Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Video n. 163 Tigerbelieve del 22/12/2014
Gio Gen 01, 2015 1:11 pm Da mjforever

» Video n. 162 Tigerbelieve del 07/12/2014
Gio Gen 01, 2015 1:07 pm Da mjforever

» Video n. 161 Tigerbelieve del 05/11/2014
Gio Nov 20, 2014 1:19 pm Da mjforever

» Video n. 160 Tigerbelieve del 02/10/2014
Gio Ott 09, 2014 9:49 pm Da mjforever

» Video n. 159 Tigerbelieve del 30/09/2014
Gio Ott 09, 2014 9:48 pm Da mjforever

» Video n. 158 Tigerbelieve del 17/08/20148
Gio Ott 09, 2014 9:45 pm Da mjforever

» Video n. 157 Tigerbelieve del 23/07/2014
Mar Ago 26, 2014 1:46 am Da mjforever

» Pubblicato in data 17/08/2014
Mar Ago 26, 2014 1:39 am Da mjforever

» Video n. 157 Tigerbelieve del 26/06/2014
Gio Giu 26, 2014 9:19 pm Da Dangerous girl

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Calendario Calendario


The Jackson 5 un mito

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

The Jackson 5 un mito

Messaggio  andy il Mer Mar 19, 2014 4:21 pm

MICHAEL JACKSON - LA STORIA DI UN MITO

Il padre di Michael, Joe Jackson lavorava presso l’acciaieria come operaio, coltivando nello stesso tempo la passione per la musica

Il padre di Michael era chitarrista nel gruppo country chiamato Falcon. La moglie Katherine cantava nel coro battista della chiesa; successivamente anch’ella entrò a far parte dei Falcon come cantante.

Michael era il settimo di 9 figli e fin dall’inizio dimostrò la sua innata passione per la musica.

In una recente intervista la madre di Michael, Katherine, affermò che si accorse della musicalità di Michael durante il funzionamento della lavatrice che avevano in casa:

“Avevamo una lavatrice in casa e naturalmente era spesso in funzione.. ricordo che era molto vecchia e durante il funzionamento emetteva un rumore simile alle moderni basi rap…. Michael aveva 10/11 mesi e ascoltando quella cadenza accennava vivaci balletti.”

Michael successivamente mostrò la sua propensione al canto durante le serate chiamate ‘Jackson family’s sing-alongs’, una sorta di festival musicale creato nel 1955 dai genitori di Michael dopo la rottura dell’apparecchio tv. Michael impazziva per canzoni come ‘you are my sunshine’, ‘cotton fields’, ‘she’ll be coming round the mountain’ e ‘watbash cannonball’.

Questo respirare aria di musica spinse Tito (Toriano Adaryll) a prendere la chitarra del padre a sua insaputa per suonarla durante la sua assenza.. il destino volle che un giorno Tito ruppe una corda dello strumento e fu costretto a confessare al padre quel che ormai da tempo faceva. Joe incuriosito diede a Tito la possibilità di dimostrargli cosa sapesse fare; Joe rimase stupito… da lì ebbe inizio la leggenda dei Jackson five.

Era il 1960 e Joe, che ormai aveva lasciato i Falcons, dedicò ogni minuto libero alla preparazione musicale dei suo figli Jermaine (Lajaun), Tito e Jackie (Sigmund Esco); successivamente si aggiunsero Marlon (David) Michael e il cugino Johnny alla batteria.

This image is hidden for guests. Please log in or register to see it.


La prima vera esibizione di Michael avvenne nell’autunno del 1963 alla scuola elementare Garnett, durante una festa Michael cantò a cappella la canzone ‘Climb every mountain’ presa dal film ‘The sound of music’. Questa esibizione convinse Joe a sostituire Jermaine con Michael come cantante del gruppo.

Il primo ingaggio del gruppo, (che fino a quel momento si chiamava ‘jackson family’), avvenne nel 1965 a Glen Park durante la manifestazione ‘children’s fashion’ sotto il nome ‘The Jackson five’, nome suggerito dall’organizzatore dell’evento Evelyn Leahy. Furono eseguite 3 canzoni e durante l’ultima ‘Doin’the jerk’ dei Larks, Michael si cimentò come suonatore di bonghi.

ello stesso anno Bobbie Rose Jackson, la zia di Michael, fece partecipare i Jackson five al concorso nuovi talenti alla Roosevelt high school dove vinsero con la canzone dei Temptation ‘My girl’.



Due mesi dopo vinsero il ‘search talent’ a Gilroy; Michael pietrificò la giuria eseguendo un pezzo di Robert Parker, ‘Barefootin’. Per l’occasione i Jackson five ricevettero la prima pubblicazione sul giornale della città, il Gary post.

Successivamente, grazie alle conoscenze del padre, i Jackson five rimediarono un ingaggio presso il night club ‘Mr Lucky’ per 8 dollari a sera, 6/7 volte la settimana. Joe registrò una cassetta con alcune canzoni eseguita dai ragazzi e la spedì al fondatore della Motown, Berry Gordy; ritornò indietro senza nessuna offerta dopo tre mesi.

Nel 1967 i Jackson five vinsero il primo premio al talent show svoltosi al ‘Memorial auditorium’ di Gary. Stessa cosa successe a Chicago al ‘Regal Theater’ dove i _Jackson five vinsero per la terza volta il talent show. Questo diede loro la possibilità di apparire nella classifica ‘super talent night’ del 1967 dove comparivano artisti del calibro di Gladys Knight & the Pips.

Questi continui successi, anche se locali, diedero un’ulteriore spinta al gruppo che riuscì a partecipare alla finale ‘Super Dogs’ al leggendario Apollo Theater di Harlem dove mandarono in disibilio la platea notoriamente critica.



tratto dal film The Jackson an american dream)

Questo inconfutabile successo spinse l’avvocato di Joe, Richard Arons di New York, a mettere una buona parola per permettere ai ragazzi d’incidere il loro primo singolo presso la Steeltown records diretta da Ben Brown; ‘Big Boy’ vide la luce nel gennaio 1968.

Mr Keith, un amico di Joe, fece in modo di trasmettere il singolo presso la stazione radio americana WWCA rendendola da subito un hit di successo.



Nella primavera dello stesso anno i Jackson five incisero il loro secondo singolo per la Steeltown ‘you don’t have to be over 21 (to fall in love)’/jam session.

Nell’aprile del 1968 i Jackson five suonarono per la campagna rally di Richard Hatcher a Gary. All’evento parteciparono anche Bobby Taylor e Diana Ross e The supremes.

Il 12 luglio i Jackson five aprirono lo spettacolo al Regal Theater di Chicago dove si sarebbe esibito Bobby Taylor e The Vancouvers. Un membro del gruppo, Thomas Chong, fu il primo a vedere nel gruppo e particolarmente in Michael, un diamante grezzo dall’incredibili potenzialità; lo segnalò insistentemente a Bobby Taylor che aveva avuto da Berry Gordy, capo della Motown, piena fiducia nello scovare nuovi talenti. Fu fatto un video tape e venne spedito a Berry Gordy a Detroid



Nell’agosto del 1968 i Jackson five partecipano al David Frost show a New York. Tornati a casa i Jackson five furono accolti dalla notizia che aspettavano da tempo: la Motown voleva scritturarli, dovevano andare nel quartier generale a Los Angeles. Qualche girono dopo si esibirono a casa di Berry Gordy durante una festa… tra gli ospiti c’erano The four Tops, Stevie Wonder, The Temptations, Diana Ross e Smokey Robinson.

L’11 agosto 1969 sfruttando la notorietà di Diana Ross, i Jackson five vengono presentati come una sua scoperta e viene convocata una conferenza stampa per la loro presentazione al 326 Rodeo Drive di Beverly Hills presso la discoteca Daisy tra le 18:30 e le 21:30.

Bobby Taylor li tiene sotto la sua ala protettrice affinando il loro modo di suonare e cantare, così come precedentemente aveva fatto producendo e scrivendo per Freddie Perren, Deke Richards e Fonce Mizell, ovvero ‘The corporation’. Qualche mese dopo, i Jackson five fecero la loro prima apparizione tv a Miss Black America Pageant cantando ‘It’s your Thing’.



Suzanne de Passe (nel video in basso 1:27) divenne la loro curatrice d’immagine, coreografa e portavoce



Nell’ottobre del 1969 fa il suo debutto il primo singolo realizzato alla motown:

‘I want you back/Who’s loving you’ vendendo 2 milioni di copie in sole sei settimane, ottenendo di diritto così il primo disco d’oro, che però non gli viene certificato in quanto la Motown non faceva parte della RIAA.

Il 18 ottobre Diana Ross e le Supreme introducono i Jackson five nello show tv della ABC ‘The Hollywood Palace Special’.



nel quale cantano ‘I want you back’



e ‘Can you remember?’



Il 15 novembre 1969 ‘I want you back ‘ entra nella classifica Pop singoli al numero 90.

Il 22 novembre entra nella classifica Black al numero 1 e mantenendo la posizione per 4 settimane e rimanendo in classifica per 18 settimane.

Il 14 dicembre i Jackson five sono ospiti all’ ‘The Ed Sullivan Show’ cantando ‘I want you back’ e ‘Who’s loving you’.



Il 14 dicembre i Jackson five sono ospiti all’ ‘The Ed Sullivan Show’ cantando ‘I want you back’ e ‘Who’s loving you’.

Lo stesso giorno appaiono al ‘The Johnny Carson Show’ e al ‘Soul train’.

Il 18 dicembre 1969 esce ‘Diana Ross presents the Jackson five’ il primo album dei Jackson five prodotto da Bobby Taylor per la motown. La strategia di usare Diana Ross risultò vincente per far conosce al pubblico questi giovani talenti.

Zip-A-Dee-Doo-Dah – 3:17 (Ray Gilbert, Allie Wrubel) (a), (d)
Nobody – 2:53 (The Corporation) (a), (b)
I Want You Back – 3:03 (The Corporation) (a), (b), (c), (d)
Can You Remember – 3:10 (Thom Bell, William Hart) (a)
Standing in the Shadows of Love – 4:05 (Holland-Dozier-Holland) (a), (b)
You’ve Changed (Gordon Keith) – 3:16 (a)
My Cherie Amour – 3:44 (Stevie Wonder, Sylvia Moy, Hank Cosby) (b)
Who’s Lovin’ You – 4:05 (Smokey Robinson) (a)
Chained – 2:54 (Frank Wilson) (a), (b)
(I Know) I’m Losing You – 2:16 (Norman Whitfield, Eddie Holland, Cornelius Grant) (b)
Stand! – 2:30 (Sylvester Stewart) (a), (b)
Born to Love You – 2:38 (Ivy Jo Hunter, William “Mickey” Stevenson) (a), (b)

Per ogni brano è indicato il cantante solista: (a) Michael Jackson, (b) Jermaine Jackson, (c) Jackie Jackson e (d) Tito Jackson

Nel gennaio 1970 ricevono il loro primo Award dal NAACP per miglior gruppo dell’anno. Inoltre le riviste Sixteen e Spec gli consegnano altri due awards rispettivamente come miglior gruppo e miglior singolo (I’ll be there’) dell’anno.

Il 17 gennaio ‘Diana Ross Presents the J5’ entra contemporaneamente nella classifica degli album Pop e Black piazzandosi al numero 1 e mantenendo questa posizione rispettivamente per 9 e 5 settimane. L’album rimase complessivamente 32 settimane nella classifica Pop.

Il 31 gennaio ‘I want you back/Who’s loving you’ entra nella Top 50 dei singoli in Gran Bretagna piazzandosi al numero 2 e rimando in classifica per 13 settimane vendendo oltre 250 mila copie. ‘I want you back’ balzò al numero 1 della classifica singoli Pop e Black mantenendo questa posizione rispettivamente per 1 e 4 settimane. Complessivamente rimase nella chart per 19 settimane. Per promuovere ABC i Jackson five appaiono allo show American Bandstand di Dick Clark ricevendo il disco d’oro per i loro successi.

cantano ‘I want you back’



“ABC” e ‘Zip a dee doo dah’.

Il 6 marzo esce ‘Motown at the Hollywood palace’ che contiene la registrazione live dei Jackoson five allo speciale della rete ABC realizzato ad ottobre.

Il 21 marzo ‘ABC/The young folks’ uscito il 24 febbraio, entra nella classifica Black piazzandosi al numero 1 e mantenendo la posizione per 2 settimane e rimanendo in classifica per 4. Il singolo originalmente intitolato ‘1-2-3’ vendette oltre 2 milioni di copie in 3 settimane. L’album dal quale erano tratti si piazzò in Gran Bretagna al numero 16 della Top 75 rimanendoci per 4 settimane.

IL 25 aprile ‘ABC’ si piazza al numero 1 nella classifica dei singoli Pop replicando ‘Let it be’ dei Beatles mantenendo la posizione per 2 settimane e rimanendo in classifica per 13 settimane.

Nella classifica dei singoli Black mantenne la prima posizione per 4 settimane e per 12 nella classifica.

Il 16 maggio ‘ABC/the young folks’ entra nella top 50 dei singoli in Gran Bretagna al numero 8 e rimanendo in classifica per 11 settimane.

Il 19 maggio i Jackson five fanno il loro primo concerto come artisti della Motown a Los Angeles davanti a 18 mila persone guadagnando 100 mila dollari. Durante il concerto le ragazze forzano la sicurezza raggiungendo il palco.

Il 30 maggio ‘The love you save/I found that girl’

uscito il 13 maggio entra nella classifica Po dei singoli arrivando a vendere oltre 2 milioni di copie.

Il 1 giugno compaiono sul Soul magazine.

Il 4 giugno ‘The love you save’ entra nella Black chart piazzandosi al numero 1 mantenendo la posizione per 6 settimane e restando in classifica per 14.

Il 6 giugno 1969 esce il secondo album dei Jackson five ‘ABC’ entrando contemporaneamente nella chart Black e Pop rispettivamente al 1 e al 4 posto mantenendo questa posizione per 12 settimane su 25 nella Black, e per 50 settimane nella Pop.

The Love You Save (The Corporation)
One More Chance (The Corporation)
ABC (The Corporation)
2-4-6-8 – (Jones/Sawyer)
(Come ‘Round Here) I’m the One You Need (Robinson)
Cover dell’omonimo brano dei The Miracles
Don’t Know Why I Love You (Wonder/Moy/Cosby)
Cover dell’omonimo brano di Stevie Wonder
Never Had a Dream Come True (Wonder/Moy/Cosby)
Cover dell’omonimo brano di Stevie Wonder
True Love Can Be Beautiful
La-La (Means I Love You) (Bell)
Cover dell’omonimo brano dei The Delfonics
I’ll Bet You (George Clinton/Barnes/Lindsey)
Cover dell’omonimo brano dei Funkadelic
I Found That Girl (The Corporation)
The Young Folks (Gordy/Story)
Cover dell’omonimo brano di Diana Ross & The Supremes

Il 27 giugno ‘The love you save’ schizza al numero 1 della classifica Pop replicando il successo dei Beatles ‘The long and winding road’. Mantiene questa posizione per 2 settimane e complessivamente in classifica per 13. I Jackson five diventano i primi artisti ad avere le prime tre uscite numero 1 in classifica.

Il 24 luglio ‘The love you save/I found that girl’ esce in Gran Bretagna piazzandosi al numero 7 e rimanendo nella Top 50 per 9 settimane.

Il 15 agosto l’album ‘ABC’ entra nelle classifica Top 75 in Gran Bretagna piazzandosi al 22 posto rimanendo in classifica per 6 settimane. I Jackson five si esibiscono al ‘The Jim Nabors Hour’ con ‘I’ll be there’.



Il 15 settembre esce il terzo album dei Jackson five ‘Third album’ entrando al 4 posto della Pop chart e rimanendoci per 50 settimane.


I’ll Be There – 3:59 (Berry Gordy Jr., Bob West, Hal Davis, Willie Hutch)
Ready Or Not Here I Come (Can’t Hide From Love) – 2:34
Cover dell’omonimo brano dei The Delfonics
Oh How Happy – 2:16 (Charles Hatcher)
Cover dell’omonimo brano dei The Shades of Blue
Bridge Over Troubled Water – 5:52 (Paul Simon)
Cover dell’omonimo brano di Simon & Garfunkel
Can I See You in the Morning – 3:09 (Deke Richards)
Goin’ Back to Indiana – 3:32 (The Corporation)
How Funky Is Your Chicken – 2:41 (Lester Lee Carr, Richard Hutch, Willie Hutch)
Mama’s Pearl – 3;09 (The Corporation)
Reach In – 3:28 (Beatrice Verdi)
The Love I Saw In You Was Just a Mirage – 4:22 (Smokey Robinson)
Cover dell’omonimo brano di Smokey Robinson & The Miracles
Darling Dear – 2:40 (Gordy, Story)

Il 26 settembre ‘I’ll be there/One more chance’

uscito ad agosto entra nella Black chart dei singoli piazzandosi al numero 1 per 6 settimane e rimane in classifica per 13. In solo 9 mesi i Jackson five superano i 10 milioni di dischi venduti.

Il 3 ottobre ‘Third album’ entra nella Black chart al numero 1 mantenendo la posizione per 10 settimane.

Il 9 ottobre iniziano il loro primo tour nazionale suonando a Boston, Cincinnati, Tennessee e New York. Durante i concerti la sicurezza fatica a mantenere la folla in disibilio; per lo studio i J5 vengono seguiti da un’insegnante privata Rose Fine.



ll 10 ottobre 1970 i Jackson five aprono i giochi per il ‘World series’’del 1970 nello stadio di Riverfront, Cincinnati Ohio.



Il 15 ottobre esce il quarto album dei Jackson five ‘The Jackson 5 Christmas Album’.

This image is hidden for guests. Please log in or register to see it.


“Have Yourself a Merry Little Christmas” (Blane/Martin) – 5:19
“Santa Claus Is Coming to Town” (Coots/Gillespie) – 2:24
“The Christmas Song” (Torme/Wells) – 2:45
“Up on the Housetop” (Hanby) – 3:16
“Frosty the Snowman” (Nelson/Rollins) – 2:39
“The Little Drummer Boy” (Davis/Onorati/Simeone) – 3:15
“Rudolph the Red-Nosed Reindeer” (Marks) – 2:32
“Christmas Won’t Be the Same This Year” (Sawyer/Ware) – 2:31
“Give Love on Christmas Day” (Gordy/Mizell/Perren/Richards) – 2:44
“Someday at Christmas” (Miller/Wells) – 2:44
“I Saw Mommy Kissing Santa Claus” (Connors) – 3:01

Il 17 ottobre ‘I’ll be there’ entrato al 40 posto nella chart Pop dei singoli il 19 settembre, balza al numero 1 mantenendo la posizione per 5 settimane e rimando in classifica per 16 settimane. Lo stesso singolo entra al numero 1 della chart Black e mantiene la posizione per 6 settimane. Nuovo record per i J5 che diventano il primo gruppo musicale ad avere 4 singoli consecutivi al primo posto nella chart.

A novembre esce ‘Santa Claus is coming to town/Christmas won’t be the same this year’ .

I J5 si esibiscono al Madison Square Garden di New York con un concerto tutto esaurito. ‘I’ll be there’ diventa il terzo singolo più venduto nella storia della Motown dopo ‘I heard it through the grapevine’ di Marvin Gaye e ‘Endless love’ di Diana Ross e Lionel Richie.

Il 21 novembre ‘I’ll be there/one more chance’ entra nella Top 50 della chart inglese piazzandosi al numero 4 e rimanendo nella chart per 17 settimane. Nel tardo novembre viene cancellato un concerto a Buffalo a New York dopo una minaccia telefonica rivolta a Michael da una gang locale; vengono rimborsati 9000 biglietti.

Il 28 novembre i J5 si esibiscono al War memorial auditorium a Rochester, New York. Tre concerti in Texas vengono cancellati per problemi tra la Motown e il southern Christian Council.

A dicembre l’album ‘Diana Ross presents the J5’ supera il milione di copie così come ‘ABC’ e Third Album’; anche se meritano di diritto il disco d’oro, non gli viene ufficialmente consegnato in quanto la Motown non è ancora iscritta alla RIAA. ‘Christmas album’ non entra nella classifica inglese.

Nel 1970 inizia il tour negli USA.

Il 27 dicembre suonano a Charlotte, North Carolina.

Il 28 dicembre a Greensboro, North Carolina con oltre 12200 spettatori.

Il 29 dicembre a Nashville, Tennessee.

Il 30 dicembre a Jackosonville, Florida.

Il tour continua con Miami Beach e Mobile in Alabama.

Alla fine del 1970 Billiboard magazine mostra 4 singoli dei J5 che hanno raggiunto i 20 singoli più venduti dell’anno: ‘I want you back’ (19), ‘The love you save’ (14), ‘ABC’(13), e ‘I’ll be there’ (2).

Michael diventa sempre più padrone della scena.

Nel gennaio 1971 i J5 vengono premiati dal NAACP come miglior gruppo dell’anno.’I’ll be there’ vende oltre 250 mila copie.

Il 30 gennaio ‘Mama’s pearl’/Darling dear’

usciti il 7 gennaio entrano nella classifica singoli Pop al numero 2 rimanendo in classifica per 10 settimane. ‘Mama’s pearl’ era stata intitolata originariamente ‘Who’s been making whoopie with my girlfriend’.

Il 31 gennaio ritornano a Gary dove fanno 2 concerti per beneficenza alla Westside high school, per la rielezione del sindaco Richard Hatcher, il quale gli consegna le chiavi della città. Viene intitolata ai J5 l’università e la casa dei J5 viene trasformata in un cimelio con tanto di cartellone con scritto “welcome home Jackson five keepers of the dream”

A febbraio ‘Third album’ esce in Bretagna ma non raggiunge la Top 50.

Esce l’album ‘The Motown story’ con la canzone ‘I want you back’ e con la storia narrata dei J5.

Il 6 febbraio ‘Mama’s pearl’ entra nella classifica Black al numero 2 e rimane in classifica per 11 settimane.

A marzo la Motown annuncia che da gennaio ad oggi ‘mama’s pearl/Darling dear’ ha venduto 1 milione di copie.

Il 16 marzo ?ABC’ va in nomination ai Grammy Award nella categoria ‘best pop song’, ma non vince.

Il 29 marzo esce ‘Diana’ di Diana Ross contenente la colonna sonora della spettacolo tv con ospiti i J5 che cantano un medley di ‘Mama’s pearl/walk on by the love you save



e I’ll be there/felling al right’.



I J5 presentano il loro nuovo singolo ‘Never can say goodbye’ allo show ‘The Stephanie Edwards show’



l 2 aprile ‘Mama’s pearl/Darling dear’ esce in Bretagna dove si piazza al numero 25 e rimane nella top 50 per 7 settimane.

Il 3 aprile ‘Never can say goodbye/she’s good’ uscito a marzo entra nella Top singoli piazzandosi al numero2 e rimanendoci per 12 settimane

Il 10 aprile ‘Never can say goodbye’ entra nella Black chart al numero 1 e mantiene la posizione per 3 settimane e rimane in classifica per 13 settimane.

Il 18 aprile i J5 eseguono ‘The love you save’ in uno speciale di Diana Ross . Michael canta interpretando uno sketches di Frank Sinatra: ‘It was a very good year’.



A maggio viene realizzato un disco promozionale ’Feeling alright’ con Michael Jackson e Dian Ross.

Nello stesso periodo escono altre due raccolte della Motown ‘Motown chartbusters vol.3’ e ‘Motown chartbuster vol. 4’ con canzoni anche dei J5.

l 1 maggio l’album ‘Maybe tomorrow’uscito il 12 aprile entra contemporaneamente al 1 posto della black chart e della pop chart rimanendo nella prima per 6 settimane al numero 1 e nella pop per 41 settimane alla posizione 11.

In estate i J5 iniziano il loro secondo tour suonando in 40 città comprese Philadelphia, New York e Milwaukee. L’apertura dei loro concerti viene fatta da un gruppo emergente proveniente dall’Alabama chiamato Tuskegee; il leader del gruppo è un certo Lionel Richie. Il tour finisce il 12 settembre a Honolulu.

Il 10 luglio il singolo ‘Maybe Tomorrow/ I will find a way’ uscito a giugno entra al 20 posto nella chart pop e ci rimane per 9 settimane.

Il 17 luglio ‘ Never can say goodbye/she’s good’ entra nella top 50 inglese e si piazza al 33 posto e ci rimane per 7 settimane.

IL 23 luglio i J5 si esibiscono davanti a 80 mila persona al lago Michigan per il Summer Festival.

Il 24 luglio ‘Maybe tomorrow ‘ entra nella Black chart al numero 3 e ci rimane per 8 settimane

A settembre i J5 sono ospiti al ‘The Flip Wilson show’.

il 9 settembre si esibiscono al Michigan state fair

L’11 settembre 1971 la serie a cartoni animati dei J5 debutta sull’emittente ABC.



Il 19 settembre fanno il loro primo special televisivo ‘Going back to indiana’ sulle mittente televisiva ABC con ospiti come Bill Cosby e The Smothers Brothers..






avatar
andy
BAD
BAD

Messaggi : 188
Data d'iscrizione : 10.01.11
Età : 31

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum