo so.
Chang: Sa che MJ ha creato una fondazione perché ci lavorasse? Chase: Ne ho sentito parlare
La Chase ha detto che ha sentito che Grace sarebbe andata nel Regno Unito a preparare le cose per MJ e i bambini.
Chang: Paris ha avuto un periodo difficile nelle ultime 2 settimane? Chase: Sì "Lei si è rivolta alla nonna, si è rivolta a Grace e si è rivolta alla sua mamma biologica Debbie Rowe," ha risposto la Chase.

Chang: Ha mai visto il dottor Murray fare un composto speciale arricchito di sali minerali per MJ? Chase: No, non l'ho visto. Chase faceva una varietà di succhi di frutta biologici per MJ e i bambini. La Chase ha detto che non era a conoscenza che il dottor Murray passasse lì le notti in aprile. A lei non è mai stato chiesto di preparare il cibo per lui in quel periodo.

La Chase ha detto che ha parlato con Michael Amir del fatto che MJ fosse magro, e lui ha indicato che aveva le stesse preoccupazioni. La Chase ha testimoniato che ha avuto un colloquio con la polizia di Los Angeles 4 giorni dopo la morte di MJ e non pensava che fosse rilevante menzionare la riunione di metà giugno. "Quello che volevano sapere era cosa era successo quel giorno", ha spiegato la Chase. Chang ha mostrato alla Chase la trascrizione del processo penale, in cui la Chase aveva detto che non le era mai stato chiesto cosa MJ indossasse nella riunione di giugno.
Chang: Paris voleva lasciare suo padre (il 25 giugno)? Chase: Paris era così emotiva quel giorno. La Chase ha detto che c'erano un sacco di urla e pianti. Chase: La stavamo letteralmente tirando giù per le scale, la tenevano per le caviglie, stava andando al piano di sopra chiamando papà, papà, papà! La Chase ha detto che non voleva andare via, ma che le è stato detto di farlo. "Chi sarebbe stato lì con loro? Sapevo che mi amavano e mi volevano lì." La Chase ha lavorato con MJ per circa otto settimane, ha conosciuto Grace Rwaramba per circa due settimane.

Riesame per AEG
Bina: Ha qualche motivo per credere che Paris non fosse sincera quando stava testimoniando parlando della sua conversazione con suo padre? Chase: No

Per quanto riguarda la società che hanno usato per assumere la Chase, ha detto che conosceva questa azienda da anni, l'ha usata per la sua società di catering.
Bina: Così l'azienda la conosceva, non doveva fare un controllo del background finanziario su di lei? Chase: No
Chase: Non ho detto che avevo problemi finanziari. Bina: Ma ha detto che famiglia e amici l'hanno aiutata? Chase: Sì, mi hanno aiutata finanziariamente.
La Chase ha detto che i bambini l'hanno rivoluta. Bina: Sa perché ci sono voluti tre anni perché loro le chiedessero di tornare? Chase: Credo che ci fossero altri dipendenti

Bina ha chiesto se il modulo che la Chase ha compilato per lavorare nel Regno Unito è stato dato a tutti i dipendenti. Lei ha detto di sì, ma non sa del Dr. Murray.
Chang: La signora Jackson le ha mai offerto 150 mila dollari per fornirle cure mediche? Chase: No.
Poi il giudice ha chiesto "E per il cibo?" Tutti hanno riso, la Chase ha detto di no.

La Chase è stata congedata. ù
Testimonianza del Dr Paul Henry Earley
I querelanti hanno mostrato il video della deposizione di un esperto della difesa in dipendenze, il Dottor Paul Henry Earley. Il Dr. Earley ha detto che viene pagato 300 dollari l'ora per la ricerca e 500 dollari l'ora per la deposizione. Il Dr. Earley è uno specialista in dipendenza da farmaci, cura le persone con abuso di sostanze e disturbi correlati. E' stato certificato dalla commissione medica il primo anno che il test è diventato disponibile. La prima formazione del Dr. Earley è stata in neurologia, poi psicoterapia. Il medico ha lavorato su questo campo per 28 anni.
Kevin Boyle: E' qualificato per il trattamento di pazienti affetti da dipendenza? Dr Earley: Lo sono. Il Dr. Earley ha detto che tratta i pazienti con dipendenza da Propofol, ed è qualificato per il trattamento di pazienti con dipendenza da benzodiazepine. Il Dr. Earley è ora coinvolto nel trattamento a lungo termine dei medici con problemi di dipendenza.

Il Dr. Earley ha spiegato che cosa è l'"Enabler", quando qualcuno sta alimentando la dipendenza di un tossicodipendente.
"La dipendenza è la malattia della segretezza, spesso quelli che la incoraggiano non la vedono" ha testimoniato il Dott. Earley. "Io penso che il dottor Murray stava cercando di aiutare MJ a dormire".
Boyle: Era ok per il dottor Murray dare il Propofol a MJ in casa? Dr. Earley: No, quello era medicalmente sbagliato. Il Dr. Earley ha detto che non l'avrebbe fatto. "Il Propofol non è un agente appropriato per l'induzione del sonno." Il Dr. Earley ha testimoniato che, date le circostanze, non pensa che avrebbe potuto fare un lavoro migliore con MJ in termini di guarigione. Il Dr. Earley ha spiegato che in ospedale se il paziente entra in un sonno profondo, ci sono macchine per aiutare il respiro del paziente e per il controllo della pressione arteriosa.

Quando gli è stato chiesto se pensava che che MJ aveva problemi con qualche sostanza, il dottor Earley è stato irremovibile: "Nel 2009 aveva una dipendenza, sì."
"Penso che lui chiaramente aveva una dipendenza da oppiacei, quella classe di farmaci," ha detto il Dott. Earley. Dr. Earley: io non credo che ci sia una prova sufficiente leggendo le cartelle cliniche per accertare che era dipendente da Propofol o benzodiazepine.
Dr. Earley: Il medicinale primario della sua (di MJ) dipendenza era il Demerol, di gran lunga il più comune degli oppioidi che prendeva.
Dr. Earley: la morte di MJ non è stata causata direttamente dal Demerol, c'è una domanda se il Demerol abbia creato sinergia con Propofol e benzodiazepine

Il giudice a questo punto ha aggiornato la sessione.


Nelle udienze di giovedì e venerdì ha testimoniato il Dott. Charles Czeisler, esperto in disturbi del sonno. Il seguito della testimonianza di Karen Faye è stato rimandato a venerdì prossimo. Per la cronaca gli avvocati dei Jackson sono molto in ritardo con l'esposizione del loro caso, che prevedono di chiudere fra l'8 e il 12 luglio.


Original source and text: https://twitter.com/ABC7Courts

***************************************************************

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Mar Ott 08, 2013 9:50 pm

Giorno 34° 20 Giugno 2013

Katherine Jackson è in aula.

Testimonianza del Dr. Charles Czeiser

All'inizio dell'udienza il giudice ha detto che il giurato supplente n.6 è stato esonerato in quanto si è trasferito e questo gli ha creato problemi finanziari.

Il nuovo testimone è il Dr. Charles Czeisler, esperto per l'accusa di disturbi del sonno.

Esame diretto per i Jackson



Il Dr. Czeisler vive nella zona di Boston, Massachusetts, è cresciuto a Chicago. Ha dettagliato la sua vasta esperienza in campo medico. Il Dr. Czeisler si è laureato ad Harvard ed è andato alla Stanford Medical School. E' diventato professore alla scuola di medicina di Harvard.

Il medico ha detto che il nostro orologio interno regola i tempi in cui siamo svegli e addormentati. Il Dr. Czeisler ha iniziato a studiare l'orologio interno del cervello che controlla il nostro sonno durante i primi anni di università. Dopo l'ora di pranzo la spinta dell'orologio interno a rimanere svegli diventa sempre più forte, ha detto il Dott. Czeisler. La luce è il più sincronizzanteschema del sonno, ha spiegato il dottor Czeisler. Quando c'è luce fuori, è il momento di stare svegli. Buio, il momento di dormire. I cambiamenti nello schema di sonno normale inviano segnali confusi al cervello, che trattiene il rilascio di ormoni, ha detto il dottor Czeisler. Le persone che lavorano nel turno di notte hanno difficoltà ad andare a dormire subito quando arrivano a casa, dal momento che sono ancora in stato di eccitazione.

La prima squadra sportiva con cui il Dr. Czeisler ha lavorato è stata la Portland Trail Blazers nella NBA (basket, ndt). Lo hanno contattato per aiutare il team a gestire il passaggio in diversi fusi orari. Il medico ha anche lavorato con i Minnesota Timberwolves e i Boston Celtics, i Bruins e ora i Red Sox. Il Dr. Czeisler ha detto che anche i musicisti possono avere problemi di insonnia quando sono in viaggio attraverso i fusi orari. I musicisti in tour hanno calendari modificati, ha detto il dottor Czeisler. Si esibiscono tardi, sono in un paese differente con diversi fusi orari.

Il Dr Czeisler ha lavorato con i Rolling Stones e Shaquille O'Neal. Shaq ha permesso al medico di fargli un esame video per valutare se aveva apnea notturna. Il medico ha detto che Shaq vuole aiutare ad educare il pubblico sui problemi dell'insonnia. Hanno pubblicato l'intero film della puntata in cui gli è stato fatto l'esame.

Il Dr. Czeisler ha lavorato con gli astronauti per 25 anni per aiutarli ad adattare il loro sonno mentre sono nello spazio. Hanno addestrato gli astronauti su come impostare il sistema di registrazione in modo che potessero vedere le diverse fasi del sonno in cui si trovavano mentre erano nello spazio. Il Dr. Czeisler ha detto che ci sono circa 800.000 medici negli Stati Uniti. Lui è stato eletto uno dei membri dell'Istituto di Medicina. Il Dr. Czeisler fa parte di diverse società professionali. Ha testimoniato davanti al Congresso in un comitato di discussione su lavoratori turnisti. Il Dr. Czeisler ha pubblicato oltre 120 rapporti originali in riviste del settore, che sono tutte nuove ricerche. Il medico lavora con le industrie che di solito hanno turni che coprono tutto il giorno e lavoratori che hanno problemi di sonno durante la giornata e lavorano di notte. Il Dr. Czeisler ha lavorato con lavoratori di impianti di energia nucleare, forze di polizia, vigili del fuoco, guardie armate federali, CIA, servizi segreti, altri. Ha lavorato con i piloti nell'operazione Desert Storm, in cui la maggior parte dei voli sono stati notturni. Il Dr. Czeisler ha servito come testimone esperto prima, ha testimoniato in meno di una dozzina di casi. Il Dr. Czeisler viene pagato 950 dollari l'ora. Lui è uno dei degli esperti dei Jackson.

"Il sonno è un processo molto attivo, ma è caratterizzato dalle esigenze biologiche efondamentalmente le soddisfa," ha spiegato il dottor Czeisler. Il sonno è controllato dal cervello, ha detto il Dr. Czeisler.

Segni del sonno:
Riduzione di attività
Postura
Occhi chiusi
Riduzione della sensibilità, ma non una completa perdita
Perdita di coscienza reversibile

Il Dr. Czeisler ha creato delle slide che mostrano come funziona il cervello per aiutare la giuria a capire come avviene il sonno. "Accadono un sacco di cose nel cervello mentre dormiamo," ha detto il Dott. Czeisler, spiegando che è il momento per la riparazione/manutenzione delle cellule cerebrali. "La persona media dovrebbe ottenere 7-8 ore di sonno ogni notte", ha detto il dottor Czeisler. Il ciclo di sonno dura da un'ora e mezza a due ore, ha spiegato il dottor Czeisler. Si passa attraverso una progressione tra le fasi di sonno. "Il sonno ha una architettura per questo", ha detto il dottor Czeisler. Conserviamo le cellule cerebrali per tutta la vita, il cervello deve passare attraverso il processo di manutenzione offline. Dr. Czeisler: Quel periodo di riparazione e di manutenzione si chiama sonno. Il cervello utilizza il 20% di glucosio (energia) al giorno, ha detto il Dott. Czeisler. Di notte, ci purifichiamo dalle cose che non sono importanti e conserviamo quelle che lo sono.

Il Dr. Czeisler ha spiegato che il sonno è essenziale per consolidare nel nostro cervello la memoria di ciò che abbiamo imparato durante il giorno. "Dormiamo al fine di soddisfare una serie di bisogni biologici di base", ha spiegato il dottor Czeisler. Dr. Czeisler: Conserviamo le nostre cellule cerebrali per tutta la vita, abbiamo bisogno di riparare e mantenere i collegamenti perché non abbiamo abbastanza spazio. Mentre dormiamo, consolidiamo la nostra memoria, integriamo l'apprendimento, riforniamo di carburante il serbatoio, immagazziniamo energia nelle cellule, tutto questo richiede che il cervello sia spento.

Il dottore ha detto che si credeva che il sonno fosse necessario solo per il cervello, ma si è appreso che il sonno è necessario anche per il corpo. "La regolazione del metabolismo non va bene se siamo privati ​​del sonno", ha detto il dottor Czeisler. "Se non dormiamo abbastanza siamo più affamati." Il dottore ha detto che se dormiamo solo 4-5 ore a notte usiamo più energia, ma dato che siamo svegli più a lungo mangiamo di più e aumentiamo di peso. "Anche le cellule di grasso devono dormire per metabolizzare correttamente", ha detto il dottor Czeisler. Il Dr. Czeisler ha detto che la mancanza di sonno aumenta l'appetito, tra le altre cose.

"Il sonno è necessario per vivere, come lo è mangiare o bere liquidi", ha detto l'esperto. Ci vogliono 17 giorni prima che un animale muoia, se privato del cibo, ha detto il Dott. Czeisler. Uno studio dimostra che i topi privati ​​del sonno sono diventati pelle e ossa, non in grado di mantenere la temperatura corporea, ha testimoniato il dottor Czeisler. I topi privati totalmente del sonno sono morti in 21 giorni, i topi selettivamente privati del sonno sono morti in 37 giorni. Il recupero si è verificato in 1-3 giorni in quei ratti. Se privato del sonno l'animale non è più in grado di mantenere la temperatura corporea, ha spiegato il Dr. Czeisler.

Il sonno REM (Rapid Eye Movement) è necessario, ha detto il Dr. Czeisler. La sua privazione interessa la funzione cognitiva, la capacità di consolidare la memoria.
Impatto negativo della carenza di sonno sulla cognizione: tempo di reazione rallentato, riflessi rallentati, disturbi dell'equilibrio. Altro impatto: aumento distrazione, giudizio alterato, alterazioni della memoria, creatività alterata, aumento del rischio di cadute di attenzione, aumento del rischio di comportamento automatico, aumento del rischio di addormentarsi, veloce e sciatta (velocità/precisione compromesse).

250.000 persone al giorno si addormentano al volante, ha detto il dottor Czeisler. "Quando sono private del sonno le persone fanno cose che non farebbero", ha spiegato il dottor Czeisler. Il Dr. Czeisler ha detto che anche se qualcuno ha fatto una doccia e si è truccato siamo in grado di riconoscere la mancanza di sonno guardando la loro immagine. Impatto negativo della carenza di sonno sull'umore: aumento della volatilità emotiva, difficile prestare attenzione focalizzandosi, aumento del rischio di sovraffaticamento, depressione e idee suicide, euforia/rintronamento, disturbi somatici, ansia, paranoia. "Potrebbe non essere in grado di tenere le emozioni sotto controllo", ha spiegato il dottor Czeisler. Il Dr. Czeisler ha descritto il cervello e ciò che fa ogni area. "Faranno errori 10 volte di più se sono privati ​​del sonno", ha detto il dottor Czeisler.

"Quando dormiamo ripercorriamo e riproduciamo gli eventi", ha spiegato il dottor Czeisler. "Siamo realmente mettendo in pratica ciò che abbiamo imparato." Si ha bisogno di dormire la notte dopo che si è imparato un compito, in modo da assorbilo, ha detto il dottor Czeisler. Il Dr. Czeisler ha testimoniato che la privazione del sonno è usata come metodo di tortura per ottenere confessioni. "E' così stancante e così doloroso essere privati ​​del sonno", ha spiegato il dottor Czeisler. Alcuni dicono che è di gran lunga il tipo peggiore di tortura.

Koskoff: Le persone private del sonno cercano modi per dormire? Dr. Czeisler: Sì
"L'insonnia è un disturbo che provoca difficoltà a dormire, ad addormentarsi, a mantenere il sonno o a svegliarsi troppo presto", ha spiegato il dottor Czeisler. "Possono avere associazioni negative con la camera da letto o il sonno che possono impedire loro di dormire," ha spiegato il Dott. Czeisler sulle persone che soffrono di insonnia. Il Dr. Czeisler ha detto che vengono giocate 3 miliardi di ore a settimana ai video games, cosa che colpisce il sonno a causa dell'iperattività nel cervello. Se il sonno è irregolare è necessario analizzare l'igiene del sonno: ambiente scadente, uso di caffeina (16 ore di emivita), oscurità. Il 70% dei genitori mette il televisore in camera dei bambini per aiutarli a dormire, ma in realtà interferisce con il sonno, ha detto il dottor Czeisler. L'insonnia può essere derivata da uso di medicinali o abuso di sostanze. Dr. Czeisler: Una volta che hai preso sonniferi per una serie di notti, ora non puoi dormire senza. Il tuo sonno peggiora.

Il Dr. Czeisler ha detto che la terapia cognitivo-comportamentale è usata per trattare l'insonnia, dove uno psicologo identifica il problema. L'esperto ha detto che questa è una terapia multi-settimanale con approccio personalizzato. Si è dimostrata efficace, ancor più dei medicinali, ha detto il Dott. Czeisler. Se è derivata dall'ansia, il medico potrebbe considerare di dare un po' di ansiolitici, ha spiegato il Dr. Czeisler. Al fine di trattare l'insonnia il primo passo è quello di capire cos'è il disturbo, ha detto il il dottor Czeisler; il disturbo del sonno è una malattia curabile. "Il Propofol non è un medicinale per l'insonnia", ha detto il dottor Czeisler. "Si tratta di un anestetico."
"Anche se è il cervello che stanno anestetizzando, non lo hanno monitorato," ha detto il Dott. Czeisler circa l'anestesia.
Dr. Czeisler: Ci sono una serie di esperimenti per capire quanto sia simile o diverso dal sonno.
"Il Propofol sembra dissipare la spinta a dormire," ha testimoniato il Dott. Czeisler.

L'avvocato di AEG ha detto che nelle 78 pagine del curriculum del Dr. Czeisler non c'è alcun riferimento a studi sul Propofol, ha chiesto al giudice di non permettere la sua testimonianza. Gli avvocati hanno discusso ampiamente sulla competenza del dottor Czeisler a testimoniare su Propofol e sonno. Il giudice ha ammesso la sua opinione con riserva.

Sonno naturale: Attivamente generato dal cervello; Soddisfa le esigenze biologiche; riduzione Facilmente reversibile delle sensazioni; perdita rapidamente reversibile della consapevolezza cosciente, può essere facilmente risvegliato; cicli tra due stati comportamentali: sonno REM e sonno non-REM, sensibile al dolore.

Anestesia da Propofol: coma farmacologico, non soddisfa le esigenze, assenza di reazione profonda, nessuna coscienza, non può essere risvegliato fino a che non si esaurisce (il medicinale); niente sonno REM, sonno non REM anormale, elettroencefalogramma isoelettrico in profondità, insensibile al dolore; dissipa la spinta a dormire senza soddisfare il bisogno di sonno.

"Quando vai in anestesia sei in coma indotto", ha detto il dottor Czeisler. "Non c'è un farmaco approvato dalla FDA che inverta gli effetti del Propofol, devi metabolizzarlo per poterti svegliare", ha spiegato il dottor Czeisler. "Se non hai goduto di un sonno REM ieri, dovrai farlo stasera, potresti cadere direttamente nel sonno", ha detto il dottor Czeisler.

Ironia della sorte, con l'anestesia con il Propofol gli animali privati ​​del sonno non hanno recupero, distrugge la spinta a dormire. "Si svegliano sentendosi riposati, ha dissipato la loro spinta a dormire, ma non il loro bisogno di sonno," ha detto il Dott. Czeisler del Propofol. "Si sentono come se avessero passato una grande notte, ma non hanno dormito", ha detto l'esperto. Il sonno naturale soddisfa i bisogni biologici, ma il sonno con il Propofol dissipa la spinta a dormire, ha spiegato il medico.

Il Dr. Czeisler ha detto che non ci sono farmaci per via endovenosa approvati per trattare l'insonnia. Dr. Czeisler: Il Demerol è un oppioide e aumenta la propensione al sonno. Non è la stessa cosa di un anestetico. "Il sonno che stai ottenendo è generato dal cervello, non dal medicinale", ha spiegato il dottor Czeisler. Il Demerol è un sedativo, normalmente utilizzato in associazione con una procedura chirurgica per affrontare il dolore. Il Demerol dissipa parte della spinta biologica a dormire, se si è dormito per ore durante il giorno, sarà più difficile dormire la notte. L'astinenza da Demerol è un tipo secondario di insonnia. "Può aumentare l'insonnia", ha spiegato il dottor Czeisler.

Koskoff ha impegnato un tempo ipotetico molto lungo per una sua domanda, utilizzando tutti gli esempi che riguardano MJ. Gli avvocati degli imputati hanno obiettato, il giudice ha tenuto un'altro lungo colloquio con gli avvocati. Il giudice ha aggiornato l'udienza a domani alle 09:15. Il Dr. Czeisler riprenderà a testimoniare domani. Karen Faye non tornerà fino al prossimo venerdì.
Original source and Text: https://twitter.com/ABC7Courts

**************************************************************

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Mar Ott 08, 2013 9:52 pm

Giorno 35° 21 Giugno 2013

Katherine Jackson non è in aula

Testimonianza del Dr. Charles Czeisler



Czeisler ha detto alla giuria che aveva lavorato sulla revisione dei dati da gennaio per mezza giornata ogni settimana. Il Dr. Czeisler ha testimoniato che il dottor Conrad Murray aveva ordinato più di 15 litri di Propofol nei mesi di aprile, maggio e giugno. Egli ha inoltre dichiarato che una dose comune per la chirurgia era da 20 a 30 cc. A parere del Dr. Czeisler l'autopsia mostra che il livello di propofol di MJ è quello di una persona sottoposta a chirurgia addominale maggiore.

Nell'esaminare la corrispondenza tra i membri dello staff il dottore pensa che MJ stava mostrando segni di privazione cronica di sonno. Quei sintomi includono perdita di peso, confusione, difficoltà di memoria, paranoia e ansia. Ha detto che era incredibile che MJ non riuscisse a ricordare le parole delle sue canzoni (si riferisce all'utilizzo del gobbo, ndt).

La totale mancanza di sonno può uccidere un topo da laboratorio in 80 giorni, e lui ha detto che non sa e spera di non sapere mai in quanto tempo può uccidere un essere umano. A suo parere, se gli fosse stato correttamente diagnosticato il suo disturbo del sonno, non avrebbe interferito con il suo tour o molto altro in futuro. Infine, il dottor Murray chiaramente non era adatto o competente per diagnosticare o trattare i disturbi del sonno di MJ. L'avvocato dei Jackson chiude con le domande.

Controinterrogatorio di AEG
Il Dr Czeisler prosegue il controinterrogatorio dopo la pausa pranzo. Ha testimoniato che il dottore di MJ ha avuto una conversazione con MJ sullo stress del tour. In quella conversazione hanno parlato dei suoi problemi a dormire.
Il medico ha anche detto che nessuno poteva fare in modo che MJ ottenesse il trattamento - non i suoi figli o i suoi partner commerciali.

Il dottore ha detto che il rapporto tra l'anestesia e il sonno è una nuova area di studio. Molte informazioni sono venute fuori da quando MJ è morto. Ognuno dei sintomi che MJ stava vivendo - perdita di peso, paranoia, perdita di memoria, ecc - possono essere causati da qualcos'altro oltre che dal non dormire.

L'avvocato di AEG ha interrogato il Dr.Czeisler sul fatto che non sapeva esattamente quanto spesso o in che maniera a MJ era stato dato il propofol negli ultimi 2 mesi di vita. Il Dr. Czeisler ha ammesso che l'unica notte di cui sa per certo che a MJ è stato dato il propofol è quella del 24 giugno 2009. E' morto il giorno dopo. L'avvocato di AEG ha chiesto al dottore quale fosse la causa della morte nel rapporto dell'autopsia ed era intossicazione da propofol... non la privazione del sonno.

Il Dr. Czeisler ritiene che un dottore adatto e competente avrebbe fornito aiuto a MJ e lui avrebbe fatto il suo tour.

Durante il riesame dei Jackson Czeisler ha sostenuto di pensare che a MJ sia stato somministrato il propofol ogni notte per i due mesi precedenti la sua morte.


Visto il clamore suscitato dalla testimonianza di Czeisler e la stringatezza del sommario della ABC (dovuta anche a un'udienza più breve del previsto per diverse discussioni fra legali e giudice) aggiungo l'articolo di Anthony McCartney della Associated Press:

LOS ANGELES (AP) - L'incapacità di Michael Jackson di imparare nuovi passi di danza e ricordare i testi delle sue canzoni erano i sintomi che il cantante era totalmente privato ​​del sonno al momento della sua morte, un esperto di disturbi del sonno ha detto a una giuria venerdì.

Charles Czeisler ha detto che i racconti dei lavoratori degli sfortunati concerti di ritorno di Jackson, che l'artista stava perdendo peso, mostrando segni di paranoia e la sua salute sembrava deteriorarsi, erano coerenti con qualcuno che non dormiva un vero e proprio sonno da lungo tempo.

La privazione del sonno è stata probabilmente causata dall'uso da parte di Jackson dell'anestetico propofol, che Czeisler ha detto avrebbe messo il cantante in un coma indotto da farmaci e non avrebbe soddisfatto l'esigenza del suo corpo per il sonno vero e proprio. Gli studi hanno mostrato che livelli simili di privazione del sonno hanno provocato la morte di animali da laboratorio e probabilmente potrebbero causare la morte di un essere umano, ha detto.

La natura estrema della privazione del sonno di Jackson avrebbe accorciato la vita del cantante, a meno che non avesse ricevuto un trattamento adeguato, ha detto Czeisler. Con un trattamento adeguato, Jackson avrebbe potuto continuare a fare tour ed esibirsi per molti anni, ha testimoniato.

Czeisler ha fatto affidamento su una sintesi di testimonianze fornite dall'avvocato dei querelanti e email di coreografi e altri che lavoravano sul tour di Jackson "This Is It" per formare la sua opinione. Le testimonianze dettagliavano l'assenza alle prove di Jackson e i racconti che si muoveva lentamente nei suoi passi di danza, come pure che aveva chiesto un gobbo per visualizzare i testi delle sue canzoni.

"Il dettaglio meticoloso del suo deterioramento era profondo e triste", ha detto Czeisler.
Il professore di Harvard e ricercatore del sonno sta testimoniando come esperto di disturbi del sonno in una causa presentata dalla madre del cantante contro il promotore di concerti AEG Live LLC.

Nel controinterrogatorio dell'avvocato di AEG Kathryn Cahan, il ricercatore ha riconosciuto che non aveva esaminato le testimonianze reali del caso, comprese le dichiarazioni di dirigenti AEG che pensavano che il cantante sembrava stare bene e avevafatto delle prove stellari prima della sua morte.

Czeisler, che viene pagato 950 dollari l'ora per il suo lavoro sul caso, ha detto che ha raggiunto il suo parere dopo aver esaminato le trascrizioni delle deposizioni, le cartelle cliniche e altre prove mostrate ai giurati durante il processo di otto settimane di Katherine Jackson contro AEG.

Un avvocato di Katherine Jackson ha riassunto le prove utilizzate per formare la base per il parere di Czeisler in una domanda di 1833 parole e di 17 minuti, che ha causato il blocco del processo nel pomeriggio di giovedi e venerdì mattina.

La domanda di Michael Koskoff è stata posta come una domanda ipotetica per Czeisler, che includeva una sintesi delle testimonianze, brani di email già mostrate ai giurati e altre prove presentate durante il processo.

Il giudice ha detto che la domanda conteneva dettagli che sono inammissibili nel processo (faceva riferimento alle dichiarazioni di Murray alla polizia - non ammesse nel processo contro AEG nonostante la richiesta di quest'ultima - in cui Murray ha parlato della somministrazione del propofol 6 giorni la settimana da aprile, ndt) e affermazioni sbagliate su molti altri dettagli. Il giudice della Corte Superiore Yvette Palazuelos ha scelto di non far togliere la domanda dagli atti, ma ha permesso a Koskoff di chiarirla. Questo processo ha richiesto altri 19 minuti venerdì.

Gli avvocati hanno trascorso circa un'ora a discutere della struttura della lunga domanda lungo, lasciando i giurati in attesa per quasi 30 minuti venerdì.

Czeisler ha guadagnato più di 250 dollari ascoltando la domanda iniziale, e più di 300 dollari ascoltando Koskoff chiarirla. Czeisler è un esperto del sonno che ha studiato ad Harvard, consultato per i problemi di insonnia da squadre sportive, dai Rolling Stones, dall'ex-giocatore NBA Shaquille O'Neal e da agenzie governative come la CIA e il servizio US Marshals.

In tutto, si stima che abbia trascorso 120 ore sul caso, guadagnando circa 114 mila dollari.

La causa di Katherine Jackson sostiene che AEG ha assunto in modo negligente Conrad Murray ed è responsabile della morte di suo figlio perché non è riuscita a indagare adeguatamente Conrad Murray, che è stato condannato per aver dato a Jackson una dose letale di propofol, e non ha visto i segnali di pericolo per la sua salute.

AEG nega di aver assunto assunto Murray o di aver potuto sapere che l'ex cardiologo dava Jackson il propofol come un aiuto per dormire.



Per completezza d'informazione non tutti gli scienziati nel campo dei disturbi del sonno concordano con il Dr Czeisler che la fase REM del sonno abbia importanti poteri rigeneranti in sé.
Il dottor Jerome Siegel, professore di psichiatria alla UCLA, ha detto a LiveScience che "Non ci sono prove che la privazione del sonno REM da sola possa uccidere una persona".

Il sonno REM è caratterizzato da attività cerebrale accresciuta ed è lo stato in cui i sogni sono nella fase più intensa. La fase si pensa abbia origine dalla zona alla base del cervello chiamata pons. Spesso il danno a questa parte critica del cervello implica la morte. Tuttavia ci sono alcuni casi di persone che sono sopravvissute a un infortunio in questa regione e vivono una vita normale, ma senza mai sperimentare di nuovo il sonno REM, ha detto Siegel, che è anche affiliato con la VA Greater Los Angeles Healthcare System.

Il ricercatore israeliano Peretz Lavie ha seguito un paziente che aveva perso il sonno REM dopo una lesione cerebrale. L'uomo è andato a scuola di diritto ed è diventato il redattore dei rompicapo per il quotidiano di Tel Aviv.

E se è vero che la mancanza di sonno REM può uccidere, allora nessuno dovrebbe prendere gli IMAO (inibitori della monoamino ossidasi) e SSRI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina), classi comuni di antidepressivi, ha detto Siegel; questi farmaci sono noti per inibire lo stato del sonno in cui si sogna.

Il caso Jackson sottolinea quanto poco gli scienziati conoscono la funzione del sonno, per non parlare di una specifica fase. Una cosa che i ricercatori sanno è che le persone sono più attente quando si svegliano dal sonno REM.

"Si può vedere un vantaggio evolutivo avendo questo stato che permette di essere attenti quando ci si sveglia", ha detto Siegel.

Quanto tempo si può rimanere svegli?

Randy Gardner detiene il record più lungo per una persona che volontariamente è rimasta senza dormire, essendo rimasto sveglio per 264 ore (circa 11 giorni) quando aveva 17 anni per un progetto scientifico a scuola nel 1965.

Nessuna persona è mai morta solo per mancanza di sonno ed è eticamente rischioso esplorare quei confini in laboratorio. L'anno scorso un 26enne cinese che tentava di guardare tutte le partite di Coppa dei Campioni è stato riferito sia morto dopo essere rimasto sveglio per 11 giorni. I resoconti al momento suggerivano che beveva alcolici e fumava durante l'abbuffata di calcio insonne, il che rende difficile attribuire alla privazione di sonno la causa primaria della morte.

Nei famosi esperimenti negli anni '80 presso l'Università di Chicago, gli scienziati impedivano ai ratti di dormire facendoli svegliare ogni volta che si appisolavano. Gli animali morivano costantemente entro due settimane, ma Siegel pensa che la loro morte possa aver avuto a che fare più con l'aumento del cortisolo, l'ormone dello stress, e l'aumento della pressione del sangue ogni volta che venivano svegliati piuttosto che con la privazione del sonno.

"Quello di cui morivano era il venire ripetutamente svegliati, che è molto diverso dalla privazione del sonno", ha detto Siegel. "Se rimani sveglio tutta la notte, tutto questo non avviene."

Lo stesso Siegel aggiunge a Time che c'è un equivoco che meno ore di sonno possono portare ad un più alto rischio di morte improvvisa. "Purtroppo questo spinge le persone a prendere pillole per dormire pensando che impediscano la morte precoce, quando in realtà vi è evidenza epidemiologica che l'uso cronico di sonniferi accorcia la durata della vita , mentre le persone con insonnia che non prendono sonniferi hanno una durata di vita normale, "dice. "Spesso quando le persone stanno perdendo il sonno vuol dire che sono stressati in un modo o nell'altro e alti livelli di stress di certo accorciano la durata della vita, ma non sembra essere la perdita di sonno."

Contare sulle pillole per assopirsi può, infatti, essere pericoloso, in quanto farmaci con benzodiazepine e nonbenzodiazepine, come Lunesta o Ambien possono avere una vasta gamma di effetti in sistemi differenti del corpo. "Sembra assurdo, ma i recettori delle benzodiazepine a cui queste pillole reagiscono non sono localizzati in qualche centro del sonno nel cervello, sono su quasi ogni cellula del corpo", dice Siegel. "Sono nel cuore, nei polmoni,nel sistema circolatorio, li hanno anche le cellule T. L'effetto di prendere una dose maggiore ti fa dormire, ma in nessun modo è un'attivazione selettiva del sistema di sonno, quindi non è sorprendente che ci siano effetti collaterali. "

Trattare con poco sonno in altri modi, tra cui regolando il comportamento, può essere più sicuro, dice. "E' semplicemente mantenere orari regolari. Si deve evitare la caffeina alla fine della giornata, si deve avere una routine regolare su quando si va a dormire, si deve minimizzare la luce e il suono. Aiuta tenere un diario del sonno per sapere che si stanno facendo queste cose", dice Siegel.

E anche non diventare ansiosi sulla propria incapacità di dormire può aiutare. Dice che è importante ricordare che è normale svegliarsi nel cuore della notte in alcune occasioni, ma preoccuparsi per i cicli di sonno renderà solo più difficile appisolarsi.

Original source and Text: https://twitter.com/ABC7Courts

**************************************************************

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Mar Ott 08, 2013 9:55 pm

Giorno 36° 24 giugno 2013
Katherine Jackson è in aula. La sessione è solo pomeridiana e riprende con la conclusione della deposizione video del Dr Paul Earley che era stata mostrata il 19/6.



Kevin Boyle: Pensa che la dipendenza da Demerol abbia causato la morte di MJ? Dr. Earley: No. Il Dr. Earley ha opinato che le benzodiazepine da sole non sono state la causa della morte di MJ, ma la sinergia con il propofol è stata fatale. Dopo aver esaminato la cartella clinica di MJ, il dottor Earley ha opinato: "C'è evidenza di dipendenza da oppioidi, risalente ai primi anni '90". Tuttavia il dottor Earley ha detto che non pensava ci fossero dati sufficienti a raggiungere un parere conclusivo se MJ fosse dipendente dal Propofol.

La dipendenza da oppioidi inizia quando vengono usati, ha spiegato il dottor Earley. Ha detto che il solo contributore più grande è genetico. Influisce se i propri genitori abusavano di sostanze o avevano un disturbo da dipendenza, ma non è vero nel 100%, ha spiegato il dottor Earley. Altri fattori che contribuiscono alla dipendenza da oppiacei: problemi psicologici, traumi nei primi anni di vita, l'accesso ai farmaci, l'abuso di alcol.

Il Dr. Earley ha detto che Michael era un uomo la cui reputazione, capacità, prodigio, superavano il 99% della popolazione del pianeta, quindi era difficile dirgli di no. "Vorrei dire che io non avrei fatto quello che hanno fatto altri medici" ha testimoniato il Dr. Earley. "Prescrivere il Propofol a MJ alla fine ha causato la sua morte".

Il Dr. Earley ha condotto uno studio con 22 persone dipendenti dal Propofol. Lo studio è stato finanziato da AEG Live (ricordo che Earley è un esperto della difesa, ndt). Il Dr. Earley ha detto che l'astinenza da Propofol può causare depressione, insonnia e irritabilità.
Dr. Earley: MJ probabilmente aveva un'insonnia di base, che è peggiorata con l'uso di benzodiazepine e propofol. "Quando si toglie il Propofol, si ha l'insonnia", ha spiegato il dottor Earley. La gente può essere irritabile, non hanno brividi, alcuni hanno avuto crisi epilettiche.
Dr. Earley: Avere i brividi è un sintomo molto generico e potrebbe significare qualsiasi cosa: influenza, raffreddore, basso livello di zucchero nel sangue, un sacco di ragioni diverse per cui le persone hanno i brividi.
Dr. Earley: Interrompere le crisi di astinenza da oppiodi non mette in pericolo di vita, si può fare. Prima dei farmaci disintossicanti, questo è quello che farei. Il Dr. Earley ha spiegato che l'attuale prassi per il trattamento della dipendenza da oppioidi è quella di utilizzare un farmaco chiamato buprenorfina (Suboxone). "Ho visto le prove che MJ è stato trattato con buprenorfina, penso dal dottor Saunders", ha detto il dottor Earley, ma non riusciva a ricordare le date. Il Dr. Earley ha detto di non aver visto nessun dato che attesti che il dottor Murray ha trattato MJ con il Suboxone. "Quando le persone sono dipendenti da Propofol, basta smettere la somministrazione," ha detto il Dott. Earley. "Interromperla non mette in pericolo di vita."

Di tanto in tanto il dottor Earley ha dovuto dare farmaci sedativi, perché i pazienti sono agitati e irritabili. "Le benzodiazepine richiedono una diminuzione cauta, attenta", ha detto il dottor Earley. "Alcuni individui sono molto sensibili, è molto difficile disintossicarli". La disintossicazione è difficile, è preferibile lenta ma sicura. "Io non prendo le mie decisioni mediche in base alle decisioni aziendali," ha testimoniato il Dott. Earley.

"MJ ha preso oppioidi per un periodo prolungato di tempo", ha detto il dottor Earley, cosa che ha ridotto la sua prognosi. Dr. Earley: Il suo status di leggenda ha fatto in modo che la gente, purtroppo, oltrepassasse i confini. Inoltre il fatto che MJ stesse fornendo le risorse finanziarie per la famiglia ha reso più difficile un intervento, ha opinato il Dott. Earley. MJ era estremamente reticente per quanto riguarda il suo stile, non parlava dell'uso dei medicinali a tutti i medici che lo curavano, ha testimoniato il Dr. Earley. Il Dr. Earley ha detto che se avesse dovuto trattare MJ, avrebbe cercato di capire se la famiglia poteva fare in modo che non ottenesse i farmaci. Gli avrebbe anche spiegato la necessità di un lungo periodo di riabilitazione, più di 3 mesi e meno di un anno di trattamento. Il Dr Earley gli avrebbe prescritto il naltrexone, modi alternativi di gestire il dolore. Avrebbe chiuso l'accesso agli oppiacei, il contatto con qualsiasi medico, le farmacie. Dr. Earley ha detto che avrebbe dato a MJ la capacità di rifiutare i farmaci, portando alla luce il tragico segreto che circondava la sua vita, che ha contribuito alla sua morte.

Il Dr. Earley ha testimoniato che non ha visto nessuna prova che la famiglia abbia dato farmaci a MJ. "E' del tutto chiaro che la sua famiglia non voleva altro che aiutarlo." Un intervento non è riuscito perché Michael Jackson appariva abbastanza sano, ha detto il Dr. Earley. "Il problema deriva dalla questione del potere", ha testimoniato l'esperto. "E' molto più difficile curare un patriarca che il figlio del patriarca."
Dr Earley: Non sto deducendo la famiglia gli stesse dando dei farmaci. Non c'è alcuna prova di questo, volevano solo il meglio per lui. "La dipendenza è una malattia biologica, una volta in corso ignora un sacco di decisioni", ha spiegato il dottor Earley.

Boyle: la morte di MJ è stata tutta colpa sua? Dr. Earley: ho dedicato la mia carriera a prendermi cura delle persone tossicodipendenti in questo pianeta, io contesterò con forza chiunque dica che è colpa del tossicodipendente. Tuttavia, ciò non significa che il tossicodipendente non debba farsi carico della guarigione ad un certo punto. "No, non credo che sia giusto dare la colpa al tossicodipendente," ha detto il Dott. Earley. "C'è stata la segretezza, il nascondere, un medico che non parlava con un altro, questo è il genere di cose che abbiamo visto," ha detto il Dott. Earley.

Il Dr. Earley ha testimoniato che alcune persone possono superare la dipendenza anche con una minima motivazione iniziale. Dr Earley: Ognuno trova la motivazione da fonti diverse. Alcuni per motivi professionali, altri dalla famiglia, altri ancora per riavere il loro orgoglio / il loro nome. Nei documenti è universalmente affermata la dedizione / compassione di MJ per i suoi figli, che voleva il meglio per loro, che desiderava essere un buon papà. Il Dr. Earley ha detto che ricordava alcune dichiarazioni nei documenti che MJ voleva che i suoi figli lo vedessero esibirsi, voleva essere un buon genitore.

"La memoria di dipendenza è una espressione che ho coniato," ha detto il Dott. Earley. "Il cervello impara automaticamente come mantenere la dipendenza." "Purtroppo i medici sono diventati una fonte di farmaci per lui," ha opinato il Dott. Earley. "Avere medico con lui, con il ricettario, era pericoloso." Dr. Earley: non ho visto niente nei documenti che mostri che negli ultimi due mesi della sua vita qualsiasi medico che non fosse Murray gli abbia dato il Propofol. Stare con i medici ha innescato inavvertitamente il desiderio impellente di farmaci e il potere è stato invertito. MJ era nella posizione di controllo della causa del suo stato.

Testimonianza del Dr.Gordon Matheson
Matheson è un esperto in conflitti di interessi. Il Dr. Matheson è un medico, lavora presso la Stanford University, Professore presso la Scuola di Medicina, medicina dello sport. Il lavoro del Dr. Matheson si divide tra l'insegnamento, la ricerca e l'assistenza medica. E' autore di circa 150 articoli per pubblicazioni professionali. La medicina dello sport è la cura dell'atleta negli sforzi competitivi e nell'attività fisica, nell'alimentazione e nella salute, ha spiegato il dottor Matheson. Il Dr. Matheson è stato reclutato dalla Stanford per prendersi cura del loro programma di medicina dello sport e dei loro atleti. Ha lavorato con la squadra di hockey canadese, nei giochi olimpici come ufficiale medico e ha curato team universitari prima di Stanford.

"Nella pratica clinica c'è il medico e il paziente", ha detto il dottor Matheson. "Ma nell'attività della squadra ci sono diverse parti: i pazienti, i pullman, l'agente, etc. Nel momento in cui ci sono diverse parti ci può essere conflitto di interessi", ha opinato il dottor Matheson. Il Dr. Matheson ha detto che il conflitto di interessi sono circostanze che creano rischi che le decisioni possano essere indebitamente influenzate da un interesse secondario. "Quando qualcuno ci guadagna può influenzare il loro processo decisionale", ha spiegato il dottor Matheson.

Il Dr. Matheson ha collaborato con l'ex segretario di Stato Condoleezza Rice a Stanford nell'area del conflitto di interesse. Il Dr. Matheson ha detto che la dottoressa Rice amava il football e la sua citazione era che se fosse stata un uomo avrebbe giocato a football. Il Dr. Matheson non ha mai testimoniato come testimone prima. E' pagato 500 dollari l'ora, ha avuto informazioni dai colleghi su quanto farsi pagare. Il Dr Matheson non ha mai lavorato nel settore della musica, ma ha detto che una delle più ovvie relazioni tra sportivi e musicisti è lo scenario delle diverse parti.

"Penso che le prestazioni del signor Jackson erano molto fisiche, simile a quello di un atleta", ha detto il dottor Matheson.
Bloss: Pensa ci fosse conflitto di interessi tra MJ e AEG? Dr Matheson: Sì. Credo che avessero creato un conflitto di interessi.
Il Dr. Matheson ha detto che pensa che il dottor Murray fosse in una posizione conflittuale, gli era stato promesso il pagamento che doveva ricevere per fare in modo che MJ fosse pronto.
"Il contratto lo rendeva responsabile verso AEG," ha detto il dottor Matheson. "Poteva essere annullato se il tour veniva cancellato o interrotto. "Quando la salute di MJ si stava deteriorando, penso che il conflitto di interessi abbia avuto un ruolo", ha detto il dottor Matheson. "Penso che in questo caso il conflitto di interessi abbia portato a scarse decisioni mediche."
"Il contratto era stato negoziato," ha opinato il Dott. Matheson . "Penso che il dottor Murray stesse operando sotto l'ipotesi che il contratto fosse esecutorio." "E' un sacco di soldi da pagare a un medico, in particolare un medico che era profondamente indebitato," ha testimoniato il Dott. Matheson. "Penso che il dottor Murray aveva bisogno di essere pagato una certa quantità di denaro, perché lui doveva ai creditori un sacco di soldi", ha detto il dottor Matheson. "Quando i medici assumono dei ruoli si vuole che prendano decisioni mediche indipendenti, non legate a interessi secondari," ha spiegato il dottor Matheson.

Il Dr. Matheson ha detto che il contratto era soggetto a rescissione immediata se gli show fossero stati annullati o rinviati. Dr. Matheson: Può produrre pregiudizio nel modo di pensare, il medico vuole mantenere tale pagamento e accontenta il produttore che lo paga. "Questo contrasta su qual è la priorità primaria: MJ o il produttore degli spettacoli", ha spiegato il dottor Matheson.

Bloss ha parlato dello scambio di email. Il 14/6/09 Ortega chiedeva chi era responsabile per il nutrimento di MJ, avvisò il medico che non aveva permesso le prove. Il Dr. Matheson ha detto che l'e-mail evidenziava alcuni problemi di salute che avevano bisogno di attenzione, ha messo in discussione se il medico stava prendendo decisioni indipendenti. Quanto all'email di Phillips che diceva che AEG pagava il compenso al dottore: "Questo riguarda direttamente l'intento di controllare le decisioni del medico. L'e-mail mostra una mancanza di decisione indipendente. Il risultato di un conflitto di interessi potrebbe essere una cattiva decisione medica", ha spiegato il dottor Matheson.

La pressione aumenta quando ci si avvicina alla fine del gioco, per esempio, ha detto il dottor Matheson. Se MJ non era in grado di provare o esibirsi, lo show si sarebbe fermato completamente", ha detto il dottor Matheson.
Bloss: Che impatto avrebbe avuto sul dottor Murray? Dr. Matheson: Non avrebbe avuto un lavoro e non avrebbe avuto un reddito.
"I medici dovrebbero essere in grado di prendere una decisione medica indipendente su quale sia la migliore cura per il paziente," ha espresso il Dott. Matheson.

Per quanto riguarda la catena di e-mail "Guai al fronte" il dottor Matheson si è detto incuriosito che Hougdahl abbia sentito l'esigenza di premettere che non voleva fare il 'melodrammatico'.
"Fuori di testa è un'espressione forte, il dubbio è si sta diffondento è una dichiarazione abbastanza forte," ha detto il dottor Matheson. La risposta di Phillips "abbiamo un problema reale qui," secondo il dottor Matheson dimostra che Phillips riconosceva che c'era un problema con MJ. Il riferimento di Ortega 'abbiamo portato il dottor Murray nel gregge' mostra al dottor Matheson che c'è un allineamento completo con il loro modo di pensare, ma anche che non funzionava, MJ era ancora debole e mostrava problemi psicologici, ha spiegato il dottor Matheson. La risposta di Phillips 'ti chiamerò quando avrò risolto la cosa' dimostra che Phillips era responsabile, ha detto il Dr. Matheson. "Noi normalmente non rimettiamo un atleta in gioco mentre la sua salute è in declino", ha spiegato il dottor Matheson.

Per quanto riguarda Phillips che scrive che il Dr. Murray è estremamente apprezzato e non ha bisogno di questo lavoro il dottor Matheson ha reagito: "Il fatto che il signor Phillips si renda conto che è importante, per me si rende conto che c'è un potenziale conflitto in questo scenario."

Il giudice ha aggiornato la sessione alle 9.45 di domani, quando il Dottor Matheson continuerà la testimonianza. Prima gli avvocati discuteranno le mozioni.



Mercoledì 26 giugno testimonieranno Prince Jackson e TJ Jackson, il suo tutore, e domani 27 giugno Taj Jackson, il fratello di TJ.

Source: https://twitter.com/ABC7Courts

**************************************************************

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Mar Ott 08, 2013 9:58 pm

Giorno 37° 25 Giugno 2013
Katherine Jackson era in tribunale

Testimonianza del Dr. Gordon Matheson



Esame diretto per i Jackson
Bloss ha chiesto dell’email di Phillips a Ortega del 20 giugno. Phillips stava riconoscendo il declino della salute di Jackson, ha opinato il dottor Matheson. "E'anche evidente che ci sono problemi di conflitto d'interesse," ha espresso il Dott. Matheson. Riguardo Phillips che dice "il medico è di successo, è del tutto imparziale", il Dr. Matheson ha detto che racconta che il dirigente era a conoscenza del conflitto di interessi. Matheson ha opinato che l'email dimostra "il contrasto". Non va bene per un produttore o per un proprietario di una squadra essere coinvolto direttamente con il giocatore o con l'artista. Per quanto riguarda l’email "tremava, non riusciva a tagliare il cibo, non è in forma per salire sul palco" il Dr Matheson ha reagito: "E' un'indicazione di preoccupazione grave per la salute".

Il Dr. Matheson: "Prima di tutto vogliamo comprendere quale sia il problema. Questo è ciò che ci porta al corretto trattamento". Il Dr. Matheson ha detto che Phillips stava cercando di identificare il problema, ma Jackson era stato rimandato alle prove; quella è l’interesse. Quanto a Phillips che dice "porta il dottore con te", il dottor Matheson ha detto che ciò significa che AEG voleva avere qualche input, condizionata nel corso della riunione. "Sarebbe stato inopportuno, mostra che AEG voleva gestire la decisione dei medici," ha testimoniato il Dott. Matheson.

Quanto a "guai al fronte" l’email dove Phillips dice che il dottor Murray "non è uno psichiatra, quindi non sono sicuro di quanto possa essere efficace ..." il Dr. Matheson: questo dice che Phillips non è sicuro, prima dice che è coperto, poi domanda sull’efficacia dei medici. Il Dr. Matheson ha detto che le email hanno mostrato che era business come al solito, continuava il contrasto. L’isteria di Kenny è sotto controllo. Il Dr. Matheson ha detto che Phillips presenta l’informazione riguardante un problema di salute con MJ, qualificato dall’isteria di Ortega. Il Dr. Matheson: “quando si ottiene l’informazione, è necessario agire su questa informazione, piuttosto che etichettarla come isteria".

Bloss ha chiesto se un atleta non vuole uscire dal gioco, che cosa dovrebbe fare un medico. "Il ruolo del medico è quello di prendere la decisione giusta per il breve e lungo termine", ha detto il dottor Matheson. "Può farlo contro l'obiezione del giocatore", ha spiegato il dottor Matheson.

Bloss: "Il fatto che AEG assunse il dottor Murray su richiesta ufficiale di MJ fa la differenza?"
Dr. Matheson: "AEG ha scelto di impostare tale struttura e non hanno avuto a che fare con quello"

Bloss: "che ne pensa del fatto che AEG sarebbe stata rimborsata attraverso i proventi del tour?"
Dr Matheson: "Il conflitto di interessi è ancora presente"

Dr. Matheson: “Anche se ci aspettiamo che tutti i professionisti agiscano nel migliore interesse del paziente, il loro giudizio è spesso influenzato”.

Controinterrogatorio di AEG

L’avvocato per AEG Jessica Stebbins Bina ha condotto il controinterrogatorio del dottor Matheson. Bina ha chiesto se Stanford aveva controllato la sua reputazione prima della sua assunzione. Ha detto di no.

Bina: “In generale, un uomo di 50 anni è capace di scegliere il suo medico personale?”
Dr. Matheson: “Sì”

Bina: “il Dr. Murray stava solo trattando MJ e la famiglia, non Kenny Ortega o altri nel tour?”
Dr. Matheson: “Sì”

Bina: “Era interesse di tutti fare l'intero spettacolo?”
Dr. Matheson: “Sì”

Bina ha chiesto se il dottor Matheson è un esperto in etica medica generale. Lui ha risposto di no.

Il Dr. Matheson ha spiegato che i querelanti lo hanno scelto perché c'erano tre rapporti analoghi al settore sportivo. Il Dr. Matheson ha esaminato la testimonianza del Detective Martinez, la metà della testimonianza di Mr. Phillips (3 giorni), e la testimonianza di Kai Chaise e Travis Payne.

Bina: “Lei non è un esperto nel settore dei concerti?”
Dr. Matheson: ”No”.

Bina: “ha mai lavorato nel mondo dello spettacolo?”
Dr. Matheson: “No”.

Bina: “Ha detto che è responsabilità del sistema, ma che è responsabilità del medico mettere prima il benessere del paziente?”
Dr Matheson: “Sì”

"Se si sviluppa un conflitto di interesse, deve essere risolto per l'interesse del paziente," ha opinato il Dott. Matheson, "i medici hanno un dovere sul paziente".

Bina: “se MJ ha chiesto il propofol, ha supplicato, il dottor Murray ha violato i suoi doveri? Dato per scontato che lo ha fatto, ha violato i suoi doveri?”
Dr. Matheson: “Sì”

Bina: “in media il dottorato in medicina costa 200 mila dollari”
Dr. Matheson: “sì. diventare medico è costoso”

"Non ci si aspetta nessuna lesione in una performance come in un tipico sport di squadra", ha detto il dottor Matheson. "Le preoccupazioni del medico non devono essere le stesse con un trattamento di un giocatore di football", ha spiegato il dottor Matheson.

Bina: “MJ era in grado di acconsentire a quel rapporto?”
Dr. Matheson: “Sì, ma la firma l’ha messa nel contratto come partecipante”

Bina: “L'unico modo di strutturare un accordo potrebbe essere quella di dare 1,5 milioni dollari in anticipo?”
Dr. Matheson: “si dovrebbe strutturare un accordo, così la conclusione e la cancellazione non sono incorporati nell’accordo”.

Bina: “Sa come è strutturato il contratto del medico di Celine Dion? O dei Rolling Stones?”
Dr. Matheson: “No”

Bina: “Se sta organizzando un tour in Europa, cosa vorrebbe creare per disposizione etica?”
Dr. Matheson: “vorrei creare una personale, effettuare una valutazione medica completa”

"Eticamente vorrei una valutazione sull'artista", ha detto il dottor Matheson. "ciò richiede un team di persone, perché ci sono diversi aspetti". “Questo è per la valutazione iniziale”, ha spiegato il dottor Matheson. "poi per il tour vorrei assumere un team di persone per fornire l’assistenza durante il tour." Dr. Matheson: “vorrei avere persone che hanno competenze in un determinato settore, e formare un particolare gruppo a Londra”.

Bina: “solo un gruppo?”
Dr. Matheson: “E' difficile immaginare una sola persona”.

Bina ha chiesto se MJ disse a AEG che avrebbe voluto portare il suo medico personale in tour, che cosa avrebbe dovuto fare AEG. Il Dr. Matheson: “AEG avrebbe dovuto dire - che non siamo esperti in cure mediche quindi vogliamo prendere esperti in cure mediche per fare una valutazione-".

Bina: “questo avrebbe eliminato il conflitto di interessi?”
Dr. Matheson: “avrebbe minimizzato il conflitto di interessi”

"Ho trovato gli avvocati essere molto favorevoli sulla valutazione dei documenti e sulle mie decisioni", ha detto il dottor Matheson.
Bina: “E' giusto dire che lei sta facendo più soldi, perché è d'accordo con i querelanti ?”
Dr. Matheson: “non ho bisogno di questo lavoro”

Bina: “e se AEG è di fronte a solo 34 milioni di dollari?”
Dr. Matheson: “il dottor Conrad Murray sarebbe ancora in conflitto”
"Il dottor Murray sarebbe ancora in debito con AEG," ha opinato il Dott. Matheson.

Dr. Matheson: “La mia idea è che il trattamento di Murray era occasionale e non regolare”.

Bina ha parlato del maggio 2009 e ha chiesto se le persone erano preoccupati per la salute di MJ. Il Dr. Matheson: "Non so se la gente avesse delle preoccupazioni circa la sua salute. Penso che le persone avessero delle preoccupazioni per lo spettacolo."

Bina: “se MJ dice “voglio portare il mio medico di vecchia data a bordo”, la sua opinione è che AEG avrebbe dovuto dire “No non si può”?
Dr. Matheson: “Sì”

Bina: "è a conoscenza della testimonianza di Gongaware sul tentativo di convincere MJ di accettare il medico a Londra ma MJ disse di no. AEG non avrebbe dovuto farlo?"
Dr. Matheson: “No. Io non lo farei. Il conflitto di interesse è troppo alto”

Bina: “anche quando lei crede che l'artista sia sano?

Dr. Matheson: “Si crea un rischio”

Bina: “E' possibile eticamente avere un dottore che va in tour con l'artista?”
Dr. Matheson: “E' possibile se le condizioni sono giuste”

"Io non penso che sia possibile nei termini del presente caso", ha detto il dottor Matheson.

"Più grande è il conflitto, più ci sarà l'aumento della probabilità di decisioni sbagliate", ha opinato il dottor Matheson. "Ha fatto una scelta," ha detto il Dott. Matheson. "Tale scelta potrebbe essere stato di perdere il suo posto di lavoro."

Bina: “Se pago per la mia assistenza sanitaria con la carta di credito, la carta di credito ha il diritto di dettare la mia assistenza sanitaria?”
Dr. Matheson: “No”

Il Dr. Matheson ha detto che ha dedicato 100 ore su questo caso. Sta guadagnando 500 dollari l’ora, che si aggiungono ai 50 mila dollari finora.

Il contratto del dottor Murray diceva “eseguire i servizi ragionevolmente richiesti dal produttore”. Bina ha detto che il contratto avrebbe dovuto dire "dall’artista". Il Dr. Matheson ha detto che se non c’era alcun riferimento al servizio richiesto da AEG, quella frase non avrebbe fatto parte della sua opinione. "Per me, questo è un documento che indica quale era l'intenzione", ha detto il Dott. Matheson.

Il Dr. Matheson ha detto che ha dovuto compilare un sacco di moduli e fare un test per ottenere la sua licenza negli Stati Uniti. Il Dr. Matheson è originario del Canada.

L’accordo richiesto dal dottor Murray per avere l'assicurazione sulla negligenza

Bina: “il vero problema in questo caso non è il coinvolgimento del dottor Murray verso AEG, ma quello che ha dato a Michael Jackson?
Dr. Matheson: “Questo è parte del conflitto, sì”

Bina: "Non c'è niente di sbagliato con promoter di concerti a chiedere se c'era qualcosa che potevano fare per aiutare?"
Dr. Matheson: "No, se usato in quei termini"

Il conflitto di interessi succede se c’è influenza sul processo decisionale, ha spiegato il dottor Matheson.

Bina: “Quindi pensa che sia appropriato per il produttore dettare la cura di MJ?”
Dr. Matheson: “Phillips era l’unico che riceveva le informazioni”

Bina: “Ma, presumibilmente, MJ andava a casa del suo medico, giusto?”
Dr. Matheson: “Non c'e traccia di questo”

Bina: “Pensa che il signor Phillips ha il diritto di mettere in discussione la salute di MJ?”
Dr. Matheson: "Phillips ha il diritto di dire che io mi occupo della sua salute, non si può ritornare a provare finché non si è controllati".

"Vogliamo che tu veda un medico prima di ritornare (a provare)," ha detto il Dott. Matheson che Phillips avrebbe potuto dire. Se Jackson lo aveva rifiutato, avrebbero dovuto avere una discussione su questo, ha opinato il dottor Matheson. Il Dr. Matheson ha detto che non stava suggerendo che Phillips aveva costretto MJ ad andare dal loro medico, ma avrebbero dovuto portarlo al pronto soccorso per un altro parere.

Se MJ era gravemente stressato per il tour, il dottor Matheson ha detto che i produttori dovevano ascoltare l’artista. "L'artista conosce al meglio il proprio corpo." Murray disse di avere la situazione sotto controllo. Il problema era che non era affidabile, ha spiegato il dottor Matheson, era molto pesantemente in conflitto. "Il conflitto di interessi ha contribuito in modo molto significativo nello standard di cura del dottor Murray," ha opinato il Dott. Matheson. "il conflitto di interessi si era formato, erano apparsi i sintomi fisici e ci fu un tentativo di controllarli", ha spiegato il dottor Matheson.
"Probabilmente non è stato un incontro amichevole, è stato un incontro di confronto," ha detto il Dott. Matheson del meeting in cui il dottor Murray se ne andò arrabbiato.

Dr. Matheson: “La preoccupazione dovrebbe essere per la salute dell'artista”. Dr. Matheson: “in qualunque momento i sintomi anticipano qualcosa, non c'è bisogno di prestare attenzione. In questo caso non serviva”.

Il Dr. Matheson ha detto che ha esaminato le altre deposizioni con le prove allegate prima della sua deposizione. Per quanto riguarda il Dott. Finkelstein, il dottor Matheson ha detto che ricorda la possibilità che Gongaware discusse del medico in tour con un paio di condizioni.

Il Dr. Matheson ha detto di non credere che l'analogia offerta da Bina per quanto riguarda la carta di credito per pagare il personale sanitario sia legata a questo caso.

"E' difficile lasciare una professione", ha detto il dottor Matheson. Ha detto che ci vuole molto tempo per costruire una professione, di solito i medici cedono la professione. Il Dr. Matheson ha detto che ci vogliono molto più di 10 giorni di tempo per chiudere una professione in attività.

"Un conflitto di interessi non è un singolo evento," ha testimoniato il Dott. Matheson. "E' un insieme di circostanze che si sviluppano nel corso di un periodo di tempo."

Il Dr. Matheson ha detto che non era a conoscenza di tutti gli sforzi per inviare le bozze del contratto del dottor Murray alla gente di MJ. "questo mi dice che l'accordo era stato costruito e negoziato senza l’input di Michael Jackson," ha opinato il Dott. Matheson. "E' stato effettivamente messo in atto e il dottore era coinvolto sia se il signor Jackson avesse firmato o no", ha spiegato il dottor Matheson. "Credo che il documento indica che AEG ha agito in modo che sentiva di aver assunto il dottor Murray," ha detto il dottor Matheson. "Il conflitto di interesse ambientale in questo caso era grave," ha opinato il Dott. Matheson. E' stato in questo campo per 35 anni.

Bloss: "Quanto grave come questo qui?"
Dr. Matheson: "per niente"

Il Dr. Matheson ha detto che il documento mostra che il dottor Finkelstein non ha ottenuto il lavoro perché MJ ha voluto portare il proprio medico.

Bina: “Non era nell'interesse del dottor Murray tenere malato MJ”
Dr. Matheson: “No”

Visto che il dottor Murray ha acquistato il Propofol, il dottor Matheson ha detto "Penso che AEG live lo autorizzò, sì."

"Il conflitto di interessi mina inconsapevolmente il giudizio in un modo che non sei nemmeno a conoscenza di esso", ha spiegato il dottor Matheson.

Prince, TJ e Taj Jackson saranno i prossimi testimoni.

original source : https://twitter.com/ABC7Courts

***************************************************************


_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Mar Ott 08, 2013 10:07 pm

Giorno 38° 26 Giugno 2013
Prince è arrivato con Katherine, TJ e Trent Jackson.

Testimonianza di Michael Jackson Jr.



Prince indossa un abito scuro con cravatta scura, camicia bianca. (ABC7) Prima della sua testimonianza, Prince si è seduto su una sedia nel "well" del tribunale, guardandosi intorno e osservando tutto. Il "well" è l'area in cui si siedono gli avvocati e il reporter del tribunale. Prince si è seduto di fronte a una barriera da sua nonna. Katherine Jackson, Trent e TJ Jackson si sono seduti nella prima fila del pubblico. Tutti in piedi per salutare i giurati quando sono entrati alle 9.55 (AP)

Esame diretto per i Jackson

In tribunale Prince indossava un abito nero con una cravatta grigio scuro con i suoi lunghi capelli castani dietro le orecchie. Parlava a bassa voce quando ha cominciato la testimonianza, e la prima prova mostrata ai giurati è stata una foto scattata con la nonna nel primo giorno di scuola suo e di Paris. Ha descritto la sua vita scolastica, inclusi la frequentazione di un corso estivo di storia degli Stati Uniti, la partecipazione al team di robotica della scuola e il volontariato. (AP)

I primi 15 minuti di testimonianza di Prince Jackson sono stati dominati da video e foto di famiglia. Ha detto che ha contribuito a sceglierli per il processo. Molte foto sono state mostrate durante la testimonianza di Prince Jackson, tra cui una di lui, Paris e la loro nonna il 1° giorno di scuola. (AP)



L'avvocato dei Jackson Brian Panish ha fatto l'esame diretto. Prince Michael Joseph Jackson ha prestato giuramento alle 09:57. "Michael Joseph Jackson, Jr." Prince era stato originariamente chiamato con il nome della famiglia, ma poi è nato il fratello Blanket e loro lo hanno chiamato Prince. (ABC7)

Panish: Sei nervoso? Prince: Un po' (ABC7)

Ha detto che è nato il 13 febbraio 1997, ha 16 anni. Prince è nato al Cedars Sinai Hospital. Prince ha detto che Paris ha 15 anni, è nata il 3 aprile 1998. Prince Michael Joseph Jackson, noto come Blanket, è nato il 21 Feb 2001, ha 11 anni. (ABC7)

Prince ha detto che frequenta la Buckley School a Sherman Oaks, ha appena finito il secondo anno. Prince sta facendo durante l'estate, un corso di Storia degli Stati Uniti, un corso molto compatto. Egli appartiene alla National Honor Society, ha ricevuto il premio artistico. Prince è solito giocare a football e basket, ha fatto arti marziali. A scuola Prince lavora con il metallo. Ha detto che lui è il meccanico, c'è un team che progetta i robot e competono a livello nazionale. Prince ha detto che ha un 3,68 di GPA (Grade Point Average, è la media dei voti, ndt). Ha detto che l'educazione è una cosa importante per lui, perché è qualcosa che suo padre ha insegnato loro. Prince vuole andare al college USC per studiare o il cinema, oppure la scienza meccanica o business. Prince ha descritto come Michael gli insegnò a trovare le buone riprese nei film, lo ha incoraggiato a conoscere il cinema. Il figlio di MJ ha detto che il servizio per la comunità è richiesto a scuola e lo fa presso l'Ospedale pediatrico di Los Angeles. Egli ha descritto come ha portato dei libri e ha letto ai ragazzi che erano nei reparti oncologici. Prince ha detto che vuole dare una mano, per quanto può, ha preso il desiderio di aiutare da suo padre. (ABC7) "Lui ha sempre detto che si dovrebbe ridare alla comunità e restituire quanto più possibile", ha detto Prince. "Ho il mio desiderio di restituire da mio padre." Prince ha aggiunto che il suo papà gli ha sempre detto "tutto è un’esperienza di apprendimento... impara sempre dalla tua esperienza." (Eonline)

La testimonianza di Prince Jackson ha avuto inizio con l'adolescente che mostra ai giurati circa 15 minuti di foto private di famiglia ​​e di home video. Ha descritto come è cresciuto al Neverland Ranch e ha mostrato alla giuria i video dello zoo per bambini della proprietà e altre attrazioni. Dopo la sentenza di assoluzione del padre dalle accuse di molestie su minori Prince ha descritto che hanno vissuto in Medio Oriente, in Irlanda e Las Vegas. (AP)

Un'altra immagine mostrata ai giurati è stata di Michael Jackson che suona il pianoforte con il figlio, mentre Prince era ancora un neonato o un bambino ai primi passi. L’ avvocato dei querelanti Brian Panish ha chiesto a Prince se era interessato a perseguire una carriera nella musica. "Non riesco mai a suonare uno strumento e non so assolutamente cantare", ha detto Prince, risate dalla giuria. (AP) Lui non sa cantare e non sa suonare uno strumento, ha osservato, e ha aggiunto che suo padre ha suggerito che potrebbe diventare un attore. (Today)

Prince ha detto che MJ li vestiva sempre eleganti così quando sarebbero cresciuti poteva mostrare ai suoi figli com’erano quando erano piccoli. (ABC7)

Prince ha detto che ha vissuto a Neverland e in Francia. Neverland era una proprietà che suo padre possedeva e lui ci ha vissuto fino all'età di 6 anni. "Dopo il processo penale c'erano alcune complicazioni in casa da parte della polizia, credo che gli avessero danneggiato la casa" ha testimoniato Prince. Su Neverland, Prince ha spiegato: "Quando mio padre ha comprato la casa, l’ha costruita per i bambini che voleva avere, l’ha costruita per noi." Prince ha detto che Neverland era una casa famiglia, che tutti erano di famiglia, dalla governante alla bambinaia. Lui ha detto che avevano un parco di divertimenti e lo zoo. Prince ha detto che lo zoo di Neverland aveva la giraffa, i lama; il parco di divertimenti, poesie che suo papà ha scritto. "Andavamo lì (al parco giochi e allo zoo) solo per le occasioni speciali, perché mio padre voleva che rimanessimo umili", ha detto Prince. (ABC7) Un video ha mostrato una giraffa e diversi lama nello zoo di Neverland. "Non gli sono mai andato vicino perché ci avrebbero sputato", ha detto Prince. (CNN) "Credo che lo abbiano rovinato per mio padre", ha detto degli inquirenti che si sono occupati del caso di molestie e perché questo ha portato suo padre a lasciare Neverland. Ha detto che i caminetti erano sempre accesi, e così la musica classica, quando la famiglia viveva al Neverland Ranch. (AP) I suoi avvocati hanno mostrato filmati e foto di Neverland, che Prince chiama "un posto molto accogliente." Ha detto che ai bambini era permesso di andare allo zoo e salire sulla ruota panoramica solo in occasioni speciali. "Mio padre voleva che restassimo umili", ha detto. Affisse in tutta l’area, ha detto, c’erano messaggi e poesie del loro padre. "Quando i bambini giocano, i tiranni piangono, non c'è nulla da dire”, diceva una poesia. (LATimes)

Prince ha detto che MJ amava fare film su di loro. Panish ha mostrato diversi filmati e le immagini dei bambini e di Michael. MJ ha scritto la canzone "The Lost Children" per i suoi figli, Panish ha fatto sentire spezzoni della canzone. (ABC7)

Prince ha detto che dopo Neverland hanno viaggiato un pò: sono andati nel Bahrain, in Irlanda, a Dubai, Aspen e New York per un pò, e poi a Las Vegas. "Mio padre aveva un sacco di affari, non solo la musica, e voleva portarci, non voleva lasciarci," ha testimoniato Prince. La tata cambiava di volta in volta, ma soprattutto c’era Grace Rwaramba, ha detto Prince. (ABC7)

"Lui (MJ) voleva sapere quello che stavamo imparando," ha detto Prince. "Voleva sapere cosa stavamo facendo a scuola, come potevamo migliorare il mondo." (ABC7) Prince Jackson ha detto che trascorreva sei giorni di scuola, sia con il padre o con un tutor, conoscendo altre culture e religioni. Suo padre chiedeva loro cosa stavano facendo a scuola e quello che stavano facendo "per migliorare il mondo." (LATimes)

Prince: Abbiamo scritto molte sceneggiature, mio ​​padre mi ha insegnato a scrivere i copioni, mi ha aiutato ad aprirmi pensando con il lato destro del mio cervello. Prince ha descritto come lui e MJ avrebbero prima guardato il film senza audio per imparare a trovare le buone riprese. "Guardavamo con il suono dopo e lui mostrava come il suono poteva effettivamente fare o rompere un film", ha detto Prince. (ABC7) Ha descritto il suo interesse per il cinema come qualcosa che lui e suo padre condividevano. Guardavano il film due volte, la prima volta senza audio (muto). Prince ha detto che suo padre gli mostrava come erano state girate le scene, e poi gli faceva conoscere come era importante il suono alla seconda visione. Prince ha detto che suo padre gli ha dato una collana con un mirino di una fotocamera sopra, in modo da poter vedere come comporre le inquadrature. (AP)

I giurati hanno guardato un home video di Michael Jackson che domanda ai suoi tre figli cosa hanno progettato "per cambiare il mondo" quando cresceranno. Prince ha testimoniato che il video è stato fatto a Natale.
“Che cosa significa Natale?" si sente Jackson che chiede ai suoi figli.
"Amore", ha risposto Blanket.
"Chi diventerà Blanket per cambiare questo mondo?" ha chiesto Jackson.
"Non lo so", ha risposto Blanket, che sembrava avere circa 5 anni al momento.
"Che cosa vuoi fare Paris? Sii onesta cerca il tuo cuore", ha detto Jackson.
"Aiutare i poveri", ha risposto lei. Paris ha anche detto che vorrebbe essere una ginnasta.
Prince ha detto al padre che aspirava ad essere un regista ed un architetto perché gli piaceva "creare le cose". [CNN]

L’avvocato dei querelanti Brian Panish ha poi mostrato un video dei ragazzi a Natale. Jackson ha chiesto loro cosa volevano fare nella vita. Blanket ha detto che non lo sapeva. Paris ha detto che voleva aiutare i poveri . Prince: "Mi piacerebbe essere un regista e un architetto". Paris ha anche detto che voleva fare qualcosa di artistico, come la ginnastica. (AP) Panish ha mostrato un video di Natale, dove MJ sta chiedendo ai ragazzi quello che volevano fare nella vita. Ha detto a Paris di cercare nel suo cuore. Paris ha detto che voleva aiutare i poveri, ed essere una ginnasta. Prince ha testimoniato che quel giorno era la prima volta che suo padre gli ha insegnato come fare il nodo alla cravatta. "Ogni volta chiedeva come avremmo voluto aiutare il mondo", ha detto Prince. "La maggior parte della mia etica del lavoro l’ho imparata da mio padre." (ABC7) Inoltre, Prince ha osservato che ha avuto la sua etica del lavoro dalla pop star scomparsa, affermando: "Se lui non lavorava si deprimeva." (Eonline)

Panish ha chiesto se Prince avrebbe descritto suo padre come "pigro". "Io non credo che si sia mai seduto a non fare nulla, eravamo sempre in attività, in esercizio, mi insegnava a guidare," ha risposto Prince. (ABC7)

Ha detto alla giuria che suo padre lavorava sempre, ma i suoi figli non avevano idea che fosse una superstar mondiale. "Abbiamo sempre ascoltato la sua musica, ma non abbiamo mai saputo quanto era famoso," ha detto Prince . Ha detto che lui e sua sorella Paris guardavano un video di una delle performance del loro padre e hanno avuto un senso della sua fama quando fan travolti venivano trasportati sulle barelle nei suoi show (AP). Prince ha detto che davvero non sapeva quanto era famoso suo padre fino a che non ha guardato un video di un concerto di MJ con le ragazze che piangevano, portate fuori in barella. "Abbiamo sempre ascoltato la sua musica, ma non abbiamo mai saputo quanto era famoso," ha detto Prince. (ABC7) Prince ha detto che lui, il fratello e la sorella sono cresciuti senza sapere quanto era famoso il loro padre. "Non ha mai voluto farcelo sapere," ha detto. Prince ha detto che lui e Paris scoprirono la fama del loro papà dopo aver visto un video di uno dei suoi concerti. "Abbiamo sempre ascoltato la sua musica, ma non abbiamo mai saputo quanto era famoso," ha detto Prince Jackson. (AP)

Panish ha domandato delle maschere che i bambini indossavano mentre erano con MJ in pubblico. "le usava per assicurarsi che nessuno avrebbe saputo che aspetto avevamo, quando uscivamo nessuno ci avrebbe riconosciuto, potevamo essere ragazzi normali" ha detto Prince. Panish: tuo padre era protettivo con voi? Prince: " Molto (ABC7). Suo padre, ha testimoniato li faceva indossare le maschere in pubblico, “così nessuno avrebbe saputo come eravamo così se uscivamo senza di lui potevamo avere un'infanzia normale". Prince ha detto che ora è seguito continuamente. "Quindi so perché l'ha fatto. (LAtimes)" Quando ero piccolo, le maschere erano fastidiose," ha detto. "Facevano caldo e le piume erano sempre sulla faccia, ma ora che sono più grande capisco perché l'ha fatto." (Today)

Prince ha detto che Grace ha lavorato con MJ prima che lui nascesse poi è diventata la bambinaia dopo la nascita di sua sorella. Ha lavorato con loro per circa 12 anni. (ABC7) A Prince è stato chiesto un paio di volte di Paris. Ha detto che sta avendo un periodo difficile. Gli è stato chiesto della clip della deposizione di Paris che è stata mostrata in precedenza nel processo in cui ha raccontato la storia della tata Grace Rwaramba. Prince ha detto di aver visto Grace e Paris insieme di recente. "Erano felici," ha detto. (AP)

Ha poi riferito di quando la famiglia ha ricevuto Kenya, il loro Labrador color cioccolato, in una mattina di Natale di qualche anno fa. Prince ha detto che suo padre era terrorizzato dai cani, ma voleva che i suoi figli ne avessero uno. (AP) L’ avvocato dei querelanti Brian Panish ha poi mostrato un montaggio della canzone "You Are My Life" aggiunta in sottofondo su più foto e un video. Il video mostrava Prince, Paris e Blanket eccitati che ricevevano Kenya. Il montaggio è stato mostrato all’inizio durante le dichiarazioni di apertura, ma ora è ufficialmente parte delle prove del caso. (AP)

Panish ha mostrato una clip con la canzone "You are my life", che MJ ha scritto per i bambini. Prince guardava. In seguito Panish ha mostrato il video del Natale, quando i bambini hanno ricevuto il loro cane Labrador color cioccolato di nome Kenya. Panish: Come ti sei sentito dopo? Prince: Molto felice. Panish: Come ti sentivi quando tuo fratello, tua sorella e papà vivevate a Las Vegas? Prince: Eravamo felici. Prince ha detto che vivevano in un albergo prima di trasferirsi a Carolwood prima del Natale 2008. (ABC7)
Prince ha parlato dei rapporti di MJ con AEG e il Dr. Tohme: "No, da quello che lui (MJ) mi ha detto, non ne era contento." "Era molto entusiasta del tour, questa sarebbe stata probabilmente l’ultima volta che avremmo potuto vederlo esibirsi," ha espresso Prince. Prince ha detto che ha visto MJ esibirsi una volta quando era piccolo. Prince ha detto che MJ veniva a casa dalle prove, voleva solo avere più tempo per provare e avere più tempo per prepararsi. (ABC7)

Prince ha poi descritto i sentimenti di suo padre verso il tour "This Is It". Ha detto che non era contento delle condizioni. Prince ha detto che suo padre era entusiasta di eseguire gli spettacoli del "This Is It" , ma voleva più tempo per fare le prove. Michael Jackson era entusiasta della prospettiva di esibirsi per i suoi figli, e sapeva che sarebbe stato probabilmente il suo ultimo tour, ha detto Prince. "voleva solo avere più tempo per le prove," ha detto Prince sugli spettacoli del "This Is It". (AP)

Prince ha visto MJ al telefono. La maggior parte delle volte, era con Randy Phillips o con il Dr. Tohme. "andava al telefono, gridava qualche volta", ha detto Prince. "Loro mi uccideranno, loro mi uccideranno," ha detto Prince che MJ gli avrebbe detto. "Egli (MJ) diceva "loro mi uccideranno, mi uccideranno ", ha testimoniato Prince, riferendosi soprattutto alla AEG e Randy Phillips, e a Tohme. (ABC7) Prince poi ha detto di aver visto suo padre mentre stava parlando al telefono con Randy Phillips, amministratore di AEG live. Ha detto che suo padre si arrabbiava. "Lui piangeva a volte", ha detto Prince delle conversazioni di suo padre con Phillips. Ha detto che suo padre una volta gli ha detto "Mi uccideranno." ( AP) Mercoledì scorso suo figlio Prince ha detto che Jackson era sconvolto al telefono "un sacco di volte," la maggior parte delle volte con il capo di AEG live, Randy Phillips. "Lui piangeva a volte. Egli ha detto: “Mi uccideranno, loro mi uccideranno". Quando gli è stato chiesto di chi stava parlando ha detto: "La gente di AEG, Randy Phillips "(AFP).

Prince ha detto che suo padre era entusiasta di ritornare in tour prima della sua morte, ma non era felice sui termini degli sfortunati spettacoli. Prince Jackson ha detto ai giurati che il ​​padre voleva più tempo per fare le prove e ha avuto diverse conversazioni telefoniche tese con i promotori del suo "This Is It", che a volte si sono concluse con il padre in lacrime. Il ragazzo di 16 anni, ha detto che suo padre commentò dopo una di queste conversazioni, "Mi uccideranno", ha testimoniato Prince. Non ha approfondito. (AP)

"Dopo aver messo giù il telefono, gridava," ha testimoniato Prince Jackson. "Diceva 'Hanno intenzione di uccidermi, mi uccideranno". Suo padre gli ha detto che stava parlando di Randy Phillips, amministratore di AEG LIve e del suo ex-manager, il dottor Tohme Tohme, ha detto Prince. (CNN)

"Mio padre non lottava, era come mia nonna, troppo gentile per combattere, è per questo che lui chiamò mio nonno," ha detto Prince. (ABC7)

Prince: Quando era al Bel Air Hotel, mio ​​padre cercò di licenziare il dottor Tohme. Litigò al telefono, urlò. Prince: Lo abbiamo applaudito, non ci piaceva averlo intorno (il Dr. Tohme), ci portava energia negativa. (ABC7)

"Mio padre era sempre ottimista", ha detto Prince. (ABC7)

Prince ha detto che ha incontrato il dottor Conrad Murray per la prima volta a Las Vegas. "E' venuto a casa nostra per curarci da più malanni, raffreddore e cose del genere". Prince ha detto che si ricorda che Cherilyn Lee è venuta a casa per dare al suo papà le sue flebo. Ha detto che pensava che fossero vitamine. "Il dottor Murray veniva tutti i giorni, tranne la domenica sera. Passava le notti da noi," ha detto Prince. "L'ho visto una volta dare a mio papà un’iniezione via flebo, ho pensato che fossero vitamine," ha ricordato Prince del dottor Murray. Prince ha detto che quando il dottor Murray ha iniziato a trattare MJ lo faceva in biblioteca, e più tardi nella camera da letto principale al piano di sopra. (ABC7) Il 16enne ha raccontato come Murray agiva da medico di famiglia, curando i bambini per disturbi minori. Nei mesi prima della sua morte Murray "arrivava tutti i giorni, tranne la domenica notte", ha detto, aggiungendo che: "L'ho visto dare a mio padre una flebo di liquido chiaro .... ho visto i contenitori delle flebo e i serbatoi di ossigeno" nella sua camera da letto, ha detto. (AFP)

Panish: Tuo padre scriveva note?
Prince: Sempre, sugli specchi, sulle porte del bagno. A volte erano testi di canzoni o messaggi buttati giù da leader religiosi o spirituali (ABC7)

Prince ha mostrato dove era la sua camera da letto. Paris aveva la sua, Blanket andava avanti e indietro tra le loro camere da letto. (ABC7)



Prince ha detto che Blanket eccelle a scuola. (ABC7)

Prince ha poi testimoniato sulla villa di Carrolwood. Ha detto che era la sua impressione che suo padre teneva la sua camera da letto chiusa a chiave. Ha detto che una volta ha cercato di andare nella stanza di suo padre, ed è stato bloccato. Suo padre stava facendo una sessione di meditazione via Skype, ha detto. (AP) "Per quanto ne so la porta della sua camera da letto era chiusa a chiave", ha detto Prince. "Quando ho provato pensavo che lui stesse meditando su Skype con una persona dall'India" (ABC7)

Prince ha anche parlato di aver visto bombole di ossigeno in casa. Lui ha detto che non erano nascoste ed erano visibili a chiunque al piano di sotto. Prince su Conrad Murray: "avevo 12 anni, la mia idea era che doveva assicurarsi che il mio papà stesse bene". (AP)

Prince ha detto che ha visto i sacchetti delle flebo e i serbatoi di ossigeno in casa. Panish: Hai pensato che fosse strano avere delle bombole di ossigeno?
Prince: No, avevo 12 anni e la mia idea su di lui (Dr. Murray) era che doveva assicurarsi che il mio papà stesse bene. (ABC7)

Prince ha detto che non ha mai visto i trattamenti di Murray a suo padre. "Avevo 12 anni. La mia idea era che doveva assicurarsi che mio padre stesse bene," ha testimoniato Prince. (AP)

Ha poi parlato di Conrad Murray. Ha detto che aveva capito da suo padre che AEG avrebbe dovuto pagare Murray, ma non lo faceva. Prince ha detto che suo padre dava a lui e a Paris qualche centinaio di dollari di tanto in tanto per darli a Murray. Murray non prendeva i soldi direttamente da Michael Jackson, ha detto Prince. Ha detto che il medico prendeva solo la metà del denaro. (AP)

Prince ha detto AEG non pagava Murray e MJ si sentiva a disagio per questo. "Mio padre era solito darmi un paio di centinaia di dollari per darli a Murray," ha testimoniato Prince. "Io glieli davo, ma ne prendeva solo una parte" ricorda Prince. Ha detto che il denaro aiutava Murray per cose basilari come cibo, acqua e gas. (ABC7)

Dopo aver discusso di Murray, Prince ha parlato dell’amministratore di AEG Live Randy Phillips. L’avvocato dei querelanti Brian Panish ha chiesto a Prince se avesse mai visto Randy Phillips presso la casa di Carolwood Drive. Lui ha detto di sì. Prince ha detto di aver visto Phillips a volte comparire quando il padre non era in casa. Ha detto di aver visto Phillips parlare con Murray due volte. Ha descritto un incontro teso in cui Phillips sembrava "aggressivo" ed afferrava Murray per il gomito. Prince ha detto che non riusciva a ricordare esattamente in quale notte ha assistito a questo incontro teso tra Phillips e Murray. Prince ha detto che gli è parso di vedere Phillips la notte del 24 giugno 2009, ma non ricorda la data esatta. Ha anche detto che Phillips a volte veniva a intervalli con il manager di Jackson a intervalli, Tohme Tohme. (AP)

Phillips arrivava o con il dottor Tohme o qualche altro uomo a casa sua, ha detto Prince. "L'ho visto parlare due volte con il dottor Murray," ha testimoniato Prince. "Gli stava afferrando il gomito e mi sembrava aggressivo". "Egli (Phillips) lo stava afferrando (Dr. Murray) per la parte posteriore del gomito, erano davvero vicini", ha ricordato Prince. Panish: ti ha sorpreso ? Prince: Sì. Prince ha detto che MJ era alle prove, o la sera prima o 2 notti prima che morisse Phillips si presentò a casa per parlare con il dottor Murray. "Sono entrato e ho chiesto se gradivano qualcosa da bere o da mangiare", ha detto Prince. "Randy Phillips stava parlando con il dottor Murray, lo teneva per il gomito." Quanto al dottor Tohme, Prince ha detto: "Da quello che ho sentito dire lui non è nemmeno un vero dottore." "Mi ha sorpreso che fossero tutti in casa", ha detto Prince. "Non avevo visto il dottor Tohme da un po’, continuava a non piacermi." (ABC7)

Prince ha detto di aver visto l’amministratore di AEG live Randy Phillips alla casa in affitto della famiglia in una discussione animata con il medico di suo padre nei giorni prima della morte di suo padre. Il ragazzo ha detto che non era sicuro in quale giorno è avvenuto il colloquio, ma che ha visto Phillips afferrare il gomito dell’ex cardiologo Conrad Murray. Phillips "mi sembrava aggressivo", ha detto Prince. Michael Jackson non era in casa al momento e probabilmente era alle prove, ha detto Prince. (AP)

Prince ha testimoniato che Phillips è venuto alla villa in affitto di Los Angeles di Jackson e ha parlato in maniera aggressiva con il dottor Conrad Murray, la notte prima della morte di suo padre. "Lo teneva per il gomito," ha detto Prince. "Mi sembrava aggressivo. Lo aveva afferrato per la parte posteriore del gomito ed erano davvero vicini e lui muoveva le mani." Non riusciva a sentire quello che Phillips stava dicendo a Murray, ha detto. Michael Jackson non era lì perché era alla sua ultima prova, ha detto Prince. Ha chiamato il padre al telefono dal gabbiotto della guardia di sicurezza per fargli sapere che c'era Phillips. Suo padre gli ha chiesto di offrire a Phillips cibo e bevande. Prince ha detto che è stata la sua ultima conversazione con il padre. Prince aveva 12 anni quando l'icona del pop è morta, ma ha detto che suo padre confidava a lui di cui si fidava e non si fidava e che di cosa aveva paura mentre si preparava per i suoi concerti di ritorno. (CNN).

[L'avvocato di Murray Valerie Wass e l'avvocato difensore di AEG Marvin S. Putnam più tardi hanno negato fuori dal tribunale che l'incontro descritto da Prince sia mai accaduto. Putnam ha detto che Prince sarebbe stato richiamato al banco dei testimoni durante il caso della difesa più avanti nel processo. "Penso, come la testimonianza dimostrerà quando sarà chiamato durante la nostra difesa, che non è quello che è successo", ha detto Putnam. "Era un ragazzo di 12 anni che ha dovuto sopportare questa grande tragedia." (AP)]

"Dal mio punto di vista allora pensavo che fosse sano", ha detto Prince di MJ. Poche settimane più tardi Prince ha detto che MJ stava lavorando molto e sembrava molto, molto magro, quasi denutrito. Prince: A volte era davvero freddo. A volte davvero caldo. Lui non era abbastanza forte. (ABC7) L'adolescente ha ricordato che durante la preparazione per il tour del 2009, suo padre a volte scendeva di sotto "freddo" e "non abbastanza forte." Jackson sembrava "malnutrito", ha detto suo figlio. (Today) Nel giugno 2009 Prince ha detto che suo padre si comportava in modo diverso. "Mangiava spesso da solo", ha detto di quel periodo di tempo. Michael Jackson veniva al al piano di sotto qualche volta lamentandosi di essere gelato, nonostante il fatto che era estate, ha detto Prince. A volte il padre si lamentava che era troppo caldo. "La sua temperatura corporea andava su e giù", ha detto Prince. (AP)

Prince ha detto che ha visto MJ l'ultima volta il giorno prima che morisse. L'ultima conversazione telefonica è stata quando ha chiamato suo padre per dire che Randy Phillips era in casa. (ABC7)

Prince ha poi parlato del giorno in cui suo padre è morto. Ha detto che ha sentito urlare al piano di sopra, poi passi sulle scale. Prince ha detto che è andato a vedere cosa stava succedendo e ha visto Murray tornare di corsa al piano di sopra, poi gli è stato detto da Kai Chase che il dottore aveva bisogno di lui. La guardia del corpo Alberto Alvarez è corso in casa e Prince ha detto che correva al piano di sopra. "Ho visto il dottor Conrad fare la CPR (rianimazione cardiopolmonare) a mio padre", ha detto Prince. Ha detto che suo padre sporgeva per metà fuori dal letto, gli occhi rovesciati all'indietro. Paris Jackson stava urlando per suo padre, ha detto Prince. Ha detto che stava piangendo mentre tutto questo stava succedendo. Ha detto che nel tragitto verso l'ospedale ha cercato di rassicurare Paris e Blanket, dicendo che gli angeli stavano vegliando su di loro. Prince ha detto che la frase sugli angeli che vegliano su di loro era qualcosa che suo padre diceva spesso. Gli occhi di Prince erano rossi mentre testimoniava sul 25 giugno 2009. Lui non è crollato. Ha mantenuto la sua compostezza per tutta questa testimonianza. Prince ha detto che era ottimista su ciò che sarebbe accaduto al padre, fino a quando Conrad Murray è entrato e ha detto loro che era morto. Prince ricorda Murray che dice a lui, Paris e Blanket qualcosa tipo, Baambini mi spiace, papà è morto. Anche il manager di Michael Jackson, Frank Dileo, era in ospedale, ha ricordato Prince. (AP)

Il giorno in cui MJ è morto Prince ha ricordato che era al piano di sotto in salotto. Ha sentito urla provenienti dal piano di sopra. "Sono corso in cucina, ho visto il dottor Murray tornare al piano di sopra, Alberto era appena entrato, Kai ha detto che il dottor Murray mi voleva al piano di sopra," ha descritto Prince. "Ho visto il dottor Conrad fare la CPR a mio padre," ha testimoniato Prince. "Mio padre sporgeva per metà fuori dal letto e aveva gli occhi rovesciati all'indietro". "Io e mia sorella siamo andati al piano di sopra", ha detto Prince. "Mia sorella ha urlato per tutto il tempo che voleva il suo papà." I bambini sono stati scortati al piano di sotto. "Stavo aspettando in fondo alle scale piangendo", ha detto Prince. Ha visto la barella portare MJ in ospedale. Hanno seguito l'ambulanza. "Mio padre ci ha sempre detto che gli angeli vegliano sempre su di noi", ha detto Prince. Cercava di confortare i suoi fratelli . Prince ha detto che Frank DiLeo e il dottor Murray hanno detto loro 'Bambini, mi dispiace, papà è morto.' Hanno detto che era un attacco di cuore "Ho pianto," ricorda Prince. Io, Sister Rose, mia sorella, mio fratello, la guardia di sicurezza, il dottor Conrad Murray e Frank DiLeo eravamo nella stanza. (ABC7)

L'adolescente inoltre ha descritto per la prima volta pubblicamente il giorno in cui suo padre è morto. Prince è stato convocato nella camera da letto di suo padre e ha visto Murray eseguire la CPR a suo padre che sporgeva per metà fuori dal letto e gli occhi di suo padre erano rovesciati all'indietro. Gli occhi di Prince erano rossi mentre descriveva quando Murray gli ha detto in un vicino ospedale che suo padre era morto. (AP)

Il giorno della morte di suo padre Prince Jackson ha testimoniato che la cuoca di famiglia gli urlò che Murray lo voleva al piano di sopra. Nessun dipendente, ad eccezione di Murray, era autorizzato a salire al piano di sopra. "Mio padre sporgeva per metà fuori dal letto e aveva gli occhi rovesciati all'indietro", ha testimoniato. "Murray stava facendo la CPR. Mia sorella ha urlato per tutto il tempo che voleva il suo papà. Stavo aspettando in fondo alle scale piangendo." Quando sono arrivati in ospedale ha detto alla sorella, "Gli angeli stanno vegliando su di noi", e ha cercato di rimanere ottimista, ma poi Murrayha dato loro la notizia che il padre aveva subito un attacco di cuore. (Today)

A Prince è stato poi chiesto del memorial in cui i bambini sono apparsi e Paris ha fatto un accorato discorso su suo padre. Prince ha detto che il discorso di Paris era improvvisato. "Ha preso il microfono e ha cominciato a parlare," ha detto. (AP) Prince ha detto che non era previsto che Paris parlasse durante il memorial. (ABC7)

Prince ha detto che ora vive con la nonna, il cugino Trent, la sorella e il fratello a Calabasas. Prince ha detto che tornano a Gary, Indiana per cerimonie commemorative nella casa in cui MJ è cresciuto. Prince ha detto che la nonna Katherine Jackson e il cugino TJ sono i suoi tutori. (ABC7) "Non sarà mai più lo stesso", ha detto l'adolescente che vive con la nonna, un cugino, e i fratelli a Calabasas, in California (Today)

La corte ha fatto la pausa di metà mattina, e dopo Panish ha chiesto a Prince dell'impatto della morte di suo padre sulla sua vita. "Niente sarà più lo stesso", ha detto Prince. Lui ha detto che gli è difficile dormire. Ha detto che la morte del padre aveva colpito Paris in modo particolarmente duro. "Lei era la principessa di mio padre", ha detto. Ha detto che lui e Paris non festeggiano più i compleanni, "non sarebbe la stessa cosa senza di lui", ha detto. Per quanto riguarda Blanket, Prince ha detto che non è sicuro che sappia quello che ha perso. Ha detto che stanno facendo del loro meglio come una famiglia. Panish ha chiesto: "Ti manca molto il tuo papà?" Prince: "Sì". (AP)

Dopo che MJ è morto: "Non riesco a dormire la notte, mi è difficile dormire" ha detto Prince. "Per un po' sono diventato emotivamente distante da molte persone". Prince ha detto che avrebbe voluto che suo padre fosse con lui il primo giorno di scuola, parlargli della sua prima ragazza, che lo vedesse guidare, che vedesse i suoi premi / riconoscimenti. Panish: Pensi che tuo padre sia orgoglioso del tuo lavoro sulla robotica? Prince: Forse, ho provato a renderlo orgoglioso. Prince: Penso che fra i miei fratelli che lei (Paris) è stata colpita più duramente, lei era la piccola principessa del mio papà. La gestisce a modo suo. Panish: Sta attraversando un brutto periodo? Prince: Sì. "Io e mia sorella non festeggiamo i compleanni, è stato qualcosa che abbiamo fatto con nostro padre", ha detto Prince. Prince: Blanket era così piccolo, mio ​​fratello sta ancora crescendo come me, non ha un papà per dirgli cosa è giusto e sbagliato. "Abbiamo qualcuno, ma non è proprio lo stesso", ha detto Prince. Panish: Ti manca molto il tuo papà? Prince: Sì (ABC7)
Alla morte di Michael, "ognuno ha avuto il suo modo di gestire la cosa. [Paris] sta avendo un momento difficile in questo momento", ha detto Prince (Eonline)

"Non riesco a dormire la notte", ha detto Prince. "Mi è difficile dormire." La morte lo ha lasciato "emotivamente distante da un sacco di gente" per un po', ha detto. Gli è mancato condividere le cose con il padre "il primo giorno di scuola, avere la prima ragazza, essere in grado di guidare," ha testimoniato Prince. Mentre il tentativo di suicidio di Paris Jackson e la sua ospedalizzazione non è stato portato in tribunale - e non è chiaro se i giurati l'hanno saputo dalle notizie - Prince ha parlato di sua sorella. "Penso che di tutti e tre è stata probabilmente quella colpita più duramente perché era la principessa di mio padre", ha detto. Prince ha detto che l'interrogatorio di Paris da parte degli avvocati di AEG per due giorni a marzo è stato doloroso per lei. "Ha avuto alcuni problemi prima, dopo e, presumo, durante," ha detto. "Le la sta certamente gestendo a modo suo" ha detto il fratello.
Paris, che aveva 11 anni quando suo padre è morto, non è disponibile a testimoniare di persona in tribunale perché è ricoverata in ospedale per un trattamento psichiatrico. Mentre lui e la sorella non vogliono più per festeggiare i compleanni, perché "non è la stessa cosa" senza il loro padre, Blanket, ora 11 anni, festeggia, ha detto Prince. "In questo momento non so se Blanket si rende conto di quello che ha perso," ha detto. "Era così piccolo. Sta ancora crescendo proprio come me e lui non ha un padre che lo guidi." (CNN)

Controinterrogatorio di AEG
Marvin Putnam, avvocato di AEG, ha condotto il controinterrogatorio.

Il controinterrogatorio di Prince dell'avvocato di AEG Live Marvin Putnam è durato appena 25 minuti. E' incentrato sul tentativo di screditare la sua testimonianza sulla visita di Phillips a casa sua e sui pagamenti in contanti che Prince ha detto che suo padre ha dato a Murray, a volte. (CNN)

L'avvocato difensore di AEG Live Marvin S. Putnam ha condotto il controinterrogatorio. Si è concentrato sui pagamenti di Jackson a Conrad Murray. Prince ha detto che non ha mai visto suo padre pagare Murray mentre vivevano a Carolwood, ma lui e sua sorella davano soldi al medico. Murray prendeva solo una parte del mucchio di biglietti da 100 dollari che Michael Jackson forniva, ha detto Prince. Prince: "La mia idea è che non credo che il dottor Conrad volesse prendere i soldi da mio padre perché si sentiva in colpa" (AP)

Putnam ha chiesto perché MJ non dava al dottor Murray i soldi direttamente. "Mio padre ha cercato di farlo, ma lui non prendeva mai i soldi", ha detto Prince. "Ho visto mio padre offrirgli del denaro, ma non lo prendeva", ha spiegato Prince. Putnam: Tuo padre ha dato soldi al dottor Murray? Prince: Non direttamente. Prince: Lui (MJ) non dava mai direttamente (al Dr. Murray) il denaro, lo dava sempre a noi per darlo al dottor Murray. Lui ne prendeva solo la metà. "Non credo che il dottor Murray volesse prendere i soldi da mio padre, si sentiva in colpa", ha detto Prince. "Io e mia sorella glieli davamo", ricorda un paio di volte. Prince ha detto nella deposizione che sono state circa 10 volte, ma Murray non sempre lo prendeva. Prince ha detto che MJ ha iniziato a dare a Prince e Paris soldi da dare al dottor Murray mentre vivevano a Las Vegas. (ABC7) Prince ha anche detto che il padre ha dato a lui e a sua sorella Paris un mucchio di biglietti da 100 dollari in alcune occasioni per darli a Murray. L'adolescente ha detto che suo padre gli ha detto che Murray non avrebbe preso i soldi da lui, e il medico non avrebbe preso l'intero importo dai bambini. Il ragazzo ha detto che la sua interpretazione era che il denaro era destinato ad aiutare Murray a tirare avanti fino a che non fosse stato pagato da AEG Live. (AP)

Prince ha detto che c'è stato uno chef che ha preso il posto di Kai Chase nel maggio 2009, poi è stato mandato vie ed è tornata la Chase. (ABC7) A Prince è stato chiesto di uno chef che ha lavorato presso la villa di Carolwood per il mese in cui Kai Chase era andata via, ma non sapeva il suo nome. (AP)

Prince ha detto di non ricordare di aver visto qualcuno che faceva una flebo a MJ a parte Cherilyn Lee. (ABC7)

Putnam: Nessun dipendente era ammesso al piano di sopra?
Prince: Sì (ABC7)

Prince ha detto che nessuno del personale domestico era ammesso al piano superiore della villa, e il cantante teneva la sua camera da letto chiusa a chiave durante i trattamenti di Murray. (AP)

Prince ha detto che c'è stato un monento nel 2009 in cui a nessuno era permesso di andare al piano di sopra. Solo il dottor Murray poteva.
Prince ha testimoniato che nemmeno alla governante è stato permesso di andare al piano di sopra. (ABC7)

Prince ha detto che quando Cherilyn Lee stava trattando MJ lo faceva con le porte aperte, non c'era nessuna porta chiusa a chiava. Ha detto che quando il dottor Murray ha iniziato, anche lui lo faceva a porte aperte. (ABC7)

Durante il controinterrogatorio, Putnam ha fatto vedere una clip da una deposizione di Prince in cui l'adolescente ha detto che ha scoperto che la camera da letto era chiusa a chiave quando lui e i suoi fratelli stavano giocando a nascondino e non è potuto entrare. (AP) Prince ha detto che ha appreso che la porta della camera di MJ era chiusa a chiave quando giocava a nascondino e non è potuto entrare (ABC7) Putnam a un certo punto ha fatto vedere alcune parti della deposizione del Prince. Lui descriveva che giocava a nascondino, ma ha trovato la camera da letto di suo padre serrata. Prince ha detto di ritenere che la porta era chiusa a chiave, quando il suo papà e Conrad Murray erano nella stanza insieme. (AP)

Riguardo il dottor Tohme Prince ha detto che lo conosceva da circa 3 anni. Ha detto che non lo ha visto mai regolarmente, però. (ABC7)

Prince ha detto di aver visto Murray e Phillips parlare due volte. Non ricorda le date, ma pensa che il secondo incontro è stato il giorno prima della morte di MJ. (ABC7) Prince ha confermato la sua storia sull'incontro di Phillips e Murray, anche se ha ammesso che avrebbe potuto essere due notti prima della morte di suo padre e non l'ultima notte. (CNN)

Putnam ha fatto vedere a Prince un'altra porzione della sua deposizione in cui ha detto che ha parlato con il suo papà la mattina dopo l'incontro fra Phillips e Murray. Ciò esclude il 24 giugno come il giorno dello scambio teso, ma Prince ha detto oggi che non era sicuro in quale giorno sia avvenuto lo scambio. (AP)

Putnam ha chiesto a Prince di come le persone venivano lasciate entrare nella villa di Jackson, e l'adolescente ha lasciato cadere una battuta tagliente. Prince: "Persone provenienti da AEG venivano lasciate entrare, ma persone come mio nonno venivano allontanati" (AP) Prince ha detto che la sicurezza faceva entrare persone da AEG e il Dr. Tohme, ma "oersone come mio nonno venivano allontanate" (ABC7)

Riesame per i Jackson
Panish ha ripreso con le domande e ha chiesto a Prince della sua deposizione. Si è svolta di sabato, ma ha dovuto essere interrotta. C'è stato un sacco di botta e risposta su quanto tempo la deposizione sia durata. Poi è passato a un'altra domanda. (AP)

Prince ha detto nel riesame che non aveva paura durante la sua deposizione, si è scusato con la giuria per non aver indossato il vestito, quel giorno era il fine settimana. (ABC7)

Dopo la sua deposizione Prince ha detto di aver detto a TJ che Paris non sarebbe stata in grado di farla e subire l'interrogatorio. "Aveva avuto alcuni problemi prima, dopo e presumo durante la sua deposizione," ha detto Prince.
Panish: Ha avuto alcuni problemi emotivi dopo la sua deposizione?
Prince: Sì (ABC7)

Prince ha detto che il dottor Murray non veniva pagato e che suo padre voleva aiutarlo fino a che non fosse stato pagato. "AEG avrebbe dovuto pagarlo", ha detto Prince. "C'era qualche problema nelle finanze del dottor Murray e lui non veniva pagato." (ABC7)

Prince ricordava che Cherilyn Lee era un'infermiera. Panish ha chiesto se Prince sapeva che cosa la Lee stava iniettando a MJ. "Ho pensato che fosse per il mio papà, in modo che ottenesse le proteine ​​di cui aveva bisogno, lui stava bruciando così tanta energia", ha rispostol Prince. (ABC7)

Panish: "Ha mai vissuto niente in tutta la tua vita come la perdita di tuo padre?" Prince: "No." (AP)

Riesame per AEG

Nel riesame Putnam ha chiesto perché la deposizione è stata di sabato. Prince ha detto che pensa che era a causa della scuola; è continuata in un altro giorno.
Putnam: Ti ricordi che tua nonna ci ringraziava per essere così premurosi?
Prince: Non me lo ricordo(ABC7)


Riesame per i Jackson

Panish: Pensavi che lui stesse agendo da avvocato che rappresenta il suo cliente?
Prince: In qualità di avvocato difensore, sì

"Non è così che voglio passare il mio sabato," ha detto Prince riguardo la sua deposizione. (ABC7)

Putnam ha fatto un paio di domande circa la deposizione, Panish ha chiesto a Prince le sue impressioni su Putnam e hanno finito. (AP)

Prince è stato poi congedato, soggetto ad essere richiamate da AEG se vuole.

[Prince ha finito di testimoniare. Dopo aver lasciato il banco dei testimoni, ha abbracciato l'avvocato dei querelanti Deborah Chang. Prince è andato oltre e ha stretto la mano all'avvocato difensore di AEG Marvin di Putnam. E' sembrato che Chang gli avesse detto dei voti di Prince. (AP)]

Deposizione video dell'ex Amministratore delegato e Presidente di AEG Inc. Tim Leiweke

Leiweke era il più in alto dei dipendenti in azienda nel 2009. Ha detto che AEG ha 130 diverse aziende, 7-8 divisioni.

Kevin Boyle: E' consapevole che i LA Kings hanno un medico di squadra?
Leiweke: Presumo che lo abbiano
"Non sono sicuro di chi assume i medici per i Kings", ha detto Leiweke.
Boyle: I medici lavorano per la squadra o per i giocatori?
Leiweke: Non sono sicuro

Leiweke ha detto di non ricordare l'e-mail che Phillips gli aveva mandato dicendo "MJ è chiuso nella sua stanza ubriaco e scoraggiato." "Ho ricevuto una chiamata da Randy Phillips sulla conferenza stampa," ha detto Leiweke. Tuttavia ha insistito che non ricordava l'e-mail. "Ho detto questo cinque volte, è abbastanza?" ha risposto Leiweke. Leiweke ha detto che Phillips ha chiamato per dire che Michael aveva preso una sbornia, erano in ritardo per la conferenza stampa e Randy era su di giri. Nella conversazione successiva tutti si erano calmati, ha detto Leiweke. "Mi stava informando che la conferenza stampa sarebbe stata ritardata" Leiweke ha detto che era in una riunione importante e ha chiesto a Phillips di aggiornarlo in seguito.

"Sapevo che Randy aveva problemi di costi di produzione", ha detto Leiweke. Leiweke non ricordava la cifra esatta che avevano speso in più. Leiweke non ricordava una specifica riunione del Consiglio di Amministrazione in cui Phillips Anschutz era presente e il budget del tour è stato l'unico argomento.

Leiweke ha detto che ha incontrato il dottor Tohme una o due volte di sfuggita. Ha detto che non si ricordava di avere mai avuto un incontro con il dottor Tohme su MJ.
"Mi ricordo che era un impegno costoso che lui ci chiedeva di prendere," ha detto Leiweke a proposito del This Is It tour. "Volevamo essere sicuri che fosse in salute", ha detto Leiweke. "Credo che nel nostro gruppo avevano un medico con l'obiettivo della salute di MJ"

Boyle: Si è mai riferito a Mr. Anschutz come taccagno paranoico?
Leiweke: Non ricordo alcuna conversazione specifica

Boyle ha chiesto se il signor Anschutz era preoccupato per il bagarinaggio. "Non c'è mai stato nella AEG Live nessun bagarinaggio" ha risposto Leiweke. "Mr. Anschutz è molto severo", ha detto Leiweke. "Non mi ricordo di questa e-mail, ma mi ricordo di lui preoccupato che venisse fatto bagarinaggio."

Leiweke ha incontrato Michael Jackson in persona 4 o 5 volte. "Michael voleva fare un tour," ha detto Leiweke a proposito del primo incontro. "AEG Live era interessata". La seconda volta è stato nella guest house di Ron Burkle a Los Angeles. Jessie Jackson era lì, ha detto Leiweke.
Boyle: Qual è stato il motivo della riunione?
Leiweke: Non ce n'era davvero uno. Abbiamo pregato molto

"Michael ha chiesto di incontrare il signor Anschutz per parlare di film," ha detto Leiweke a proposito del terzo incontro a Las Vegas.

Leiweke ha detto di non aver mai incontrato Murray e/o averci scambiato email, chiamate. Il dirigente non ricordava precisamente la prima volta che ha sentito parlare di lui. Leiweke ha testimoniato di non aver mai visto o sentito il nome del dottor Murray nei budget pre-tour.

"Non ho mai visto questa email tra Randy e Kenny," ha detto Leiweke a proposito della catena di email 'Guai al fronte'. Boyle ha detto che la catena è stata inoltrata a Leiweke. Il dirigente si è scusato e ha detto che non ricorda di aver mai visto le e-mail. "Eravamo consapevoli che MJ aveva perso diverse prove," ha detto Leiweke. Leiweke ha scritto una email che diceva "Problema con MJ. Grosso problema". Ha testimoniato di non ricordare questa specifica email.

---------------------------------------

Testimoni di domani: TJ e Taj Jackson. L'avvocato di Jackson, ha dichiarato che non sono sicuri se Paris può testimoniare. Tocca al suo medico dare l'ok
Original source and text: http://www.mjjcommunity.com/forum/threads/...l=1#post3855285

**************************************************************

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  mjforever il Mar Ott 08, 2013 10:13 pm

Giorno 39° 27 Giugno 2013

Katherine era in tribunale e indossava una giacca fucsia. Oltre a TJ, era accompagnata anche da Taj Jackson (per inciso gli avvocati di AEG hanno chiesto che Taj uscisse durante la testimonianza di TJ, in quanto era il testimone successivo, ma il giudice ha deciso di farlo restare per assistere la nonna).

Testimonianza di TJ Jackson



I querelanti chiamano il prossimo testimone, Tito Jackson, noto anche come TJ Jackson. TJ è il cugino dei figli di MJ e loro co-tutore. L'avvocato dei Jackson Kevin Boyle conduce l'interrogatorio. Boyle: Ha mai testimoniato? TJ: Penso che questa sia la mia prima volta, perciò sono un po' nervoso (ABC7)

TJ dice che si fa chiamare TJ Jackson, dato che anche suo padre si chiama Tito e la gente potrebbe confonderli. Katherine Jackson è la nonna di TJ. Tito è il fratello di MJ, membro dei Jackson 5 con Jackie, Marlon, Jermaine e Michael. TJ ha detto che è di Encino, CA, cresciuto lì come la maggior parte della sua famiglia. E' andato alla Buckley School di Sherman Oaks, la stessa che Prince frequenta ora. TJ ha detto che ha tre figli biologici e 2 figliastri. Ha due figlie, di 2 e 5 anni, un figlio di 13 anni e due figliastri di 19 e 21 anni. TJ ha detto che fa musica con i suoi fratelli, è un componente del gruppo "3T". La moglie di TJ è una fitness trainer, e hanno il loro centro fitness. Lui è anche un agente immobiliare, ha la licenza ma non esercita. (ABC7)

"Le cose primarie per me sono i miei figli, i miei cugini e la mia famiglia", ha detto TJ.
Boyle: Quindi non ha molto tempo libero? TJ: No, non ce l'ho (ride)



Immagine mostrata in aula di TJ, sua moglie Francis, Prince e i suoi bambini.

TJ e i suoi fratelli Taj e Taryll Jackson compongono il gruppo 3T. Boyle: So che lei è umile, ma avete venduto milioni e milioni di dischi? TJ: Sì (ABC7)

TJ vive a Corona, CA. Ha spiegato che quando ha avuto suo figlio Royal voleva rallentare il ritmo, voleva il senso di una comunità più piccola. TJ ha spiegato che Corona è un'area multi-nazionale. "Quando sono cresciuto ero l'unico ragazzo di colore a scuola", ha detto. "A volte mi sentivo a disagio". TJ non va a Calasabas, dove vivono i figli di MJ, nelle ore di punta. A volte lui è lì per sei giorni di fila, a volte una volta a settimana. TJ ha testimoniato che ha 34 anni e guida una Honda Accord. "Mi serviva solo qualcosa per andare da A a B e la Honda mi ha servito bene." Prince ha un suv Ford, ha detto TJ. Non ha una Ferrari o una Porsche, o qualcos'altro di costoso. (ABC7)

TJ è crollato quando Boyle gli ha chiesto del suo rapporto con MJ. Ha chinato il capo per qualche minuto e ha pianto. "Era semplicemente tutto," ha risposto un TJ molto commosso.
TJ: "Mia madre fu assassinata un mese dopo che avevo compiuto 16 anni. Il mio mondo crollò e mio zio Michael l'ha salvato." "Lui era solo... lui era lì. Lui mi ha mantenuto ispirato, lui mi ha mantenuto ambizioso, lui era lì per me", ha spiegato TJ su Michael Jackson. Ha detto che è stato cresciuto dai suoi fratelli, da suo padre e quando aveva bisogno di consigli si rivolgeva a suo zio Michael. (ABC7) Delores, la madre di TJ nota anche come Dee Dee, è stata assassinata quando lui aveva 16 anni. "Il mio mondo crollò e mio zio Michael l'ha salvato", ha detto. (AP)

"Li era semplicemente tutto," ha detto TJ, chinando il capo in lacrime. Ha avuto bisogno di un minuto per ricomporsi. (NYDailyNews)

TJ ha detto che sta insegnando ai figli di MJ ad essere ambiziosi, a dare, ad amare, essere onesti e lasciare il segno nel mondo. (ABC7)
TJ ha detto che suo zio gli dava consigli e ha cercato di fornirgli l'ispirazione e fargliela conservare. "Lui era lì per me." Ha detto che Jackson ha compreto a lui e ai suoi fratelli degli strumenti e promosso il loro interesse per la musica, ma voleva che si guadagnassero la loro carriera. (AP)

TJ ha detto che MJ voleva che lui andasse al college. Ha fatto domanda alla LMU, UCLA e University of Pennsylvania. Voleva studiare business. "Mi hanno ammesso in tutti e tre", ha detto TJ. Sono tutti considerate le migliori scuole di business nel paese. (I fan stanno piangendo nell'aula dove è proiettata l'udienza) TJ ha detto che MJ voleva che lui ci andasse e lui è pentito di non averlo fatto. "Lui voleva che io andassi, ha pensava sarebbe stato un bene per me." "Io e i miei fratelli stavamo andando abbastanza bene con il tour in tutto il mondo", ha detto TJ, è per questo che non è andato alla Wharton School in Pennsylvania. (ABC7) Ha detto che suo zio lo spingeva ad andare alla Wharton School of Business, ma TJ ha finito per non andarci. Ha detto che se ne è pentito. (AP)

"Fin dall'inizio, insieme a mio padre, lui era colui che ci ispirava", ha detto TJ riguardo lo zio Michael. TJ ha detto che sua madre chiamava tutti i suoi figli 3T, da qui ha avuto origine il nome del gruppo. "Specialmente quando mia madre morì, ci ha preso sotto la sua ala e divenne parte importante del nostro successo", ha detto TJ su MJ. "Penso che lui voleva che ci guadagnassimo le cose da soli," ha spiegato TJ, dicendo che MJ non usava il suo potere a vantaggio del gruppo. Boyle ha mostrato il video dei 3T e MJ della canzone "Why". Boyle: Consideravate vostro zio il vostro mentore? TJ: Sicuramente (ABC7)

"Lui ha sempre voluto essere un genitore," ha detto TJ su Michael Jackson. "Alla fine ha avuto i suoi figli, ed erano tutto per lui, la gioia della sua vita", ha testimoniato TJ. (ABC7)



TJ ha detto di non aver mai saputo quanto fosse famoso suo zio fino a che non era già grande. "Durante l'HIStory tour, probabilmente avevo 19 anni, mio ​​zio aveva uno spettacolo in uno stadio. Lungo tutto l'intero percorso c'era gente che applaudiva. E' stata probabilmente la prima volta che ho veramente capito il suo impatto nel mondo", ha detto TJ su MJ. TJ: Era molto umile, estremamente umile, stava attento a noi, ci parlava di scuola, era sorprendente vedere la contraddizione fuori, la gente lo amava." (ABC7) Ha raccontato un episodio in Spagna, dove la gente ha riempito le strade per 5 miglia per sostenere Jackson. "Era molto umile su questo", ha detto TJ. (AP)

TJ ha detto alla giuria della generosità di Jackson e di come ha vinto 200 dollari in una gara di quiz presieduta da suo zio tra TJ ei suoi fratelli. (AP) "Mio zio era una persona generosa, ci dava del denaro contante," ha testimoniato TJ. "Dava sempre un paio di centinaia di dollari per me, i miei fratelli e praticamente chiunque fosse intorno", ha detto TJ. "Andava in giro nelle aree con i poveri e dava biglietti da cento dollari alle persone per rendere la loro vita migliore". Quanto alla beneficenza di MJ, TJ ha detto che sa della "Heal the World". Ha detto che MJ ha visitato ospedali in tutto il mondo, ha lavorato con la "Make a Wish". "Donava molto del suo tempo, tutto ciò che aiutava a mettere un sorriso sul volto dei bambini", ha spiegato TJ. (ABC7)

"Mia nonna è la regina," ha testimoniato TJ. "Lei è l'amministratore e io la aiuto con le cose di tutti i giorni (nella co-tutela), per quanto posso." TJ ha detto che gestisce gli appuntamenti con il medico, cose di scuola, curriculum delle attività extra, si occupa di sicurezza per i ragazzi. "A causa di chi sono i ragazzi richiedono un sacco di tempo e di energia," ha spiegato TJ dicendo che non è colpa dei ragazzi, ma del loro status di alto profilo. TJ: La nonna è il supervisore, lei sa tutto quello che succede, lei è lì ogni giorno, prende le decisioni. "Se vogliono uscire a vedere un film sanno che devono chiedere alla nonna," ha testimoniato TJ. "Lei è colei che deve essere lodata, la sua vita è cambiata discretamente", ha detto TJ della nonna Katherine. TJ: Non credo che sarei stato in grado di vivere bene la mia vita se non avessi cercato di aiutare i miei cugini ad essere quello che mio zio voleva che fossero. "Non posso davvero vedere me stesso lontano da loro fino a quando non sarò sicuro che sono adulti e sono quello che si suppone siano" ha detto TJ riguardo i ragazzi. (ABC7)

Boyle ha poi chiesto di ciascuno dei figli. Di Prince ha detto che è "posato e ambizioso" ed è estremamente intelligente, legge un sacco di libri. "Penso che la perdita dello zio l'abbia colpita a un livello diverso," ha detto TJ di Paris. TJ ha poi descritto il rapporto di Paris con il suo papà. L'ha descritta come la cocca di papà che sta lottando con la perdita di suo padre. Ha detto che ha sempre pensato che Prince era il piccolo assistente di suo zio. Blanket era sempre attaccato alla gamba di suo padre, ha ricordato TJ. (AP)

"Prince è una persona incredibile, molto forte, molto intelligente," ha testimoniato TJ; è sempre a divorare libri, molto posato e ambizioso, molto affettuoso. "Paris ha un cuore d'oro", ha detto TJ. TJ su Paris: Penso che la perdita di mio zio l'abbia colpita in un modo diverso. Sta avendo un momento difficile, ma le stiamo dando amore e supporto. (ABC7)

TJ ha parlato dei paparazzi. "E' un fastidio assoluto, è terribile, penso che si dovrebbe fare qualcosa." È d'accordo con il tentativo di Halle Berry di creare una legge che impedisca ai paparazzi di seguire i bambini. TJ ha detto che lo supporta al 100%. (ABC7)

L'esame continuo da parte dei paparazzi ha reso più difficile elaborare il lutto per la morte del loro padre per i figli di Michael Jackson, ha detto TJ alla giuria.TJ Jackson ha detto che ai tre ragazzi non piace l'attenzione, e lui sostiene ogni sforzo legislativo per frenare i fotografi dal cercare le immagini dei figli e delle figlie di personaggi famosi. "A mio parere so che sta rendendo più difficile per i ragazzi elaborare il lutto, recuperare e progredire", ha detto Jackson. TJ Jackson ha detto che ha dovuto valutare se il figlio minore di Michael Jackson, Blanket, doveva frequentare le lezioni di arti marziali martedì perché i fotografi volevano ottenere uno scatto dell'undicenne nel quarto anniversario della morte di suo padre. (AP)

"So che sta rendendo più difficile andare oltre per i ragazzi", ha detto TJ circa i paparazzi. TJ su Paris: E' dura. Lei era la cocca di papà. Mio zio era il suo mondo, lui le dava tanto amore, perderlo è stato molto duro. "Per tutti loro, ma per lei di più, era la principessa," ha detto TJ di Paris. "Prince era il piccolo assistente di mio zio", ha detto TJ. Lui è molto maturo. "Penso che mio zio sapeva che avrebbe dovuto essere molto forte", ha detto TJ. "Prince è sempre stato più maturo della sua età." Blanket era sempre attaccato alla gamba di MJ, ha detto TJ. "Ovunque era mio zio era, Blanket era a pochi passi". "Mio zio era tutto per Blanket", ha detto TJ. Blanket aveva 7-8 anni quando MJ è morto. (ABC7)

T.J. Jackson ha detto che Prince era il "piccolo assistente" di Michael Jackson. "Era molto maturo per la sua età, molto intelligente. Mio zio lo preparava per le cose" raccontandogli dei suoi affari. "E' molto forte, è molto intelligente", ha testimoniato. "E' sempre stato il ragazzo più intelligente che avessi mai conosciuto." Come tutore T.J. Jackson ha detto che deve fare i conti costantemente con i paparazzi che inseguono i ragazzi per le fotografie. "E', ad essere sinceri, un fastidio completo," ha detto. "E' terribile". Ha suggerito che ci dovrebbe essere una nuova legge per proteggere i figli delle celebrità da fotografi. "So che sta rendendo più difficile ai ragazzi elaborare il lutto, recuperare e di progredire," ha detto. (CNN)

"Io non voglio entrare nei dettagli su ciò che sta succedendo a Paris, ma può spiegare come Paris sta gestendo la perdita di suo padre?" ha chiesto Kevin Boyle, uno degli avvocati che rappresentano Katherine nel suo caso di danno da morte nei confronti del promotore di concerti AEG Live. "E' dura", ha detto TJ. "Lei era la cocca di papà. Mio zio era il suo mondo." TJ ha riconosciuto che la morte di Michael è "stata molto difficile" per tutti e tre i ragazzi - inclusi Prince, 16 anni, e Blanket, 11 - ma Paris era "la principessa della sua vita". "Paris ha un cuore d'oro", ha detto della 15enne. "Penso che la perdita di mio zio l'ha colpita a un livello diverso. Lei è in una posizione difficile, ma la amiamo tutti e faremo tutto il possibile per fare im modo che si riprenda." (NYDailyNews)

"La perdita di mio zio l'ha colpita ad un livello diverso e lei è in una posizione difficile, ma noi la amiamo e faremo tutto il possibile," ha testimoniato TJ Jackson giovedì. Ha detto che era a corto di parole per descrivere quello che Paris sta parlando. "E' dura, capisce, è dura." "Lei era la cocca di papà", ha detto. "Mio zio era il suo mondo. Mio zio dava loro tanto amore e perderlo è stato molto difficile per Paris, e per tutti loro." Blanket, che aveva 7 anni quando suo padre morì, "era sempre attaccato alla sua gamba, molto timido," ha detto TJ Jackson. "Ovunque c'era mio zio, Blanket era un piede di distanza, mio zio era tutto per Blanket". (CNN)

TJ ha detto che ha vissuto a un paio di isolati di distanza da Hayvenhurst, andava a casa della nonna abbastanza spesso. "Mio zio adorava mia nonna, dava il suo nome a tutto, dalla montagna alla casa successiva," ha testimoniato TJ. "Mia nonna è la regina." "Penso che mia nonna era tutto per mio zio," ha testimoniato TJ. (ABC7)

TJ sulla nonna Katherine: E' difficile, molto difficile, è difficile per me, come suo nipote, non so cosa dire o fare. Io cerco di aiutare con i ragazzi. "I nostri figli si suppone che ci sopravvivano, quindi è stato molto difficile per mia nonna", ha detto TJ. (ABC7)

Boyle: Chi riassunto Kai Chase? TJ: E' stato un suggerimento che ho dato io. Un paio di dipendenti sono stati mandati via, è compito del co-tutore sostituire cuoco / baby-sitter. "Ai bambini piaceva Kai, hanno chiesto di Kai, e ho chiesto a mia nonna e lei era d'accordo," ha detto TJ. Boyle ha chiesto se la Chase è stara riassunta nel tentativo di influenzare la sua testimonianza in questo caso. "Non esiste, è stupido", ha detto TJ. "E 'impossibile, ho fatto un sacco di lavoro per riavere Kai," ha testimoniato TJ. (ABC7)

TJ ha sentito del dottor Murray per la prima volta dopo la morte di MJ. (ABC7)

Dopo la morte di MJ Grace Rwaramba è tornata a lavorare con la famiglia, ha spiegato TJ. Ma ha detto che c'è stata una situazione in cui Grace ha dovuto voltare pagina. TJ: Ero un po' deluso che abbia dovuto farlo. Insieme a mia nonna era la figura materna che i bambini avevano nella loro vita. "Non so precisamente cosa sia successo, ma penso che ci siano stati conflitti tra Grace e altri membri della famiglia", ha detto TJ. TJ ha detto che MJ allevava i bambini in modo diverso. Leggevano un sacco, non guardavano la TV durante la settimana, un film a settimana se se lo erano guadagnato, ha spiegato TJ. "Morto mio zio sono entrati in casa di mia nonna, nella società normale, era difficile mantenere lo stesso stile di vita," ha espresso TJ. "Lei (Grace) voleva mantenere, come me e i miei fratelli, il tipo di educazione di mio zio", ha detto TJ. (ABC7)

Boyle ha chiesto a TJ della deposizione di Paris riguardo Grace. L'avvocato degli imputati ha obiettato, hanno avuto un colloquio con il giudice e poi è stato il momento della pausa pranzo. (ABC7)

Controinterrogatorio di AEG
L'avvocato Jessica Stebbins Bina ha gestito il controinterrogatorio di TJ per conto di AEG. (ABC7)

La Bina ha chiesto dei problemi di salute di Katherine della scorsa estate e se è a conoscenza di eventuali problemi di salute. TJ ha detto di no. (ABC7) Le sue prime domande prima della pausa pranzo sono state riguardo l'assenza di Katherine Jackson l'anno scorso. La Stebbins Bina ha chiesto se era a conoscenza di eventuali problemi di salute di Katherine Jackson che hanno portato al suo allontanamento. TJ ha detto che aveva sentito dire che Katherine Jackson aveva problemi di salute, ma lui non è a conoscenza di quello che ha realmente. (AP)

La Bina ha chiesto quante volte TJ vedeva o parlava con MJ e i bambini. Ha detto che parlava con suo zio ogni due mesi. TJ sicuramente ricorda di aver visto MJ almeno una volta nel 2009. (ABC7)

La Bina ha chiesto se TJ ottiene uno stipendio per essere il co-tutore dei figli di MJ. "E' stato difficile per me accettarlo, mia nonna ha insistito e un paio di mesi fa ho iniziato a riceverlo", ha detto TJ. (ABC7)

La Bina chiesto dei bambini che sono più esposti ai media dopo la morte di MJ, come andare da Oprah e Prince che lavora per Entertainment Tonight. "E' difficile, perché hanno 15 e 16 anni", ha detto TJ. "E' difficile mantenere quella vita privata." "Era molto importante per lui eccellere nella sua carriera", ha detto TJ su Prince. "Io non ho pubblicato musica fino a quando non ho avuto 16 o 17 anni", ha detto TJ. "Li incoraggio a essere bambini in primo luogo." Paris vuole fare l'attrice, Prince dice di voler recitare e poi diventare produttore, ha spiegato TJ. Bina: Come loro tutore non ha impedito loro di essere sotto gli occhi del pubblico. TJ: E' difficile farlo quando lui è uno studente con il massimo dei voti e la lode. 'Se vuole veramente farlo, al 100%, dovrebbe essere in grado di farlo a 16 anni", ha detto TJ su Prince che lavora in uno show televisivo. "Io ho voluto farlo per provare, mi piace la tranquillità, la vita privata", ha spiegato TJ. "Direi che vogliono costruire la propria carriera, e ET è un trampolino di lancio per la sua carriera di attore," ha detto TJ di Prince. TJ: E' difficile, finché lui (Prince) capisce le sue responsabilità e le insidie​​, è difficile dire di no (ABC7)

Bina: Non andava alla casa di Carolwood? TJ: Non prima che MJ morisse (ABC7)

TJ ha detto che l'ultima volta che ha visto MJ vivo è stato per l'anniversario dei suoi nonni, dove c'era la maggior parte dei membri della famiglia. Bina rileva che l'anniversario è stato il 14 maggio 2009. "Era di buon umore," ha ricordato TJ. "Lui era felice, parlava dei bambini, faceva battute, queste cose." TJ non ricordava che MJ fosse estremamente magro allora, ma ha detto che non si era preoccupato di controllare. "Era felice e allegro e io ero felice di vedere lui e i bambini", ha detto TJ. TJ: Abbiamo parlato soprattutto dei bambini, che volevo altri figli, abbiamo parlato di film.TJ ha detto che prima che MJ andasse via gli chiese se sarebbe andato a Londra. "Ho detto sì al 100% e lui ha detto ok, ci vediamo lì," ha testimoniato TJ. TJ ha detto che MJ era eccitato che TJ sarebbe andato a Londra. TJ ha detto di non sapere se MJ era felice per il tour o per ché aveva intorno la sua famiglia. "Alla cena, MJ sembrava felice", ha detto TJ. "Io non credo che non sarebbe sembrato triste se lo fosse stato", ha detto TJ di MJ durante la cena dell'anniversario. L'unica volta in cui TJ ricorda di aver visto suo zio nel 2009 è stato alla cena dell'anniversario. (ABC7) Ripresa la testimonianza TJ ha testimoniato su sulla festa del 40° anniversario di Katherine e Joe Jackson. E' stat l'ultima volta che ha visto suo zio Michael. Ha detto che Jackson sembrava felice, ma non ha parlato di "This Is It" o di musica o di questioni di carriera.TJ ha detto che ha salutato suo zio Michael, che ha chiesto se sarebbe andato a Londra per "This Is It". TJ ha detto che lo avrebbe visto lì. (AP)

Bina chiesto a TJ del regalo di nozze di MJ per lui, che è stato di 30.000 dollari in contanti. "Voleva pagare per il mio matrimonio, ma il matrimonio era passato", ha detto TJ. TJ accettò il dono con riluttanza. Bina ha chiesto se MJ era in difficoltà finanziarie e quindi non poteva permettersi il regalo. TJ ha detto che non lo sapeva. Bina: Ha mai parlato con suo zio delle sue finanze? TJ: No (ABC7)

Bina: Considerava suo zio una persona riservata? TJ: Per la maggior parte, sì (ABC7)

Bina: Ha mai visto un medico nel tour Dangerous? TJ: No
"Non mi ricordo di aver visto un medico neanche nel tour HIStory", ha detto TJ. (ABC7)

TJ ha testimoniato che aveva familiarità con il dottor Metzger. Ha detto che non aveva sentito parlare del farmaco Propofol prima che MJ morisse. "Ho sentito molte voci su mio zio che non erano vere," ha testimoniato TJ. (ABC7)

Bina: Ha mai visto personalmente abusi di sostanze? TJ: No
TJ ha detto di non credere che MJ avesse un problema di abuso di sostanze, non l'ha mai visto prendere pillole.
Bina ha chiesto se TJ pensava che MJ glielo avrebbe detto se aveva un problema di abuso di farmaci.
"Io non credo che lui me lo avrebbe detto, ma non sono sicuro. Lui mi ha detto alcune cose, ma non penso," ha risposto TJ. (ABC7)

"I miei cugini e io stavamo andando alla partita dei Lakers, loro volevano andare nella zona dell'ESPN prima della partita, ed è qui che ho incontrato Randy Phillips", ha detto TJ. Bina ha chiesto se TJ ha ringraziato Phillips per avergli fornito i biglietti. TJ ha testimoniato che non sapeva da chi aveva ottenuto i biglietti. Ma nella sua deposizione TJ ha testimoniato che aveva ringraziato Phillips per i biglietti. (ABC7)

Bina chiesto dello sfarzoso stile di vita di MJ. "E' difficile misurarmi con mio zio, lui era il tipo di persona che amava l'arte, gli piacevano gli oggetti da collezione, gli piaceva il meglio del meglio", ha detto TJ. Ma TJ ha osservato che MJ indossava pantaloni del pigiama, magliette con lo scollo a V e orologi di Topolino. "Sulle case direi di sì, voleva belle case. Riguardo le macchine sì e no", ha spiegato TJ. (ABC7)

TJ ha detto che MJ è stato molto importante per lui, ha avuto una grande influenza su di lui. (ABC7)

Bina: E' difficile per lei credere che sia potuto morire di overdose? TJ: E' difficile per me sapere che è morto
Bina: Crede che suo zio sia stato ucciso? TJ: Sì
"Lui (MJ) aveva detto a me e a un paio di suoi fratelli che sarebbe stato ucciso a causa della sua posizione, perché era un bersaglio," ha detto TJ.TJ ha avuto conversazioni con MJ su questo durante la metà degli anni '90 e fino alla metà degli anni 2000. (ABC7)

Stebbins Bina ha poi chiesto a TJ se credeva che suo zio Michael fosse stato assassinato. "Sì", ha risposto TJ. Michael Jackson ha detto a TJ e ai suoi fratelli un paio di volte che pensava che sarebbe stato ucciso, ha detto. Ha detto che non ci credeva in un primo momento. "Mia madre è stata uccisa per soldi", ha detto TJ. "Io non metto limiti su niente." (AP)

"Crede che suo zio sia stato ucciso?" ha chiesto l'avvocato di AEG Live Jessica Stebbins Bina a TJ Jackson. "Sì", ha risposto. "Ci credo perché lui a me e ai suoi fratelli ha detto che stava per essere ucciso in un paio di occasioni." Ha detto che a causa della sua posizione era un bersaglio." TJ Jackson aveva in precedenza dichiarato che sua madre, Delores Jackson, è stata vittima di un omicidio 19 anni fa. "Anche mia madre è stata uccisa per soldi perciò io non metto limiti su niente", ha detto. (CNN)

Riesame per i Jackson
Nel riesame Boyle ha detto che voleva parlare dei biglietti per i Lakers. Boyle: Sapeva in quel momento che il signor Phillips aveva avuto un incontro segreto con il dottor Murray? TJ: Non lo sapevo. TJ ha dichiarato di non essere andato con Phillips alla partita dei Lakers, lui era lì, in corrispondenza della zona di gioco. Boyle: Pensa che ai figli di Jackson dovrebbe essere permesso di andare alle partite dei Lakers? TJ: Penso che dovrebbero andare ovunque vogliano. (ABC7)

TJ ha detto che ha iniziato a fare di co-tutore dei bambini poco dopo che MJ è morto. Boyle: L'ha fatto per quattro anni gratis? TJ: Era per amore. TJ ha detto che sua nonna lo ha convinto ad accettare il pagamento perché ha tre figli suoi che si stanno perdendo un sacco del suo tempo. (ABC7)

Testimonianza di Taj Jackson



Esame diretto per i Jackson

Deborah Chang ha condotto l'esame diretto. Taj, vero nome Tariano Jackson, II ha 39 anni. E' è il primo nipote. "Sono stato viziato dall'amore, diciamolo pure," ha detto Taj. (ABC7)

Taj ha detto che era vicino a MJ. "Mio zio, oltre ad essere il mio modello nella musica, era come un fratello maggiore per noi", ha spiegato Taj. "Guidava la nostra vita, era tutto", ha detto Taj su MJ. "Mi sento perso alcune volte perché non è qui." "Quando mia madre è morta lui è subentrato e si è assicurato che tutto il nostro mondo non si sbriciolasse," ha detto TJ di MJ. MJ ci ha aiutato con la scuola, ha detto Taj, ha pagato per il suo college. Ha incoraggiato il nipote a farlo per sua madre, per renderla orgogliosa. Taj ha detto che sua madre e suo padre erano molto innamorati, ma si erano separati. "Si amavano, non ho mai capito il problema." "Mia mamma cercava davvero mio zio, si appoggiava molto a lui," ha testimoniato Taj. "Lui amava il modo in cui ci ha cresciuti." "Era risaputo che lei ci metteva al primo posto", ha detto Taj. Dolores (DD), Jackson era il nome della mamma di Taj. (ABC7)

Taj ha detto di essere rimasto a Neverland molte volte. "Neverland per me, lui (MJ) ce lo ha sempre detto, era per aiutare le persone", ha spiegato Taj. "Mio zio non mangiava caramelle, erano per i bambini malati che portava a Neverland", ha spiegato Taj. Taj ha detto che MJ portava centinaia di persone tramite la Make A Wish Foundation. "Voleva che stessero meglio, sentiva che poteva farlo." Ryan White è diventato il simbolo dell'HIV/AIDS, ha detto Taj. Questo è stato durante il periodo in cui ne eravamo tutti terrorizzati; Ryan era stato espulso da scuola "Avevano un rapporto molto forte", ha detto Taj, spiegando che MJ ha portato Ryan a Neverland, andava in piscina con lui. "Era Disneyland," ha detto Taj di Neverland. "Aveva chiamato la stazione ferroviaria come mia nonna, Katherine. C'è una targa con il suo nome." Dopo che Ryan White è morto Taj ha detto che MJ gli ha dedicato la canzone "Gone Too Soon". La Chang ha fatto vedere il video clip della canzone. (ABC7)

Taj: Michael ci ha insegnato che essere un musicista e avere l'influenza non era solo fare musica, ma fare un cambiamento nel mondo. "Lui cercava costantemente di aiutare le persone", ha detto Taj, aggiungendo che ci sono un sacco di cose che i media non sapevano su MJ. (ABC7)

"Sono stato il primo Jackson ad andare al college, era così orgoglioso di questo", ha detto Taj. Taj ha frequentato anche la Buckley School, è andato al Loyola Marymount College a studiare Musica, Cinema e TV. Deve finire l'ultimo anno di scuola. Chang: Era il suo mentore? Taj:. Si, assolutamente. Taj ha detto che suo padre Tito era il suo mentore nel baseball. Ha allenato la loro squadra della lega (ABC7)..

Taj ha detto di condividere tre cose con MJ: musica, film e i Tre Marmittoni, che Michael amava. "Lui mi ha comprato la mia prima macchina fotografica", ha detto Taj. Ha girato home video di sua madre e dei fratelli, mentre lei era ancora in vita nel 1994. "Tengo le mie cose più sentimentali nella mia cassaforte," ha spiegato Taj su una nota di MJ che ha. Nota: Taj, ho visto questi e pensato che fossero perfetti per te. Ti amo per sempre, zio Doo Doo (ABC7)

Taj ha detto MJ era molto vicino a Lionel Richie. Viene fatto vedere un frammento video dei 3T. Taj ha co-diretto il loro ultimo video per l'album Brotherhood. Chang ha fatto vedere un frammento di esso, il video era abbastanza divertente. Alcuni giurati ridevano. Chang: Suo zio era orgoglioso di lei? Taj: Si, molto orgoglioso (ABC7)

Taj ha detto che ha vissuto a Neverland per 6 mesi. Ha detto che sua nonna è stata lì tutto il tempo. (ABC7)

Taj ha detto che MJ gli chiese di aiutarlo ad allevare i bambini. Taj ha detto che era in procinto di iniziare con i 3T e MJ ha capito. Taj è diventato il responsabile dell'archivio e degli oggetti di MJ. (ABC7)

Chang ha chiesto Taj chi era il mentore di MJ: "Sicuramente mia nonna, me lo diceva, si vedeva, io lo percepivo," Taj risposto. "Mia madre era il mio mentore e il mentore di mia madre era mia nonna," ha detto Taj. "Hanno tutti in comune la purezza nel loro cuore", ha spiegato Taj. "Mia nonna era la bussola di mio zio in vita", ha detto Taj. "Lui cercava costantemente di fare in modo che fosse fiera di lui." (ABC7)

Taj ha detto che avere figli è qualcosa per cui hanno incoraggiato MJ poiché pensavano che sarebbe stato un ottimo padre. "Lo illuminava, questo è ciò per cui viveva, i suoi figli e mia nonna," ha detto Taj. (ABC7)

Quando MJ è morto, Taj ha detto che lei è intervenuta subito. "Penso che sia più difficile perché mio zio per loro era padre e madre, era tutto per loro", ha detto Taj. "Quando si perde un genitore, la vita non è più la stessa", ha espresso Taj. Ha detto che fa male, specialmente durante le tappe fondamentali momenti della vita. "Mi sono sposato", ha detto Taj, piangendo. "E mia madre non c'era." Taj ha detto alla giuria che hanno scelto di sposarsi a Hayvenhurst perché era il posto in cui erano stati sua mamma e suo zio. Taj si è sposato il 16 giugno. Ha detto che aveva un vaso con una candela accesa per sua madre. Taj ha detto che lui e i suoi fratelli hanno scritto la canzone "Everything" a Hayvenhurst. Il guidice chiama la pausa per la sessione pomeridiana. Katherine si asciuga gli occhi. (ABC7)

Taj Jackson ha 39 anni, è il fratello maggiore di TJ e membro dei 3T. "Mi sento perso perché non è qui," Taj Jackson si suo zio Michael. Ha aggiunto: "Quando mia madre è morta lui è intervenuto e ha fatto in modo che tutto il nostro mondo non crollasse." E' crollato quando ha descritto l'impatto della perdita di un genitore. Ha citato il fatto che non c'erano per i traguardi importanti. Taj ha citato il suo matrimonio lo scorso fine settimana. Si è tenuto ad Hayvenhurst, lacasa della famiglia Jackson a Encino. Taj ha detto che voleva avere un "luogo dove sia mio zio che mia mamma erano stati." (AP)

---------------------------------------

Gli avvocati e il giudice hanno discusso a lungo di cose che una parte vuole mostrare alla giuria, ma l'altra parte no. Il giudice ha aggiornato la sessione in anticipo per la giuria. E' stato ordinato loro di tornare domani mattina alle 10:00. (ABC7)

Poco dopo c'è stata una pausa pomeridiana e hanno tenuto un colloquio sulle note su cui Taj stava per testimoniare. Una delle note era da Paris a suo padre, che esprime la felicità per aver ottenuto un abbraccio. Il giudice ha stabilito che non poteva essere mostrata alla giuria.
Un'altra nota che Jackson ha scritto su qualcosa che Blanket ha detto a 6 anni verrà mostrata alla giuria, ma con la sua età oscurata. Gli avvocati dei querelanti sostenevano che le note erano la "classica prova di danno da morte" e dovrebbero essere permesse. Il processo Jackson Vs AEG Live è finito per la giornata con le discussioni se a Phil Anschutz potrebbe essere ordinato di venire a testimoniare. Il giudice l'ha negato. (AP)

"Paris non testimonierà," ha detto l'avvocato Deborah Chang al giudice della Corte Superiore di Los AngelesYvette Palazuelos mentre la giuria era fuori dall'aula. "Abbiamo una ragazzina che soffre molto in questo momento, non può venire", ha detto la Chang. La Chang ha confermato che Paris non salirà sul banco dei testimoni mentre discuteva dell'ammissione di una nota manoscritta che la figlia del Re del Pop presumibilmente ha scritto a suo padre nei mesi prima della sua morte. "Caro papà, ti amo così tanto e sono così felice che ho avuto un abbraccio della buonanotte", si legge nella nota. "Dormi bene. Ti voglio bene e buona notte. Ci vediamo domani! XOX Buonanotte. Un sacco di amore, Paris Jackson". Chang ha sostenuto che la nota scritta a matita dimostra quallo che Paris "provava per il padre" e il grande amore che condividevano. Un avvocato di AEG ha obiettato che era sentito dire, e il giudice era d'accordo. La nota non è stata ammessa come prova. (NYDailyNews)

Karen Faye riprenderà domani la sua testimonianza di qualche settimana fa. (ABC7)

Original source: http://www.mjjcommunity.com/forum/threads/...l=1#post3860011

***************************************************************

_________________
avatar
mjforever
The king of pop
The king of pop

Messaggi : 1372
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Provincia di Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il processo contro l'AEG LIVE

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum